Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
martedi 12 novembre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine WINE2WINE La Torraccia Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace
venerdi 23 agosto 2019

Comunicazione: tutti ne parlano, pochi la fanno

Da una nostra indagine emerge come la comunicazione, sia quella tradizionale che attraverso i social media, continua ad essere una leva utilizzata poco e male da molte imprese vitivinicole del nostro paese


Comunicazione: tutti ne parlano, pochi la fanno
Approfittiamo di qualche giorno di relax estivo per completare alcune nostre analisi.
Da alcuni anni, ormai, teniamo attivi degli osservatori su tematiche legate sia al mercato che alle strategie di marketing delle imprese del vino italiano.
Ne abbiamo uno che ci sta particolarmente a cuore dedicato al tema complesso della comunicazione.
Teniamo ‘sott’occhio’ circa un migliaio di imprese, dalle grandi realtà alle micro imprese, sul fronte della comunicazione.
Niente di speciale: osserviamo l’aggiornamento dei loro siti (quando ce l’hanno ovviamente); verifichiamo se hanno attivi profili social e se li utilizzano; verifichiamo se inviano newsletter o comunicati stampa; indaghiamo se realizzano eventi in azienda o fuori.
Ne abbiamo già scritto nel passato, ma la situazione non è purtroppo migliorata. Quello che viene fuori è un quadro decisamente scoraggiante e ci viene facile affermare che almeno la metà delle aziende che teniamo sotto i riflettori, di fatto, non ha alcuna attività comunicativa e un altro 30% comunica con modalità decisamente episodiche senza un minimo di continuità. Dal nostro osservatorio, che sicuramente non è completo, emerge che solo il 20% delle aziende indagate ha una comunicazione che si può ritenere adeguata.
E badate bene ci siamo limitati ad analizzare gli strumenti utilizzati non tanto i contenuti che sono invece oggetto di un altro nostro osservatorio.
Innanzitutto quello che a noi appare contraddittorio, e per certi aspetti difficilmente spiegabile, è che da un lato tutte le aziende che costantemente incontriamo dichiarano come la comunicazione sia sempre più strategica per loro ma poi nella realtà non comunicano.
Una sorta di sindrome bipolare del vino italiano dove da una lato si dichiara una cosa ma poi, nei fatti, non la si realizza.
Basta andare a guardare la situazione in cui letteralmente ‘stagnano’ moltissimi siti aziendali. Se fosse questo il biglietto da visita di molte nostre aziende sarebbe da mettersi le mani nei capelli.
Non parliamo poi della tanto decantata attività social che in gran parte delle aziende che indaghiamo si riduce ad un profilo aperto ma quasi mai utilizzato.
Sul fronte eventi si assiste al paradosso di iniziative interessanti ma spesso nemmeno comunicate.
Di fatto ci verrebbe da sintetizzare che tutt’oggi molte aziende del vino italiano sono assorbite quasi totalmente dal produrre, poi dal vendere (anche questo a corrente alternata) e alla fine, se rimane tempo e voglia, dal comunicare.
Molte realtà, a dire il vero, riconoscono con onestà questo limite, ma questo non porta necessariamente poi a reali modifiche sul fronte comunicativo.
Al punto che, complice forse anche un fastidioso caldo umido, ci viene da affermare che in realtà molte nostre aziende vitivinicole non credono fino in fondo all’utilità della comunicazione.
E questo deve far riflettere tutta la filiera a partire da noi che ci occupiamo da anni e tutti i giorni di comunicazione del vino.
Se dopo, infatti, un mare di analisi, di convegni, di master universitari, di rivoluzioni mediatiche, siamo di fronte ad uno scenario comunicativo del vino italiano così deprimente, non possiamo rimanere indifferenti.
E siccome siamo abituati prima di giudicare gli altri a guardare dentro di noi, stiamo già studiando cosa potremmo fare per aiutare le imprese del vino italiano prima di tutto a credere seriamente al ruolo della comunicazione.
A presto. 
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Affianchiamo le aziende sui mercati con un tour di tappe in partnership martedi 12 novembre 2019

Tour Internazionali: il nostro calendario 2020

Affianchiamo le aziende sui mercati con un tour di tappe in partnership

Grande successo per The Circle - People, Lands, Experiences - manifestazione glamour ed eclettica che racconta in un format pop e unusual, il mondo dell'enogastronomia. 
martedi 12 novembre 2019

THE CIRCLE: la formula unconventional del Merano Wine Festival

Grande successo per The Circle - People, Lands, Experiences - manifestazione glamour ed eclettica che racconta in un format pop e unusual, il mondo dell'enogastronomia.

Giovanna Romeo
Le impressioni di alcuni dei produttori intervistati durante l'Hong Kong International Wine & Spirits Fair, che si conferma fiera di grande importanza per il vino italiano, porta di ingresso dell'area del Sud Est Asiatico martedi 12 novembre 2019

Hong Kong e Sud Est Asiatico: parola ai produttori

Le impressioni di alcuni dei produttori intervistati durante l'Hong Kong International Wine & Spirits Fair, che si conferma fiera di grande importanza per il vino italiano, porta di ingresso dell'area del Sud Est Asiatico

Agnese Ceschi
In partenza il corso di formazione per aumentare le competenze degli agenti di vendita sul mercato italiano.
martedi 12 novembre 2019

Campus Agenti Vino Italia: il corso strategico per il futuro del vino italiano

In partenza il corso di formazione per aumentare le competenze degli agenti di vendita sul mercato italiano.

