Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 20 ottobre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

CVA Canicatti https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.rigoloccio.it/ http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/ Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet
martedi 07 agosto

Comunicare con la stampa: questione di rispetto, ricerca e sensibilità

Intervista a Silvia Baratta di Gheusis, agenzia di comunicazione specializzata nel settore enogastronomico


Comunicare con la stampa: questione di rispetto, ricerca e sensibilità

Silvia Baratta


Gestire un’attività di successo è frutto di impegno su moltissimi fronti diversi. Nel caso del settore enogastronomico, avere con sé un prodotto di successo non basta a conquistare i pubblici desiderati, ci vuole una sana pianificazione e un’attenzione particolare verso i propri interlocutori.
Quando ci presentiamo ad un’altra persona, capita spesso di concentrarsi talmente tanto sul proprio nome, da dimenticare il nome della persona che sta di fronte a noi. È un errore piuttosto comune e sorprendentemente accade anche quando si parla di comunicazione aziendale. Perché
“comunicare non è ciò che noi diciamo, ma ciò che l’altro comprende”.
Questa frase, così significativa, è alla base del lavoro quotidiano di Silvia Baratta che con l’agenzia Gheusis dal 2004 affianca le aziende del settore enogastronomico nell’atto di comunicare con la stampa, e non solo.
Abbiamo deciso fare una chiacchierata con Silvia sul tema della comunicazione aziendale e dei rapporti con la stampa, per capirne ancora di più di questo argomento, che sembra essere dato per scontato da molti produttori.

Vista la Sua esperienza nel settore, quali sono gli errori più comuni delle aziende vitivinicole italiane, quando si parla di comunicazione?
L’approccio che spesso viene erroneamente utilizzato consiste nel partire dal proprio punto di vista, ovvero cosa è importante per noi, invece che di domandarsi cosa interessa all’interlocutore.
Il secondo errore comune è fermarsi a concetti ormai troppo utilizzati, come “tradizione ed innovazione, eccellenza nella produzione, etc..”
Ognuno ha la propria storia e la propria identità perché il vino non si fa mai per “caso”, servono investimenti, costanza, pazienza, per attendere di raccogliere i frutti del proprio lavoro. Sapere esprimere chi si è equivale a raccontare il proprio talento.

Rapporto con la stampa: qual è l’approccio più adatto per comunicare il lancio di un nuovo prodotto?
Anzitutto impostare un mix di azioni, tutte utili per raggiungere l’obiettivo. Tra queste, studiare le testate che si desidera contattare, verificando se il taglio di quel mezzo di informazione prevede spazio per le recensioni o le novità, produrre un comunicato stampa trovando una notizia centrale che possa incuriosire i destinatari, affiancare alla notizia un invio di campioni per la recensione, contattare personalmente i giornalisti principali per verificare il loro interesse.

Perché, secondo Lei, molte aziende ancora non investono molto nella comunicazione?
Credo vi siano più motivazioni. Nella maggior parte dei casi, le aziende investono molto nella produzione, perché considerano questo aspetto più concreto e tangibile rispetto alla comunicazione, a volte valutata di importanza secondaria. Faccio un esempio: acquistare una nuova pressa consente di toccare, ammirare e utilizzare concretamente questo strumento. La comunicazione produce invece reputazione e notorietà. Produrre un buon vino e non farlo conoscere, tuttavia, significa rinunciare a molte opportunità che il mercato offre.

Su quali aspetti è meglio concentrarsi quando ci si rapporta con dei giornalisti internazionali? Quali aspetti della realtà consiglia di mettere in evidenza?
Potremmo distinguere due parti. La prima è il contenuto. La stampa estera si aspetta di conoscere da vicino il nostro Paese e quel che lo rende così straordinario. Inserire nel proprio racconto alcuni elementi della nostra identità, come la cultura del bello e del buono, aumentano certamente il nostro appeal.
Quanto all’ esposizione, oggi si parla molto di storytelling, modalità efficace per raccontare la propria identità. Vi siete mai chiesti perché? La mente umana è “programmata” per ricordare le storie; ciò consente di mettere in ordine le informazioni date. Si tratta di qualcosa di ancestrale, che forse a volte sottovalutiamo. Si tratta, quindi, di neuroscienza, non di moda. D’altro canto, provate a pensare alla leggenda di Dom Pérignon, così nota. Non è forse una storia ben raccontata?

A Suo avviso, qual è la chiave per mantenere un buon rapporto con la stampa per un periodo di lunga durata?
Alla base vi è il rispetto reciproco. Il giornalista non è solo uno strumento che ci serve in un dato momento per promuovere una certa notizia, è un professionista, che ha esigenze precise per fare bene il proprio lavoro. Studiare una comunicazione sartoriale, che fornisca ad ognuno ciò che realmente interessa, consente di fare bene il proprio lavoro e costruire relazioni umane di valore.



