Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
domenica 18 agosto 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ www.prosecco.wine Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma
mercoledi 30 gennaio 2019

Enosocial® strizza l’occhio al packaging

Dai cartellini alle retroetichette, l’app DTC che mette in contatto produttori e clienti, si orienta su due elementi strategici per attrarre i consumatori più giovani: packaging e rapidità del sistema


Enosocial® strizza l’occhio al packaging

Esempio di retroetichetta


Anno nuovo, nuovi propositi anche per Enosocial® una fra le prime app in Italia a fare del D-T-C (Direct to Consumer) il suo punto cardine, dando valore al potere decisionale del consumatore, regalandogli un’esperienza più gratificante possibile, e venendo incontro alle esigenze delle cantine.

Come è ben noto, un elemento fondamentale del prodotto vino è l’etichetta, ovvero la prima impressione, il “colpo di fulmine” per chi si avvicina alla bottiglia, se non una delle caratteristiche che inevitabilmente influenzano la decisione d’acquisto, perché in fondo anche l’occhio vuole la sua parte.

Considerata la quota crescente di consumatori, soprattutto quelli appartenenti alla categoria dei “Millennials”, parlare di packaging oggi è diventato qualcosa di imprescindibile. Secondo diverse indagini, svolte anche dalla nota piattaforma Wine Monitor, sembra che la tendenza delle nuove generazioni sia quella di prestare molta più attenzione agli aspetti visivi, rispetto alle generazioni di consumatori più “attempate”. Nella vita di questi giovani gli elementi visivi sono una predominante, così come lo è la loro necessità di soddisfare i propri bisogni sempre più rapidamente, senza un’eccessiva perdita di tempo. Le innovazioni tecnologiche hanno condotto la società a correre a frequenze più alte, costringendo le aziende del mondo a mantenere questo ritmo per non rischiare di cadere e non rialzarsi più.

Drammi a parte, è da evidenziare per certo la volontà di Enosocial® di venire incontro ad entrambi questi elementi:
attrattività del packaging e necessità di una filiera più veloce.

Ovviamente ci sono molti fattori che entrano in gioco nel momento decisivo di acquisto, come la notorietà del Brand, la tipologia di vino, ma una percentuale importante nella scelta finale la gioca anche il design della bottiglia. Per questo Enosocial®, con il 2019, ha deciso di affinare la propria versatilità, garantendo ai produttori che scelgono di “salire a bordo” di integrare in maniera coerente e fluida nel loro design d’etichetta l’Enosocial® Code, che permetterà agli utenti di completare i propri acquisti, ovunque essi si trovino. Per ogni prodotto registrato e messo in vendita dal produttore nella piattaforma viene automaticamente generato uno speciale Enosocial® Code che la cantina può utilizzare inserendolo nelle retroetichette già durante la loro realizzazione armonizzandolo con il resto della grafica ed in modo non invasivo. Ma c’è di più. Il sistema infatti con l’apposito pulsante KIT BOTTIGLIA consente al produttore di realizzare da solo e con la propria stampante dei cartellini (da infilare sul collo delle bottiglie) o delle retro-etichette adesive (da incollare direttamente sulle bottiglie) qualora volesse aggiungere a posteriori questo metodo di vendita sulle bottiglie già pronte.

Le cantine che aderiscono a questo progetto, registrandosi gratuitamente dal portale admin.enosocial.com hanno la possibilità di scegliere attraverso un intuitivo portale le modalità con cui preferiscono inserire il codice (come visibile dalla foto di accompagnamento), se in una etichetta aderente alla bottiglia, se in un collarino attorno al collo della bottiglia (molto d’impatto ad esempio sugli scaffali di un wine shop) o se inserirlo all’interno della retroetichetta del vino stessa. Per ogni possibilità il produttore ha a disposizione un test visivo per ogni opzione scelta, così da compiere la decisione migliore, eventualmente una differente per ogni linea registrata. 
Altra cosa importante da evidenziare è che gli Enosocial® Code sono “multipricing e geo-referenziati” ovvero lo stesso Enosocial® Code può ritornare prezzi diversi per lo stesso vino a seconda di dove l’utente si trova quando lo inquadra. Ma delle possibilità di utilizzo di questa ultima funzione di Enosocial® vi parleremo in un prossimo approfondimento.
Nel frattempo non resta che provare, magari già a Vinitaly, giusto?


Enosocial® strizza l’occhio al packaging


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Consorzio del Franciacorta e del Chianti Classico hanno attivi degli osservatori economici che consentono una gestione della denominazione anche alla luce dei dati di mercato e di posizionamento dei vini
venerdi 16 agosto 2019

Consorzi, pronti anche gli osservatori economici

Consorzio del Franciacorta e del Chianti Classico hanno attivi degli osservatori economici che consentono una gestione della denominazione anche alla luce dei dati di mercato e di posizionamento dei vini

Fabio Piccoli
Raccontare storie è un'arte molto antica. Ma cosa c'entra con il business del vino? mercoledi 14 agosto 2019

Perché investire sullo storytelling?

Raccontare storie è un'arte molto antica. Ma cosa c'entra con il business del vino?

