Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
lunedi 29 maggio 2017 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Fondazione Edmund Mach Social Meter Analysis Michele Shah Siddura Tommasi winethics Wine2Digital WineNet Bixio Farina http://www.principedicorleone.it/ mackenzie Iron3 Consorzio Soave InternationalWineTraders IWSC Apollonio www.farinatransparency.com HKIWSC IWSC registration Wine Monitor

“International Wine Traders” Tour, incontri B2B internazionali per per promuovere il vino italiano all’estero

Prosegue il programma di incontri B2B "International Wine Traders" organizzati da Iron3 in Italia e all'estero


“International Wine Traders” Tour, incontri B2B internazionali per per promuovere il vino italiano all’estero
Con il format “International Wine Traders”, Iron3, da oltre dieci anni tra i protagonisti della promozione del vino italiano all’estero, permette alle aziende vinicole di incontrare buyers nazionali ed internazionali, allargando e consolidando nuovi mercati esteri.

Quello del vino, lo sappiamo, è uno dei settori del made in Italy con il maggiore potenziale di crescita dell'esportazione tra il 2016 e il 2019: con un export di 5,354 miliardi di euro, pari al 19% (in valore) del totale, l’Italia è il secondo paese nel commercio mondiale di vino.
Primo importatore in volume la Germania (14,5 milioni di ettolitri), seguita da Regno Unito (13,5) e Stati Uniti (11,2), Francia (7,9), ma con un balzo della Cina del +45% sul 2015 (6,4). A valore i primi 5 Paesi importatori rappresentano oltre il 50% del totale: Usa (5,016 miliardi di euro), Regno Unito (3,498), Germania (2,450), Cina (2,143) e Canada (1,604).

La prima tappa di “International Wine Traders” Tour 2017 si è svolta a Rimini e le aziende vinicole hanno incontrato operatori provenienti da diversi paesi come Germania, Danimarca, Stati Uniti, Svizzera, Olanda, Belgio, Irlanda, Uk, Canada, Svezia, Finlandia, Repubblica Ceca, e Polonia.
Per le tappe italiane, aziende e buyers si incontrano grazie ad un’agenda programmata sulla scorta del reale interesse di entrambi gli operatori. A calendario per quest’anno i seguenti wine workshop con agende programmate: Puglia (22-23 maggio), Veneto (5-6 giugno), Toscana (3-4 luglio) e Peschiera del Garda (20-21 ottobre). A queste si aggiungo le 3 tappe estere che si svolgeranno ad Amsterdam (Olanda) il 15 Maggio, in Belgio il 12 Giugno e in Germania, primo importatore mondiale, il 6 Novembre.Tradizionalmente orientati al consumo della birra, in Olanda e Belgio il consumo del vino il vino è un prodotto ormai entrato stabilmente nei consumi locali: nel 2016 l’Olanda ha raggiunto i 3,4 Mio hl consumato e il Belgio i 3,0 Mio hl.
Importante snodo del Centro Europa, dove l’import di prodotti enologici, oltre a servire il mercato locale, genera importanti flussi di transito, il Belgio si sta rivelando un mercato dalle grandi potenzialità per il vino italiano.

Le tappe extra Italia si svolgono secondo la consolidata formula formata da seminari, masterclass e walk-around tasting, in Paesi scelti in base alla concreta possibilità di offrire alle aziende italiane nuove opportunità di business. Come i Paesi del Nord Europa nei quali i consumi pro-capite di vino sono in crescita e il potere d’acquisto in molti casi superiore al nostro.
I seminari, condotti da esperti locali, hanno lo scopo di informare i produttori italiani rispetto al mercato locale: leggi d’importazione, dazi, distribuzione, consumi, dei seminari.
Con le masterclass, condotte in genere da Master of wine e dedicate agli operatori locali, vengono presentati alcuni dei vini presenti e i loro territori andando così a fornire un vero e proprio spaccato dell’enologia italiana.
A seguire il walk-around tasting per operatori commerciali, importatori, distributori, retailer, ristoratori, sommelier rappresentanti della stampa e opinion leaders.


