Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
martedi 28 gennaio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


way to go https://www.accordinistefano.it/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/  www.cantinatollo.it pradellaluna.com Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri
monday 23 may 2016

Vignaioli del Trentino, a seal of quality and respect for the land

A wonderful journey into Vignaioli del Trentino's wines


Vignaioli del Trentino, a seal of quality and respect for the land
If you have ever been in Trentino, you can easily picture in your mind what I am about to describe, if not, close your eyes and try to imagine: beautiful Dolomites mountains, sweet and green rolling hills sprinkled of cows, small rivers, apple trees, little villages with the church towers shaped like pencils, wood farms with pointed roofs… It’s one of my version of heaven, even because on top of the cake you can taste really good wines produced by passionate winemakers. "We are vignaioli (Italian word that means both viticulturist and winemaker, something close to vigneron in French, but including the concept of producing wine), we are proud of being artisan of our land": this is the philosophy of the association of the local winemakers "Vignaioli del Trentino" that counts more than sixty producers, spread on 500 hectares of territory (Trento, Lavis - Pressano - Sorni - Faedo hills, Piana Rotaliana, Vallagarina, Valle dei Laghi, Val di Cembra, Val di Non, Valsugana, Val Rendena). The aim of the association is to mark a difference between who produces wine in a more industrial way (buying grapes from elsewhere, for example) and who is a Vignaiolo, who is deeply rooted in a territory, who cultivate the vines and is proudly part of a tradition. "Our goal is high quality and terroir driven wines - explains Lorenzo Cesconi, president of the association and winemaker - , we like to keep in mind four key words that lead our wine philosophy: the first is artisan (the whole production process happens within the winery, from grapes to bottles), the second is territory (maximum respect of traditions and of our land), the third is quality (less is more!), and last but not least sustainability (our land needs to be preserved and clean)". Only the wineries who respond to this criteria can be part of the Vignaioli del Trentino association, that is part of the national association FIVI (Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti).
With this in mind you would expect to try some great wines and you are not going to be disappointed! Indigenous varieties here can reach their best expression. I started with a Nosiola, the only white variety native of Trentino, I tasted Cesconi Nosiola made from vineyards planted at 500 mt of altitude, western exposure and loose soil set in an alluvial fan of deep dolomite rock. The vilification process is something not so common: part of the harvest is destemmed and macerated (without being pressed) for 4-5 days, until the cap is formed. Then the juice obtain by the gentle pressing of the other part of the harvest is added and fermentation takes place. This process preserves the delicate bouquet of Nosiola grape. With the same purpose Cesconi chooses large acacia barrels and stainless steel to complete the fermentation and 9 months on the lees before bottling. This wine has a wonderful nose: white flowers, daisies, delicate almond blossom, white peaches, Meyer lemons. At the taste the sapidity of the soil comes out: wet rocks, a light hint of fossils and seashells given by a unique kind of soil called "arenaria del Werfen".
If you like reds you have more delightful options: Teroldego (I tasted the Barone de Cles, lovely, vibrant, fruity), Lagrein (I chose Zanotelli, ripe red berries, elegant tannins, harmonious and well balanced) and Schiava. 

Laura Donadoni, Italian correspondent from Los Angeles

Download sheet PDF format




News from homepage
Non vi è oggi un numero sufficiente di professionisti capaci di far crescere le imprese vitivinicole nei sempre più complessi mercati internazionali 
Dall'11 febbraio in partenza il nuovo campus export.

Lavorare come Export Manager del Vino? “Si deve”.

Non vi è oggi un numero sufficiente di professionisti capaci di far crescere le imprese vitivinicole nei sempre più complessi mercati internazionali Dall'11 febbraio in partenza il nuovo campus export.

Solo il 10% del Prosecco venduto nel Regno Unito è DOCG, è necessario diversificarlo dalla DOC ed aumentare l’export in volume e valore martedi 28 gennaio 2020

Il mercato britannico vuole il Prosecco DOCG? E noi ce lo teniamo in casa.

Solo il 10% del Prosecco venduto nel Regno Unito è DOCG, è necessario diversificarlo dalla DOC ed aumentare l’export in volume e valore

Emanuele Fiorio
La filosofia lunedi 27 gennaio 2020

The art of being slow

La filosofia "lento e sostenibile" sta contagiando molte aziende vinicole italiane e quest'anno in occasione del suo 10 anniversario la guida Slow Wine ne celebra i traguardi. Ma la strada è ancora lunga...

Agnese Ceschi
Quando vendere vino più che un business è un’arte: parliamo della Cina, mercato da non sottovalutare mai, specialmente quando si parla di importatori. 
lunedi 27 gennaio 2020

Cina, là dove la cautela non è mai troppa

Quando vendere vino più che un business è un’arte: parliamo della Cina, mercato da non sottovalutare mai, specialmente quando si parla di importatori.

Noemi Mengo
Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione
venerdi 24 gennaio 2020

Nella querelle Amarone abbiamo perso tutti

Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione

Fabio Piccoli
Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization. venerdi 24 gennaio 2020

Thailandia: il prossimo mercato emergente in cui vale davvero la pena esserci

Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization.

Parole molto forti: proposta economica - definita giovedi 23 gennaio 2020

Il Consorzio Tutela Vini Valpolicella risponde alla proposta de Le Famiglie Storiche

Parole molto forti: proposta economica - definita "semplice lascito di una somma di denaro" a fronte di una condanna grave - bocciata dal consiglio di amministrazione del Consorzio, e augurio di una riconciliazione gestita da professionisti e non a mezzo stampa.

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Le Famiglie Storiche offrono al Consorzio Vini Valpolicella una soluzione per chiudere il contenzioso pendente

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”.

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Wine education 2020: perché 18.206 cinesi e solo 1.127 italiani scelgono WSET?

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”.

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Vyno Dienos a Vilnius in Lituania: uno dei principali appuntamenti dedicati al vino nell’est Europa

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Cristian Fanzolato
Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte giovedi 23 gennaio 2020

Cocktail trends in the U.S.? benessere, qualità, sostenibilità ed un tocco di stravaganza

Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte

Emanuele Fiorio
2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston wednesday 22 january 2020

2020 Slow Wine Us Tour celebrates the 10th anniversary of its annual English language guide and a decade of success

2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical. mercoledi 22 gennaio 2020

Quando l’abito fa (davvero) il monaco…

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical.

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata mercoledi 22 gennaio 2020

DOCG, la vera sfida del Prosecco negli USA

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata

Emanuele Fiorio
Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato. mercoledi 22 gennaio 2020

I concetti chiave per affrontare il mercato canadese

Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato.

Emanuele Fiorio
Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale martedi 21 gennaio 2020

Cosa abbiamo imparato osservando le trattative nelle fiere internazionali

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale

Lavinia Furlani


WineMeridian