Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
lunedi 25 giugno 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Enartis http://www.principedicorleone.it/ Iron3 Tebaldi valdoca pertinace wbwe Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali Farina
lunedi 06 marzo

Cosa sta succedendo nell'industria del vino in Cina?

Stevie Kim, Managing Director di Vinitaly International, ci ha parlato del suo recente viaggio a Ningxia, la regione vinicola della Cina centrale che sta crescendo a grande velocità.


Cosa sta succedendo nell'industria del vino in Cina?

Stevie Kim e un rappresentante cinese alla firma di un accordo di collaborazione


Questo è stato il tuo primo viaggio a Ningxia. Quali erano gli obiettivi della tua visita e come è stata?
Negli ultimi anni l'ente di sviluppo del settore vinicolo di Ningxia mi ha invitata diverse volte ed ora finalmente sono riuscita ad andare. È stata un'esperienza interessante visitare le cantine ed incontrare i responsabili regionali. I produttori, che mirano ad una produzione di alta qualità, mi hanno colpito con la loro passione e la già alta qualità dei loro vini.
La mia visita è stata ricca di sorprese che mi hanno insegnato molto su questo luogo, per esempio ho visto quanto siano rigide le condizioni climatiche, come le donne stiano ricoprendo un ruolo decisivo nel miglioramento della qualità, o ancora quanto siano ambiziosi i piani della regione per lo sviluppo di settore vinicolo. Tutto ciò mi ha, inoltre, fatto comprendere nuovamente l'importanza del “calarsi nel terroir”.

Potresti descriverci questa regione un po' più nel dettaglio?
Nessuno si sarebbe aspettato che a 1.000 chilometri ad ovest di Pechino, nelle vicinanze del deserto del Gobi, nella Cina centrale, ci fosse una così vasta area dedicata alla coltivazione della vite ed alla produzione di vino.
Con continui investimenti milionari, Ningxia è il cuore del “nuovo mondo dei vini del nuovo mondo”. In anni recenti la Cina è sempre stata considerata come un potenziale grande mercato per il vino d'importazione, ma non possiamo non considerare che oggi è anche il quinto più grande Paese produttore e Ningxia è senza dubbio la regione a più elevato tasso di sviluppo, con oltre 80 aziende vinicole, e se ne stanno sviluppando molte altre. L'intenzione è quella di piantare altri 67.000 ettari di vigneto ed arrivare ad almeno 100 cantine operanti entro il 2020. Un piano decisamente ambizioso.

Cosa ci puoi dire delle donne del vino cinese, che hanno un ruolo così importante?
Prendete ad esempio Emma Gao, enologo e titolare dell'azienda Silver Heights. Dopo aver studiato e lavorato per molti anni in Francia, è tornata nel suo Paese natale con alcune botti francesi e tutti gli strumenti per iniziare qui la sua produzione di vino.
Oppure Yuan Yuan dello Chateau Zhihui Yuanshi, chiamato anche Stone Winery. Appena terminati gli studi universitari nel campo del turismo, questa ventiquattrenne è subentrata al padre nella gestione dell'azienda di famiglia con la grande ambizione di incorporarvi maggiori elementi originali cinese. L’azienda è un antico castello cinese e all'interno le decorazioni sono state realizzate da un artista del luogo.

Come vedi l'attuale situazione del mercato cinese?
Se lo osserviamo dal punto di vista del consumatore, il mercato cinese è dominato dalla percezione che i vini importati siano migliori. La competitività dei vini francesi è ancora molto forte. Tuttavia i consumatori stanno pian piano iniziando a conoscere i vini cinesi e questo è un trend che va monitorato con attenzione. Questo perché è solo dopo che il consumatore impara ad apprezzare i vini locali che le porte possono realmente aprirsi per i vini di altre parti del mondo.
Questo è il motivo per cui, quando si guarda a nuovi mercati, è sempre importante essere aggiornati non solo su ciò che accade dalla parte dei consumatori (trend, preferenze, etc..) , ma anche ciò che accade dalla parte della produzione.

Chi sono i consumatori cinesi oggi?
Di recente i consumatori cinesi sono diventati sempre più attenti alla salute e conoscono anche quali sono i benefici del vino. Le donne consumano sempre più vino e apprezzano il minore grado alcolico rispetto a bevande tradizionali come il Baijiu. Per esempio, la crescita della produzione di vini semi-dolci e rosè a Ningxia è considerata la prova che il vino sta diventando incredibilmente popolare tra il pubblico femminile.

