Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
giovedi 28 maggio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers



valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Masciarelli WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go www.unexpecteditalian.it Vigna Belvedere CIR http://www.grafical.it/it/  www.cantinatollo.it cantina settesoli mossi 1558 perdomini vidra.com Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/
martedi 09 luglio 2019

Cantina Vinchio-Vaglio Serra festeggia i 60 anni all'insegna della qualità e della salvaguardia del territorio

I festeggiamenti di sabato 13 e domenica 14 luglio inaugurano il percorso "I nidi" tra le suggestive colline del Monferrato


Cantina Vinchio-Vaglio Serra festeggia i 60 anni all'insegna della qualità e della salvaguardia del territorio

La Cantina Cooperativa di Vinchio-Vaglio Serra, fondata nel febbraio del 1959 ha, fin dalla sua nascita, preso a cuore la valorizzazione del paesaggio agrario delle verdi colline del Monferrato. “Avevano visto giusto quei 19 viticoltori di Vinchio e Vaglio Serra che decisero di fondare, dopo una non facile trattativa riguardante il luogo di edificazione dell’impianto nella regione San Pancrazio, la Cantina Cooperativa individuando nella sua nascita l’opportunità di accrescere l’allora bassissima remunerazione dell’uva regina della zona, la Barbera, garantendo al contempo un futuro alle proprie aziende e al territorio” ci racconta Ernestino Laiolo, direttore generale della cantina che oggi conta 185 soci per 420 ettari di vigneto in coltura specializzata. Avevano visto giusto quei 19 viticoltori perchè sessant’anni dopo, la loro “creatura” è diventata uno degli insostituibili punti di riferimento del mondo del vino di qualità piemontese (confermato nel 2017 dalla prestigiosa rivista Weinwirtschaft, che ha eletto la Cantina Vinchio Vaglio Serra la miglior cantina cooperativa italiana).

Oggi la cantina si appresta a festeggiare i suoi 60 anni di storia, con due giorni di festeggiamenti, il 13 e 14 luglio 2019, che vedranno come momento principe l’inaugurazione del percorso “I nidi” di Vinchio - Vaglio Serra.
Proprio la salvaguardia del territorio, infatti, è la vera mission da sempre di questa cantina cooperativa, fin dal 1959 quando c’era la necessità di non perdere i lavoratori che a grandi masse si trasferivano in città per lavorare alla Fiat, e farli invece rimanere a lavorare nelle campagne per raccogliere le uve, vinificarle e metterle sul mercato, e far salire il valore dei vini del Monferrato.

Una sfida quella della salvaguardia del territorio che, secondo le abitudini operative dei vertici della Cooperativa si è rapidamente trasformata in virtuoso esempio, prima con l’organizzazione di visite ai vigneti ed incontri con i vignaioli e proprio in occasione del sessantennio, con l’apertura del Sentiero dei Nidi di Vinchio e Vaglio Serra che si snoda sulle pendici della collina alle spalle della Cantina e risale fino alle porte della Riserva Naturale della Val Sarmassa. “Agevolmente percorribile a piedi, il sentiero è dotato di alcuni punti sosta - i Nidi per l’appunto - con area pic nic da cui si gode un’affascinante vista sui vigneti e sulle alture dove sorgono i centri di Vinchio e Vaglio Serra. Il sentiero si chiude sulla sommità della collina, al Nido del Presidente, con magnifico panorama ed una solo apparentemente stravagante sorpresa che richiama alla composizione sabbiosa dei terreni, un tempo assai lontano, ondulati fondali marini” spiega Laiolo. È l’Alto Monferrato, caratterizzato da terreni poco fertili sistemati su pendii molto ripidi, che se da un lato rendono la loro lavorazione particolarmente ardua, dall’altro offrono il vantaggio di esposizioni ottimali. Viticoltura faticosa, quindi, che presenta però i vantaggi di basse rese ed elevate gradazioni zuccherine, condizioni indispensabili per avere l’uva madre di grandi vini.

