Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
domenica 26 gennaio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/  www.cantinatollo.it pradellaluna.com Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ Vigna Belvedere
lunedi 13 gennaio 2020

A caccia di Monopoli

Uno dei Paesi più interessanti al mondo per il vino italiano, con una stabilità economico-finanziaria notevole e un consumo interno di vino in crescita: di che mercato stiamo parlando?


A caccia di Monopoli
Oggi vogliamo parlarvi di un Paese tra i più interessanti e stabili al mondo in questo momento storico, che gode di una notevole stabilità delle istituzioni politiche e finanziarie e di un basso tasso di inflazione e di disoccupazione (rispettivamente del 1,9% e del 5,8% nel 2018). Qualcuno di voi avrà già immaginato di quale Paese stiamo parlando o forse no, sicuramente molti di coloro che stanno leggendo ne avranno già avuto a che fare in quanto una delle mete più allettanti per i produttori di vino italiani. Stiamo parlando del Canada.

Ciò che rende questo mercato così interessante, nonostante la sua grande eterogeneità per la presenza di diversi monopoli provinciali, è che il consumo interno di prodotti alcolici mostra ancora segnali di crescita e la quota rappresentata dai vini continua ad aumentare gradualmente a discapito di altre bevande, quali birra e superalcolici (a differenza di altre nazioni).
Nel 2019 (da settembre 2018 a agosto 2019), secondo i dati pubblicati dalla Canadian Vintners Association, il consumo di vino in Canada è di 470 milioni di litri in diminuzione del 1,8% sull’anno precedente. I vini italiani, che con un valore annuo di CAD 540 milioni sono il primo prodotto dell’export italiano in Canada, devono far fronte però ad una forte concorrenza da parte di USA, Francia e Australia, ma le opportunità non sono affatto esaurite.

La commercializzazione dei vini e degli alcolici in Canada è riservata ai Liquor Control Boards che in ogni provincia e territorio, ad eccezione dell’Alberta, detengono il monopolio dell’importazione e della distribuzione. I monopoli provinciali sono totalmente indipendenti, ragione per cui procedure e misure da loro adottate variano da provincia in provincia. In Alberta, il commercio e la distribuzione sono state liberalizzati nel 1993 e lo Stato conserva unicamente il monopolio dell’importazione.
Conosciamo meglio assieme le diverse dinamiche e tipologie di monopoli provinciali:

SAQ (Société des Alcools du Québec)
La SAQ è il monopolio della provincia francofona del Québec responsabile per la commercializzazione di bevande alcoliche. Il fatturato 2019* è di CAD 3,3 miliardi, in aumento di 1,3% rispetto al 2018. Il vino rappresenta il 73% (+2,0%) del fatturato. Dei 169,6 milioni di litri venduti, il 60% sono vini rossi (-3,4%) e il 34,8% bianchi (+4,8%). I punti vendita presenti su tutto il territorio sono 837 tra succursali e agenzie. La SAQ offre 14.590 prodotti diversi ed importa da 81 paesi.

LCBO (Liquor Control Board of Ontario)
Il Liquor Control Board of Ontario è il monopolio di bevande alcoliche della provincia dell’Ontario. Con un fatturato per il 2018* di CAD 6,3 miliardi, in aumento del 5,7% sull’anno precedente, è il più importante monopolio canadese. La vendita di vini rappresenta 39% del fatturato per un valore di CAD 2,4 miliardi. Dei 201 milioni di litri di vino venduti annualmente (+2,9%), il 42% è rappresentato da vino di produzione locale. LCBO ha una rete di oltre 663 succursali e 210 agenzie. LCBO offre 15.730 prodotti diversi ed importa da 82 paesi.