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Continua la rubrica lunedi 29 maggio

Il complicato sistema americano del Three Tier System

Continua la rubrica "legale" applicata al mondo del vino con gli esperti dello Studio Legale Withers

L’ultimo rapporto Istat sul consumo di alcolici ha evidenziato ancora una volta l’aumento dei consumatori saltuari che rappresentano oltre il 53% dei consumatori di vino del nostro Paese. In crescita costante anche il consumo fuori pasto. Cosa implica tutto questo per la nostra filiera vitivinicola?

Il consumo del vino in Italia sempre più saltuario e fuori pasto

L’ultimo rapporto Istat sul consumo di alcolici ha evidenziato ancora una volta l’aumento dei consumatori saltuari che rappresentano oltre il 53% dei consumatori di vino del nostro Paese. In crescita costante anche il consumo fuori pasto. Cosa implica tutto questo per la nostra filiera vitivinicola?

Fabio Piccoli
Il pensiero coraggioso, talvolta rivoluzionario, quasi sempre in controtendenza, di Claudio Farina, titolare di una delle aziende più storiche della Valpolicella

Il mercato del vino visto da Claudio Farina

Il pensiero coraggioso, talvolta rivoluzionario, quasi sempre in controtendenza, di Claudio Farina, titolare di una delle aziende più storiche della Valpolicella

Fabio Piccoli
Focus sulla degustazione di più di 80 vini e la loro importanza nei diversi mercati internazionali giovedi 25 maggio

Aperte le iscrizioni al corso di WSET livello 3

Focus sulla degustazione di più di 80 vini e la loro importanza nei diversi mercati internazionali

Interessante ricerca sulle innovazioni di marketing

Tutto quello che sai sul vino è sbagliato

Interessante ricerca sulle innovazioni di marketing

Fabio Piccoli
Come rendere efficace la vostra promozione grazie agli strumenti di Wine Meridian mercoledi 24 maggio

Quattro buone ragioni per scegliere la promozione su Wine Meridian

Come rendere efficace la vostra promozione grazie agli strumenti di Wine Meridian

L’intervista a Marino Braccu, Sommelier e General Manager del ristorante tristellato 8½ Otto e Mezzo BOMBANA di Hong Kong. martedi 23 maggio

“Tipicità e qualità” fanno rima con “alta cucina”

L’intervista a Marino Braccu, Sommelier e General Manager del ristorante tristellato 8½ Otto e Mezzo BOMBANA di Hong Kong.

Dal 26 al 28 maggio in Maremma 3 giorni per addetti ai lavori, istituzioni e  pubblico generico per un confronto di saperi e sapori lunedi 22 maggio

Maremma Toscana Meets Bordeaux: Forum Invention Talent in Open World

Dal 26 al 28 maggio in Maremma 3 giorni per addetti ai lavori, istituzioni e pubblico generico per un confronto di saperi e sapori

Come le nuove tecnologie posso aiutarci a conoscere il cliente, a vendere di più e meglio? lunedi 22 maggio

Siamo ancora troppo indietro rispetto alle nuove frontiere del digitale

Come le nuove tecnologie posso aiutarci a conoscere il cliente, a vendere di più e meglio?

Alice Alberti
We tasted for you Le Bombarde Cannonau di Sardegna doc 2015 by Cantina Santa Maria La Palma from Alghero, Sardinia

Italian Wines in the World: Le Bombarde Cannonau di Sardegna doc 2015 by Cantina Santa Maria La Palma

We tasted for you Le Bombarde Cannonau di Sardegna doc 2015 by Cantina Santa Maria La Palma from Alghero, Sardinia

Dai primi risultati della nostra indagine sui fabbisogni in risorse umane delle aziende vitivinicole italiane, presentata a Wine2Digital,  emerge come la gran parte di esse (oltre il 70%) dichiara di avere bisogno di aumentare la propria struttura ma questa necessità è spesso rallentata soprattutto da investimenti in altre aree tecniche dell’impresa
venerdi 19 maggio

Quasi tutti sono alla ricerca di risorse umane ma…..

Dai primi risultati della nostra indagine sui fabbisogni in risorse umane delle aziende vitivinicole italiane, presentata a Wine2Digital, emerge come la gran parte di esse (oltre il 70%) dichiara di avere bisogno di aumentare la propria struttura ma questa necessità è spesso rallentata soprattutto da investimenti in altre aree tecniche dell’impresa

Fabio Piccoli


WineMeridian