Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
lunedi 21 gennaio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

 http://acquesi.it/ wm Vyno Dienos Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Siddura WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/
martedi 12 luglio

Il Direct Marketing Manager: nuova frontiera del marketing?

Un esperto in comunicazione e marketing, appassionato di vino, dotato di spiccato orientamento al cliente e "smanettone" si potrebbe fare strada nel mondo del vino italiano del prossimo futuro, mentre all'estero è già una certezza.


Il Direct Marketing Manager: nuova frontiera del marketing?
Vendita diretta al consumatore e direct-to-consumer marketing. Se ad un’azienda vinicola italiana si chiedesse di rifletter oggi su questo concetto probabilmente avrebbe le idee un po' confuse, oppure risponderebbe quello che da sempre è stato fatto: accogliere il cliente in azienda con la degustazione dei vini e vendita dei prodotti che interessano. Ma vendere oggi al consumatore finale non è solo questo, bensì un processo molto più articolato e complesso, che implica fidelizzazione, raccolta database, newsletter, social media ma anche wine club, eventi e e-commerce, tanto da richiedere una figura specifica che se ne occupi: il Direct Marketing Manager. Questa è la nuova interessante proposta di Christian George Guiggiani, specialista di management e marketing delle aziende vinicole, che ha pubblicato recentemente un articolo in merito sul suo blog dedicato alla vendita diretta di vino.
"In Italia, sebbene esistano aziende che da tempo hanno adottato un modello di business completamente basato sulla vendita diretta ai consumatori con canali diversi dalla vendita in cantina, per la stragrande maggioranza delle aziende al momento non esiste altra forma di vendita diretta che quella in cantina" racconta Guiggiani.
L'idea è quella di prendere spunto da quello che oltreoceano chiamano DTC Marketing Manager (dove DTC sta per direct-to-consumer), una figura a metà tra l’Hospitality Manager e il Digital Marketing Manager.
"Non c’è dubbio che la figura oggi più ricercata nel settore del vino sia l’Export Manager, un ruolo cresciuto di importanza di pari passo con le vendite all’estero. Allo stesso modo, di qui a qualche anno, quando l’e-commerce si sarà definitivamente imposto anche nel nostro settore, si renderà necessario reperire o formare figure con competenze che spazino dal retail marketing e customer service design (ma sarebbe meglio parlare di customer experience design) al digital marketing" si legge nell'articolo.

Chi è dunque il DTC Marketing Manager? È sicuramente un esperto in comunicazione e marketing, appassionato di vino, dotato di spiccato orientamento al cliente e decisamente "smanettone". 
"I vari canali di comunicazione aziendale non possono essere concepiti come compartimenti stagni, bensì devono parlare con la stessa voce e dialogare tra loro. Il sito web può promuovere e aiutare a prenotare le attività in cantina, la sala degustazione raccoglie i dati di contatto, che vengono usati per l’e-mail marketing e il commercio elettronico. Entrambi gli ambienti, concepiti in modo tale da essere coerenti con l’identità aziendale, si supportano reciprocamente attraverso un continuo scambio di informazioni. Affinché ciò accada o il Digital Marketing Manager e l’Hospitality Manager lavorano fianco a fianco e rispondono alla stessa persona, oppure sono la stessa persona" sostiene Guiggiani.


All'estero questo professionista è molto richiesto e dunque abbiamo fatto una ricerca su quali sono le competenze e la formazione richieste: studi universitari di economia, marketing o comunicazione, conoscenza delle lingue, esperienza di customer service e vendita.
Indispensabile è poi la profonda conoscenza del settore del vino, sia per assicurare il corretto servizio nella sala degustazione, che per le attività di content marketing sul sito web. E parlando di web, le competenze informatiche e la familiarità con la cassetta degli attrezzi di webmaster, CMS e e-commerce completano il profilo.
In America questa figura professionale è molto richiesta e funziona molto bene, a fronte di esigenze di vendita diretta importanti: troverà anche in Italia la sua giusta collocazione? 

Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Which one should I choose? Let's ask Nicola Dal Maso, owner of the Dal Maso winery monday 21 january

Durello Classic Method or Durello Charmat?

Which one should I choose? Let's ask Nicola Dal Maso, owner of the Dal Maso winery

Produzione sostenibile e territorio incontaminato sono gli ingredienti base dell’azienda piemontese che punta a sposare i mercati del mondo. Come? Grazie al rapporto con la cucina italiana all’estero
lunedi 21 gennaio

Oltre il Bio, la visione di Tenuta Montemagno che esalta i vitigni autoctoni

Produzione sostenibile e territorio incontaminato sono gli ingredienti base dell’azienda piemontese che punta a sposare i mercati del mondo. Come? Grazie al rapporto con la cucina italiana all’estero

Partecipa con noi a Vyno Dienos, la fiera più importante per il mercato dei paesi Baltici, il 3 e 4 maggio
lunedi 21 gennaio

Wine Meridian vola in Lituania, il mercato driver dei paesi Baltici

Partecipa con noi a Vyno Dienos, la fiera più importante per il mercato dei paesi Baltici, il 3 e 4 maggio

Presentato il 14 gennaio il primo master al mondo dedicato alla formazione di manager per i patrimoni agricoli dell’umanità venerdi 18 gennaio

Patrimonio dell’umanità: il Soave fa scuola

Presentato il 14 gennaio il primo master al mondo dedicato alla formazione di manager per i patrimoni agricoli dell’umanità

Quale scegliere? La parola a Nicola Dal Maso
venerdi 18 gennaio

Durello Metodo Classico o Durello Charmat?

