Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
martedi 19 novembre 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


way to go https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine WINE2WINE La Torraccia Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri
mercoledi 06 novembre 2019

Identità e consapevolezza per essere imprenditori riconoscibili in un Mercato-Puzzle da 45730 pezzi!

Recensione libro “Essere imprenditori del vino oggi” di Fabio Piccoli e Fabio Tavazzani


Identità e consapevolezza per essere imprenditori riconoscibili in un Mercato-Puzzle da 45730 pezzi!
Un libro che non può mancare sulla “tavolo di lavoro” di un vero imprenditore del vino che desidera “essere” imprenditore più che farlo!
Nel testo viene fatta un’attenta analisi dell’evoluzione del mercato vitivinicolo con lo sguardo di chi questa realtà l’ha vissuta e la vive “dall’interno”, ma soprattutto vengono messi in evidenza tutti gli aspetti necessari a sviluppare le adeguate capacità imprenditoriali per affrontare le evoluzioni degli ultimi anni. Aspetti significativi colti da chi con queste “capacità” si confronta proprio in un ambito di consulenza e formazione, nel quale emergono gravi problematiche.
Scrivono gli autori: «Per questa ragione riteniamo che il principale problema allo sviluppo dell’imprenditorialità vitivinicola italiana sia legato a limiti “culturali” più che “dimensionali”»

Si parla di una realtà dove “sopravvive ancora l’idea che l’intuito” basti per un imprenditore, quando invece essere realmente competitivi significa avere una competente visione della realtà e della propria identità aziendale.
Il libro è uno strumento efficace per iniziare a porsi “le giuste domande”, per mettere “ordine” e iniziare a conoscer-si e conoscere il proprio modo di fare impresa, per riuscire così a fare riflessioni utili e svolgere al meglio il proprio ruolo.

Temi centrali quindi, identità e visione aziendale.

Leggiamo:
«Impossibile pensare concretamente allo sviluppo della propria azienda se non si parte da una chiara identità produttiva in cui riconoscersi e attraverso cui farsi riconoscere. Allo stesso tempo è indispensabile comprendere e confrontarsi con il mercato per riuscire a costruire una visione aziendale forte, credibile e quindi anche competitiva»

Dati, tabelle e informazioni non vengono semplicemente riportati al fine di un “mero indottrinamento”, ma vengo calati nel loro concreto utilizzo quotidiano e riassunti per permettere ai nostri manager di focalizzarsi sugli elementi essenziali al proprio lavoro.
Nella lettura ritroviamo le dieci informazioni chiave che ogni imprenditore del vino deve conoscere e una vera e propria panoramica delle attività e figure con le quali dovrà, o almeno secondo gli autori dovrebbe, affrontare il mercato, anche internazionale.

I valori di questo volume sono sicuramente mettere in risalto i punti più nodali di questa professione e non quelli già “raccontati”, far conoscere le ragioni dei problemi che l’imprenditore riscontra nel suo lavoro e che spesso ignora, ma soprattutto le diverse soluzioni per cambiare il passo e condurre con una chiara visione la propria impresa, a fronte dei forti cambiamenti del settore vitienologico.

Appare evidente che al centro del successo o meno di un’impresa del vino ci sia “la consapevolezza” dell’imprenditore, cosa magari nella norma per altre realtà, ma invece un’assoluta novità nelle “famigliari imprese vitivinicole”.
“La situazione si complica maledettamente, preconizzando disastri annunciati quando le attività di marketing, vendita e gestione sono interpretate come un male necessario da delegare a personaggi terzi dotati di poteri miracolosi, salvo scoprire presto e con grande amarezza, che i miracoli sono merce assai rara! In pratica e indipendentemente dalle propensioni personali, l’imprenditore deve rendersi conto di avere la responsabilità complessiva della gestione e capire che non può sottrarsi dall’organizzare e controllare una parte dei processi aziendali accampando l’alibi del poco tempo disponibile o della scarsa propensione a certe materie: è un alibi che non regge. ..quali sono le soluzioni a un problema così complesso? Non esiste una soluzione unica ma quattro pilastri su cui ogni imprenditore può costruire la propria soluzione: formazione, delega, gestione e controllo”

La lettura aiuta il lettore a comprendere cosa significa saper gestire un’azienda, ossia attribuire la delega ed esercitare il controllo.

