Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 17 novembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/  http://acquesi.it/ https://www.borgolacaccia.it/ https://www.carusoeminini.it/ http://www.cantinadicustoza.it/ https://tenutadelpriore.it/linea-col-del-mondo/ http://www.tenutastellacollio.it/en/ https://www.tenutedigiulio.it/site/ http://www.tenutamontemagno.it/ http://giannitessari.wine/ Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.accordinistefano.it/ https://www.rigoloccio.it/

Ibrido è bello

Il mondo del vino è piuttosto chiuso e spesso il livello medio di professionalità dei manager è più basso rispetto ad altri settori. Non sempre la conoscenza dei prodotti e dei mercati compensano determinate lacune. Aprirsi a influenze professionali provenienti da altri ambiti, potrebbe quindi procurare molti vantaggi.


Ibrido è bello
In natura, tutto ciò che si evolve subisce dei cambiamenti, assumendo talvolta delle caratteristiche tipiche di altre specie. Cosa possiamo imparare da questo? Sicuramente che è possibile guardare con curiosità tutto ciò che si pone come “diverso” dalle nostre consuetudini, personali, ma soprattutto professionali e, perché no, prendere anche spunti da settori notoriamente distanti da quelli in cui operiamo abitualmente.

Anche l’imprenditoria italiana è chiamata a confrontarsi con i rilevanti cambiamenti che la pongono sempre più in dialogo con altri saperi e linguaggi disciplinari, creando cooperazioni tra professionisti con molteplici approcci e background formativi e professionali.
Nel mondo del vino si tenta già da tempo di stimolare l’incontro tra realtà imprenditoriali e territorio, o tra vino e discipline artistiche, ma cosa succederebbe se, a livello aziendale, cominciassero a crearsi delle contaminazioni di competenze diverse fra i manager, favorendo anche “l’innesto” di skills provenienti da altri settori professionali?
Il mondo del vino è piuttosto chiuso e spesso il livello medio di professionalità dei manager è più basso rispetto ad altri settori. Non sempre la conoscenza dei prodotti e dei mercati compensano determinate lacune. Aprirsi a influenze professionali provenienti da altri ambiti, potrebbe quindi procurare non pochi vantaggi.

Costruire nuovi modelli, innovare, promuovere collaborazioni, fare business attivando sinergie nuove: è possibile nel settore vinicolo o resta ancora un miraggio, quindi? Alcune aziende stanno già muovendo i primi passi verso questa “contaminazione”, scegliendo profili manageriali a volte distanti dal mondo vinicolo in senso lato. Non sempre l’inserimento è semplice e di successo, perché manca appunto una consuetudine all’apertura e al confronto con ciò che è “altro”. La risposta che imprenditori e manager hanno sempre pronta è: “nel mondo del vino non funziona così”!

Secondo noi, esistono comunque dei modi efficaci per stimolare questa “ibridazione” e per trasformare la cultura interna delle nostre belle aziende vitivinicole, eccone alcuni:
- Offrire gli strumenti per sviluppare la creatività dei collaboratori, mettendo a disposizione dei membri dell’azienda i mezzi per rendere più proficue le riunioni di confronto e brainstorming, valorizzando le conoscenze e le competenze complessive del personale.
- Favorire una comunicazione aperta, affinché ci sia sempre un libero scambio di idee e sia facile la collaborazione tra le diverse aree dell’azienda. In questo modo si può migliorare il flusso di informazioni per incoraggiare lo sviluppo di competenze trasversali alle varie aree aziendali.
- Promuovere confronti aperti, nei quali i collaboratori possano esprimere le loro idee, sentirsi presi in considerazione e coinvolti nelle scelte aziendali. - - -Riconoscere in maniera adeguata “le idee vincenti”, può essere un incentivo ulteriore.
- Creare un ambiente lavorativo stimolante. Un ambiente di lavoro monotono e piatto non è certo fonte di ispirazione per nessuno! La possibilità di avere un ambiente lavorativo che sia anche una fonte di ispirazione, grazie alle innovazioni tecnologiche ad esempio, ma anche agli spunti offerti dalla libera circolazione delle idee fra collaboratori, è senz’altro un valore aggiunto.

L’obiettivo quindi, è quello di strutturarsi per assorbire conoscenze e tecnologie dall’esterno, per valorizzare al meglio il proprio portafoglio di servizi. Molte routine che funzionavano in un contesto di processi aziendali chiusi, cessano di essere adatte: nella gestione di collaborazioni, nella contabilità e nell’amministrazione, nel marketing e nelle vendite, nello sviluppo di nuovi prodotti.
Tutto questo serve a ricombinare e integrare efficacemente il know-how, favorendo la flessibilità di ingresso in nuovi mercati e incrementando la capacità di inserirsi in nuove traiettorie commerciali. Per le imprese medio piccole può essere una sfida, ma è l’unica via per consentire un adattamento ai nuovi mercati, sempre più aperti e tecnologici.

Noi di WinePeople abbiamo scommesso in tempi non sospetti sulla necessità di queste contaminazioni, pur consapevoli del fatto che talvolta questi processi di integrazione segnano delle vere rotture con i vecchi sistemi aziendali. Un modello di business troppo aperto potrebbe portare inoltre alla dispersione di energie e risorse, ma grazie ad una solida cultura organizzativa interna, permeata da valori condivisi, da forte motivazione e da un linguaggio comune, i manager possono esprimere al meglio le possibili applicazioni commerciali e gestionali, nate da influenze inusuali per il settore vinicolo.

Lavinia Furlani

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
We have tasted for you Rocca Sveva’s Amarone della Valpolicella DOCG Riserva 2013 saturday 17 november

Italian wines in the world: Rocca Sveva’s Amarone della Valpolicella DOCG Riserva 2013

We have tasted for you Rocca Sveva’s Amarone della Valpolicella DOCG Riserva 2013

Abbiamo degustato per voi il Rocca Sveva Amarone della Valpolicella DOCG Riserva 2013 di Rocca Sveva sabato 17 novembre

Italian wines in the world: Amarone della Valpolicella DOCG Riserva 2013 di Rocca Sveva

Abbiamo degustato per voi il Rocca Sveva Amarone della Valpolicella DOCG Riserva 2013 di Rocca Sveva

Il 17 e 18 novembre il Festival del vino cooperativo riapre i battenti venerdi 16 novembre

Torna Vivite a Milano: il meglio della cooperazione italiana ed estera

Il 17 e 18 novembre il Festival del vino cooperativo riapre i battenti

Il platino di Spèra al Decanter Asia Wine Award e le recensioni dell’enologo Suckling attestano il profilo internazionale della cantina di Luogosanto. venerdi 16 novembre

Per Siddùra si spalancano le porte del mercato globale: i vitigni autoctoni si preparano a conquistare la Cina

Il platino di Spèra al Decanter Asia Wine Award e le recensioni dell’enologo Suckling attestano il profilo internazionale della cantina di Luogosanto.

Le evoluzioni di quest’ultimo decennio hanno e stanno condizionando fortemente l’attività di internazionalizzazione delle imprese del vino e solo le realtà più organizzate sono in grado di fronteggiarle efficacemente

venerdi 16 novembre

Le rivoluzioni nell’export del vino

Le evoluzioni di quest’ultimo decennio hanno e stanno condizionando fortemente l’attività di internazionalizzazione delle imprese del vino e solo le realtà più organizzate sono in grado di fronteggiarle efficacemente

Fabio Piccoli
Dal 21 al 23 novembre il convegno scientifico è arricchito dal Wine Business Forum giovedi 15 novembre

A Palermo la prima edizione del World Wine Symposium

Dal 21 al 23 novembre il convegno scientifico è arricchito dal Wine Business Forum

Una panoramica sui vicini consumatori elvetici e qualche buona notizia sul fronte Gdo. 
giovedi 15 novembre

Svizzera: il mercato della porta accanto

Una panoramica sui vicini consumatori elvetici e qualche buona notizia sul fronte Gdo.

Noemi Mengo
Il nuovo brand di Tommasi raccoglie numerosi riconoscimenti per la comunicazione digitale mercoledi 14 novembre

Successo di De Buris anche sul web

Il nuovo brand di Tommasi raccoglie numerosi riconoscimenti per la comunicazione digitale

Piccoli tips su come affrontare un appuntamento con un giornalista in fiera mercoledi 14 novembre

Il "Come" nella gestione di una fiera

Piccoli tips su come affrontare un appuntamento con un giornalista in fiera

Lavinia Furlani
Alla tavola rotonda sul futuro del vino si è parlato di allarme sui possibili impatti del cambiamento climatico sulla vinificazione assieme a un parterre di esperti. Il climatologo: “Bisogna cambiare drasticamente le abitudini, altrimenti sarà il clima a cambiare la società martedi 13 novembre

MWF 2018, alla tavola rotonda sul futuro del vino

Alla tavola rotonda sul futuro del vino si è parlato di allarme sui possibili impatti del cambiamento climatico sulla vinificazione assieme a un parterre di esperti. Il climatologo: “Bisogna cambiare drasticamente le abitudini, altrimenti sarà il clima a cambiare la società".

