Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
venerdi 18 ottobre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine WINE2WINE La Torraccia Farina Cantina Santa Maria La Palma way to go
lunedi 30 settembre 2019

I tanti volti del consumatore sudcoreano

Le ottime condizioni economiche e un livello culturale elevato fanno del sudcoreano un consumatore del vino ideale capace di riconoscere i profili qualitativi, di essere incuriosito anche dai brand meno noti (territoriali e aziendali) e di inserirlo nella sua quotidianità di consumo.


I tanti volti del consumatore sudcoreano


Ci sta appassionando questa prima tappa asiatica dell’Unit Wine Tour organizzato da Unexpected Italian che già dalla masterclass ha evidenziato una partecipazione non solo vasta ma anche di alto profilo come non sempre è facile riscontrare.
Queste tappe sono molto utili anche per toccare con mano la percezione che hanno i consumatori di Paesi così lontani a noi (anche dal punto di vista culturale) nei confronti di una bevanda come il vino che solo recentemente si è inserita nelle loro abitudini alimentari.
Molto interessante, pertanto, a tale riguardo quanto Stefano Sermenghi, uno dei quattro partner di Unexpected Italian (gli altri sono Marco Farné, Paolo Dell’Aquila e Alessandra Castelli) ha spiegato riguardo al profilo attuale del consumatore sudcoreano.
“Si tratta - ha sottolineato Sermenghi - di un consumatore che ha diversi profili e già questo evidenzia il livello culturale ed economico di questo Paese”.
“Potremmo però " ha proseguito Sermenghi " condensare il profilo del consumatore sudcoreano nella definizione “busy people, single person”, cioè il single che lavora fino a tardi (questo è frequentissimo in Corea del Sud) e che mangia da solo (HonBap in coreano), e beve da solo (HonSul); il consumatore che beve a casa (non a caso il 70% del vino in Corea del Sud è veicolato dall’off trade) e che rientra nel modello HMR (Home Meal Replacement); infine il consumatore che si riconosce nel termine di Gasimbi cioè molto attento al rapporto tra qualità/prezzo”.
Ma essendo un Paese ad alto tenore tecnologico il consumatore sudcoreano è molto attivo sul fronte degli acquisti online. Sono, infatti, 49 milioni le persone che in Corea del Sud acquistano frequentemente online e circa il 95% possiede uno smartphone.
Sempre a livello generale sono sempre più i giovani e le donne ad apprezzare il vino e in crescita notevole è il consumo di vini bianchi e degli sparkling (anche a causa delle mutazioni climatiche che hanno allungato notevolmente la stagione estiva). “Prosecco e rosati - ha sottolineato Sermenghi - hanno registrato un incremento del 117% tra il 2017 e il 2018”.
Ma quali sono i fattori che attualmente influenzano le scelte del consumatore di vino sudcoreano?
Anche in questo caso molto importanti sono i fattori anagrafici e quelli economici. “Ad esempio - ha spiegato Sermenghi - le generazioni senior sono molto più sensibili al prezzo dei millennials e si rivolgono in particolare ai convenience store, dove si trovano vini a fasce di prezzo più basse”.
Ma in forte crescita è la sensibilità alle tematiche ambientali. “Su questo fronte i consumatori sudcoreani sono tra i più sensibili di tutta l’Asia - ha detto Sermenghi - e fattori come la sostenibilità sono oggi molto più ricercati rispetto al passato, non a caso sono in notevole crescita anche i consumi di vini biologici”. “Senza dimenticare che la Corea del Sud - ha proseguito Sermenghi " la si può considerare una sorta di Patria mondiale in tema di benessere e di medicine alternative e questo si trasferisce anche in un’attenzione notevole sul piano dell’alimentazione”.
Il mangiare fuori casa è una passione vera per i sudcoreani e a Seul, fortunatamente, vi è una ottima presenza italiana con oltre 700 ristoranti che propongono piatti del nostro Paese ad un livello qualitativo sempre più crescente.
“Non a caso - ha evidenziato Sermenghi " il made in Italy gastronomico ha un appeal molto forte in questo Paese ed è una chiave che potremo sfruttare sempre di più anche in futuro allargando i nostri eventi anche al consumatore finale”.
Su questo aspetto si è espressa anche Suzie Chung, di Wine21.com, una delle più autorevoli giornaliste del vino della Corea del Sud: ‘La cultura del vino nel mio Paese è in grande crescita ma è fondamentale che il sistema vitivinicolo italiano investa di più in azioni educative perché solo così potrà aumentare le sue quote di mercato’.
La Chung si è poi soffermata sulle tipologie di vino italiane maggiormente apprezzate dai consumatori sudcoreani evidenziando come “oggi siano in aumento i vini bianchi e gli sparkling, capeggiati dal Prosecco, e questo anche perché la stagione estiva in questi ultimi anni si è decisamente ampliata, con aumento delle temperature medie, agevolando così il consumo di vini più freschi come i bianchi”.
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
L’intervento del Direttore Fabio Piccoli ad un incontro dedicato al futuro dei giovani nel mondo del vino, promosso da Univerò, il Ferstival del Placement dell’Università degli Studi di Verona
venerdi 18 ottobre 2019