Per saperne di più su Gheusis visitate il sito: www.gheusis.com 

Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso sabato 20 ottobre

Italian wines in the world: Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 saturday 20 october

Italian wines in the world: Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo. venerdi 19 ottobre

Zorzettig rosso fuoco: la forza e la passione degli autoctoni

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo.

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella, si svolgerà dal 20 al 21 ottobre a Sant’Ambrogio di Valpolicella. venerdi 19 ottobre

Nasce Valpolitech, fiera espositiva dedicata alla viticoltura sostenibile

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella, si svolgerà dal 20 al 21 ottobre a Sant’Ambrogio di Valpolicella.

Siamo veramente convinti che il problema dello sviluppo del nostro export sia che è troppo legato alle cosiddette nicchie?

Vino italiano nel mondo: può vivere di sole nicchie?

Siamo veramente convinti che il problema dello sviluppo del nostro export sia che è troppo legato alle cosiddette nicchie?

Fabio Piccoli
Al Bassano Expo oltre 400 vini in degustazione da tutta Italia da sabato 20 a lunedì 22 ottobre giovedi 18 ottobre

Al via il Bassano Wine Festival 2018: tre giorni per scoprire, degustare a acquistare

Al Bassano Expo oltre 400 vini in degustazione da tutta Italia da sabato 20 a lunedì 22 ottobre

Sono sempre di più, grazie alle nuove tecnologie, le innovazioni che si possono realizzare sul packaging ed il settore vitivinicolo ha ancora molti margini di crescita per sfruttare al meglio una serie di opportunità già oggi a disposizione

Ultimi sviluppi nella corsa al packaging intelligente

Sono sempre di più, grazie alle nuove tecnologie, le innovazioni che si possono realizzare sul packaging ed il settore vitivinicolo ha ancora molti margini di crescita per sfruttare al meglio una serie di opportunità già oggi a disposizione

Francesco Piccoli
L'azienda veneta conferma l'impegno ecosostenibile con il progetto RafCycle giovedi 18 ottobre

Cantina di Soave ricicla 62.000 kg di supporti per etichette in 3 anni

L'azienda veneta conferma l'impegno ecosostenibile con il progetto RafCycle

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli will lead the cohort of 80+ judges for 5StarWines 2019 the international wine selection that will take place in Verona from the 3rd to the 5th of April 2019. wednesday 17 october

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli join Vinitaly International Grand Tasting 5StarWines 2019

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli will lead the cohort of 80+ judges for 5StarWines 2019 the international wine selection that will take place in Verona from the 3rd to the 5th of April 2019.

The speed-dating interview format created by Wine People and Vinitaly International for the fourth time at the Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) on 10th November 2018. wednesday 17 october

Are you expert in Asian markets? #HireMeVinitaly returns to Hong Kong to select Asian market professionals

The speed-dating interview format created by Wine People and Vinitaly International for the fourth time at the Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) on 10th November 2018.

Wine Export Manager - GDO o Key Account 

mercoledi 17 ottobre

Offerta di lavoro

Wine Export Manager - GDO o Key Account

Cerchiamo un Wine Export Manager mercoledi 17 ottobre

Offerta di lavoro

Cerchiamo un Wine Export Manager

Agrifood Monitor, Nomisma e Crif rilasciano un aggiornamento importante in merito alle condizioni dell'export italiano all'interno del mercato del Regno Unito mercoledi 17 ottobre

Brexit ed export italiano: ci sono aggiornamenti?

Agrifood Monitor, Nomisma e Crif rilasciano un aggiornamento importante in merito alle condizioni dell'export italiano all'interno del mercato del Regno Unito

Focus conclusivo sui risultati emersi dalle indagini presentate a Wine Export Manager Day
mercoledi 17 ottobre

Una lobby degli export manager è possibile, ma come?

Focus conclusivo sui risultati emersi dalle indagini presentate a Wine Export Manager Day

Noemi Mengo
Un pericoloso concorrente si prepara ad avanzare nella produzione di rosé di alta qualità, il mercato italiano dovrà prepararsi ad affrontare un’ondata di successo made in Germany nei prossimi anni 
mercoledi 17 ottobre

Nel mercato tedesco impazza la moda del rosé di produzione locale

Un pericoloso concorrente si prepara ad avanzare nella produzione di rosé di alta qualità, il mercato italiano dovrà prepararsi ad affrontare un’ondata di successo made in Germany nei prossimi anni

Noemi Mengo
Un nuovo Amarone e un progetto di recupero storico martedi 16 ottobre

Tommasi lancia il nuovo brand De Buris

Un nuovo Amarone e un progetto di recupero storico

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

I consigli di Euromonitor su come raggiungere le nuove 8 categorie di consumatori

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

Francesco Piccoli
Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi. lunedi 15 ottobre

Campus Impresa: la scelta degli imprenditori consapevoli

Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi.