Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
lunedi 25 maggio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers



pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Masciarelli WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go www.unexpecteditalian.it Vigna Belvedere CIR http://www.grafical.it/it/  www.cantinatollo.it cantina settesoli mossi 1558 perdomini vidra.com http://www.consorziomorellino.it/ valdoca Cantina Valpolicella
venerdi 15 novembre 2019

E se il mercato del futuro fosse l’Italia?

I primi risultati della nostra ricerca sul mercato del vino in Italia realizzata attraverso le opinioni di agenti e distributori


E se il mercato del futuro fosse l’Italia?
Non vogliamo darvi troppe anticipazioni altrimenti gli amici di Wine2Wine giustamente si arrabbiano.
Lunedì 25 novembre alle ore 14, infatti - presso l’Innovation Hub di Wine2Wine (Forum internazionale del wine business in programma alla Fiera di Verona il 25 e 26 novembre) " presenteremo i risultati di una ricerca sul mercato italiano del vino che abbiamo realizzato in collaborazione con il Club Excellence (il prestigioso Club che mette insieme alcuni dei più autorevoli distributori e importatori nazionali di vini e distillati di eccellenza).
Abbiamo realizzato questa ricerca attraverso la voce degli agenti del vino italiani, quelli che ogni giorno accettano la sfida di vendere il vino nel nostro Paese.
È stata un’esperienza straordinaria perché ci ha consentito, finalmente, di utilizzare un osservatorio privilegiato, come quello degli agenti e dei distributori, gli unici che sono oggi in grado di dare le informazioni più aggiornate e credibili rispetto all’andamento del mercato del vino in Italia e, soprattutto, riguardo le sue prospettive future.
Ci permettiamo di affermare, senza voler apparire presuntuosi, che raramente è stata data voce a questa categoria così strategica per l’economia del nostro sistema vitivinicolo.
Grazie alla collaborazione con Club Excellence, e di questo ringraziamo sinceramente il suo direttore Lorenzo Righi, abbiamo potuto accedere ai professionisti più autorevoli coinvolti a vari livelli nella vendita di vino in Italia.
Vi vogliamo rivelare alcune anticipazioni ma vi esortiamo, qualora non l’aveste ancora fatto, ad iscrivervi al Wine2Wine di Verona, perché rappresenta, a nostro parere, non solo un eccellente appuntamento per approfondire le conoscenze sul mercato del vino, ma anche un luogo ideale per fare prezioso networking.
Abbiamo rivolto ai “nostri” agenti 11 domande, oggi vi evidenziamo le risposte “solo” ad un paio di queste.
La prima domanda era la seguente: ‘Dal tuo osservatorio ci puoi dire quali sono state le principali modifiche nel mercato del vino in Italia in quest’ultimo decennio?
Potremmo cavarcela evidenziando, in estrema sintesi, che tutti hanno risposto, in vari modi, di avere assistito ad una vera e propria rivoluzione.
Una rivoluzione, però, che secondo gli agenti commerciali italiani ha diversi volti.
Da un lato troviamo la “rivoluzione” che ha coinvolto i produttori, dall’altro quella che ha profondamente modificato anche il tessuto della distribuzione dei vini.
Sul primo versante un agente della zona di Venezia, ad esempio, ha sintetizzato questi cambiamenti con questa sua constatazione: ‘In quest’ultimo decennio i grandi brand del vino italiano hanno visto ridimensionare il loro appeal per varie ragioni: la loro presenza in gdo, la facile reperibilità presso canali paralleli. Al contempo sono comparse molte piccole aziende artigianali molto interessanti che si stanno facendo pian piano strada nel mercato, ed essendo moltissime hanno eroso non poche quote di mercato ai big”.
Sul fronte della “distribuzione”, invece, interessante l’osservazione di un agente lombardo: ‘Sicuramente la presenza di vari siti online dedicati alla vendita di vino hanno cambiato il modo di vendere e di rapportarsi con i clienti. In quanto per il cliente il punti di riferimento è diventato il prezzo che trovano facilmente reperibile nei diversi siti. Oltre a ciò è sempre più evidente la necessità delle aziende di doversi avvalere di distributori e sono poche le realtà strutturate con una rete commerciale capace di essere autonoma sul mercato italiano. Per questa ragione è facile prevedere che in breve tempo gran parte delle piccole realtà produttive italiane dovranno scegliere la via di un distributore, anche per la difficoltà oggi di trovare agenti disponibili e competenti sul mercato”.
Ci fermiamo qui ma riteniamo che siano due stimoli, o per qualcuno provocazioni, per approfondire un tema strategico come lo sviluppo del mercato italiano.
Quello che ci preme evidenziare, in conclusione, come oggi non possiamo non guardare la nostro mercato nazionale.
Negli ultimi vent’anni non abbiamo fatto altro che parlare di export. Ad un certo punto abbiamo addirittura pensato che il mercato del vino in Italia fosse praticamente morto. Abbiamo enfatizzato gli aumenti di consumo di vino in gran parte del mondo e guardato tristemente il declino di consumi nel nostro Paese. Poi, soprattutto in quest’ultimo biennio, abbiamo iniziato a rivedere non solo segnali di vitalità sul nostro mercato ma abbiamo anche capito che dovevamo riprendere ad essere profeti in Patria, consapevoli che la reputazione ce la dobbiamo costruire soprattutto tra le mura amiche.
Con questa nostra ricerca abbiamo voluto dare un piccolo ma speriamo utile contributo alla costruzione di nuove strategie commerciali per il mercato nazionale.
A questo si aggiunge il nostro Campus Agenti vino Italia che partirà a gennaio, nell’auspicio che il mercato del futuro sia proprio quello che parla la nostra lingua.
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Comportamenti sociali e tendenze di consumo nel prossimo futuro, le risposte dei consumatori di 17 Paesi a confronto su questioni vitali per il mercato. lunedi 25 maggio 2020

