Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 21 luglio 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Enartis Tebaldi wbwe Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it Farina
lunedi 09 aprile

Dal marmo al vino: l’azienda agricola Coali nel cuore della Valpolicella Classica

Una filosofia produttiva che lavora sull’attenta selezione e su un affinamento più lungo delle previsioni del disciplinare


Dal marmo al vino: l’azienda agricola Coali nel cuore della Valpolicella Classica

Marina (a destra) con la cugina Silvia


Nove ettari di terreni calcareo-marnosi dove viene estratto il duro marmo sulle colline di Sant’Ambrogio di Valpolicella (Verona). È qui che nascono, da una terra dura e all’apparenza difficile da lavorare, vini gentili e morbidi, massima espressione della “vera” Valpolicella.
La Valpolicella degli agricoltori e vignaioli orgogliosi, di chi crede nel valore del proprio territorio. Proprio come la famiglia Savoia che della valorizzazione del proprio territorio nel bicchiere ha fatto una ragione di vita, scegliendo le uve migliori e aspettando con pazienza che il vino sia pronto. Ci vuole pazienza infatti per aspettare ben oltre i tempi di affinamento normali. E loro lo fanno…
Abbiamo intervistato Marina Savoia, responsabile commerciale dell’azienda agricola Coali (Tenuta Savoia).

Come è nata la passione per il vino in casa Savoia?
Prima ancora che la passione per il vino, è nata la passione per la campagna, per la bellezza del nostro territorio. Noi siamo gente di campagna, vignaioli orgogliosi, e mio papà che ha voluto questa azienda vitivinicola, lo sapeva fin dall’inizio, tanto da coinvolgere prima suo fratello, in quest’avventura, e poi tutti noi.
La visione aziendale fin da principio è stata quella di una realtà che punta a una valorizzazione dell’autoctono, alla cura della vigna, al rispetto e alla bellezza del territorio circostante.

Qual è l’origine del nome Coali e cosa rappresenta?

Il nome è una derivazione dialettale della parola “Covali”, località già conosciuta storicamente e presente sui mappali napoleonici, che a sua volta deriva da “covo”, perché questa era zona di estrazione di marmo. Le pietre di quest’area, infatti, sono state usate per ricostruire Castelvecchio dopo i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Tutto ciò esprime al meglio ciò che è fondamentale per noi, ossia rimanere ancorati alla nostra terra, e creare dei vini che ne siano messaggeri.

Che tipologia di vini producete?

Le doc Valpolicella Classico, Superiore e Ripasso e la Docg Recioto. E solo nelle annate più favorevoli l’Amarone Docg (anche riserva, ma a tiratura limitatissima) e un anno ogni cinque il Rosso Veronese Igt, massima espressione della creatività produttiva.
C’è spazio infine anche per un po' di bianco, un passito Igt, e naturalmente per la grappa di Amarone.

I vostri vini hanno dei nomi particolari…
Siamo legati a questo magnifico territorio a tal punto che i nostri vini hanno nomi ispirati alla storia e alla vita locale: ecco il Ripasso “Carlin” o il Superiore “Pipioni”, in onore di amici e famiglie del posto, o il Passito “Don Angelo” dedicato al prete di Sant’Ambrogio che una notte di Natale apprezzò molto brindare con questo dolce nettare.

Qual è la vostra filosofia produttiva?
Coltiviamo esclusivamente vitigni autoctoni come Corvina, Corvinone, Rondinella e Molinara e le nostre uve vengono selezionate in tre tempi diversi: in un primo momento alla vendemmia, che da noi è effettuata a mano, poi prima della messa a riposo e infine dopo l’appassimento. Ma prima di tutto cerchiamo di lavorare bene in campagna: la qualità è figlia della cura in vigna.
Un’altra peculiarità di casa Savoia è l’attenzione ai numeri: nelle piccole botti da 11 o 20 ettolitri messe a riposo nella bottaia dell’antica struttura della cantina i nostri vini riposano più a lungo di quanto prescritto nel disciplinare. Tre anni anziché uno per il Valpolicella Classico Superiore e cinque anziché tre per l’Amarone.
Ciò conferisce ai vini un gusto rotondo e femminile, gentile e morbido. E pensare che il terreno è quello da cui viene estratto il duro marmo!