Qual è stata l'impressione generale dopo questa visita?
I cinesi sono molto bravi a localizzare la cultura del vino e lo fanno semplificando e adattandola a ciò che già hanno. Per esempio, ad un'esposizione di vino abbiamo visto delle stanze denominate come delle varietà di uve e tradotte in cinese. Sono desiderosi di conoscere di più della cultura del vino ed di integrarla nella loro cultura.
Una cosa che ho realizzato ancor di più è la grande influenza proveniente dalla Francia. Considerano il vino francese come il migliore e sono dei veri French wine lovers.
La prima domanda che mi è sorta spontanea è stata: e se riuscissimo a farli venire in Italia più spesso? Per poter vendere il vino italiano sul mercato cinese abbiamo bisogno di avere più Italian wine lovers. Per questo motivo abbiamo intrapreso un programma di scambio con il locale ente vinicolo.

Cosa dobbiamo aspettarci per il prossimo futuro?
A Vinitaly International abbiamo un piano ben chiaro. La nostra Academy per il terzo anno propone corsi educativi esclusivamente dedicati al vino ed agli autoctoni italiani. Questo permette agli specialisti del vino di tutto il mondo di diventare ambasciatori del vino italiano nei propri Paesi d'origine e per quest'anno ci aspettiamo altri 15 nuovi specialisti cinesi. 
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Non lasciatevi spaventare dai consumi decrescenti degli scorsi anni, il mercato della Thailandia ritorna a vivere
lunedi 25 giugno

La grande ripresa del mercato Thailandese: spazio all’export italiano

Non lasciatevi spaventare dai consumi decrescenti degli scorsi anni, il mercato della Thailandia ritorna a vivere

Noemi Mengo
La campagna di promozione del vino italiano negli Usa, coordinata dall’Italian Trade Agency, attraverso le pagine pubblicitarie

Eleganza, passione e gusto, le tre parole per convincere gli americani a scegliere vino italiano

La campagna di promozione del vino italiano negli Usa, coordinata dall’Italian Trade Agency, attraverso le pagine pubblicitarie

Fabio Piccoli
Intervista a Marco Martini, CEO di Mondodelvino SpA, una delle realtà più interessanti ed innovative del panorama vitivinicolo italiano. 
venerdi 22 giugno

Mondo del Vino: una realtà, tanti territori

Intervista a Marco Martini, CEO di Mondodelvino SpA, una delle realtà più interessanti ed innovative del panorama vitivinicolo italiano.

Agnese Ceschi
Stipulato un accordo fra Tenute Piccini e Banca IFIS per una migliore gestione dei pagamenti per la consegna dell'uva e una facilitazione all'accesso del credito per le imprese agricole fornitrici coinvolte

giovedi 21 giugno

Tenute Piccini e Banca IFIS insieme per la crescita della filiera vitivinicola in Italia

Stipulato un accordo fra Tenute Piccini e Banca IFIS per una migliore gestione dei pagamenti per la consegna dell'uva e una facilitazione all'accesso del credito per le imprese agricole fornitrici coinvolte

Vini fermi accolti a braccia aperte dal mercato di Singapore, meno margine di crescita per gli sparkling, ma le previsioni per il 2021 vedono buono spazio di consolidamento per i brand italiani
giovedi 21 giugno

Il solido mercato di Singapore, vecchio amico con il quale sperimentare

Vini fermi accolti a braccia aperte dal mercato di Singapore, meno margine di crescita per gli sparkling, ma le previsioni per il 2021 vedono buono spazio di consolidamento per i brand italiani

Noemi Mengo
La presentazione dei nuovi Campus Vendita, Impresa ed Export Manager di Wine People mercoledi 20 giugno

Open Day Wine People Campus: il 12 ottobre presenteremo i nuovi corsi pensati per voi!