Agnese Ceschi
We have tasted for you: DOMENIS1898's Grappa Secolo Barrique Millesimata wednesday 14 august 2019

Italian wines in the world: DOMENIS1898's Grappa Secolo Barrique Millesimata

We have tasted for you: DOMENIS1898's Grappa Secolo Barrique Millesimata

In poco più di 10 anni l’azienda agrigentina è diventata tra le realtà più interessanti e dinamiche nel panorama vitienologico siciliano con una storia dove vino e religione trovano un legame unico
martedi 13 agosto 2019

Cristo di Campobello, un “pellegrinaggio” nel vino di Sicilia

In poco più di 10 anni l’azienda agrigentina è diventata tra le realtà più interessanti e dinamiche nel panorama vitienologico siciliano con una storia dove vino e religione trovano un legame unico

Fabio Piccoli
Nell’enclave del Riesling abbiamo incontrato un pioniere della vinificazione del Pinot Nero. August Kesseler si racconta. 
martedi 13 agosto 2019

Oltre il Riesling: lo Spätburgunder in Rheingau è il regno di August Kesseler

Nell’enclave del Riesling abbiamo incontrato un pioniere della vinificazione del Pinot Nero. August Kesseler si racconta.

Giovanna Romeo
Intervista a Marco Nordio, italiano, in Nuova Zelanda da 16 anni e titolare di una società di importazione lunedi 12 agosto 2019

Nuova Zelanda: un binocolo puntato all'estremità del mondo

Intervista a Marco Nordio, italiano, in Nuova Zelanda da 16 anni e titolare di una società di importazione

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi la Grappa Secolo Barrique Millesimata di DOMENIS1898 sabato 10 agosto 2019

Italian wines in the world: Grappa Secolo Barrique Millesimata di DOMENIS1898

Abbiamo degustato per voi la Grappa Secolo Barrique Millesimata di DOMENIS1898

Lo Chardonnay continua ad essere il vino più apprezzato dai consumatori americani. Un successo che dimostra parecchie cose e spazza via molti pericolosi luoghi comuni che ancora sono presenti nel nostro Paese
venerdi 09 agosto 2019

Cosa ci insegna lo Chardonnay negli Usa

Lo Chardonnay continua ad essere il vino più apprezzato dai consumatori americani. Un successo che dimostra parecchie cose e spazza via molti pericolosi luoghi comuni che ancora sono presenti nel nostro Paese

Fabio Piccoli
Torniamo a focalizzare la nostra attenzione sul direct shipping, scoprendo il parere di alcuni importanti testimoni dell’area retail statunitense
giovedi 08 agosto 2019

Direct To Consumer, cosa ne pensano i retailer negli USA?

Torniamo a focalizzare la nostra attenzione sul direct shipping, scoprendo il parere di alcuni importanti testimoni dell’area retail statunitense

Noemi Mengo
Abbiamo incontrato Emma Taveri, esperta in Destination Marketing e Management CEO di Destination Markers e ci siamo fatti spiegare perché il vino dovrebbe puntare su questo mercoledi 07 agosto 2019

Come far diventare il vostro territorio una wine destination di successo?

Abbiamo incontrato Emma Taveri, esperta in Destination Marketing e Management CEO di Destination Markers e ci siamo fatti spiegare perché il vino dovrebbe puntare su questo

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi il Barbera d'Asti Superiore di Cascina Ciuché mercoledi 07 agosto 2019

Italian wines in the world: Barbera d'Asti Superiore di Cascina Ciuché

Abbiamo degustato per voi il Barbera d'Asti Superiore di Cascina Ciuché

Direttore Consorzio Tutela D.O.C martedi 06 agosto 2019

Offerta di Lavoro

Direttore Consorzio Tutela D.O.C

La prematura scomparsa di Franco Zanovello, titolare di Cà Lustra, priva il settore vitienologico italiano non solo di un ottimo produttore ma anche di un uomo vero, autentico, amante della sua terra, i Colli Euganei

Addio Franco, anima degli Euganei

La prematura scomparsa di Franco Zanovello, titolare di Cà Lustra, priva il settore vitienologico italiano non solo di un ottimo produttore ma anche di un uomo vero, autentico, amante della sua terra, i Colli Euganei

Fabio Piccoli
Non perdere tempo, i Campus Online di Wine People completano la tua formazione anche durante l'estate. martedi 06 agosto 2019

Campus Online di Wine People, la formazione anche sotto l’ombrellone

Non perdere tempo, i Campus Online di Wine People completano la tua formazione anche durante l'estate.

We have tasted for you Azienda Vinicola Anna Spinato's Rosato IGT Trevenezie 2018 tuesday 06 august 2019

Italian wines in the world: Azienda Vinicola Anna Spinato's Rosato IGT Trevenezie 2018

We have tasted for you Azienda Vinicola Anna Spinato's Rosato IGT Trevenezie 2018

Fabio Tavazzani
Il Friulano di Ronco Blanchis, un bianco fresco, la cui capacità di invecchiamento sorprende i palati
martedi 06 agosto 2019

Il Friulano che sorprende negli anni

Il Friulano di Ronco Blanchis, un bianco fresco, la cui capacità di invecchiamento sorprende i palati

Scopriamo assieme gli interessanti speech del WEMDay 2019. lunedi 05 agosto 2019

Wine Export Manager Day: la prima novità sono gli speaker!

Scopriamo assieme gli interessanti speech del WEMDay 2019.

Agnese Ceschi
Un approfondimento sul mercato sud coreano con la head sommelier Su-Jin Park ci fa scoprire uno dei mercati più dinamici in Asia di questo momento lunedi 05 agosto 2019

Hon-Sul, vini naturali e orange: i nuovi trend della Corea del Sud

Un approfondimento sul mercato sud coreano con la head sommelier Su-Jin Park ci fa scoprire uno dei mercati più dinamici in Asia di questo momento

Agnese Ceschi
La storica azienda di Bassano del Grappa ha scelto di essere una distilleria aperta che ospita al mese decine di migliaia di visitatori lunedi 05 agosto 2019

Poli, quando grappa fa rima con ospitalità

La storica azienda di Bassano del Grappa ha scelto di essere una distilleria aperta che ospita al mese decine di migliaia di visitatori

Lavinia Furlani


sfondo_wm