È il vitigno Barbera la vera anima “eterna” della Cantina Cooperativa di Vinchio-Vaglio Serra, anche se poi ha scelto di allargare nel tempo la propria missione produttiva alle più importanti tipologie viticole ed enologiche del Piemonte e, in tempi recenti, anche ad alcuni vitigni internazionali di grande fama e ineccepibili caratteristiche qualitative come Chardonnay e Pinot nero.
Proprio il Barbera sarà protagonista di una degustazione guidata il 13 luglio, una verticale delle prime 6 annate prodotte (2 0 0 1 - 2 0 0 3 - 2 0 0 4 - 2 0 0 6 - 2 0 0 7 - 2 0 0 9) dell’esclusiva selezione assoluta di Barbera d'Asti D.O.C.G. Superiore “Sei Vigne Insynthesis”. Il programma del giorno successivo, invece, prevede un percorso enogastronomico lungo il sentiero dei Nidi con dei banchi di degustazione dei vini dell’azienda in abbinamento ai prodotti tipici della zona nella splendida cornice dei gazebo immerso nel verde parco della Cantina.

“La sfida del terzo millennio è per la Viticoltori Associati di Vinchio e Vaglio Serra quella di proporre ai consumatori ed ai visitatori dell’accogliente Punto vendita, la storica selezione dei propri vini ed una struttura aziendale al passo con i tempi (moderna linea di vinificazione, linea di imbottigliamento dell’ultima generazione, barricaia per l’affinamento dei vini di maggior pregio), ma soprattutto la conoscenza “sostenibile” delle colline Unesco della Barbera. Li aspettiamo dunque il prossimo week end per apprezzarne le bellezze” conclude Laiolo. 

Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Il Covid-19 ha cambiato le scelte dei consumatori britannici e americani sia in termini di modalità di acquisto, ma anche di prodotto acquistato. giovedi 28 maggio 2020

Usa e Regno Unito: le abitudini di consumo tra nuovi e vecchi trend

Il Covid-19 ha cambiato le scelte dei consumatori britannici e americani sia in termini di modalità di acquisto, ma anche di prodotto acquistato.

Agnese Ceschi
Assoenologi ha organizzato una nuova diretta per parlare del difficile momento per l'industria del vino. giovedi 28 maggio 2020

Le risposte delle Istituzioni e l'analisi degli enologi del mondo

Assoenologi ha organizzato una nuova diretta per parlare del difficile momento per l'industria del vino.

Astrid Panizza
Due terzi degli italiani disposti a pagare 20% in più per garantirsi l’italianità del prodotto. Bandiera italiana e claim “100% italiano” fanno crescere le vendite. giovedi 28 maggio 2020

Voglia di Made in Italy: il packaging “tricolore” paga

Due terzi degli italiani disposti a pagare 20% in più per garantirsi l’italianità del prodotto. Bandiera italiana e claim “100% italiano” fanno crescere le vendite.

Emanuele Fiorio
L'indagine di Global Web Index traccia i profili di alcuni comportamenti ricorrenti del consumatori mondiali. Diventeranno questi i paradigmi del panorama della Nuova Normalità? giovedi 28 maggio 2020

Il ventaglio di alternative della Nuova Normalità

L'indagine di Global Web Index traccia i profili di alcuni comportamenti ricorrenti del consumatori mondiali. Diventeranno questi i paradigmi del panorama della Nuova Normalità?

Agnese Ceschi
Per la cantina altoatesina la vendita di vino nel commercio al dettaglio di generi alimentari raggiunge il 45% e si apre la Norvegia come nuovo mercato. mercoledi 27 maggio 2020

Cantina Bolzano: strategie anti-crisi

Per la cantina altoatesina la vendita di vino nel commercio al dettaglio di generi alimentari raggiunge il 45% e si apre la Norvegia come nuovo mercato.

Siamo alla ricerca di nuove idee, testimonianze di successo per raccontare un'Italia che non si ferma. mercoledi 27 maggio 2020

Wine Meridian recruiter di storie vincenti: aspettiamo te!

Siamo alla ricerca di nuove idee, testimonianze di successo per raccontare un'Italia che non si ferma.