Come definiresti l’azienda con un aggettivo?
Autentica: la nostra è un’azienda che parla un linguaggio schietto e diretto, esprime la nostra terra in maniera limpida senza troppi “artifizi”, mantenendo la nostra impronta identitaria come fil rouge in tutti i nostri vini.

Qual è il vostro vino più rappresentativo?
Sicuramente il nostro IGT Veronese “i Simieri”: un vino, dalla spiccata personalità, che produciamo in quantità molto ridotte e solo nelle annate migliori. Il nome deriva dal particolare suolo tripartito, tipico di alcune zone collinari ambrosiane, costituito da rosa corallo, biancone e rosso verona. Nel bicchiere si traduce in un vino superbo, austero adatto sia con piatti di selvaggina e carni rosse ma soprattutto da concepire come vino da degustare a fine pasto ovvero un vero e proprio vino “da ozio”.
Dal marmo al vino: l’azienda agricola Coali nel cuore della Valpolicella Classica

Il paesaggio


Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Lo storico presidente di Slow Food ha ricordato il dovere delle imprese vitivinicole ad investire in cultura sia per “restituire” alla collettività i benefici di cui può godere sia per esaltare ulteriormente il suo legame con le risorse culturali del nostro Paese

Grazie a Carlo Petrini per averci ricordato il primato della cultura

Lo storico presidente di Slow Food ha ricordato il dovere delle imprese vitivinicole ad investire in cultura sia per “restituire” alla collettività i benefici di cui può godere sia per esaltare ulteriormente il suo legame con le risorse culturali del nostro Paese

Fabio Piccoli
Nelle fasce più giovani di consumatori interesse nei confronti di lattine e bag in box e ormai gli inglesi non evidenziano più differenze tra i tappi in sughero e quelli a vite

Le preferenze di formati e chiusure nel mercato del Regno Unito

Nelle fasce più giovani di consumatori interesse nei confronti di lattine e bag in box e ormai gli inglesi non evidenziano più differenze tra i tappi in sughero e quelli a vite

Francesco Piccoli
Intervista a Michael Blaise, Vice Presidente per la Sostenibilità di Vinventions giovedi 19 luglio

La svolta sostenibile di Vinventions

Intervista a Michael Blaise, Vice Presidente per la Sostenibilità di Vinventions

È  la consapevolezza a fare la differenza tra un buon e un ottimo manager, tra un imprenditore capace e un imprenditore di successo

Cosa ci rende buoni manager o buoni imprenditori?

È la consapevolezza a fare la differenza tra un buon e un ottimo manager, tra un imprenditore capace e un imprenditore di successo

Roberta Zantedeschi
Ecco un aggiornamento sulla tendenza in atto del consumo di vino o bevande a basso contenuto alcolico martedi 17 luglio

Low- o No-alcohol wines, sì o no?

Ecco un aggiornamento sulla tendenza in atto del consumo di vino o bevande a basso contenuto alcolico

Agnese Ceschi
La competizione, porta d’ingresso per entrare nel mercato e portavoce dei gusti dei consumatori asiatici, lancia la “call to entries” per i produttori italiani, con scadenza al 22 luglio 2018. Affrettatevi!
lunedi 16 luglio

WM rinnova la mediapartnership con l’Hong Kong International Wine and Spirits Competition

La competizione, porta d’ingresso per entrare nel mercato e portavoce dei gusti dei consumatori asiatici, lancia la “call to entries” per i produttori italiani, con scadenza al 22 luglio 2018. Affrettatevi!

