Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
domenica 15 dicembre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/ La Torraccia  www.cantinatollo.it Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca
martedi 03 dicembre 2019

Agenti Vino Italia suona la campanella!

Vuoi davvero lavorare nel mondo del vino? Il mercato del vino in Italia con la sua evoluzione si apre a grandi possibilità, è il momento di sedersi tra i banchi e formarsi per diventare un vero Agente.


Agenti Vino Italia suona la campanella!
Di recente siamo stati a Wine2Wine e durante il seminario tenuto dal nostro direttore responsabile Fabio Piccoli con Lorenzo Righi, Presidente del Club Excellence, è stato affrontato il tema del mercato Italia e del ruolo sempre più centrale dell’Agente Vino Italia.

Quello che è emerso dalla nostra indagine sul mercato del vino in Italia, condotta in collaborazione con il Club Excellence, è che la sua evoluzione negli ultimi 10 anni è stata a dir poco rivoluzionaria e
gli agenti sono chiamati a correre rapidamente ai ripari per adeguarsi. Ma c’è ancora tanto da fare soprattutto in termini di formazione e conoscenza.

Fabio Piccoli ha sottolineato tre aspetti importanti in merito all’Italia come possibile mercato del futuro:
  • la reputazione la si acquisisce sul proprio mercato e la si “esporta” nel mondo;
  • è molto pericoloso (e difficile) essere “sconosciuti” a casa propria e “popolari” nel mondo;
  • la prima “casa” è il proprio territorio.

Vero non possiamo non considerare strategico l’export per il nostro settore vitivinicolo, ma per chi vuole lavorare nel mondo del vino, prima ancora di preoccuparsi di viaggiare all’estero per far conoscere il vino italiano in ambito internazionale, è più che mai necessario dedicarsi a recuperare il consumo e farlo conoscere nel proprio territorio nazionale.

In un momento come questo in cui il mercato italiano del vino si è fortemente evoluto non si può più improvvisare, non si possono rincorrere i segnali dall’ambiente per capire come agire, perché così facendo si arriverà sempre in ritardo, è necessario anticipare le mosse e per farlo è necessario un continuo aggiornamento.

Tornando alla nostra indagine, abbiamo fatto alcune domande direttamente agli Agenti del vino Italia per capire da loro la visione e la realtà delle cose, oltre le criticità da loro riscontrate.
Quello che è emerso è che la vendita del vino è cambiata radicalmente, con la grande distribuzione che è avanzata notevolmente a svantaggio della vendita diretta, oltre ad una contemporanea comparsa di tante piccole aziende, interessanti, ma che hanno “mangiato” una grossa fetta di mercato. Tutto questo corrisponde a diversi nuovi scenari, ovvero maggiore concorrenza, frammentazione dell’offerta, nuove sfide nella relazione con i clienti.

La più grande conferma che abbiamo avuto è una delle risposte, rappresentativa anche di altre date, alla domanda “Come hai dovuto modificare la tua attività in questi ultimi anni per adeguarti ai fabbisogni attuali del mercato?”

“Aumentando le mie conoscenze. Solo diventando dei consulenti manterremo il nostro ruolo, noi agenti saremo chiamati a rappresentare dei risolutori di problematiche”

È chiaro che questo grande cambiamento, già da tempo in atto, apre a nuove grandi opportunità lavorative, di crescita, per chi si saprà prontamente preparare.
Sono richieste infatti competenze sempre più specifiche e complesse, è necessario che l’improvvisazione lasci spazio alla specializzazione.

Proprio per la nostra continua attenzione alle evoluzioni del mercato del vino, vogliamo costruire assieme a voi una nuova classe professionale degli Agenti.

Per questo siamo qui a ricordarvi un corso di formazione che risponde esattamente alle esigenze reali del mercato italiano, il nuovo Campus Agenti Vino Italia di WinePeople che partirà il 13 gennaio 2020!
Un corso che per il suo carattere fortemente esperienziale, vi permetterà di acquisire le competenze specialistiche necessarie per affrontare al meglio questo “nuovo” mondo del vino italiano, essere aggiornati, se già lavorate in questa realtà, o imparare quanto richiesto oggi ed entrare in questo settore cogliendo questo momento di grandi “novità”.

