Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
mercoledi 26 giugno 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


http://events.editricetemi.com/events/WorkshopFood&Beverage/registrazione.html?idpg=497 Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/

Cresce anche in Ontario il ruolo del canale privato

Nonostante la ristorazione rappresenti “solo” il 20% delle vendite del vino nell’importante Provincia canadese, è un canale strategico anche per la comunicazione e promozione di molte etichette di vino che poi passano frequentemente alla distribuzione del Monopolio


Cresce anche in Ontario il ruolo del canale privato
Il 7 e l’8 marzo il nostro Wine Meridian tour, in collaborazione con Wonderfud, ha fatto tappa a Toronto. Le tappe canadesi sono sempre molto importanti considerando che in questo Paese viene venduto vino italiano per un valore superiore al miliardo di dollari canadesi (più del 14% delle vendite totali di vino).
Con noi 9 aziende provenienti da quelli che noi spesso chiamiamo i territori outsider del vino italiano, magari regioni vitivinicole importanti ma rappresentanti di denominazioni o tipologie di vino meno note. Tanto per citare alcuni esempi, l’Offida Pecorino (Marche), la Ribolla Gialla (Friuli), il Pigato (Liguria), Freisa d’Asti (Piemonte).
Sono stati due giorni molto intensi di appuntamenti con le agenzie private di importazione dell’Ontario che, insieme al Quebec, rappresenta la Provincia chiave della vendita di vino in Canada.
L’Ontario, inoltre, è la Provincia canadese dove il vino italiano supera quello francese. Anche se, a onor del vero, in Quebec, pur essendo secondi alla Francia riusciamo a vendere più vino che in Ontario grazie alla vera e propria passione dei consumatori di questa provincia nei confronti del vino (di gran lunga la bevanda alcolica più consumata davanti a birra e spirits).
Usciamo da quest’esperienza molto soddisfatti per due principali ragioni: la prima per i feedback ricevuti dalle aziende che si sono dichiarate soddisfatte degli incontri fatti; la seconda perché il Canada si è confermato un Paese strategico per lo sviluppo del nostro export.
Riguardo quest’ultimo aspetto va subito sottolineato un elemento molto rilevante e cioè la crescita dell’importanza delle agenzie private di importazione che stanno avendo un ruolo sempre più strategico sia nelle relazioni con il Monopolio (di fatto “condizionando” fortemente la costruzione dei tender e la selezione dei prodotti) sia nelle vendite sul canale privato (horeca).
Non solo, le agenzie private hanno un ruolo strategico anche nell’accompagnamento delle aziende e nell’educazione al trade, due elementi sempre più importanti in qualsiasi mercato.
Vi è poi un altro elemento che potremmo definire “trasversale” e cioè l’aumento della curiosità enologica in Canada (e per fortuna anche nei più importanti mercati mondiali). Un fattore, quest’ultimo, molto rilevante in particolare per un Paese come il nostro, caratterizzato da un patrimonio vitienologico molto diversificato.
“Siamo molto soddisfatti " ha dichiarato Sebastiano Bazzano, responsabile di Wonderfud " per l’interesse manifestato dai buyer anche nei confronti di denominazioni meno note e questo testimonia come stiano cambiando molte cose anche in Canada che non è più “fossilizzato” come qualche anno fa su poche tipologie di vino”.
“È molto importante " ha aggiunto Bazzano " aumentare le relazioni con le agenzie private che giocano un ruolo fondamentale nei rapporti con la ristorazione. Un canale che oggi ha una quota del 20% nelle vendite di vino in Ontario ma è strategico anche nella comunicazione e promozione dei vini. Sono molte, infatti, le etichette che passano prima dal canale horeca e visto l’interesse che registrano passano poi nella distribuzione del Monopolio”.
Lo stesso interesse che si è manifestato durante la masterclass guidata dal bravo Jay Whiteley, uno dei più autorevoli sommelier dell’Ontario, nonché diplomato alla Vinitaly International Academy.
“È stato un vero piacere per me " ha detto Whiteley " poter presentare vini così unici, peculiari in un mercato che è sempre più interessato ad approfondire la conoscenza del vino. È stato ad esempio eccitante per me poter presentare del Piemonte, non sempre il “solito” Nebbiolo ma il Grignolino e il Freisa molto meno noti nel nostro Paese. Sono queste le esperienze che fanno capire quanto è ricco il panorama produttivo italiano”.
“Consiglio ai produttori italiani di credere molto di più alla loro identità " ha evidenziato Whiteley " e cercare di capire meglio le relazioni tra i loro territori produttivi e le caratteristiche dei loro vini. Al tempo stesso non devono essere spaventati di avere varietà meno note perché sarà proprio nella loro originalità una gran parte del loro successo”.
Whiteley ha anche sottolineato l’importanza del rating in un mercato come quello canadese e la necessità di investire ulteriormente in queste iniziative non solo commerciali ma anche di educazione ai buyer.