L’epoca delle contaminazioni

L’intervento del Direttore Fabio Piccoli ad un incontro dedicato al futuro dei giovani nel mondo del vino, promosso da Univerò, il Ferstival del Placement dell’Università degli Studi di Verona

Noemi Mengo
La salvaguardia del successo del Pinot Grigio passa anche attraverso una maggiore reputazione e diffusione sul mercato del nostro Paese venerdi 18 ottobre 2019

Ora il Pinot Grigio deve parlare anche italiano

La salvaguardia del successo del Pinot Grigio passa anche attraverso una maggiore reputazione e diffusione sul mercato del nostro Paese

Fabio Piccoli
Un quadro composito, ricco di sfumature, armonie e contrasti. Jancis Robinson racconta così a Modena Champagne Experience la lenta rivoluzione in atto. 
giovedi 17 ottobre 2019

Lo Champagne e i suoi trend: facciamo il punto

Un quadro composito, ricco di sfumature, armonie e contrasti. Jancis Robinson racconta così a Modena Champagne Experience la lenta rivoluzione in atto.

Giovanna Romeo
Oltre 100 professionisti del mondo del vino riuniti per il Wine Generation Forum (WGF) a Milano Wine Week giovedi 17 ottobre 2019

Milano Wine Week: nuove generazioni del vino italiano protagoniste al Wine Generation Forum

Oltre 100 professionisti del mondo del vino riuniti per il Wine Generation Forum (WGF) a Milano Wine Week

Secondo Wine Intelligence, ci sono 10 fattori d’impatto sullo scenario mondiale del settore vitivinicolo. Abbiamo selezionato per voi i nostri Top 5. 
giovedi 17 ottobre 2019

5 punti per osservare il mondo del vino che cambia

Secondo Wine Intelligence, ci sono 10 fattori d’impatto sullo scenario mondiale del settore vitivinicolo. Abbiamo selezionato per voi i nostri Top 5.

Noemi Mengo
Una guida dedicata agli enoturisti che vogliono mettere al centro della loro esperienza l’incontro diretto con il vino, i luoghi, e le persone che lo producono mercoledi 16 ottobre 2019

La meraviglia del vino, nasce la "Guida alle Cantine" Made in Piedmont

Una guida dedicata agli enoturisti che vogliono mettere al centro della loro esperienza l’incontro diretto con il vino, i luoghi, e le persone che lo producono

Il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco sblocca la quota bio della riserva vendemmiale mercoledi 16 ottobre 2019

Cresce la domanda di Prosecco biologico

Il Consorzio di Tutela della DOC Prosecco sblocca la quota bio della riserva vendemmiale

Abbiamo degustato per voi il Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG Extra Dry dell'Azienda Agricola Tomasi
mercoledi 16 ottobre 2019

Italian wines in the world: Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG Extra Dry dell'Azienda Agricola Tomasi

Abbiamo degustato per voi il Prosecco Superiore Conegliano Valdobbiadene DOCG Extra Dry dell'Azienda Agricola Tomasi

A circa dieci anni dalla crisi finanziaria che ha messo in ginocchio l’Unione Europea, IWSR ci aggiorna sul cambiamento delle abitudini di consumo del vino dei Paesi europei.  
mercoledi 16 ottobre 2019

10 anni dalla crisi: come è cambiata l’Europa del vino?