Tra i docenti del Campus Agenti anche il nostro direttore Fabio Piccoli e Lorenzo Righi che vi aiuteranno nell’acquisire conoscenze attuali e aggiornate in tempo reale.

Non avete tempo perché dovete vendere? Davvero? A parte il tono scherzoso, sappiamo quanto sia prezioso il tempo, ma come abbiamo scritto sopra, in un momento così critico le competenze richieste sono totalmente cambiate, soprattutto per vendere in Italia, e sappiamo tutti molto bene che quello che fa la differenza del tempo la fa la sua qualità.
Una giornata di formazione ricca di esperienze e di informazioni, raccolte da chi ha un confronto diretto con il mercato molto più ampio di quello che può maturare una singola Azienda anche in diversi anni, vale come moltissime giornate lavorative e questo significa per voi un notevole risparmio di tempo.
Il tempo che dedicato ad una giornata di studio in aula vi permetterà di aumentare rapidamente le vostre competenze.
Prendete ora una decisione e date il massimo valore al vostro tempo, iscrivetevi al Campus Agenti scrivendo a formazione@winepeople-network.com


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Artigianalità, identità, ruralità ma anche monitoraggio di costi e margini, pianificazione strategica e sostenibilità economica. Il bilanciamento rappresenta la chiave di volta. sabato 14 dicembre 2019

Il successo? Un equilibrio tra pragmatismo e idealismo

Artigianalità, identità, ruralità ma anche monitoraggio di costi e margini, pianificazione strategica e sostenibilità economica. Il bilanciamento rappresenta la chiave di volta.

Emanuele Fiorio
Abbiamo degustato per voi il Barolo DOCG del Comune di Barolo di Marchesi di Barolo sabato 14 dicembre 2019

Italian wines in the world: Barolo DOCG del Comune di Barolo di Marchesi di Barolo

Abbiamo degustato per voi il Barolo DOCG del Comune di Barolo di Marchesi di Barolo

I programmi formativi di successo sono quelli in grado di creare un network di contatti tra mercato, media, influencer e consumatori. venerdi 13 dicembre 2019

Il segreto di un percorso formativo qualificante sono i legami personali. Community significa maggior apprendimento e visibilità

I programmi formativi di successo sono quelli in grado di creare un network di contatti tra mercato, media, influencer e consumatori.

Emanuele Fiorio
I consumatori nel mondo sono sempre meno fossilizzati su un’unica bevanda alcolica. Dobbiamo considerare un fatto positivo la fine delle “ideologie” nel mercato del vino? venerdi 13 dicembre 2019

Sempre più “laico” il mercato del vino

I consumatori nel mondo sono sempre meno fossilizzati su un’unica bevanda alcolica. Dobbiamo considerare un fatto positivo la fine delle “ideologie” nel mercato del vino?

Fabio Piccoli
La viticoltura eroica, negli ultimi anni al centro di forte interesse, è ben rappresentata in Italia dalla Valle d’Aosta, territorio che nonostante le grandi fragilità, si è reso protagonista di questo fenomeno mondiale. giovedi 12 dicembre 2019

Valle d’Aosta: avanguardia di una viticoltura tra terra e cielo

La viticoltura eroica, negli ultimi anni al centro di forte interesse, è ben rappresentata in Italia dalla Valle d’Aosta, territorio che nonostante le grandi fragilità, si è reso protagonista di questo fenomeno mondiale.

Giovanna Romeo
Concretezza, praticità, aggiornamento, confronto costante con la realtà del  settore vinicolo: questa è la sintesi della proposta WinePeople Campus.  giovedi 12 dicembre 2019

WinePeople Campus, formazione a contatto con le esigenze aziendali: “insegniamo quello che facciamo e facciamo quello che insegniamo”

Concretezza, praticità, aggiornamento, confronto costante con la realtà del settore vinicolo: questa è la sintesi della proposta WinePeople Campus.