Astrid Panizza
Per le aziende statunitensi è una fase cruciale, rimangono le vendite online e gli happy hour virtuali ma molti puntano sulle degustazioni all’aperto. mercoledi 27 maggio 2020

Usa: i produttori affrontano la riapertura

Per le aziende statunitensi è una fase cruciale, rimangono le vendite online e gli happy hour virtuali ma molti puntano sulle degustazioni all’aperto.

Emanuele Fiorio
Slancio positivo per gli spumanti italiani che si assicurano il 35% del mercato totale, il Prosecco sta diventando un “every day wine”, un’abitudine di consumo degli americani. mercoledi 27 maggio 2020

Usa: gli spumanti italiani non perdono un colpo

Slancio positivo per gli spumanti italiani che si assicurano il 35% del mercato totale, il Prosecco sta diventando un “every day wine”, un’abitudine di consumo degli americani.

Emanuele Fiorio
We have tasted for you Masot’s Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 wednesday 27 may 2020

Italian wines in the world: Masot’s Colfondo igt Colli Trevigiani 2017

We have tasted for you Masot’s Colfondo igt Colli Trevigiani 2017

Ottimo periodo pre-pandemia, i principali fornitori europei di vini sfusi sono cresciuti a 2 cifre in volume, ma l’emergenza globale produrrà perdite sostanziali. mercoledi 27 maggio 2020

Export vini sfusi: la “Belle Èpoque” prima del Covid-19

Ottimo periodo pre-pandemia, i principali fornitori europei di vini sfusi sono cresciuti a 2 cifre in volume, ma l’emergenza globale produrrà perdite sostanziali.

Emanuele Fiorio
In attesa dello sblocco del canale Horeca negli Usa, aziende, distributori e importatori si confrontano per pianificare lo sviluppo dell’agroalimentare italiano nel post Covid-19
mercoledi 27 maggio 2020

Prepararsi al rilancio del vino italiano negli Usa

In attesa dello sblocco del canale Horeca negli Usa, aziende, distributori e importatori si confrontano per pianificare lo sviluppo dell’agroalimentare italiano nel post Covid-19

Astrid Panizza
Un sistema di finanziamento alternativo e innovativo che crea l’incontro tra produttori vitivinicoli italiani di qualità e wine lovers trasformando l’acquisto in un’esperienza con l’inedita possibilità di acquistare anche En Primeur. martedi 26 maggio 2020

Nasce CrowdWine: la prima piattaforma di crowdfunding dedicata al vino italiano

Un sistema di finanziamento alternativo e innovativo che crea l’incontro tra produttori vitivinicoli italiani di qualità e wine lovers trasformando l’acquisto in un’esperienza con l’inedita possibilità di acquistare anche En Primeur.

Il business media britannico, premiato dalla UK Press Gazette come migliore iniziativa giornalistica durante la pandemia del Coronavirus, ci accompagna in uno dei principali mercati del vino mondiale in una delle crisi più complesse della storia moderna. martedi 26 maggio 2020

Con “The Buyer” nel Regno Unito in epoca Covid-19

Il business media britannico, premiato dalla UK Press Gazette come migliore iniziativa giornalistica durante la pandemia del Coronavirus, ci accompagna in uno dei principali mercati del vino mondiale in una delle crisi più complesse della storia moderna.

Federica Mataluna
Come convertire il paradosso di Cenerentola nella vita aziendale. martedi 26 maggio 2020

Prepararsi alla ripresa: la gestione del capitale umano

Come convertire il paradosso di Cenerentola nella vita aziendale.

Astrid Panizza
Il parere di Emilio Pedron, uno dei più autorevoli manager del vino italiano, che auspica l’affermarsi di una nuova élite manageriale ed una rinascita del mercato domestico e delle denominazioni, non dimenticando gli errori del passato. martedi 26 maggio 2020

Puntare sull’Italia con nuovi dirigenti capaci di fare rete

Il parere di Emilio Pedron, uno dei più autorevoli manager del vino italiano, che auspica l’affermarsi di una nuova élite manageriale ed una rinascita del mercato domestico e delle denominazioni, non dimenticando gli errori del passato.

Emanuele Fiorio