Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
venerdi 18 ottobre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


way to go https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine WINE2WINE La Torraccia Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri
giovedi 03 ottobre 2019

“I valori del Pinot Grigio delle Venezie Doc”: a Venezia il primo convegno interamente dedicato alla varietà

Identità, valorizzazione e tutela per la DOC del Pinot grigio in scena nel cuore della città lagunare il prossimo 14 ottobre


“I valori del Pinot Grigio delle Venezie Doc”: a Venezia il primo convegno interamente dedicato alla varietà
Il primo convegno internazionale dedicato al Pinot Grigio. A Venezia, il prossimo 14 ottobre, il Consorzio del Pinot grigio delle Venezie DOC coordina un dibattito e delle degustazioni sul vino bianco italiano tranquillo più venduto al mondo proveniente da Friuli Venezia Giulia, Trentino, Veneto, che si presenterà a stampa specializzata italiana ed estera e a operatori di settore.

Dalle ore 9 alle ore 12, la Sala Mozart dell’Hotel Amadeus ospiterà la conferenza “I valori del Pinot grigio delle Venezie DOC”, introdotta da
Albino Armani, Presidente del Consorzio, e coordinata da Alessandro Torcoli, direttore di Civiltà del bere. Un importante momento di confronto sulla DOC con un parterre di autorità, sia italiane che estere, chiamate a fare il punto su presente e prospettive future di questo vino di indiscusso successo.

All’appuntamento, parteciperanno alcuni noti esperti provenienti dai principali mercati stranieri di riferimento, tra cui
Emma Dawson MW (buyer Berkmann Wine Cellars, Londra), per il mercato inglese, sul tema “In UK è una questione di stile”, Christy Canterbury MW (giornalista di New York), per il mercato americano, “Un fenomeno Born in the USA”. Tra le autorevoli testimonianze italiane, Ettore Nicoletto (AD Gruppo Santa Margherita) “La forza del brand, la responsabilità dei pionieri”, Sandro Sartor (MD Constellation Brands Europe, Middle East, Africa and Ruffino) “Una nuova DOC e la tutela dei valori sui mercati globali”, Alberto Marchisio (DG Cantine Vitevis) “Da commodity a progetto di territorio”, Flavio Innocenzi (DC Veronafiere) “Interpretare, promuovere e difendere l’origine italiana nel mondo”.

Il vitigno resta al centro della giornata anche nel successivo walk-around tasting riservato ad operatori di settore e stampa presso l’Hotel Principe dalle 12.30 alle 16, durante il quale vi sarà l’opportunità di scoprire le diverse espressioni di Pinot grigio delle Venezie grazie alle oltre 80 etichette in degustazione.

La sfida del Consorzio è partita nel 2016 con il riconoscimento della nuova DOC e l’obiettivo ora diventa il riposizionamento del Pinot grigio italiano sul mercato internazionale attraverso lo sviluppo di una denominazione dal profilo unitario e dalle caratteristiche ben distinte. Quasi la metà della produzione mondiale di questo vitigno proviene dall’Italia, dove l’85% si concentra proprio nell’areale del Triveneto. Non tanto un primato nazionale quanto un “fenomeno Nordest”: un’area produttiva molto vasta che unisce, climaticamente e culturalmente, la Provincia Autonoma di Trento, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Oltre 26 mila ettari gli ettari oggi finalmente riuniti sotto il cappello “delle Venezie”.

“La campagna di comunicazione del Consorzio esprime l’idea dello
Stile Italiano: una grande sfida dell’eccellenza nel trasmettere una forte identità territoriale legata alla storia di questo vitigno” - dichiara Albino Armani, Presidente del Consorzio - “La quasi totalità del prodotto Doc viene venduta oltre confine. In particolare negli Stati Uniti con il 37% delle quote export, a seguire, Gran Bretagna con il 27% e Germania, il 10%”. “Il nostro lavoro vuole garantire un Pinot grigio nazionale capace di distinguersi per personalità e qualità, grazie a una riduzione delle rese per ettaro e a una meticolosa attività di controlli e analisi organolettiche. L’obiettivo è di offrire un vino che vada oltre il vitigno per mostrarsi con un’immagine diversa, in cui emergano territorio e uva di eccellenza”.

“A Venezia - conclude Armani - parleremo a un pubblico di stampa specializzata e operatori di settore con il preciso scopo di comunicare e valorizzare questa denominazione in un contesto internazionale: per farlo bisognerà quindi puntare sui nostri valori più alti come denominazione e come persone”.


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
L’intervento del Direttore Fabio Piccoli ad un incontro dedicato al futuro dei giovani nel mondo del vino, promosso da Univerò, il Ferstival del Placement dell’Università degli Studi di Verona
venerdi 18 ottobre 2019

L’epoca delle contaminazioni

L’intervento del Direttore Fabio Piccoli ad un incontro dedicato al futuro dei giovani nel mondo del vino, promosso da Univerò, il Ferstival del Placement dell’Università degli Studi di Verona

Noemi Mengo
La salvaguardia del successo del Pinot Grigio passa anche attraverso una maggiore reputazione e diffusione sul mercato del nostro Paese venerdi 18 ottobre 2019

Ora il Pinot Grigio deve parlare anche italiano

La salvaguardia del successo del Pinot Grigio passa anche attraverso una maggiore reputazione e diffusione sul mercato del nostro Paese

Fabio Piccoli
Un quadro composito, ricco di sfumature, armonie e contrasti. Jancis Robinson racconta così a Modena Champagne Experience la lenta rivoluzione in atto. 
giovedi 17 ottobre 2019

Lo Champagne e i suoi trend: facciamo il punto

Un quadro composito, ricco di sfumature, armonie e contrasti. Jancis Robinson racconta così a Modena Champagne Experience la lenta rivoluzione in atto.

