Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 22 settembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

www.ilvinocomunica.it Farina Enartis Tebaldi Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net
martedi 13 marzo

Con la vendemmia tardiva Pacènzia si riscopre l’antica origine del dessert excelsior

Lo Zibibbo strizza l'occhio alla pasticceria


Con la vendemmia tardiva Pacènzia si riscopre l’antica origine del dessert excelsior
Non poteva che essere il Pacènzia, lo zibibbo di Tenute Orestiadi, direttamente dalla Sicilia occidentale della Valle del Belìce, a strizzare l’occhio alla pasticceria dai sapori tradizionali e caratteristici. E di fatto per scoprire l’origine dei singolari biscotti “excelsior dessert”, un’esplosione di colori e dolcezza, di pazienza ce n’è voluta tanta.

“L’abbinamento per eccellenza non può che essere quello con il vino Pacènzia di Tenute Orestiadi, non solo per il sapore ma anche specificatamente per la denominazione. - spiega l’enologo Giuseppe Clementi - Per riscoprire il valore autentico delle tradizioni, infatti, ci vuole tanta pazienza, una qualità che contraddistingue l’essere siciliani. La scelta del nome di questo zibibbo, una vendemmia tardiva, deriva dal voler metter in risalto l’importanza del ‘sapere attendere’. Aspettare che il sole e il tempo rendano migliori gli acini, regalando un vino dal sentore di agrumi canditi, dal sapore mielato, con spiccate note di frutti maturi. I dolci excelsior - aggiunge - sono per alcuni aspetti simili al Pacènzia: eleganti, unici e, per usare un ossimoro, semplici e allo stesso tempo complessi. L’abbinamento è perfetto”.

Al gusto dei friabili e delicati biscotti al burro, ripieni di pasta di mandorle e marmellata, glassati per metà con cioccolato, è impossibile resistere. Assai apprezzati e ben in vista in molte pasticcerie, bar e forni della Sicilia, gli excelsior dessert, una delizia per il palato, hanno una derivazione svizzera.

A svelare l’origine, nonché la denominazione, nel tempo non esente a deformazioni linguistiche (a Cinisi e a Bagheria, comuni siciliani in provincia di Palermo, li chiamano, per esempio, rispettivamente “excelsius” o “decorati”) è il professore Gaetano Basile.
“Tra la fine dell’800 e l’inizio del 900, arrivano in Sicilia gli svizzeri portando burro, panna e cioccolato. Questo - illustra lo storico siciliano - ha chiaramente determinato una contaminazione della pasticceria siciliana con quella svizzera e dunque l’utilizzo di nuovi ingredienti. L’evento che segna la nascita dei biscotti ‘Excelsior dessert’ risale al gennaio del 1881, quando per festeggiare la bella epoque, al Teatro alla Scala di Milano, debutta il ballo Excelsior, balletto mimico di Luigi Manzotti, su musica di Romualdo Marenco. A questo ‘gran ballo italiano’ l’omaggio di un dolce, che conquista con il suo sapore tutte le sale da the”.

Assaporando il “Pacènzia” un vino dolce, fresco ed equilibrato, si riscopre la genuinità degli ingredienti semplici - burro, farina, delicatissima cioccolata e mandorle - di un’antica ricetta.

“La realizzazione dell’excelsior dessert - spiega il maestro pasticciere palermitano Salvo Firicano - è molto semplice. Per il biscotto occorrono farina, burro, zucchero a velo e latte. Per il ripieno, invece, farina di mandorla, marmellata, zucchero a velo, qualche goccia di essenza di mandorla e il verde alimentare. La decorazione esterna è di cioccolata fondente. Sia per l’aspetto che per il sapore, l’excelsior dessert non può che trovare spazio nella tradizionale pasticceria siciliana. Bello agli occhi, buono al palato, il biscotto, cotto al forno, ricorda la doratura del sole, mentre il verde intenso e cremoso dell’interno, unito alla lucentezza del cioccolato con cui è ricoperto, richiamano l’estrosità, seppure equilibrata, della Sicilia. Il sapore è unico e inconfondibile, da esaltare con la freschezza e la dolcezza di uno zibibbo come il ‘Pacènzia’ ”.

VIDEO NELLA SEZIONE VIDEO
Lisa Sanfilippo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012 sabato 22 settembre

Italian wines in the world: "I Coali" Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012 di Azienda Agricola Coali

Abbiamo degustato per voi l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG 2012 "I Coali" di Azienda Agricola Coali

Il formato di colloqui speed dating ideato da Wine People e Vinitaly International per la quarta volta all’Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) il 10 novembre 2018

Sei specializzato in mercati asiatici? #HireMeVinitaly ritorna ad Hong Kong per selezionare professionisti di mercato asiatico

Il formato di colloqui speed dating ideato da Wine People e Vinitaly International per la quarta volta all’Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) il 10 novembre 2018