La presentazione dei nuovi Campus Vendita, Impresa ed Export Manager di Wine People

A version of Sicily inside Castelluccimiano’s glass 

wednesday 20 june

Catarratto and Perricone: mountain natives

A version of Sicily inside Castelluccimiano’s glass

Oltre venti espositori, tra aziende vitivinicole e produttori artigianali di specialità gastronomiche, si sono riuniti nel cuore del centro storico di Vicenza all'interno del Palazzo delle Opere Sociali in piazza Duomo in occasione di Garganica 2018 dal 9 all'11 giugno mercoledi 20 giugno

GARGANICA 2018: un evento per scoprire il Gambellara Doc

Oltre venti espositori, tra aziende vitivinicole e produttori artigianali di specialità gastronomiche, si sono riuniti nel cuore del centro storico di Vicenza all'interno del Palazzo delle Opere Sociali in piazza Duomo in occasione di Garganica 2018 dal 9 all'11 giugno

Una versione della Sicilia nel calice dell’azienda Castelluccimiano martedi 19 giugno

Catarratto e Perricone: gli indigeni di montagna

Una versione della Sicilia nel calice dell’azienda Castelluccimiano

Agnese Ceschi
I danni delle gravi grandinate che hanno coinvolto recentemente importanti territori produttivi della Francia sono stati comunicati in una maniera molto più chiara, dettagliata e trasparente rispetto alla modalità con cui questi eventi vengono raccontati nel nostro Paese

martedi 19 giugno

Danni da grandine, cosa ci insegna la Francia

I danni delle gravi grandinate che hanno coinvolto recentemente importanti territori produttivi della Francia sono stati comunicati in una maniera molto più chiara, dettagliata e trasparente rispetto alla modalità con cui questi eventi vengono raccontati nel nostro Paese

Fabio Piccoli
Interview with Pierangelo Tommasi, executive director of Tommasi Family Estates
monday 18 june

Tommasi: a history of family values and resourcefulness

Interview with Pierangelo Tommasi, executive director of Tommasi Family Estates

Il mercato cinese rappresenta una straordinaria opportunità anche per dimostrare finalmente la nostra capacità di coordinare attività di promozione, di selezionare i progetti con un criterio meritocratico e di monitorare con attenzione e trasparenza i risultati e l’efficacia delle iniziative

Il nostro pensiero sulla promozione del vino in Cina

Il mercato cinese rappresenta una straordinaria opportunità anche per dimostrare finalmente la nostra capacità di coordinare attività di promozione, di selezionare i progetti con un criterio meritocratico e di monitorare con attenzione e trasparenza i risultati e l’efficacia delle iniziative

Fabio Piccoli
Il Tai Rosso dei Colli Berici raccontato da Nicola Dal Maso venerdi 15 giugno

Focus sugli autoctoni: il Tai Rosso

Il Tai Rosso dei Colli Berici raccontato da Nicola Dal Maso

Medaglie importanti per i vini di Cantina di Soave al Decanter World Wine Awards 2018
venerdi 15 giugno

Best in show all’Amarone e Platino al Ripasso di Cantina Soave

Medaglie importanti per i vini di Cantina di Soave al Decanter World Wine Awards 2018

Negli Stati Uniti attualmente si consuma il 20% della produzione mondiale di vini rosé, dietro solo alla Francia. Sono la tipologia di vini dalla maggior crescita anche nel 2017 con un +59% rispetto all’anno precedente. La Francia con il 51% di quota di mercato è la leader seguita da Usa (37%) e Italia (5%). Ma quanto durerà questa evoluzione? giovedi 14 giugno

Non si arresta la crescita dei rosè negli Usa

Negli Stati Uniti attualmente si consuma il 20% della produzione mondiale di vini rosé, dietro solo alla Francia. Sono la tipologia di vini dalla maggior crescita anche nel 2017 con un +59% rispetto all’anno precedente. La Francia con il 51% di quota di mercato è la leader seguita da Usa (37%) e Italia (5%). Ma quanto durerà questa evoluzione?

Fabio Piccoli
Una panoramica sui fattori che rendono l’India un mercato potenziale giovedi 14 giugno

La nuova sfida futura in Asia passa dall’India

Una panoramica sui fattori che rendono l’India un mercato potenziale

Noemi Mengo
Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!
mercoledi 13 giugno

Ultime possibilità per unirsi al Tour Vietnam 2018 con Unexpected Italian

Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!

Sembra strano, ma parlando di valore quello che è ovvio per i prodotti e i servizi viene completamente disatteso quando si parla del lavoro delle persone.

Chi decide la retribuzione corretta per un manager?

Sembra strano, ma parlando di valore quello che è ovvio per i prodotti e i servizi viene completamente disatteso quando si parla del lavoro delle persone.