Emanuele Fiorio
Dal Gruppo Veronafiere nasce la nuova fiera Wine to Asia, programmata dal 9 all'11 novembre 2020, con l'obiettivo di diventare un riferimento permanente per il Far East, mercato che vale, solo per il comparto vino, 6,4 miliardi di euro di import. giovedi 12 dicembre 2019

Nasce la società Shenzen Baina International Exhibitions per operare sul mercato cinese e asiatico

Dal Gruppo Veronafiere nasce la nuova fiera Wine to Asia, programmata dal 9 all'11 novembre 2020, con l'obiettivo di diventare un riferimento permanente per il Far East, mercato che vale, solo per il comparto vino, 6,4 miliardi di euro di import.

La Master of Wine Annette Scarfe esplora questo competitivo mercato, hub commerciale nel sud est asiatico giovedi 12 dicembre 2019

Singapore: tra accise e premium wines

La Master of Wine Annette Scarfe esplora questo competitivo mercato, hub commerciale nel sud est asiatico

Agnese Ceschi
Roberto Salis, Direttore Commerciale di Cantina Santa Maria La Palma, ci racconta origini e aneddoti del vino da “record” Aragosta 
giovedi 12 dicembre 2019

Linea Aragosta, un’etichetta storica dal futuro scintillante

Roberto Salis, Direttore Commerciale di Cantina Santa Maria La Palma, ci racconta origini e aneddoti del vino da “record” Aragosta

Abbiamo degustato per voi mercoledi 11 dicembre 2019

Italian wines in the world: "Reius" Amarone della Valpolicella Classico di Casa Vinicola Sartori

Abbiamo degustato per voi "Reius" Amarone della Valpolicella Classico di Casa Vinicola Sartori

Con il progetto “lieviti e terroir”, realizzato in collaborazione con Startogen e con StarFinn, Tinazzi investe sui lieviti autoctoni per la produzione di Corvina e Primitivo 2019 e sposa la causa della ricerca innovativa e della salvaguardia del proprio patrimonio microbiologico. mercoledi 11 dicembre 2019

"Innovazione tradizionale": Tinazzi punta sui lieviti autoctoni nella vendemmia 2019

Con il progetto “lieviti e terroir”, realizzato in collaborazione con Startogen e con StarFinn, Tinazzi investe sui lieviti autoctoni per la produzione di Corvina e Primitivo 2019 e sposa la causa della ricerca innovativa e della salvaguardia del proprio patrimonio microbiologico.

Ha risposto a questa domanda Jonas H Röjerman, Master of Wine e Responsabile Qualità Prodotto per il monopolio svedese, durante un'interessante simulazione di un tender. mercoledi 11 dicembre 2019

Come faccio a vincere un tender in Svezia?

Ha risposto a questa domanda Jonas H Röjerman, Master of Wine e Responsabile Qualità Prodotto per il monopolio svedese, durante un'interessante simulazione di un tender.

Agnese Ceschi
Tramutare le sciagure in opportunità: andata e ritorno dall’Inferno martedi 10 dicembre 2019

Yannick Benjamin, l’Araba Fenice dell’Hospitality

Tramutare le sciagure in opportunità: andata e ritorno dall’Inferno

Emanuele Fiorio
Considerazioni e consigli preziosi sul mercato cinese martedi 10 dicembre 2019

Ombre cinesi

Considerazioni e consigli preziosi sul mercato cinese

Graziano Molon
Viaggio negli eventi internazionali, quali sono le reali probabilità di successo? martedi 10 dicembre 2019

Evento B2B: un contenitore perfetto

Viaggio negli eventi internazionali, quali sono le reali probabilità di successo?

Lavinia Furlani
We have tasted for you Tenuta Montemagno's Invictus tuesday 10 december 2019

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Invictus

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Invictus

Un focus sulle strategie di costruzione del brand per misurare la propria forza sul mercato
martedi 10 dicembre 2019

Come si costruisce un brand?

Un focus sulle strategie di costruzione del brand per misurare la propria forza sul mercato

Noemi Mengo


WineMeridian