Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 22 settembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net www.ilvinocomunica.it Farina Enartis Tebaldi Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it
martedi 13 marzo

Brexit: sarà un duro colpo per il vino italiano?

I dati del Ceev, che parlano di 327 milioni di euro di perdita dal 2021 al 2027, non sono molto incoraggianti


Brexit: sarà un duro colpo per il vino italiano?
La Brexit potrebbe portare a pesanti conseguenze per il settore vinicolo italiano e per quello europeo in generale nei prossimi 10 anni.
Questo è quanto emerso da un articolo pubblicato a inizio febbraio sul noto quotidiano britannico Daily Express, che ha analizzato il recente studio condotto dal Comitato europeo delle imprese vinicole (Ceev), un organismo professionale rappresentante 23 associazioni nazionali, importanti società di settore europee e le 2 associazioni degli osservatori non UE di Svizzera ed Ucraina.
Secondo le stime dell’associazione, l’uscita della Gran Bretagna dall’UE potrebbe portare ad un
buco finanziario stimato di 14 miliardi di euro - che corrisponde al saldo tra quanto Londra corrisponde a Bruxelles e quanto invece riceve sotto forma di aiuti dalle casse comunitarie- generando a sua volta pesanti conseguenze sulla PAC (Politica Agricola Comune). Quest’ultima, nello scenario di una preoccupante reazione a catena negativa, impatterebbe sul settore vinicolo con tagli fino al 15% dei contributi del settore
Cosa potrebbe accadere al settore vinicolo italiano in conseguenza di ciò? La Brexit potrebbe rappresentare un pesante fardello da portare sulle spalle dell’UE in generale, ma ancora meno leggero per la filiera vinicola italiana. L’Italia potrebbe subire una perdita dal 2021 al 2027 di 327 milioni di euro, il che significa 52 milioni di euro in meno sul budget annuale dei finanziamenti rivolti al territorio italiano. A farne le maggiori spese sarebbe l’attività di manutenzione dei vigneti, che registrerebbe una cospicua perdita di 26 milioni di euro all’anno, ma subirebbero importanti conseguenze anche l’investimento nelle cantine e la commercializzazione delle bottiglie italiane, che hanno contribuito a migliorare l’export del settore, raddoppiando dal 2009 al 2016 il fatturato sui mercati Extra UE (passando da 3,5 a 5,6 miliardi di euro).

In accordo con quanto espresso dal Ceev, il segretario generale dell’Unione Italiana Vini,
Paolo Castelletti, ha recentemente dichiarato: “Queste sono preoccupanti previsioni che speriamo di evitare, perché potrebbero penalizzare alcune leve chiave della competitività del vino italiano. Lotteremo per il vino e per mantenere la sua specificità nel settore agricolo dell’UE” (fonte).
All’inizio di questo mese, in virtù delle evidenti preoccupazioni, i rappresentanti dell’industria vinicola e degli alcolici provenienti dai vari paesi membri UE hanno incontrato Michel Barnier (membro della Commissione Europea e a capo del workgroup per i negoziati sulla Brexit) al fine di raggiungere al più presto un accordo commerciale adeguato sul libero scambio con il Paese uscente e di garantire un periodo appropriato di attuazione.
Questa volontà è stata ribadita ed espressa con fermezza anche dal Segretario Generale del CEEV Ignazio Sanchez, che ha dichiarato: “Tutti noi vogliamo una soluzione che ci permetta di continuare a fare affari dopo la Brexit e che garantisca ai consumatori del Regno Unito e dell’Unione Europea di poter godere dell’intera gamma di prodotti” (fonte).

A fronte dell’analisi di questi dati, dal 2019 -anno in cui l’uscita del Regno Unito dall’UE produrrà tutti i suoi effetti- sarà necessario fronteggiare tempestivamente e con spirito lungimirante ogni problematica scaturita dalla Brexit, tenendo sempre a mente che la Gran Bretagna è la seconda importatrice di vino al mondo e rappresenta pertanto un significativo mercato per i vini prodotti nell’UE. In che modo le aziende italiane sapranno e dovranno reagire alla Brexit? Non c’è tempo da perdere. Sarà fondamentale agire sin da ora per arginare il più possibile le realistiche conseguenze negative scaturite dalla Brexit.
Francesca Sinardi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012 sabato 22 settembre

Italian wines in the world: "I Coali" Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012 di Azienda Agricola Coali

Abbiamo degustato per voi l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012 "I Coali" di Azienda Agricola Coali

Il formato di colloqui speed dating ideato da Wine People e Vinitaly International per la quarta volta all’Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) il 10 novembre 2018

Sei specializzato in mercati asiatici? #HireMeVinitaly ritorna ad Hong Kong per selezionare professionisti di mercato asiatico

Il formato di colloqui speed dating ideato da Wine People e Vinitaly International per la quarta volta all’Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) il 10 novembre 2018