Consumi: come sarà la riapertura?

Comportamenti sociali e tendenze di consumo nel prossimo futuro, le risposte dei consumatori di 17 Paesi a confronto su questioni vitali per il mercato.

Emanuele Fiorio
Un’esperienza digitale interattiva per presentare la nuova linea Vènt: questa l’iniziativa della cooperativa trentina della Valle dei Laghi in collaborazione con Microsoft Teams e il partner Si-Net. lunedi 25 maggio 2020

Cantina Toblino abbraccia la trasformazione digitale

Un’esperienza digitale interattiva per presentare la nuova linea Vènt: questa l’iniziativa della cooperativa trentina della Valle dei Laghi in collaborazione con Microsoft Teams e il partner Si-Net.

Un formato troppo spesso sottovalutato, se non vittima di sbagliati pregiudizi, oggi rappresenta un packaging capace di garantire un basso impatto ambientale e anche minori rischi sul fronte della contaminazione a Covid-19 lunedi 25 maggio 2020

Francia: il ruolo strategico del bag in box

Un formato troppo spesso sottovalutato, se non vittima di sbagliati pregiudizi, oggi rappresenta un packaging capace di garantire un basso impatto ambientale e anche minori rischi sul fronte della contaminazione a Covid-19

Astrid Panizza
Abbiamo degustato per voi Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 di Masot sabato 23 maggio 2020

Italian wines in the world: Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 di Masot

Abbiamo degustato per voi Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 di Masot

Si terrà a settembre il meeting b2b digitale in cui buyer e produttori si incontreranno a distanza ma con le stesse opportunità di degustazione e di promozione delle realtà italiane. venerdi 22 maggio 2020

India mercato emergente per il vino: partecipa all'incontro con i buyer di questo Paese

Si terrà a settembre il meeting b2b digitale in cui buyer e produttori si incontreranno a distanza ma con le stesse opportunità di degustazione e di promozione delle realtà italiane.

Bordeaux al minimo storico e Borgogna in calo, nel contesto dell’emergenza emergono i vini pregiati italiani che beneficiano anche dell’esclusione dai dazi Usa. venerdi 22 maggio 2020

Italy fine wines: 2020 da record

Bordeaux al minimo storico e Borgogna in calo, nel contesto dell’emergenza emergono i vini pregiati italiani che beneficiano anche dell’esclusione dai dazi Usa.

