Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
domenica 16 giugno 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://events.editricetemi.com/events/WorkshopFood&Beverage/registrazione.html?idpg=497 Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/
mercoledi 09 gennaio 2019

Come recuperare l'appeal del vino italiano in Svizzera

Punti di forza e di debolezza di un Paese storicamente interessante per i produttori italiani, che però mostra oggi qualche resistenza. Tre consigli chiave per ridare smalto al vino italiano


Come recuperare l'appeal del vino italiano in Svizzera
Mercato saturo, consumi in contrazione e una produzione interna nazionale protetta a livello federale, ma la Svizzera resta ancora un Paese interessante per i produttori di vini italiani. Un Paese che è storicamente meta per il vino italiano e che ancora oggi desta molta attenzione. A conferma di questo, una sala piena di persone durante lo scorso wine2wine, il forum sulla wine industry che si è tenuto lo scorso novembre a Verona: il tema ovviamente era il focus sul mercato svizzero.
A raccontarci questo mercato così vicino all Italia, ma per certi aspetti anche molto differente,  Bruno Bonfanti, dal 2012 Presidente dell’Associazione svizzera del commercio vini, e Simona Bernardini, rappresentante dell’Ice in Svizzera.

Quali sono i pro e i contro della Svizzera? Sicuramente da ricordare che per il secondo anno è stata nominata “Best country in the world”, con una soglia pari a 60 milioni di reddito pro capite, un tasso di disoccupazione bassissimo e un potere d’acquisto elevato. Tuttavia rappresenta un mercato relativamente piccolo, 8.000.000 di abitanti, con un consumo di vino in diminuzione, a dispetto del trend in aumento del consumo mondiale di vino, dove troviamo in prima posizione gli Stati Uniti, al terzo posto l’Italia e solo alla diciannovesima posizione la Svizzera.
Infatti gli svizzeri sono principalmente consumatori di acqua, soda e soft drinks (pari a circa 187 lt/pro capite), di birra (58 lt/pro capite), al terzo posto infine troviamo il vino (pari a 33 lt/pro capite).
Inoltre, per favorire la produzione interna di vino storicamente è stato introdotto un contingente che ha limitato la presenza del vino estero nel Paese, oggi pari a 170 milioni di ettolitri senza sovra-dazio.

Alcuni dati sul vino nel mercato svizzero. La Svizzera è un produttore di vino, in particolare nel Canton Vallese, nel Canton Vaud, Ginevra e nel Canton Ticino, per 15.000 ettari e 79 milioni di litri prodotti nel 2017. Ma la Svizzera è anche un importatore di vino, con i limiti che abbiamo anticipato sopra del contingente.
La bella notizia è che
l’Italia qui la fa da padrone, perché rappresenta il primo Paese per importazioni, seguita da Francia, Spagna e Portogallo, giustificato dalla forte presenza di immigrati del Belpaese. Storicamente si importa più vino rosso rispetto al bianco, anche se negli ultimi anni questa tipologia ha aumentato di importanza e di appeal sul mercato. Le bottiglie e lo sfuso hanno un'imposizione doganale diversa, a sfavore dell’ imbottigliato, motivo per cui sono nati negli anni numerosi imbottigliatori che offrono questo servizio ai vini esteri che arrivano sfusi, arrivando alla situazione attuale che registra una capacità di imbottigliamento del Paese sovradimensionata. La maggior parte del vino venduto in Svizzera avviene attraverso la GDO, pari al 65-70% del mercato, il resto viene diviso tra ristorazione e turismo.

Alcuni consigli per i vini italiani. Durante il convegno i relatori hanno formulato tre importanti consigli per affrontare questo importante mercato:
- cercare di battere unitamente Francia e Spagna; questo significa cioè lavorare meglio come sistema Paese, ragionando ad una proposta di vini unitaria, come ad esempio è stato fatto in Austria con la scelta di inserire nelle etichette la bandiera nazionale;
cercare di attivarsi con distributori ed importatori locali, partecipando attivamente e fisicamente sul territorio anche con le fiere che vengono organizzate;
infine, da non sottovalutare il fenomeno dell’attenzione all’ambiente e agli aspetti ecologici. Gli svizzeri sono un popolo molto sensibile su questi temi e, pur non avendo dei dati specifici sul vino biologico in Svizzera, è emerso quanto ci sia un interesse forte e di come potrebbe essere una chiave per il futuro, soprattutto per le nuove generazioni. Sicuramente un valore aggiunto che potrebbe avere una valenza sempre più importante. 

Federica Lago

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi il Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 di Vigna Dogarina sabato 15 giugno 2019

Italian wines in the world: Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 di Vigna Dogarina

Abbiamo degustato per voi il Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 di Vigna Dogarina

Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori venerdi 14 giugno 2019

Torna Roséxpo il Salone Internazionale dei Vini Rosati

Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori

Tenuta di Angoris, la degustazione di spumanti metodo classico: 8 etichette, tra italiane, francesi e spagnole. venerdi 14 giugno 2019

Un percorso attraverso il tempo e lo spazio degli spumanti metodo classico

Tenuta di Angoris, la degustazione di spumanti metodo classico: 8 etichette, tra italiane, francesi e spagnole.