Il punto su cui è necessario “lavorare” è la forte resistenza dell’imprenditore, che in alcuni casi diventa quasi un “tabù”, a chiedere il supporto professionale ad altri esperti, dal marketing al valido enologo.

“Non siamo più nelle condizioni di scegliere: la crescente complessità del business del vino non lascia intravedere un futuro per i produttori che non sono preparati alla gestione e non sono consapevoli del ruolo, per coloro che non vogliono sfruttare i vantaggi delle reti d’impresa e condividere l’opportunità di mettere in comune i fattori produttivi”

Riga dopo riga si comincia a comprendere che “maggiori sono le informazioni che si possiedono sul settore vino, superiori saranno le capacità nelle scelte imprenditoriali, ma cosa più importante, che possedere un’informazione non significa essere in grado di tradurla ma serve un’adeguata competenza.

Il lavoro dell’imprenditore del vino è alquanto articolato, è fatto di molteplici relazioni e aspetti da considerare, e il libro si presenta come un valido contributo alla “costruzione della nuova classe dirigente del vino italiano”.


Per acquistare clicca qui



Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In un’edizione che pone particolare attenzione a contenuti e persone non potevamo mancare, saremo lì con due seminari focalizzati sul mercato del vino italiano e sulle risorse umane. martedi 19 novembre 2019

A Wine2Wine 2019: vanno in scena la competenza e l’esperienza di WinePeople e Wine Meridian

In un’edizione che pone particolare attenzione a contenuti e persone non potevamo mancare, saremo lì con due seminari focalizzati sul mercato del vino italiano e sulle risorse umane.

We have tasted for you Azienda Agricola Accordini Stefano's Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico tuesday 19 november 2019

Italian wines in the world: Azienda Agricola Accordini Stefano's Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico

We have tasted for you Azienda Agricola Accordini Stefano's Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico

Tina Chao, VP Marketing di McDonald’s Hong Kong dà alcuni suggerimenti ai wine producers per entrare in contatto con il target favorito dal brand di fast food di fama internazionale. 
martedi 19 novembre 2019

Vendere ai Millennials? I consigli di McDonald’s

Tina Chao, VP Marketing di McDonald’s Hong Kong dà alcuni suggerimenti ai wine producers per entrare in contatto con il target favorito dal brand di fast food di fama internazionale.

Noemi Mengo
10 dicembre 2019: in partenza la seconda edizione del CampusDay, il pomeriggio gratuito all’insegna del confronto e dell’aggiornamento.
martedi 19 novembre 2019

CAMPUSDAY 2019: “risorse umane” consapevoli e in network!

10 dicembre 2019: in partenza la seconda edizione del CampusDay, il pomeriggio gratuito all’insegna del confronto e dell’aggiornamento.

Cristian Fanzolato
Il 20 e 21 novembre, a Simei Milano 2019 il primo forum mondiale delle donne del vino, coinvolgerà 12 delegazioni dall'Australia all'Argentina, dalla Georgia al Perù. Simonetta Doni il personaggio dell'anno 2019. 
lunedi 18 novembre 2019

“Donne del vino del mondo unitevi!"

Il 20 e 21 novembre, a Simei Milano 2019 il primo forum mondiale delle donne del vino, coinvolgerà 12 delegazioni dall'Australia all'Argentina, dalla Georgia al Perù. Simonetta Doni il personaggio dell'anno 2019.

Enosocial® ed il sistema Clicknbuy® hanno presenziato a Merano Wine Festival, premiando 6 cantine che hanno saputo distinguersi in soluzioni di marketing all’avanguardia
lunedi 18 novembre 2019

Enosocial® premia le cantine più “smart” a Merano Wine Festival

Enosocial® ed il sistema Clicknbuy® hanno presenziato a Merano Wine Festival, premiando 6 cantine che hanno saputo distinguersi in soluzioni di marketing all’avanguardia

Le esportazioni di Beaujolais aumentano, andando controtendenza rispetto ad altre denominazioni francesi, che scendono verso il basso
lunedi 18 novembre 2019

Beaujolais, chi l’avrebbe detto?