Emanuele Fiorio
Mai come in questa fase abbiamo scoperto quanto gli strumenti digitali ci possono aiutare e supportare nelle nostre attività imprenditoriali e manageriali ma attenti a non considerarli la soluzione a tutti i nostri problemi e la risposta a qualsiasi fabbisogno venerdi 22 maggio 2020

La pericolosa demagogia del digitale

Mai come in questa fase abbiamo scoperto quanto gli strumenti digitali ci possono aiutare e supportare nelle nostre attività imprenditoriali e manageriali ma attenti a non considerarli la soluzione a tutti i nostri problemi e la risposta a qualsiasi fabbisogno

Fabio Piccoli
Il Rinascimento del vino italiano

“Metodo Wine Meridian”: come ripartire nel post covid-19 in 10 mosse

Il Rinascimento del vino italiano

Cristian Fanzolato
All’interno dei negozi del gruppo Eataly sono state posizionate delle scatole di raccolta per i tappi della Green Line di Nomacorc, il marchio di punta di Vinventions. giovedi 21 maggio 2020

Ambiente: Vinventions e Eataly insieme per l'economia circolare

All’interno dei negozi del gruppo Eataly sono state posizionate delle scatole di raccolta per i tappi della Green Line di Nomacorc, il marchio di punta di Vinventions.

“Made in Italy” denominatore comune e punto di forza sul quale Vino e Ho.Re.Ca devono puntare per una ripartenza di “inaspettato” successo.

Nuova Allenza tra Vino e Ho.Re.Ca, compila il questionario di Wine Meridian

“Made in Italy” denominatore comune e punto di forza sul quale Vino e Ho.Re.Ca devono puntare per una ripartenza di “inaspettato” successo.

Cristian Fanzolato
Il primo Paese produttore a sperimentare la vendemmia con distanziamento sociale. Una vendemmia che sarà ricordata anche tra le più calde nella storia della viticoltura argentina giovedi 21 maggio 2020

La vendemmia “distanziata” e caldissima dell’Argentina

Il primo Paese produttore a sperimentare la vendemmia con distanziamento sociale. Una vendemmia che sarà ricordata anche tra le più calde nella storia della viticoltura argentina

Fabio Piccoli
La pandemia sta avendo enormi conseguenze sui mercati: Euromonitor International ha analizzato in un report il futuro mondiale dell'economia. giovedi 21 maggio 2020

Implicazioni e ripercussioni del Covid-19 sull'economia mondiale

La pandemia sta avendo enormi conseguenze sui mercati: Euromonitor International ha analizzato in un report il futuro mondiale dell'economia.

Astrid Panizza
La Cina è il mercato da tenere d'occhio in questo momento per apprendere dalla sua esperienza, anche se i consumatori cinesi hanno risposto in modo diverso al Covid-19 rispetto a quelli di mercati affermati come gli Stati Uniti e l'Europa. Boom online anche nel mercato del Dragone. giovedi 21 maggio 2020

Cina, si riparte con cautela

La Cina è il mercato da tenere d'occhio in questo momento per apprendere dalla sua esperienza, anche se i consumatori cinesi hanno risposto in modo diverso al Covid-19 rispetto a quelli di mercati affermati come gli Stati Uniti e l'Europa. Boom online anche nel mercato del Dragone.

Agnese Ceschi
La cantina di Luogosanto scommette sui social e la ripresa del mercato. Massimo Ruggero: “Valorizziamo gli acquisti sul sito www.siddura.com mercoledi 20 maggio 2020

La Fase 2 di Siddùra: in vendita le nuove annate dei vini

La cantina di Luogosanto scommette sui social e la ripresa del mercato. Massimo Ruggero: “Valorizziamo gli acquisti sul sito www.siddura.com

Tenere traccia delle informazioni è fondamentale per il controllo dell'azienda e delle vendite

L’importanza della buona gestione delle informazioni

Tenere traccia delle informazioni è fondamentale per il controllo dell'azienda e delle vendite

Filippo Ganzaroli