Molte aziende del vino italiano sono alle prese con il passaggio di consegne tra la “vecchia” e la “nuova” generazione all’insegna di un cambiamento che per certi aspetti è più complesso rispetto al precedente. Il ruolo chiave della formazione della nuova classe dirigente del vino italiano venerdi 14 giugno 2019

Più che cambio è rivoluzione generazionale

Molte aziende del vino italiano sono alle prese con il passaggio di consegne tra la “vecchia” e la “nuova” generazione all’insegna di un cambiamento che per certi aspetti è più complesso rispetto al precedente. Il ruolo chiave della formazione della nuova classe dirigente del vino italiano

Fabio Piccoli
Una collezione di risultati che non può non essere raccontata 
venerdi 14 giugno 2019

Cantina di Soave, un 2019 da record

Una collezione di risultati che non può non essere raccontata

Abbiamo intervistato il master sommelier John Szabo su una delle categorie più affascinanti ed emergenti oggi venerdi 14 giugno 2019

Le potenzialità del "vulcano"

Abbiamo intervistato il master sommelier John Szabo su una delle categorie più affascinanti ed emergenti oggi

Agnese Ceschi
Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 
giovedi 13 giugno 2019

Hong Kong International Wine and Spirits Fair, unisciti a noi!

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 

L'ondata di consumo di vini SOLA (sostenibile, biologico, a bassa gradazione alcolica e altri prodotti alternativi) è in aumento secondo l’ultimo rapporto Wine Intelligence giovedi 13 giugno 2019

SOLA: cosa ci dice il nuovo report di Wine Intelligence?

L'ondata di consumo di vini SOLA (sostenibile, biologico, a bassa gradazione alcolica e altri prodotti alternativi) è in aumento secondo l’ultimo rapporto Wine Intelligence

Agnese Ceschi
Analizziamo una recente tendenza di consumo che arriva da Oltreoceano mercoledi 12 giugno 2019

Il vino in lattina? È arrivato il suo momento...

Analizziamo una recente tendenza di consumo che arriva da Oltreoceano

Agnese Ceschi
Migliaia di persone, tra ospiti, appassionati e operatori del settore, hanno partecipato alle numerose iniziative in programma per il Conegliano Valdobbiadene Festival martedi 11 giugno 2019

Grande successo del Conegliano Valdobbiadene Festival per i 50 anni della Denominazione

Migliaia di persone, tra ospiti, appassionati e operatori del settore, hanno partecipato alle numerose iniziative in programma per il Conegliano Valdobbiadene Festival

Unico vino sardo premiato, primo vermentino di Gallura nella storia martedi 11 giugno 2019

Bèru di Siddùra conquista il Platino al Decanter World Wine Awards

Unico vino sardo premiato, primo vermentino di Gallura nella storia

Come è cambiato il ruolo dell'agente nel corso degli ultimi 20 anni? Perché nonostante questi cambiamenti è ancora fondamentale? martedi 11 giugno 2019

L'importanza degli agenti ieri e oggi

Come è cambiato il ruolo dell'agente nel corso degli ultimi 20 anni? Perché nonostante questi cambiamenti è ancora fondamentale?

Lorenzo Righi
I consumatori tedeschi si evolvono ed i loro acquisti si orientano su scelte diverse rispetto al passato. lunedi 10 giugno 2019

In Germania c’è poco spazio per la “brand awareness”, vincono qualità e regione d'origine

I consumatori tedeschi si evolvono ed i loro acquisti si orientano su scelte diverse rispetto al passato.

Noemi Mengo
Abbiamo degustato per voi Gironia Biferno Rosso Riserva DOC 2010 di Cantine Borgo di Colloredo sabato 08 giugno 2019

Italian wines in the world: Gironia Biferno Rosso Riserva DOC 2010 di Cantine Borgo di Colloredo

Abbiamo degustato per voi Gironia Biferno Rosso Riserva DOC 2010 di Cantine Borgo di Colloredo

Vantaggi del digitale in campo, nuove strategie di difesa della vite e analisi del quadro normativo che regola l’utilizzo di rame: Image Line e Donne della Vite fanno il punto a Enovitis in Campo 2019 venerdi 07 giugno 2019

Viticoltura sostenibile: la gestione dei vigneti è sempre più smart

Vantaggi del digitale in campo, nuove strategie di difesa della vite e analisi del quadro normativo che regola l’utilizzo di rame: Image Line e Donne della Vite fanno il punto a Enovitis in Campo 2019

Oggi si discute molto sul ruolo dei cosiddetti influencer del vino ma nella realtà spesso sono molti meno di quelli che immaginiamo, ma è solo questione di tempo e di qualcos'altro…

venerdi 07 giugno 2019

Si fa presto a dire influencer

Oggi si discute molto sul ruolo dei cosiddetti influencer del vino ma nella realtà spesso sono molti meno di quelli che immaginiamo, ma è solo questione di tempo e di qualcos'altro…

Fabio Piccoli


sfondo_wm