Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
domenica 19 agosto 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it Farina Enartis wbwe Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/

Eventi

Wine Meridian vuole dare un diretto contributo alla organizzazione di eventi internazionali.



giovedi 17 maggio

Terroir Marche Festival, la IV edizione il 19 e il 20 maggio 2018 a Macerata

Dopo il successo delle prime tre edizioni torna a Macerata Terroir Marche Festival, dal 19 al 20 maggio 2018: 18 cantine “bio” marchigiane per un totale di 180 vini.


Terroir Marche Festival, la IV edizione il 19 e il 20 maggio 2018 a Macerata
Nato come appuntamento di promozione dei soci del Consorzio Terroir Marche che riunisce 18 produttori vitivinicoli biologici della regione, dalla seconda edizione l’evento si è aperto al gemellaggio per ospitare altri produttori biologici italiani e stranieri con i quali si sviluppati rapporti di collaborazione e di valorizzazione delle produzioni territoriali di qualità. Ospiti speciali della quarta edizione sono i vignaioli di Lucca Biodinamica e di Ecovin Mosel (Germania).
Il festival Terroir Marche è il vino con la cultura al centro. Giorni che raccontano la migliore produzione biologica delle Marche insieme alla musica blues, alla mostra fotografica a Palazzo Buonaccorsi, agli appuntamenti con i libri"  spiega l’assessore alla cultura e turismo Stefania Monteverde. "È un festival che porta a Macerata tanta gente produttori vitivinicoli, esperti e appassionati di enologia di qualità, capace di raccontare la migliore produzione culturale della città. Ci prepariamo a un altro weekend a Macerata da turisti e da maceratesi innamorati della città”.

Il festival si snoderà all’interno di alcuni degli edifici più belli del centro storico di Macerata, con
spazi espositivi aperti al pubblico alla Galleria Antichi Forni sabato 19 e domenica 20 maggio dalle 16.00 alle 22.00, degustazioni guidate da importanti sommelier e giornalisti nazionali e internazionali su temi di grande interesse enologico all’Asilo Ricci.

Molto interessante il programma di eventi culturali collaterali di promozione del territorio che coinvolgeranno cittadini e visitatori anche nei giorni precedenti, come la mostra fotografica “Io pure sarò vigna” di Hassan Badreddine esposta dal 30 aprile al 17 giugno a Palazzo Buonaccorsi in collaborazione con Macerata Racconta, il concerto dei Superdownhome organizzato dal San Severino Blues Marche Festival, che da decenni promuove la cultura musicale nel territorio marchigiano, l’incontro con Simonetta Lorigliola, autrice del libro “E’ un vino paesaggio”, visite turistiche guidate gratuite ai musei della città. 



Download scheda formato PDF



Dal Maso Vini partecipa all'evento "Il Vino è Donna"

Il 25 marzo 2018 l’azienda vicentina Dal Maso partecipa a “Il vino è donna 2018”, un evento benefico assieme ad altre produttrici e ristoratrici dei Colli Berici ed Euganei.


Dal Maso Vini partecipa all'evento
Un evento che celebra la primavera, ma con un cuore solidale. "Il vino è donna 2018", patrocinato dalla Strada del Vino dei Colli Berici e dalla Strada del Vino dei Colli Euganei, si terrà il 25 Marzo a Toara di Villaga dalle 15.00 alle 19.00 presso la Cantina Piovene Porto Godi e comprenderà degustazioni e presentazioni di imprenditrici nel settore wine&food che parleranno dei loro prodotti e delle loro realtà. Quest’anno tutto il ricavato sarà devoluto al Villaggio SOS di Vicenza, realtà che da molti anni funge da centro di accoglienza per bambini e ragazzi in difficoltà.

Le imprenditrici attive nel settore vitivinicolo vicentino sono molte, e soprattutto giovani. Anna e Silvia Dal Maso, come tante di loro, sono la quarta generazione che ha preso in mano le redini dell’attività di famiglia. Molte di queste attività erano principalmente patriarcali, fondate dal padre, dal nonno o addirittura dal bisnonno, come ad esempio l’azienda Dal Maso, che ha origine nel 1919.

“Sono convinta che un evento dedicato a noi donne del vino e del cibo sia necessario ed importante” dichiara Anna Dal Maso “ Credo sia fondamentale unirci in una singola voce come imprenditrici e riuscire a fare qualcosa di buono per il territorio. Personalmente, sono contenta di poter dialogare con molte donne giovani che si interessino di viticoltura e di ristorazione, mestieri che, fino a trent’anni fa, erano quasi totalmente maschili.”