Giovanna Romeo
Oltre 100 professionisti del mondo del vino riuniti per il Wine Generation Forum (WGF) a Milano Wine Week giovedi 17 ottobre 2019

Milano Wine Week: nuove generazioni del vino italiano protagoniste al Wine Generation Forum

Oltre 100 professionisti del mondo del vino riuniti per il Wine Generation Forum (WGF) a Milano Wine Week

Secondo Wine Intelligence, ci sono 10 fattori d’impatto sullo scenario mondiale del settore vitivinicolo. Abbiamo selezionato per voi i nostri Top 5. 
giovedi 17 ottobre 2019

5 punti per osservare il mondo del vino che cambia

Secondo Wine Intelligence, ci sono 10 fattori d’impatto sullo scenario mondiale del settore vitivinicolo. Abbiamo selezionato per voi i nostri Top 5.

Noemi Mengo
Una guida dedicata agli enoturisti che vogliono mettere al centro della loro esperienza l’incontro diretto con il vino, i luoghi, e le persone che lo producono mercoledi 16 ottobre 2019

La meraviglia del vino, nasce la "Guida alle Cantine" Made in Piedmont

Una guida dedicata agli enoturisti che vogliono mettere al centro della loro esperienza l’incontro diretto con il vino, i luoghi, e le persone che lo producono

Il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco sblocca la quota bio della riserva vendemmiale mercoledi 16 ottobre 2019

Cresce la domanda di Prosecco biologico

Il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco sblocca la quota bio della riserva vendemmiale

Abbiamo degustato per voi il Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG Extra Dry dell'Azienda Agricola Tomasi
mercoledi 16 ottobre 2019

Italian wines in the world: Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG Extra Dry dell'Azienda Agricola Tomasi

Abbiamo degustato per voi il Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG Extra Dry dell'Azienda Agricola Tomasi

A circa dieci anni dalla crisi finanziaria che ha messo in ginocchio l’Unione Europea, IWSR ci aggiorna sul cambiamento delle abitudini di consumo del vino dei Paesi europei.  
mercoledi 16 ottobre 2019

10 anni dalla crisi: come è cambiata l’Europa del vino?

A circa dieci anni dalla crisi finanziaria che ha messo in ginocchio l’Unione Europea, IWSR ci aggiorna sul cambiamento delle abitudini di consumo del vino dei Paesi europei.

Noemi Mengo
Risorse Umane: chi decide la retribuzione corretta per un manager? martedi 15 ottobre 2019

Chi più spende più guadagna

Risorse Umane: chi decide la retribuzione corretta per un manager?

We have tasted for you Azienda Agricola Vigna Belvedere's Najma Prosecco Doc Extra Dry tuesday 15 october 2019

Italian wines in the world: Azienda Agricola Vigna Belvedere's Najma Prosecco Doc Extra Dry

We have tasted for you Azienda Agricola Vigna Belvedere's Najma Prosecco Doc Extra Dry

Giovanna Romeo
Viaggiare in Moldavia alla scoperta di piccole cantine e produttori che con cura e attitudine lavorano vitigni autoctoni, varietà caucasiche e internazionali perfettamente adattate al terroir locale. lunedi 14 ottobre 2019

Sognando di fare vino. Noroc!

Viaggiare in Moldavia alla scoperta di piccole cantine e produttori che con cura e attitudine lavorano vitigni autoctoni, varietà caucasiche e internazionali perfettamente adattate al terroir locale.

Giovanna Romeo
All'alba della sentenza WTO che autorizza gli USA ad applicare dazi per 7,5 miliardi di dollari sull'import UE, quali saranno le sorti del vino italiano ed europeo? lunedi 14 ottobre 2019

Il vino italiano sarà il meno colpito dai dazi USA

All'alba della sentenza WTO che autorizza gli USA ad applicare dazi per 7,5 miliardi di dollari sull'import UE, quali saranno le sorti del vino italiano ed europeo?

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi il Najma Prosecco Doc Extra Dry dell'Azienda Agricola Vigna Belvedere sabato 12 ottobre 2019

Italian wines in the world: Najma Prosecco Doc Extra Dry dell'Azienda Agricola Vigna Belvedere

Abbiamo degustato per voi il Najma Prosecco Doc Extra Dry dell'Azienda Agricola Vigna Belvedere

Giovanna Romeo
Le infinite possibilità del neuromarketing abbracciano i nostri 5 sensi, preziosi indicatori di cosa ci piace e di come scegliamo cosa acquistare. La vista, fra tutti, è quello da soddisfare per primo. sabato 12 ottobre 2019

Neuromarketing: anche l'occhio vuole la sua parte

Le infinite possibilità del neuromarketing abbracciano i nostri 5 sensi, preziosi indicatori di cosa ci piace e di come scegliamo cosa acquistare. La vista, fra tutti, è quello da soddisfare per primo.

Noemi Mengo
La terza edizione della Scuola degli Imprenditori

Campus Impresa: come gestire una azienda del vino?

La terza edizione della Scuola degli Imprenditori

Riflessioni finali sulle nostre recenti tappe in Corea del Sud e Vietnam, due mercati emergenti che per essere “sfruttati” devono essere affrontati con dei precisi requisiti
venerdi 11 ottobre 2019

Le sfide difficili dei mercati emergenti

Riflessioni finali sulle nostre recenti tappe in Corea del Sud e Vietnam, due mercati emergenti che per essere “sfruttati” devono essere affrontati con dei precisi requisiti

Fabio Piccoli


sfondo_wm