Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
venerdi 19 luglio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach
monday 23 may 2016

Vignaioli del Trentino, a seal of quality and respect for the land

A wonderful journey into Vignaioli del Trentino's wines


Vignaioli del Trentino, a seal of quality and respect for the land
If you have ever been in Trentino, you can easily picture in your mind what I am about to describe, if not, close your eyes and try to imagine: beautiful Dolomites mountains, sweet and green rolling hills sprinkled of cows, small rivers, apple trees, little villages with the church towers shaped like pencils, wood farms with pointed roofs… It’s one of my version of heaven, even because on top of the cake you can taste really good wines produced by passionate winemakers. "We are vignaioli (Italian word that means both viticulturist and winemaker, something close to vigneron in French, but including the concept of producing wine), we are proud of being artisan of our land": this is the philosophy of the association of the local winemakers "Vignaioli del Trentino" that counts more than sixty producers, spread on 500 hectares of territory (Trento, Lavis - Pressano - Sorni - Faedo hills, Piana Rotaliana, Vallagarina, Valle dei Laghi, Val di Cembra, Val di Non, Valsugana, Val Rendena). The aim of the association is to mark a difference between who produces wine in a more industrial way (buying grapes from elsewhere, for example) and who is a Vignaiolo, who is deeply rooted in a territory, who cultivate the vines and is proudly part of a tradition. "Our goal is high quality and terroir driven wines - explains Lorenzo Cesconi, president of the association and winemaker - , we like to keep in mind four key words that lead our wine philosophy: the first is artisan (the whole production process happens within the winery, from grapes to bottles), the second is territory (maximum respect of traditions and of our land), the third is quality (less is more!), and last but not least sustainability (our land needs to be preserved and clean)". Only the wineries who respond to this criteria can be part of the Vignaioli del Trentino association, that is part of the national association FIVI (Federazione Italiana dei Vignaioli Indipendenti).
With this in mind you would expect to try some great wines and you are not going to be disappointed! Indigenous varieties here can reach their best expression. I started with a Nosiola, the only white variety native of Trentino, I tasted Cesconi Nosiola made from vineyards planted at 500 mt of altitude, western exposure and loose soil set in an alluvial fan of deep dolomite rock. The vilification process is something not so common: part of the harvest is destemmed and macerated (without being pressed) for 4-5 days, until the cap is formed. Then the juice obtain by the gentle pressing of the other part of the harvest is added and fermentation takes place. This process preserves the delicate bouquet of Nosiola grape. With the same purpose Cesconi chooses large acacia barrels and stainless steel to complete the fermentation and 9 months on the lees before bottling. This wine has a wonderful nose: white flowers, daisies, delicate almond blossom, white peaches, Meyer lemons. At the taste the sapidity of the soil comes out: wet rocks, a light hint of fossils and seashells given by a unique kind of soil called "arenaria del Werfen".
If you like reds you have more delightful options: Teroldego (I tasted the Barone de Cles, lovely, vibrant, fruity), Lagrein (I chose Zanotelli, ripe red berries, elegant tannins, harmonious and well balanced) and Schiava. 

Laura Donadoni, Italian correspondent from Los Angeles

Download sheet PDF format




News from homepage
In queste settimane alcuni Consorzi si stanno muovendo per ridurre le produzioni con lo stop di nuovi impianti e, come per la Valpolicella, diminuire la percentuale di uve per l'Amarone. Ma è giusto che a pagare le eccedenze produttive e i bassi posizionamenti siano anche i produttori virtuosi? venerdi 19 luglio 2019

E se la miglior regola fosse la libertà e il controllo?

In queste settimane alcuni Consorzi si stanno muovendo per ridurre le produzioni con lo stop di nuovi impianti e, come per la Valpolicella, diminuire la percentuale di uve per l'Amarone. Ma è giusto che a pagare le eccedenze produttive e i bassi posizionamenti siano anche i produttori virtuosi?

Fabio Piccoli
Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino. giovedi 18 luglio 2019

L’Italia nominata miglior Paese mondiale per il vino dai wine lovers internazionali

Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino.

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere. giovedi 18 luglio 2019

Cina: dati Istat in contrasto con le dogane cinesi

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere.

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo giovedi 18 luglio 2019

Marchesi di Barolo: una storia dalle nobili origini e un grande futuro avanti a sé

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo

Noemi Mengo
L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume
giovedi 18 luglio 2019

La nuova meta delle bollicine italiane è il Canada

L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume

Noemi Mengo
Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto mercoledi 17 luglio 2019

Colline di Conegliano Valdobbiadene Unesco: ben oltre il fenomeno Prosecco

Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. mercoledi 17 luglio 2019

Annunciati i vincitori del trentottesimo Premio Masi

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli.

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci mercoledi 17 luglio 2019

Italian wines in the world: Venere di Azienda Agricola Nenci

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero
mercoledi 17 luglio 2019

Vino italiano in Svizzera: bisogna osservare con gli occhi del consumatore

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero

Noemi Mengo
Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione. 
martedi 16 luglio 2019

Consorzio della Valpolicella: pubblicata dalla Regione Veneto la richiesta di blocco totale degli impianti

Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione.

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo martedi 16 luglio 2019

Simone Masè è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Lunelli

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini
martedi 16 luglio 2019

Degustare il vino da un’altra prospettiva, la propria

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini

Noemi Mengo
We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca tuesday 16 july 2019

Italian wines in the world: Fattoria Varramista's Frasca

We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo martedi 16 luglio 2019

Simply Italian Great Wines, l’Italia del vino vola in Norvegia

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani
lunedi 15 luglio 2019

Il successo a stelle e strisce della Sicilia

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani

Agnese Ceschi
Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino. 
lunedi 15 luglio 2019

La ricetta di un brand di successo? Pochi (ma buoni) ingredienti, tra questi uno scopo

Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino.

Noemi Mengo


sfondo_wm