I vini Dal Maso in degustazione saranno i seguenti:
“Ca’ Fischele” Gambellara Doc
“Montemitorio” Tai Rosso Doc
“Casara Roveri” Cabernet Igt Veneto

http://www.stradadelvinocollieuganei.it/vino-e-donna-2018/





Download scheda formato PDF



Partecipa con Wine Meridian al tour Canada e al tour Stati Uniti

Si terrà dal 16 al 18 ottobre 2017


Partecipa con Wine Meridian al tour Canada e al tour Stati Uniti
Si terrà dal 16 al 18 ottobre 2017 il Wine Meridian Canada e Stati Uniti Tour.
Il Tour avrà inizio il 16 ottobre a Calgary ( ALBERTA) , per poi proseguire il 17 a Vancouver, capitale della British Columbia. Ci si trasferirà poi il 18 ottobre negli Stati Uniti, a Seattle (Washington) .
I Tour ideati e organizzati da Wine Meridian, giunti alla terza edizione, nascono con l’obiettivo di accompagnare piccoli gruppi di pmi del vino italiane alla ricerca di importatori (pre selezionati) con profili coerenti alle dimensioni e ai posizionamenti delle aziende presenti.

La scelta delle città è dettata da:
  • Vancouver: è il centro economico e culturale della British Columbia che oggi rappresenta una delle aree del Canada a maggior sviluppo dei consumi di vino grazie in particolare alla evoluzione della ristorazione di qualità
  • Calgary: è il centro economico della Alberta, unica provincia canadese dove il Monopolio non è attivo
  • Seattle: è la capitale dello stato di Washington in una posizione geografica strategica vista la vicinanza a Canada e California, tra le città degli Stati Uniti che ha avuto negli ultimi anni una grande crescita sia economica che culturale che l'ha portata a diventare anche un importante mercato di sbocco per il vino italiano

Perchè partecipare?
  • I tour di Wine Meridian sono caratterizzati dal ristretto numero di aziende partecipanti (massimo 18) per permettere un servizio chiavi in mano altamente personalizzato; 
  • per l’alta professionalità del pubblico partecipante; vengono invitati tutti i principali operatori del settore, in particolare importatori, distributori, ho.re.ca., stampa;
  • per ogni tappa è prevista la copertura giornalistica e comunicativa da parte di Wine Meridian che evidenzierà anche i profili delle diverse aziende presenti.

Target di riferimento :
• Operatori del settore
I tour di Wine Meridian sono caratterizzati dell’alta professionalità del pubblico partecipante; vengono invitati tutti i principali operatori del settore, in particolare importatori, distributori, ho.re.ca., stampa.

Opinion leaders
Ogni evento vede il coinvolgimento di autorità locali, istituzioni italiane presenti sul territorio, opinion leaders e wine lover di alto profilo. Gli operatori presenti saranno riconoscibili grazie ad un badge con indicato il nome della persona e dell’azienda. Diversi colori indicheranno le diverse categorie di appartenenza

I momenti fondamentali per le aziende

Seminario informativo e degustazione guidata

I seminari, organizzati in collaborazione con importanti partner locali, prevedono un’introduzione geografica alla distribuzione territoriale delle produzioni vinicole italiane, approfondimenti specifici su alcune zone di produzione, il coinvolgimento delle aziende espositrici e di relatori ed esperti di fama internazionali. I seminari si rivolgono principalmente a giornalisti, sommelier, trade e operatori selezionati.

Workshop commerciale
Il workshop commerciale permette alle aziende partecipanti di realizzare incontri business to business con i principali operatori del settore, fondamentali sia per chi è alla ricerca di nuovi partner (importatori/distributori), sia per chi vuole consolidare ed ampliare la propria presenza sul mercato mediante l’incontro coi principali esponenti del canale ho.re.ca.
Ad ogni azienda viene fornito un tavolo attrezzato per la degustazione, inclusivo di tutti i necessari servizi per la degustazione.

Per ogni azienda partecipante si prevede:
• Sessione formativa per tutte le aziende partecipanti con focus sui mercati interessati dal tour. 
• Una Masterclass formativa in tutte le tre tappe per giornalisti, importatori e operatori del trade, con l’obiettivo di fare emergere le peculiarità del territorio e le sue diverse interpretazioni. 
• Trade Tasting: Degustazione dei singoli vini di ogni azienda partecipante, con singolo desk a disposizione. Per le aziende che parteciperanno è previsto un pacchetto che comprende:
• Raccolta e spedizione vini. 
• Partecipazione alla sessione formativa. 
• Pubblicazione dedicata alla singola azienda con descrizione dei vini. 
• Partecipazione con 4 etichette all’evento con operatori e desk a disposizione per walk around tasting. 