A circa dieci anni dalla crisi finanziaria che ha messo in ginocchio l’Unione Europea, IWSR ci aggiorna sul cambiamento delle abitudini di consumo del vino dei Paesi europei.

Noemi Mengo
Risorse Umane: chi decide la retribuzione corretta per un manager? martedi 15 ottobre 2019

Chi più spende più guadagna

Risorse Umane: chi decide la retribuzione corretta per un manager?

We have tasted for you Azienda Agricola Vigna Belvedere's Najma Prosecco Doc Extra Dry tuesday 15 october 2019

Italian wines in the world: Azienda Agricola Vigna Belvedere's Najma Prosecco Doc Extra Dry

We have tasted for you Azienda Agricola Vigna Belvedere's Najma Prosecco Doc Extra Dry

Giovanna Romeo
Viaggiare in Moldavia alla scoperta di piccole cantine e produttori che con cura e attitudine lavorano vitigni autoctoni, varietà caucasiche e internazionali perfettamente adattate al terroir locale. lunedi 14 ottobre 2019

Sognando di fare vino. Noroc!

Viaggiare in Moldavia alla scoperta di piccole cantine e produttori che con cura e attitudine lavorano vitigni autoctoni, varietà caucasiche e internazionali perfettamente adattate al terroir locale.

Giovanna Romeo
All'alba della sentenza WTO che autorizza gli USA ad applicare dazi per 7,5 miliardi di dollari sull'import UE, quali saranno le sorti del vino italiano ed europeo? lunedi 14 ottobre 2019

Il vino italiano sarà il meno colpito dai dazi USA

All'alba della sentenza WTO che autorizza gli USA ad applicare dazi per 7,5 miliardi di dollari sull'import UE, quali saranno le sorti del vino italiano ed europeo?

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi il Najma Prosecco Doc Extra Dry dell'Azienda Agricola Vigna Belvedere sabato 12 ottobre 2019

Italian wines in the world: Najma Prosecco Doc Extra Dry dell'Azienda Agricola Vigna Belvedere

Abbiamo degustato per voi il Najma Prosecco Doc Extra Dry dell'Azienda Agricola Vigna Belvedere

Giovanna Romeo
Le infinite possibilità del neuromarketing abbracciano i nostri 5 sensi, preziosi indicatori di cosa ci piace e di come scegliamo cosa acquistare. La vista, fra tutti, è quello da soddisfare per primo. sabato 12 ottobre 2019

Neuromarketing: anche l'occhio vuole la sua parte

Le infinite possibilità del neuromarketing abbracciano i nostri 5 sensi, preziosi indicatori di cosa ci piace e di come scegliamo cosa acquistare. La vista, fra tutti, è quello da soddisfare per primo.

Noemi Mengo
La terza edizione della Scuola degli Imprenditori

Campus Impresa: come gestire una azienda del vino?

La terza edizione della Scuola degli Imprenditori

Riflessioni finali sulle nostre recenti tappe in Corea del Sud e Vietnam, due mercati emergenti che per essere “sfruttati” devono essere affrontati con dei precisi requisiti
venerdi 11 ottobre 2019

Le sfide difficili dei mercati emergenti

Riflessioni finali sulle nostre recenti tappe in Corea del Sud e Vietnam, due mercati emergenti che per essere “sfruttati” devono essere affrontati con dei precisi requisiti

Fabio Piccoli


sfondo_wm