Lavinia Furlani

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Crescita economica, socio-culturale e turistica alla base dell’aumento delle opportunità del nostro export vitivinicolo in Asia Centrale, a partire dai Paesi come il Kazakistan e l’Uzbekistan

Asia Centrale, area strategica per il futuro del vino italiano

Crescita economica, socio-culturale e turistica alla base dell’aumento delle opportunità del nostro export vitivinicolo in Asia Centrale, a partire dai Paesi come il Kazakistan e l’Uzbekistan

Fabio Piccoli
Quando nella fase di vendita non basta solo raccontare il prodotto e l’azienda.

Il personal branding: chi sei, cosa fai e perchè non puoi farne a meno

Quando nella fase di vendita non basta solo raccontare il prodotto e l’azienda.

Lavinia Furlani
We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 tuesday 25 june 2019

Italian wines in the world: Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015

We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 
martedi 25 giugno 2019

Partecipa all' Hong Kong International Wine and Spirits Fair!

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 

Intervista ad Antonio Santarelli, alla guida di Casale Del Giglio martedi 25 giugno 2019

Casale del Giglio: gli autoctoni laziali e i mercati internazionali

Intervista ad Antonio Santarelli, alla guida di Casale Del Giglio

Giovanna Romeo
L’intervista allo chef pluristellato Bruno Barbieri in occasione della visita in Sicilia alle cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia lunedi 24 giugno 2019

Il vino non solo in abbinamento al piatto. Parola di Bruno Barbieri!

L’intervista allo chef pluristellato Bruno Barbieri in occasione della visita in Sicilia alle cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia

Lisa Sanfilippo
Novità e soluzioni di questa nuova tecnologia protagoniste a Conegliano Veneto il prossimo 4 luglio 
lunedi 24 giugno 2019

La Supply chain a servizio delle eccellenze alimentari

Novità e soluzioni di questa nuova tecnologia protagoniste a Conegliano Veneto il prossimo 4 luglio

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA si aggiudica il prestigioso riconoscimento e concorrerà per il Global award lunedi 24 giugno 2019

Best of Wine Tourism 2020: premiata la ricettività della famiglia Tommasi

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA si aggiudica il prestigioso riconoscimento e concorrerà per il Global award

Nonostante un decennio decisamente difficile, caratterizzato sia da crisi economiche che politiche, la Russia continua a rappresentare un mercato strategico per il vino italiano

lunedi 24 giugno 2019

La Russia continua ad amarci

Nonostante un decennio decisamente difficile, caratterizzato sia da crisi economiche che politiche, la Russia continua a rappresentare un mercato strategico per il vino italiano

Lavinia Furlani
Cosa sono i big data? Cosa significa oggi interpretare i dati provenienti dal mondo social? Quali opportunità e quali rischi comportano? lunedi 24 giugno 2019

Data has a better idea

Cosa sono i big data? Cosa significa oggi interpretare i dati provenienti dal mondo social? Quali opportunità e quali rischi comportano?

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma sabato 22 giugno 2019

Italian wines in the world: Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma

Abbiamo degustato per voi Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma

Sono sempre di più i giovani che investono in formazione per lavorare nel mondo del vino, ma sono ancora poche le aziende che credono in loro
venerdi 21 giugno 2019

Italia del vino credi nei giovani

Sono sempre di più i giovani che investono in formazione per lavorare nel mondo del vino, ma sono ancora poche le aziende che credono in loro

Fabio Piccoli
Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri venerdi 21 giugno 2019

Tour Internazionali: ecco il nostro calendario

Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri

Il 27 settembre il nostro tour in partnership con Unexpected Italian proseguirà con una tappa a Seoul, Corea del Sud.
venerdi 21 giugno 2019

Viaggio alla scoperta dei mercati d'oriente: non perdetevi Seoul!

Il 27 settembre il nostro tour in partnership con Unexpected Italian proseguirà con una tappa a Seoul, Corea del Sud.

Addetto Visual Merchandising giovedi 20 giugno 2019

Offerta di lavoro

Addetto Visual Merchandising

Terzo focus sull’andamento della categoria sparkling sui mercati mondiali. Molto bene l’Asia, mentre Africa e Oceania viaggiano a giri di motore più bassi.
giovedi 20 giugno 2019

Asia, Africa e Oceania: termina qui il nostro viaggio fra le bollicine

Terzo focus sull’andamento della categoria sparkling sui mercati mondiali. Molto bene l’Asia, mentre Africa e Oceania viaggiano a giri di motore più bassi.

Noemi Mengo


sfondo_wm