 Il prezzo comprende il pacchetto chiavi in mano, comprensivo di tutti gli aspetti logistici, organizzativi e di invito degli operatori. Il viaggio, il vitto e l’alloggio sono a carico di ogni singolo partecipante, con strutture convenzionate alla nostra organizzazione. 

Se sei interessato ad avere maggiori informazioni scrivi a redazione@winemeridian.com.



Download scheda formato PDF



martedi 13 giugno

Pan e sostenibilità, dal digitale nuove chance

AgroInnovation Tour fa tappa a Enovitis in Campo, presso i vigneti Villabella, Cavaion Veronese (VR). Seminario Tergeo il 22 giugno, dalle 13.45 alle 15.15


Pan e sostenibilità, dal digitale nuove chance
La domanda di sostenibilità in tutte le sue accezioni, ambientale, sociale ed economica, si fa sempre più forte anche in vigneto. La riduzione dell'impatto ambientale delle lavorazioni, trattamenti fitosanitari in primis, può essere supportata da una serie di strumenti e soluzioni che rientrano nell'ampio contesto dell'agricoltura digitale.
Queste e altre tematiche verranno trattate da Enovitis in campo, la manifestazione dedicata alle prove dinamiche in vigneto, organizzata da Unione italiana vini in collaborazione con Fieragricola-Veronafiere, che prevede un ricco programma di workshop e convegni fra i quali un approfondimento dedicato a queste tematiche: "
La legge chiede, il digitale risponde: le opportunità in campo per la produzione viticola", organizzato da Image Line, nell'ambito di Tergeo, previsto per il 22 giugno 2017 dalle 13.45 alle 15.15.


Gli adempimenti normativi possano divenire una straordinaria opportunità di valorizzazione della produzione viticola italiana. Il Pan, Piano d'azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, prevede una serie di misure per tutelare la sicurezza alimentare e gli interessi del consumatore, nonché pratiche agronomiche a tutela dell'ecosistema. Ma cosa implica per un'azienda vitivinicola ed in quale misura gli strumenti digitali possono sostenere l'attività degli operatori? Interventi mirati di esperti del settore e la presentazione di casi pratici mostreranno come la sostenibilità sorretta dal digitale sia effettivamente un'occasione di crescita da non lasciarsi sfuggire per la produzione vitivinicola made in Italy.

L'incontro sarà aperto da Mimmo Vita, di Veneto Agricoltura, moderatore dell'appuntamento, e seguito dalla presentazione di Tergeo da parte di Giordano Chiesa di Unione italiana vini. Parteciperanno Roberto Rinaldin, presidente dell'associazione dei commercianti di macchine agricole Unacma, Anselmo Montermini del Consorzio fitosanitario di Reggio Emilia, Filippo Di Gennaro, esperto di agricoltura di precisione del Cnr-Ibimet.

"In vigneto con il tablet: strumenti digitali per produrre in modo sostenibile" è il titolo dell'intervento di Cristiano Spadoni di Image Line che consentirà di prendere in considerazione anche casi pratici di agricoltura digitale, dalla gestione del quaderno di campagna, all'analisi di dati meteo e dei costi relativi alle operazioni colturali, per un passaggio fondamentale dalla precision farming alla decision farming.

L'iniziativa si inserisce nell'AgroInnovation Tour di Image Line, un percorso iniziato il primo aprile 2016 per incontrare i protagonisti dell'innovazione in agricoltura, condividendo esperienze di produttori, consulenti, ricercatori e professionisti del settore grazie a workshop tematici e postazioni multimediali.

Per saperne di più: www.imagelinenetwork.com


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Intervista allo staff di The Wine and More sulle potenzialità del vino italiano nel mercato croato
venerdi 17 agosto

Croazia: le importazioni crescono e l’Italia ha la strada spianata

Intervista allo staff di The Wine and More sulle potenzialità del vino italiano nel mercato croato

Noemi Mengo
Prossima tappa in Puglia il 13 e il 14 novembre 2018

Le Donne Del Vino e Wine People per la formazione sulla comunicazione, la vendita e la valorizzazione brand territoriali e sui Consorzi di tutela

Prossima tappa in Puglia il 13 e il 14 novembre 2018

Ultimi giorni per chiedere la borsa di studio per i campus Wine People mercoledi 15 agosto

Formarsi ad un prezzo agevolato

Ultimi giorni per chiedere la borsa di studio per i campus Wine People