Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
martedi 26 settembre 2017 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Iron3 Consorzio Soave InternationalWineTraders IWSC www.farinatransparency.com Tebaldi MIB valdoca pertinace vinojobs Cortemoschina wbwe IWSC registration Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Social Meter Analysis Michele Shah Siddura winethics Vini Cina WineNet Bixio Farina http://www.principedicorleone.it/ mackenzie

Export Italiano 2016 +4,3%. Vale 5,6 mld di euro con nuovo record del Prosecco (+32,3%)

Questa quanto risulta dai dati definitivi sull'export 2016 dell'Osservatorio del Vino


Export Italiano 2016 +4,3%. Vale 5,6 mld di euro con nuovo record del Prosecco (+32,3%)
L’Osservatorio del Vino ha rilasciato i dati definitivi sull’export 2016 del vino italiano, elaborati su base Istat da Ismea, partner dell’Osservatorio, che confermano le stime diffuse nei mesi scorsi. Anche questo è un anno da record: le esportazioni hanno raggiunto quota 5,6 miliardi di euro con un incremento del 4,3% sul 2015, che risulta inferiore, però, rispetto a quello del 2015 sul 2014 (+5,3%). I vini spumanti continuano ad essere i veri protagonisti di questo successo, con un valore di quasi 1,2 miliardi di euro (+21,4%) e un volume scambiato pari a circa 3,35 milioni di ettolitri (+19,9%). Il Prosecco guida questa domanda con un incremento del 23,9% a volume (quasi 2,3 milioni di ettolitri) e del 32,3% a valore (circa 885 milioni di euro).
“Continua il trend positivo già annunciato dall’Osservatorio del Vino nei mesi scorsi.” commenta Antonio Rallo, Presidente Osservatorio del Vino “A parte i dati del Prosecco, non ci sentiamo di manifestare troppo entusiasmo perché cresciamo meno rispetto al 2015 e a ritmo più lento. Il fenomeno Prosecco va sostenuto con ogni mezzo affinché prosegua la brillante corsa iniziata da qualche ann, ma non possiamo affidarci solo a questo prodotto per migliorare le performance del vino italiano fuori dai confini nazionali. Preoccupa, infatti, il dato relativo ai vini fermi in bottiglia. Il -4,5% fatto registrare dalle consegne oltre frontiera in questo segmento, accompagnato da un lieve arretramento dei valori dello 0,7%, deve far riflettere l’intero mondo produttivo”.
“Dobbiamo, quindi, definire nuove strategie per spingere altri vini italiani che stanno incontrando difficoltà nella crescita sui mercati internazionali.” prosegue Antonio Rallo “Si rivelano pertanto fondamentali progetti di promozione e comunicazione come quelli posti in essere da ICE per sviluppare attività mirate in Paesi chiave per le nostre imprese: in particolare negli Usa, primo mercato estero per i nostri vini, e in Cina. Tra i consumatori cinesi, registriamo una crescita a valore del 13,8% (101 milioni di euro) e a volume dell’11,4% (299mila ettolitri), ma siamo ancora molto lontani dalla Francia che ha migliorato le proprie performance ed esporta per un valore di 612 milioni di euro (+ 9,94%) e volumi di circa 1,79 milioni di ettolitri (+8,89%), come ci confermano i dati delle dogane francesi”.
Il vino italiano a Denominazione vede incrementare complessivamente le esportazioni del 10,5% in valore (3,3 miliardi di euro) e del 7% in volume (8 milioni di ettolitri), confermando che la cultura del consumatore sta cambiando e la richiesta di vino è sempre più orientata verso prodotti di qualità. Vini e mosti nel complesso fanno registrare ottime performance nelle esportazioni 2016. Gli Stati Uniti rappresentano il primo mercato di sbocco, dove si registra, sullo stesso periodo 2015, un incremento in valore del 5,5%, per un corrispettivo di 1,35 miliardi di euro, e in volume del 3,2% (3,3 milioni di ettolitri). La Germania, secondo Paese d’interesse per il nostro export, torna a crescere sensibilmente rispetto al 2015, con un +1,7 in valore (977 milioni di euro) e un +0,5 in volume (5,56 milioni di ettolitri). La Francia si rivela quest’anno un buon cliente, acquistando 1 milione di ettolitri (+15,2%) per un valore di 155 milioni di euro (+8,8%). Nel Regno Unito, una leggera crescita in valore (+2,3% per un corrispettivo di 764 milioni di euro) e un deciso arresto nei volumi (-7,4% con 3 milioni di ettolitri), evidenziano la propensione del consumatore a scegliere vini di maggiore qualità, pagando un prezzo/bottiglia mediamente maggiore rispetto al 2015. In Cina il vino italiano cresce in valore del 13,8% (101 milioni di euro) e in volume dell’11,4% (299mila ettolitri). La Russia evidenzia un trend positivo con un +10% in valore (78 milioni di euro) e un +15% in volume (335mila ettolitri).


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Il 3 e 4 ottobre a Milano i grandi della Ristorazione si confrontano sul tema della Ragionevolezza, saremo presenti anche noi di Wine Meridian ad un seminario su martedi 26 settembre

Follow Artù, the content is King

Il 3 e 4 ottobre a Milano i grandi della Ristorazione si confrontano sul tema della Ragionevolezza, saremo presenti anche noi di Wine Meridian ad un seminario su "Vino e Mercati"

Oggi, 26 settembre, si terrà la nuova Asta di Vini e distillati rari e da collezione della casa d'aste romana: 1000 bottiglie divise in 237 lotti. lunedi 25 settembre

Ansuini 1860, nota casa d'aste, presenta "Fine Wines & Spirit Auction"

Oggi, 26 settembre, si terrà la nuova Asta di Vini e distillati rari e da collezione della casa d'aste romana: 1000 bottiglie divise in 237 lotti.