Wine Export Manager Senior e Junior lunedi 16 luglio

Offerta di Lavoro

Wine Export Manager Senior e Junior

Il parere di Andrzej Sajniak, importatore polacco e titolare di Caterteam Sp.zo.o e dei punti vendita lunedi 16 luglio

Vino italiano in Polonia: quando l'alta qualità non basta

Il parere di Andrzej Sajniak, importatore polacco e titolare di Caterteam Sp.zo.o e dei punti vendita "Piccola Italia & Mediterraneo" di Varsavia

Noemi Mengo
La freschezza del Chiaretto incontra la pizza contemporanea di Renato Bosco nella terrazza estiva di Monte Zovo venerdì 20 luglio 2018. 
lunedi 16 luglio

Chiaretto&Pizza: l’aperitivo gourmet firmato Monte Zovo e Renato Bosco

La freschezza del Chiaretto incontra la pizza contemporanea di Renato Bosco nella terrazza estiva di Monte Zovo venerdì 20 luglio 2018.

Domenica 8 luglio, luna e stelle hanno fatto luce sui vigneti di Monte Gorna, a Treccastagni, ai piedi dell'Etna per un evento speciale: Notturno in Vigna. domenica 15 luglio

Nasce sull'Etna una nuova narrazione del vino

Domenica 8 luglio, luna e stelle hanno fatto luce sui vigneti di Monte Gorna, a Treccastagni, ai piedi dell'Etna per un evento speciale: Notturno in Vigna.

Lisa Sanfilippo
We have tasted for you Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 saturday 14 july

Italian wines in the world: Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016

We have tasted for you Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra sabato 14 luglio

Italian wines in the world: Maìa Vermentino di Gallura docg Superiore 2016 di Siddùra

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra

All'attrice inglese Helen Mirren il Premio che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più importanti nel panorama degli eventi culturali organizzati da un’azienda vitivinicola

Premio Apollonio per gli ulivi del Salento

All'attrice inglese Helen Mirren il Premio che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più importanti nel panorama degli eventi culturali organizzati da un’azienda vitivinicola

Il nostro sistema vitivinicolo continua ad essere refrattario ad accettare una maggiore trasparenza e gestione dei prezzi delle denominazioni, anche di quelle più importanti e in crescita. Questo determina una costante fragilità del nostro sistema e il rischio di presidiare in maniera migliore il posizionamento dei vini italiani

Il tabù dei prezzi dei vini in Italia

Il nostro sistema vitivinicolo continua ad essere refrattario ad accettare una maggiore trasparenza e gestione dei prezzi delle denominazioni, anche di quelle più importanti e in crescita. Questo determina una costante fragilità del nostro sistema e il rischio di presidiare in maniera migliore il posizionamento dei vini italiani

Fabio Piccoli
Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!
venerdi 13 luglio

Partecipa al Tour Vietnam 2018 con Unexpected Italian

Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!

Interview with Marco Martini, CEO of Mondodelvino SpA CEO, one of the most interesting and innovative Italian wine groups of Italy and ranked 17 among Italian wine companies in terms of sales in 2017. giovedi 12 luglio

Mondodelvino: one entity, many territories

Interview with Marco Martini, CEO of Mondodelvino SpA CEO, one of the most interesting and innovative Italian wine groups of Italy and ranked 17 among Italian wine companies in terms of sales in 2017.

L'intervista ad uno dei massimi sommelier vietnamiti Alex Thinh giovedi 12 luglio

Giovane ed orientabile: il Vietnam è una delle promesse asiatiche

L'intervista ad uno dei massimi sommelier vietnamiti Alex Thinh

Agnese Ceschi
Scopri la promozione estiva pensata per supportarti nell’internazionalizzazione e comunicazione dei tuoi prodotti nel mondo
mercoledi 11 luglio

Scegli Wine Meridian come Media partner e cambia la tua comunicazione

Scopri la promozione estiva pensata per supportarti nell’internazionalizzazione e comunicazione dei tuoi prodotti nel mondo

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana! mercoledi 11 luglio

Wine Meridian torna a Vinexpo New York

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana!

Azienda italiana specializzata nella vendita di vino online cerca una figura da inserire nel proprio ufficio acquisti con ottima padronanza nell’uso del PC e dei pacchetti base e buona conoscenza della lingua inglese.

Offerta di Lavoro: Buyer

Azienda italiana specializzata nella vendita di vino online cerca una figura da inserire nel proprio ufficio acquisti con ottima padronanza nell’uso del PC e dei pacchetti base e buona conoscenza della lingua inglese.