Secondo Wine Spectator il vino italiano è come Goldilocks (Riccioli d’Oro) la bambina della fiaba che tra i tre porridge da scegliere preferisce né quello troppo caldo né quello troppo freddo ma quello alla temperatura “giusta”

Il vino italiano è come Riccioli d’Oro

Secondo Wine Spectator il vino italiano è come Goldilocks (Riccioli d’Oro) la bambina della fiaba che tra i tre porridge da scegliere preferisce né quello troppo caldo né quello troppo freddo ma quello alla temperatura “giusta”

Fabio Piccoli
40 talenti junior internazionali hanno partecipato al Boot Camp organizzato da Allegrini presso la veronese Villa della Torre giovedi 20 settembre

Allegrini investe sui giovani

40 talenti junior internazionali hanno partecipato al Boot Camp organizzato da Allegrini presso la veronese Villa della Torre

Agnese Ceschi
Lo speed date dove domanda e offerta di figure per l’export del vino si incontrano, martedì 27 novembre a Wine2Wine 2018. 
giovedi 20 settembre

Alla ricerca di un Export Manager in azienda? Ritorna #HireMeVinitaly a Wine2Wine 2018

Lo speed date dove domanda e offerta di figure per l’export del vino si incontrano, martedì 27 novembre a Wine2Wine 2018. 

Mercoledì 28 novembre, durante Wine2Wine a Verona non perdere #HireMeVinitaly di Vinitaly International e Wine People, lo speed date per incontrare aziende alla ricerca di risorse umane
giovedi 20 settembre

Cerchi lavoro nel mondo del vino? A Wine2Wine 2018 ritorna #HireMeVinitaly!

Mercoledì 28 novembre, durante Wine2Wine a Verona non perdere #HireMeVinitaly di Vinitaly International e Wine People, lo speed date per incontrare aziende alla ricerca di risorse umane

La confidenza dei consumatori nella categoria del vino sta crescendo, guidata dall’esperienza economica e di consumo e, in generale, dal coinvolgimento crescente nel prodotto enologico, è quanto segnala l’ultimo report di Wine Intelligence. 
giovedi 20 settembre

UK Portrait 2018: La panoramica di Wine Intelligence sui consumatori di oggi nel Regno Unito

La confidenza dei consumatori nella categoria del vino sta crescendo, guidata dall’esperienza economica e di consumo e, in generale, dal coinvolgimento crescente nel prodotto enologico, è quanto segnala l’ultimo report di Wine Intelligence.

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana! giovedi 20 settembre

Partecipa a Vinexpo New York a marzo 2019 con Wine Meridian

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana!

Il video giovedi 20 settembre

Wine Spectator Video Contest 2018: primo premio al "corto" sulle Cantine Marchesi di Barolo

Il video "The Soul of Barolo" del regista Will Miceli trionfa al Wine Spectator Video Contest 2018

Praga, Varsavia e Kiev, le tappe del Consorzio Valpolicella. A Praga anche la prima lezione condotta da un Valpolicella Wine Specialist 
mercoledi 19 settembre

Riparte dall'Est Europa il Valpolicella 50 Anniversary Tour

Praga, Varsavia e Kiev, le tappe del Consorzio Valpolicella. A Praga anche la prima lezione condotta da un Valpolicella Wine Specialist

La relazione diretta con i consumatori finali e la disintermediazione delle vendite appare sempre di più il modello di commercializzazione dei vini nel futuro

Il Direct-To-Customer (DTC) è il futuro?

La relazione diretta con i consumatori finali e la disintermediazione delle vendite appare sempre di più il modello di commercializzazione dei vini nel futuro

Francesco Piccoli
Lo stilista Lorenzo Mossa gli dedica un abito di alta moda martedi 18 settembre

Il Soave Classico Superiore Rocca Sveva cambia nome e look

Lo stilista Lorenzo Mossa gli dedica un abito di alta moda

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. 
Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Wine Export Manager Day: quando gli export manager fanno network

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Agnese Ceschi
Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale
lunedi 17 settembre

Wine scores: come promuovere i punteggi ottenuti in 8 semplici passi

Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale

Noemi Mengo
La Cantina maremmana presenta il nuovo logo, il nuovo sito e la nuova grafica delle etichette.

Nuova immagine per il Rigoloccio

La Cantina maremmana presenta il nuovo logo, il nuovo sito e la nuova grafica delle etichette.

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Export manager, se ci sei batti un colpo

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Fabio Piccoli
Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore 
venerdi 14 settembre

Baglio del Cristo di Campobello, un’azienda siciliana legata alla propria terra e ai propri ricordi

Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese giovedi 13 settembre

Organic Value vola a Copenhagen

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp. giovedi 13 settembre

Allegrini Boot Camp: i giovani talenti del vino si incontrano in Valpolicella

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp.

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards
thursday 13 september

Codice Citra: Montepulciano d’Abruzzo DOC tops the podium

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo giovedi 13 settembre

Grecia, aperto e dinamico, il mercato del vino strizza l’occhio all’Italia

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo

Carmen Guerriero