Sempre più necessario un approccio scientifico alla vigna, come dichiara il dg ed enologo di Cantina Valpolicella Negrar, Daniele Accordini lunedi 25 settembre

Dalla gestione dell'appassimento alla gestione del vigneto, il futuro della viticoltura di qualità in Valpolicella va in questa direzione

Sempre più necessario un approccio scientifico alla vigna, come dichiara il dg ed enologo di Cantina Valpolicella Negrar, Daniele Accordini

Intervista a Riccardo Tedeschi, uno dei proprietari della nota azienda della Valpolicella, tra prospettive su Amarone e Valpolicella  lunedi 25 settembre

Il coraggio di essere sempre sé stessi: Tedeschi, un’azienda autentica

Intervista a Riccardo Tedeschi, uno dei proprietari della nota azienda della Valpolicella, tra prospettive su Amarone e Valpolicella

Agnese Ceschi
Una guida con un taglio prêt-à-porter per raccontare alle persone i migliori vini di Verona con un linguaggio nuovo sabato 23 settembre

I 3 migliori sommelier del Veneto presentano la Guida dei Vini di Verona

Una guida con un taglio prêt-à-porter per raccontare alle persone i migliori vini di Verona con un linguaggio nuovo

Agnese Ceschi
Domenica 24 settembre tra le colline del Prosecco in sella a motociclette classiche o d’epoca, un gruppo di distinti signori sosterrà la ricerca contro il cancro alla prostata e il suicidio maschile sabato 23 settembre

Bellenda aderisce al charity event The Distinguished Gentleman's Ride

Domenica 24 settembre tra le colline del Prosecco in sella a motociclette classiche o d’epoca, un gruppo di distinti signori sosterrà la ricerca contro il cancro alla prostata e il suicidio maschile

Recentemente si è aperto nuovamente il dibattito sui punti di forza e di debolezza di una doc regionale come quella della Sicilia. Una storia che testimonia anche gli inevitabili rischi di certi compromessi

La doc Sicilia e i rischi dei compromessi

Recentemente si è aperto nuovamente il dibattito sui punti di forza e di debolezza di una doc regionale come quella della Sicilia. Una storia che testimonia anche gli inevitabili rischi di certi compromessi

Fabio Piccoli
L’attività di promozione della più nota casa spumantistica italiana testimonia cosa significa riuscire a coniugare in maniera mirabile un brand vitienologico ai valori più forti del nostro made in Italy

Comunicare il vino italiano nel mondo, lo straordinario esempio Ferrari

L’attività di promozione della più nota casa spumantistica italiana testimonia cosa significa riuscire a coniugare in maniera mirabile un brand vitienologico ai valori più forti del nostro made in Italy

Fabio Piccoli
La Giuria-stampa ha decretato la vincitrice assoluta dell’evento durante la Serata di Gala svoltasi domenica 17 settembre nella prestigiosa cantina in Franciacorta. mercoledi 20 settembre

Sparkling Menu Villa Franciacorta: vince Lara Pasquarelli del Ristorante Claudio di Bergeggi (Sv)

La Giuria-stampa ha decretato la vincitrice assoluta dell’evento durante la Serata di Gala svoltasi domenica 17 settembre nella prestigiosa cantina in Franciacorta.

Italia del Vino-Consorzio presenterà, a fine settembre, a Shangai ed a Pechino il meglio della produzione nazionale in due distinti momenti guidati dai migliori professionisti cinesi del mondo del vino mercoledi 20 settembre

Italia del Vino in Cina: a Shangai e a Pechino due grandi eventi per Italia del Vino-Consorzio

Italia del Vino-Consorzio presenterà, a fine settembre, a Shangai ed a Pechino il meglio della produzione nazionale in due distinti momenti guidati dai migliori professionisti cinesi del mondo del vino

Evento degustazione con banchi d’assaggio dei vini di Venezia sabato 23 settembre con protagonista il Raboso mercoledi 20 settembre

#FeelVenice: il (vin) moro di Venezia

Evento degustazione con banchi d’assaggio dei vini di Venezia sabato 23 settembre con protagonista il Raboso

Lunedì 9 ottobre il grande evento dedicato alla cucina delle Marche mercoledi 20 settembre

Meet in Cucina Marche: la prima edizione marchigiana dell'evento ehe ospita grandi cuochi e il meglio della ristorazione regionale

Lunedì 9 ottobre il grande evento dedicato alla cucina delle Marche

Quello del Soave è l’unico consorzio vitivinicolo italiano ad essere stato selezionato per la CATF, China International Agricultural Trade Fair, per testimoniare il percorso di ricerca in vista della candidatura al GIAHS-FAO. mercoledi 20 settembre

Il Soave vola a Pechino per raccontare il GIAHS-FAO

Quello del Soave è l’unico consorzio vitivinicolo italiano ad essere stato selezionato per la CATF, China International Agricultural Trade Fair, per testimoniare il percorso di ricerca in vista della candidatura al GIAHS-FAO.

Il gusto dei consumatori di Hong Kong stia evolvendo a velocità esponenziale verso stili di consumo sempre più globali mercoledi 20 settembre

Le 10 tendenze odierne nel mercato di Hong Kong

Il gusto dei consumatori di Hong Kong stia evolvendo a velocità esponenziale verso stili di consumo sempre più globali

Agnese Ceschi


WineMeridian