Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
venerdi 22 marzo 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ italian wine academy Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/
giovedi 08 novembre

Danimarca: dove il biologico è di casa

Intervista all'esperto di vini italiani Thomas Ilkjaer a un giorno dall'inizio dell'evento Organic Value


Danimarca: dove il biologico è di casa

Thomas Ilkjaer


A un giorno dall'inizio dall'evento Organic Value di cui siamo partner, che porterà a Copenhagen piú di 25 produttori di biologico italiano in un evento unico in terra danese venerdì 9 novembre, abbiamo intervistato Thomas Ilkjaer, giornalista ed esperto di vino, responsabile della scuola per sommelier Vinakademiet di Copenhagen e autore della più importante guida ai vini italiani nei paesi del Nord Europa. Con lui abbiamo chiacchierato di vino italiano in Danimarca, di biologico e di come sia stato preso all'amo dal Barolo e da allora non abbia più abbandonato il suo amore per i vini del Belpaese.

Qual è ad oggi la situazione del consumo del vino italiano in Danimarca? Quali sono i vini piú trendy?
I vini italiani rappresentano i leader del mercato vinicolo in Danimarca. Questa situazione è consolidata ormai dal 2010 e la quota di mercato media è del 21% secondo i dati 2013-2016. Pensare che nel 2000 era al 10,9%. Questo incremento è dovuto probabilmente al consistente volume di vini come il Valpolicella Ripasso e di vini IGT dalla Puglia e dalla Sicilia, che hanno un enorme successo da diverso tempo. All’altro capo del mercato (ristoranti di fascia alta, consumatori particolarmente interessati) i vini piemontesi, e specialmente il Nebbiolo, sembra che stiano ottenendo grandi consensi così come i vini dell’Etna.

Qual è la situazione del consumo e dell’importazione dei vini organici?
Oggi avere dei vini organici da offrire è un must nel mercato danese. La Danimarca è uno dei Paesi al mondo con la più alta quota di mercato di cibi biologici; lo stesso trend ha interessato anche il business del vino. Da 10 anni il vino organico sta vivendo una forte crescita e ad oggi lo si può trovare dovunque.

Cosa pensi di Organic Value? Per la prima volta dei produttori italiani di vini biologici presenteranno i loro prodotti in un evento specifico dedicato unicamente all’organic.
Credo che sia veramente un’ottima idea. Ad ogni modo bisogna tenere presente che oggi in Danimarca il vino organico è molto più comune che di moda, specialmente a Copenhagen. Qui il trend sta subendo uno spostamento verso i vini biodinamici e i vini naturali. Questo è ancora più vero nel momento in cui si parla di vini di fascia alta e molto costosi. Per quanto concerne il volume prodotto ci sono senza dubbio ancora diversi mercati in cui i vini biologici sono considerati discretamente nuovi ed innovativi.

Pensi che la certificazione bio sia un plus per il mercato danese?
Assolutamente sì.

Cosa consiglieresti ad un produttore vinicolo italiano che volesse vendere nel mercato danese?

Innanzitutto consiglio di considerare che tipo di produttore si è, per quanto concerne i volumi, lo stile e i prezzi, e di utilizzare il proprio tempo con partner che si adattino a tale profilo. Inoltre consiglio di controllare con che tipo di importatori lavorano altri produttori italiani della stessa categoria. Un altro spunto è quello di avere almeno un vino con un ottimo rapporto qualità/prezzo nel portfolio al fine di attrarre l’attenzione e creare interesse. Infine consiglio di essere pazienti.

Tu sei considerato uno dei massimi esperti di vini in Danimarca, specialmente per quanto riguarda i vini italiani. Come ti sei approcciato a questo campo e perchè?
È una lunga storia; ma essenzialmente nel 1995 mi è stato dato un libro danese con il focus sul cibo italiano e sul Barolo. Io rimasi stupito dalla passione per questo vino e decisi di cercare di comprendere di più su questo vino italiano. Sei mesi dopo ero già catturato, preso all'amo, e i vini italiani sono stati più o meno il mio unico interesse fino al 2007 quando ho iniziato a lavorare col vino a tempo pieno.
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019
venerdi 22 marzo

Milano Wine Week punta all'internazionalità

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms. friday 22 march

Italian Wine Podcast: two years of “cin cin” with Italian wine people

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms.

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now! friday 22 march

World's Leading Wine Experts Share Tried and Tested Solutions to Mitigate Climate Change

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now!

Michele Shah
Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Donne e vino: più sensibili alla sostenibilità ma meno disposte a spendere

Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Fabio Piccoli
Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese giovedi 21 marzo

L'esplosione del biologico nel Regno Unito

Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese

Agnese Ceschi
General Manager mercoledi 20 marzo

Offerta di Lavoro

General Manager

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

mercoledi 20 marzo

Prowein 2019, una fiera didattica

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

Fabio Piccoli
L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse

Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist
Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca martedi 19 marzo

ProWein 2019: buona la seconda (giornata)!

Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca

Agnese Ceschi e Noemi Mengo
Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese 
lunedi 18 marzo

ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite

Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese

Noemi Mengo e Agnese Ceschi
L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein domenica 17 marzo

ProWein here we go!

L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein

Agnese Ceschi
Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa 
sabato 16 marzo

ProWein: 3 punti chiave per fare il giusto ingresso in fiera

Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso saturday 16 march

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno sabato 16 marzo

Italian wines in the world: Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

venerdi 15 marzo

Il ritorno “silenzioso” ma prezioso della tipicità

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

Fabio Piccoli
Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale. giovedi 14 marzo

Ettore Nicoletto, Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC.

Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale.

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative giovedi 14 marzo

Tenute Piccini rilanciano il Geografico

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative

Fabio Piccoli


http://www.winemeridian.com/