AGLC (Alberta Gaming and Liquor Commission)
Il Governo provinciale, tramite AGLC, continua a gestire le licenze e la raccolta dei proventi delle vendite, ma tutti gli aspetti della commercializzazione (acquisto ed importazione, magazzinaggio, distribuzione e vendita) sono gestiti da imprese private. La maggiorazione (mark-up) governativa applicata sulla vendita di bevande alcoliche è, a differenza delle altre province, una quota fissa che varia in funzione del grado alcolico: per il vino, per esempio, la maggiorazione è di CAD 3,91 per litro. Solo i liquor store possono vendere bevande alcoliche nelle aree urbane, mentre nelle aree non urbane, qualunque negozio che abbia ottenuto una licenza, può vendere vino, birra e alcolici. In Alberta operano 2.197 negozi privati specializzati in bevande alcoliche. Il fatturato generato dalla vendita di alcolici è stato nel 2018* di CAD 2,6 miliardi. Il vino conta per circa CAD 609 milioni (45,1 milioni di litri).

BC LDB (British Columbia Liquor Distribution Branch)
Il BC LDB è responsabile della distribuzione, dell’importazione e della commercializzazione di bevande alcoliche nella provincia. Con un fatturato nel 2019* pari a CAD 3,6 miliardi (+2,2%), di cui il 34% è rappresentato dai vini, LDB si trova a gestire direttamente 198 negozi e 2 centri di distribuzione. Nella provincia sono anche presenti 670 negozi privati e 221 agenzie rurali oltre a più di 270 wineries di proprietà privata abilitate alla vendita on site di vino di propria produzione e 12 wine stores indipendenti.

Quest'anno saremo nuovamente in Canada anche con il nostro tour Wine Meridian: 
CANADA - TORONTO  | 1-2 aprile masterclass, formazione, B2B in collaborazione con Wonderfud 
A caccia di Monopoli
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione
venerdi 24 gennaio 2020

Nella querelle Amarone abbiamo perso tutti

Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione

Fabio Piccoli
Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization. venerdi 24 gennaio 2020

Thailandia: il prossimo mercato emergente in cui vale davvero la pena esserci

Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization.

Parole molto forti: proposta economica - definita giovedi 23 gennaio 2020

Il Consorzio Tutela Vini Valpolicella risponde alla proposta de Le Famiglie Storiche

Parole molto forti: proposta economica - definita "semplice lascito di una somma di denaro" a fronte di una condanna grave - bocciata dal consiglio di amministrazione del Consorzio, e augurio di una riconciliazione gestita da professionisti e non a mezzo stampa.

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Le Famiglie Storiche offrono al Consorzio Vini Valpolicella una soluzione per chiudere il contenzioso pendente

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”.

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Wine education 2020: perché 18.206 cinesi e solo 1.127 italiani scelgono WSET?

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”.

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Vyno Dienos a Vilnius in Lituania: uno dei principali appuntamenti dedicati al vino nell’est Europa

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Cristian Fanzolato
Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte giovedi 23 gennaio 2020

Cocktail trends in the U.S.? benessere, qualità, sostenibilità ed un tocco di stravaganza

Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte

Emanuele Fiorio
2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston wednesday 22 january 2020

2020 Slow Wine Us Tour celebrates the 10th anniversary of its annual English language guide and a decade of success

2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical. mercoledi 22 gennaio 2020

Quando l’abito fa (davvero) il monaco…

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical.

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata mercoledi 22 gennaio 2020

DOCG, la vera sfida del Prosecco negli USA

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata

Emanuele Fiorio
Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato. mercoledi 22 gennaio 2020

I concetti chiave per affrontare il mercato canadese

Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato.

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale martedi 21 gennaio 2020

Cosa abbiamo imparato osservando le trattative nelle fiere internazionali

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale

Lavinia Furlani
Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea. martedi 21 gennaio 2020

Mission Asia 2020

Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea.

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Campus Export Manager: diventa export manager del vino

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali. lunedi 20 gennaio 2020

Anteprima Amarone: l'annata 2016 a battesimo l'1 e 2 febbraio a Verona

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali.

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie lunedi 20 gennaio 2020

Il futuro appare radioso per il vino biologico, +34% entro il 2023

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie

Emanuele Fiorio


WineMeridian