Quale scegliere? La parola a Nicola Dal Maso

Il 30 gennaio la presentazione del primo progetto di rete per le piccole e medie imprese del vino italiano. Un progetto per condividere azioni di comunicazione, di commercializzazione in Italia e all’estero e di gestione comune di risorse umane

Wine Meridian presenta il progetto Rete di Impresa per le pmi del vino italiane

Il 30 gennaio la presentazione del primo progetto di rete per le piccole e medie imprese del vino italiano. Un progetto per condividere azioni di comunicazione, di commercializzazione in Italia e all’estero e di gestione comune di risorse umane

Fabio Piccoli
Ecco le nostre tappe internazionali previste per il 2019
venerdi 18 gennaio

Wine Meridian around the world

Ecco le nostre tappe internazionali previste per il 2019

Preparati a mettere in agenda i prossimi appuntamenti internazionali del progetto che promuove il biologico nel mondo giovedi 17 gennaio

Organic Value: il calendario del 2019 è pronto!

Preparati a mettere in agenda i prossimi appuntamenti internazionali del progetto che promuove il biologico nel mondo

Sono in tanti a chiedere da anni la riforma delle Anteprime delle nostre principali denominazioni ma poi non viene mai presentato un progetto concreto. Se questo è vero quali le ragioni di questa difficoltà a rinnovare un format che a noi appare da tempo obsoleto?

Ma quali nuove Anteprime?

Sono in tanti a chiedere da anni la riforma delle Anteprime delle nostre principali denominazioni ma poi non viene mai presentato un progetto concreto. Se questo è vero quali le ragioni di questa difficoltà a rinnovare un format che a noi appare da tempo obsoleto?

Fabio Piccoli
Il nuovo anno di Vinventions: tappi all’insegna dello sviluppo sostenibile dalla A alla Z
giovedi 17 gennaio

Quando la sostenibilità passa anche per il tappo

Il nuovo anno di Vinventions: tappi all’insegna dello sviluppo sostenibile dalla A alla Z

La testata americana premia la regione gardesana grazie al suo vino e al paesaggio e il Chiaretto di Bardolino è indicato come “uno dei migliori rosati d’Italia” giovedi 17 gennaio

Il Garda: unica area italiana tra le Top 10 destinazioni vinicole al mondo, secondo Wine Enthusiast

La testata americana premia la regione gardesana grazie al suo vino e al paesaggio e il Chiaretto di Bardolino è indicato come “uno dei migliori rosati d’Italia”

Imprenditrice del vino toscana, resterà in carica per il triennio 2019 - 2022 mercoledi 16 gennaio

Donatella Cinelli Colombini confermata Presidente Nazionale delle Donne Del Vino

Imprenditrice del vino toscana, resterà in carica per il triennio 2019 - 2022

Quando ascoltiamo la versione dell’azienda e la versione del manager e ci domandiamo chi dei due ha ragione...

Le due campane delle risorse umane

Quando ascoltiamo la versione dell’azienda e la versione del manager e ci domandiamo chi dei due ha ragione...

Andrea Pozzan
Scenari futuri e consigli degli esperti in un mercato in rapida e certa evoluzione come quello oltremanica martedi 15 gennaio

La grande B (come Brexit)

Scenari futuri e consigli degli esperti in un mercato in rapida e certa evoluzione come quello oltremanica

Agnese Ceschi
Focus su Slovacchia, Repubblica Ceca e Lettonia, mete ambite da molti esportatori, ma fonte di successo di pochi, ecco svelato il perché. lunedi 14 gennaio

Est Europa e Baltico: quali prospettive future?

Focus su Slovacchia, Repubblica Ceca e Lettonia, mete ambite da molti esportatori, ma fonte di successo di pochi, ecco svelato il perché.

Noemi Mengo
In aumento gli under 35 e le quote rosa che vogliono approfondire il mondo del vino venerdi 11 gennaio

AIS Veneto: più giovani e più donne tra i sommelier

In aumento gli under 35 e le quote rosa che vogliono approfondire il mondo del vino

Da alcuni anni ormai si parla di riformare le anteprime dei grandi vini italiani ma alla fine nulla cambia con il rischio sempre più evidente di trovarsi di fronte ad iniziative costose con un’efficacia sempre più limitata

Anteprime vini, una riforma che non si può più rimandare

Da alcuni anni ormai si parla di riformare le anteprime dei grandi vini italiani ma alla fine nulla cambia con il rischio sempre più evidente di trovarsi di fronte ad iniziative costose con un’efficacia sempre più limitata

Fabio Piccoli
La storica cantina sociale dei Castelli romani vuole andare oltre i preconcetti, per affermare la bontà e le potenzialità delle sue produzioni venerdi 11 gennaio

Gotto D’Oro: il Lazio che rivendica la qualità in Italia e all'estero

La storica cantina sociale dei Castelli romani vuole andare oltre i preconcetti, per affermare la bontà e le potenzialità delle sue produzioni

Nuova edizione ad aprile 2019: diventare export manager del vino

Campus Export Manager: entrare nel mondo del vino

Nuova edizione ad aprile 2019: diventare export manager del vino

Sarah Norell ci fa comprendere come la sostenibilità stia diventando un fattore sempre più di impatto nell’industria vinicola svedese.
giovedi 10 gennaio

Ekologiskt? Yes, please!

Sarah Norell ci fa comprendere come la sostenibilità stia diventando un fattore sempre più di impatto nell’industria vinicola svedese.

Agnese Ceschi
Responsabile Vendite Italia - Canale HORECA mercoledi 09 gennaio

Offerta di lavoro

Responsabile Vendite Italia - Canale HORECA



http://www.winemeridian.com/