Secondo Wine Spectator il vino italiano è come Goldilocks (Riccioli d’Oro) la bambina della fiaba che tra i tre porridge da scegliere preferisce né quello troppo caldo né quello troppo freddo ma quello alla temperatura “giusta”

Il vino italiano è come Riccioli d’Oro

Secondo Wine Spectator il vino italiano è come Goldilocks (Riccioli d’Oro) la bambina della fiaba che tra i tre porridge da scegliere preferisce né quello troppo caldo né quello troppo freddo ma quello alla temperatura “giusta”

Fabio Piccoli
40 talenti junior internazionali hanno partecipato al Boot Camp organizzato da Allegrini presso la veronese Villa della Torre giovedi 20 settembre

Allegrini investe sui giovani

40 talenti junior internazionali hanno partecipato al Boot Camp organizzato da Allegrini presso la veronese Villa della Torre

Agnese Ceschi
Lo speed date dove domanda e offerta di figure per l’export del vino si incontrano, martedì 27 novembre a Wine2Wine 2018. 
giovedi 20 settembre

Alla ricerca di un Export Manager in azienda? Ritorna #HireMeVinitaly a Wine2Wine 2018

Lo speed date dove domanda e offerta di figure per l’export del vino si incontrano, martedì 27 novembre a Wine2Wine 2018. 

Mercoledì 28 novembre, durante Wine2Wine a Verona non perdere #HireMeVinitaly di Vinitaly International e Wine People, lo speed date per incontrare aziende alla ricerca di risorse umane
giovedi 20 settembre

Cerchi lavoro nel mondo del vino? A Wine2Wine 2018 ritorna #HireMeVinitaly!

Mercoledì 28 novembre, durante Wine2Wine a Verona non perdere #HireMeVinitaly di Vinitaly International e Wine People, lo speed date per incontrare aziende alla ricerca di risorse umane

La confidenza dei consumatori nella categoria del vino sta crescendo, guidata dall’esperienza economica e di consumo e, in generale, dal coinvolgimento crescente nel prodotto enologico, è quanto segnala l’ultimo report di Wine Intelligence. 
giovedi 20 settembre

UK Portrait 2018: La panoramica di Wine Intelligence sui consumatori di oggi nel Regno Unito

La confidenza dei consumatori nella categoria del vino sta crescendo, guidata dall’esperienza economica e di consumo e, in generale, dal coinvolgimento crescente nel prodotto enologico, è quanto segnala l’ultimo report di Wine Intelligence.

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana! giovedi 20 settembre

Partecipa a Vinexpo New York a marzo 2019 con Wine Meridian

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana!

Il video giovedi 20 settembre

Wine Spectator Video Contest 2018: primo premio al "corto" sulle Cantine Marchesi di Barolo

Il video "The Soul of Barolo" del regista Will Miceli trionfa al Wine Spectator Video Contest 2018

Praga, Varsavia e Kiev, le tappe del Consorzio Valpolicella. A Praga anche la prima lezione condotta da un Valpolicella Wine Specialist 
mercoledi 19 settembre

Riparte dall'Est Europa il Valpolicella 50 Anniversary Tour

Praga, Varsavia e Kiev, le tappe del Consorzio Valpolicella. A Praga anche la prima lezione condotta da un Valpolicella Wine Specialist

La relazione diretta con i consumatori finali e la disintermediazione delle vendite appare sempre di più il modello di commercializzazione dei vini nel futuro

Il Direct-To-Customer (DTC) è il futuro?

La relazione diretta con i consumatori finali e la disintermediazione delle vendite appare sempre di più il modello di commercializzazione dei vini nel futuro

Francesco Piccoli
Lo stilista Lorenzo Mossa gli dedica un abito di alta moda martedi 18 settembre

Il Soave Classico Superiore Rocca Sveva cambia nome e look

Lo stilista Lorenzo Mossa gli dedica un abito di alta moda

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. 
Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Wine Export Manager Day: quando gli export manager fanno network

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Agnese Ceschi
Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale
lunedi 17 settembre

Wine scores: come promuovere i punteggi ottenuti in 8 semplici passi

Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale

Noemi Mengo
La Cantina maremmana presenta il nuovo logo, il nuovo sito e la nuova grafica delle etichette.

Nuova immagine per il Rigoloccio

La Cantina maremmana presenta il nuovo logo, il nuovo sito e la nuova grafica delle etichette.

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Export manager, se ci sei batti un colpo

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Fabio Piccoli
Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore 
venerdi 14 settembre

Baglio del Cristo di Campobello, un’azienda siciliana legata alla propria terra e ai propri ricordi

Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese giovedi 13 settembre

Organic Value vola a Copenhagen

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp. giovedi 13 settembre

Allegrini Boot Camp: i giovani talenti del vino si incontrano in Valpolicella

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp.

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards
thursday 13 september

Codice Citra: Montepulciano d’Abruzzo DOC tops the podium

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo giovedi 13 settembre

Grecia, aperto e dinamico, il mercato del vino strizza l’occhio all’Italia

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo

Carmen Guerriero