Le esportazioni di Beaujolais aumentano, andando controtendenza rispetto ad altre denominazioni francesi, che scendono verso il basso

Noemi Mengo
Successo per l'evento organizzato da Organic Value a Copenaghen dove trova conferma la grande passione per i vini biologici in Danimarca, Paese in cui dal prossimo anno il bio diventa obbligatorio domenica 17 novembre 2019

Sempre più trendy il vino bio in Danimarca

Successo per l'evento organizzato da Organic Value a Copenaghen dove trova conferma la grande passione per i vini biologici in Danimarca, Paese in cui dal prossimo anno il bio diventa obbligatorio

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico dell'Azienda Agricola Accordini Stefano sabato 16 novembre 2019

Italian wines in the world: Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico dell'Azienda Agricola Accordini Stefano

Abbiamo degustato per voi l'Amarone della Valpolicella Classico DOCG Acinatico dell'Azienda Agricola Accordini Stefano

Video-intervista venerdi 15 novembre 2019

COPENAGHEN - Peter Bjerregaard, CEO e fondatore di PBA, importatore danese

Video-intervista

Video-intervista venerdi 15 novembre 2019

COPENAGHEN - Danilo Rustaggia, maitre per i ristoranti del gruppo MASH Penthouse

Video-intervista

Dal 22 al 24 novembre 2019 la 53° edizione del Congresso Nazionale AIS, che porterà nella città scaligera tour guidati, banchi d’assaggio e laboratori dedicati al mondo del vino e dell'enoturismo venerdi 15 novembre 2019

Congresso Nazionale AIS: Verona capitale della somellerie italiana

Dal 22 al 24 novembre 2019 la 53° edizione del Congresso Nazionale AIS, che porterà nella città scaligera tour guidati, banchi d’assaggio e laboratori dedicati al mondo del vino e dell'enoturismo

I primi risultati della nostra ricerca sul mercato del vino in Italia realizzata attraverso le opinioni di agenti e distributori
venerdi 15 novembre 2019

E se il mercato del futuro fosse l’Italia?

I primi risultati della nostra ricerca sul mercato del vino in Italia realizzata attraverso le opinioni di agenti e distributori

Fabio Piccoli
Ecco chi saranno i protagonisti del nostro Organic Value Tour di Copenhagen giovedi 14 novembre 2019

Organic Value scalda i motori in terra danese

Ecco chi saranno i protagonisti del nostro Organic Value Tour di Copenhagen

I trend più rilevanti per i consumatori e per il business che daranno forma al futuro della sostenibilità. In che direzione stanno andando aziende e consumatori? giovedi 14 novembre 2019

Il futuro della sostenibilità

I trend più rilevanti per i consumatori e per il business che daranno forma al futuro della sostenibilità. In che direzione stanno andando aziende e consumatori?

Agnese Ceschi
Durante la nostra tappa a Tokyo abbiamo conosciuto un nuovo Giappone, che ci domanda nuovi prodotti ed esperienze più intense, il tutto nel massimo rispetto della cultura orientale. 
mercoledi 13 novembre 2019

Caro Giappone, piacere di (ri)conoscerti

Durante la nostra tappa a Tokyo abbiamo conosciuto un nuovo Giappone, che ci domanda nuovi prodotti ed esperienze più intense, il tutto nel massimo rispetto della cultura orientale.

L’azienda leader nella fornitura di prodotti enologici sostiene le aziende nel raggiungimento dell’obiettivo più importante: l’assoluta qualità. mercoledi 13 novembre 2019

Enartis: a fianco dei produttori, all'insegna della sostenibilità

L’azienda leader nella fornitura di prodotti enologici sostiene le aziende nel raggiungimento dell’obiettivo più importante: l’assoluta qualità.



sfondo_wm