È di origine italiana l’app di Interactivebel che dà voce (e tridimensionalità) ai produttori di vino
martedi 13 novembre

Winebel: l’etichetta multilingue che racconta i produttori al mondo

È di origine italiana l’app di Interactivebel che dà voce (e tridimensionalità) ai produttori di vino

Cambio di guardia nella storica cooperativa vitivinicola veneta martedi 13 novembre

Roberto Soriolo è il nuovo Presidente di Cantina di Soave

Cambio di guardia nella storica cooperativa vitivinicola veneta

Il tempo è la risorsa più importante per le aziende che vogliono essere competitive sui mercati internazionali

Il fattore tempo nell’export del vino

Il tempo è la risorsa più importante per le aziende che vogliono essere competitive sui mercati internazionali

Fabio Piccoli
Si è conclusa con successo di pubblico e operatori la prima tappa di Organic Value a Copenhagen lunedi 12 novembre

Danimarca loves Italian organic wines

Si è conclusa con successo di pubblico e operatori la prima tappa di Organic Value a Copenhagen

Agnese Ceschi
The research “Yeats and terroir” is launched by Cantine Tinazzi with the cooperation of Startogen and StarFinn. monday 12 november

Yeats and Terroir: when biodiversity meets science

The research “Yeats and terroir” is launched by Cantine Tinazzi with the cooperation of Startogen and StarFinn.

Ci sono opportunità che passano una volta sola! Ultimi due posti a disposizione per i nosti Campus. Che fai?

Prendere o lasciare?

Ci sono opportunità che passano una volta sola! Ultimi due posti a disposizione per i nosti Campus. Che fai?

Roberta Zantedeschi
On November 8th, 2018, two new Italian Wine Experts and seven new Italian Wine Ambassadors officially joined the Vinitaly International Academy (VIA) community of dedicated wine professionals worldwide friday 09 november

VIA's Italian Wine Ambassador Course celebrates two new Experts and seven new Ambassadors in Hong Kong

On November 8th, 2018, two new Italian Wine Experts and seven new Italian Wine Ambassadors officially joined the Vinitaly International Academy (VIA) community of dedicated wine professionals worldwide

Non rappresenta più il gate preferenziale per l’ingresso dei vini sul grande mercato cinese ma Hong Kong continua a rappresentare il più interessante laboratorio per capire le dinamiche di sviluppo del mercato asiatico. Intervista Jessica Anne Tan, Italian Wine Ambassador di Vinitaly International Academy venerdi 09 novembre

Ad Hong Kong, dove le rivoluzioni asiatiche arrivano prima

Non rappresenta più il gate preferenziale per l’ingresso dei vini sul grande mercato cinese ma Hong Kong continua a rappresentare il più interessante laboratorio per capire le dinamiche di sviluppo del mercato asiatico. Intervista Jessica Anne Tan, Italian Wine Ambassador di Vinitaly International Academy

Lavinia Furlani
L’iniziativa nel campo della ricerca scientifica e della tutela del territorio “Lieviti e terroir” porta la firma Cantine Tinazzi con la collaborazione di Startogen e StarFinn. venerdi 09 novembre

Lieviti e terroir: quando la biodiversità incontra la scienza

L’iniziativa nel campo della ricerca scientifica e della tutela del territorio “Lieviti e terroir” porta la firma Cantine Tinazzi con la collaborazione di Startogen e StarFinn.

Intervista all'esperto di vini italiani Thomas Ilkjaer a un giorno dall'inizio dell'evento Organic Value giovedi 08 novembre

Danimarca: dove il biologico è di casa

Intervista all'esperto di vini italiani Thomas Ilkjaer a un giorno dall'inizio dell'evento Organic Value

Agnese Ceschi
Prima puntata: la Maestrina, quando la lucida negatività non paga! mercoledi 07 novembre

Approcci al mondo del vino che non funzionano

Prima puntata: la Maestrina, quando la lucida negatività non paga!

Tutti li rincorrono, tutti li vogliono, ma quanto un premio può aiutare un vino a farsi comprare o bere dai nostri millenials? martedi 06 novembre

L'importanza dei premi per i millenials 2.0 (o 3.0?)

Tutti li rincorrono, tutti li vogliono, ma quanto un premio può aiutare un vino a farsi comprare o bere dai nostri millenials?

Bastano pochi “tap” per vendere e acquistare in modo pratico, veloce ed efficace 
martedi 06 novembre

Enosocial®, l’app che dà valore al Direct to Consumer

Bastano pochi “tap” per vendere e acquistare in modo pratico, veloce ed efficace

Veronafiere and Vinitaly International Academy (VIA) have teamed up with ICE-Italian Trade Agency in Toronto and two of the leading Canadian Monopolies, Nova Scotia Liquor Corporation (NSLC) and the Newfoundland and Labrador Liquor Corporation (NFLC), to bring Canada Roadshow Executive Seminars to cities in Eastern Canada.
tuesday 06 november

Canada Roadshow Executive Seminars offer up a taste of the "bella vita"

Veronafiere and Vinitaly International Academy (VIA) have teamed up with ICE-Italian Trade Agency in Toronto and two of the leading Canadian Monopolies, Nova Scotia Liquor Corporation (NSLC) and the Newfoundland and Labrador Liquor Corporation (NFLC), to bring Canada Roadshow Executive Seminars to cities in Eastern Canada.

Presente anche il Ministro Centinaio durante la settimana del CIIE dal 5 al 10 novembre martedi 06 novembre

Veronafiere apre una sede permanente a Shanghai

Presente anche il Ministro Centinaio durante la settimana del CIIE dal 5 al 10 novembre