Pareri e considerazioni degli opinion leader e degli operatori presenti ad HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair: il vino italiano sta conquistando i palati asiatici e la crescita si prospetta positiva. 
lunedi 11 novembre 2019

Hong Kong: il punto di vista degli operatori

Pareri e considerazioni degli opinion leader e degli operatori presenti ad HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair: il vino italiano sta conquistando i palati asiatici e la crescita si prospetta positiva.

Noemi Mengo
L'esperienza di Tommy Tse, PR Manager di Treasury Wine Estates lunedi 11 novembre 2019

Millennials, packaging e e-commerce

L'esperienza di Tommy Tse, PR Manager di Treasury Wine Estates

Agnese Ceschi
Approfondimento su due sensi chiave per far presa sul consumatore, olfatto ed udito. domenica 10 novembre 2019

Neuromarketing: continua il viaggio fra i 5 sensi

Approfondimento su due sensi chiave per far presa sul consumatore, olfatto ed udito.

Noemi Mengo
Abbiamo degustato per voi il Carmenère dell'Azienda Agricola Del Rèbene sabato 09 novembre 2019

Italian wines in the world: Carmenère dell'Azienda Agricola Del Rèbene

Abbiamo degustato per voi il Carmenère dell'Azienda Agricola Del Rèbene

Nonostante i recenti duri tumulti causati dal progetto di legge che autorizzerebbe le estradizioni verso la Cina continentale, l’ex colonia britannica ha voluto ribadire durante l’Hong Kong International Wine & Spirits Fair il suo ruolo chiave sul mercato del vino in Asia venerdi 08 novembre 2019

Hong Kong fa sentire ancora la sua voce sul mercato del vino

Nonostante i recenti duri tumulti causati dal progetto di legge che autorizzerebbe le estradizioni verso la Cina continentale, l’ex colonia britannica ha voluto ribadire durante l’Hong Kong International Wine & Spirits Fair il suo ruolo chiave sul mercato del vino in Asia

Lavinia Furlani
La dura contestazione del noto chef Gianfranco Vissani alla prestigiosa Guida Michelin riapre l’annoso tema del giudizio della critica enogastronomica, croce e delizia di produttori e ristoratori venerdi 08 novembre 2019

Quell’inevitabile pesantezza del giudizio

La dura contestazione del noto chef Gianfranco Vissani alla prestigiosa Guida Michelin riapre l’annoso tema del giudizio della critica enogastronomica, croce e delizia di produttori e ristoratori

Fabio Piccoli
Un viaggio tra le caratteristiche dei Millennians di oggi, capitanato dalle parole di Felicity Carter, Direttrice di Meininger’s Wine Business International durante HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair.
venerdi 08 novembre 2019

Paese che vai, Millennials che trovi

Un viaggio tra le caratteristiche dei Millennians di oggi, capitanato dalle parole di Felicity Carter, Direttrice di Meininger’s Wine Business International durante HKTDC Hong Kong International Wine & Spirits Fair.

Lavinia Furlani
La scomparsa di Giorgio Grai ci fa perdere una delle figure del vino italiane più autorevoli e soprattutto indipendenti. Il nostro rammarico per non essere riusciti ad incontrarci giovedi 07 novembre 2019

Scusami Giorgio

La scomparsa di Giorgio Grai ci fa perdere una delle figure del vino italiane più autorevoli e soprattutto indipendenti. Il nostro rammarico per non essere riusciti ad incontrarci

Fabio Piccoli
We have tasted for you Del Rèbene's Carmenère thursday 07 november 2019

Italian wines in the world: Del Rèbene's Carmenère

We have tasted for you Del Rèbene's Carmenère

L'opinione del giornalista Paul Howard su uno dei mercati con più incertezze in questo momento storico a causa dell'imminente Brexit. Il Regno Unito rimane ancora tra le vetrine per costruire una reputazione globale giovedi 07 novembre 2019

Regno Unito tra Brexit e necessità di educazione

L'opinione del giornalista Paul Howard su uno dei mercati con più incertezze in questo momento storico a causa dell'imminente Brexit. Il Regno Unito rimane ancora tra le vetrine per costruire una reputazione globale

Agnese Ceschi
Il mercato del vino ha bisogno di persone che sappiano realmente vendere giovedi 07 novembre 2019

Per chi sa vendere il vino non esiste crisi

Il mercato del vino ha bisogno di persone che sappiano realmente vendere

Sabato 9 novembre, Cantina di Soave inaugura il nuovo fruttaio situato in via Fra’ Granzotto 7, a Tregnago, in zona Valpolicella DOC mercoledi 06 novembre 2019

Cantina di Soave inaugura il nuovo Fruttaio di Tregnago

Sabato 9 novembre, Cantina di Soave inaugura il nuovo fruttaio situato in via Fra’ Granzotto 7, a Tregnago, in zona Valpolicella DOC

Abbiamo degustato per voi Foglia Tonda di Podere Gualandi mercoledi 06 novembre 2019

Italian wines in the world: Foglia Tonda di Podere Gualandi

Abbiamo degustato per voi Foglia Tonda di Podere Gualandi



sfondo_wm