Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
venerdi 24 novembre 2017 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Michele Shah Siddura winethics Vini Cina WineNet Bixio Ceccheto Farina http://www.principedicorleone.it/ mackenzie Iron3 Consorzio Soave InternationalWineTraders IWSC www.farinatransparency.com www.bellenda.it Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Cortemoschina wbwe IWSC registration Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Social Meter Analysis
martedi 12 luglio

Il Direct Marketing Manager: nuova frontiera del marketing?

Un esperto in comunicazione e marketing, appassionato di vino, dotato di spiccato orientamento al cliente e "smanettone" si potrebbe fare strada nel mondo del vino italiano del prossimo futuro, mentre all'estero è già una certezza.


Il Direct Marketing Manager: nuova frontiera del marketing?
Vendita diretta al consumatore e direct-to-consumer marketing. Se ad un’azienda vinicola italiana si chiedesse di rifletter oggi su questo concetto probabilmente avrebbe le idee un po' confuse, oppure risponderebbe quello che da sempre è stato fatto: accogliere il cliente in azienda con la degustazione dei vini e vendita dei prodotti che interessano. Ma vendere oggi al consumatore finale non è solo questo, bensì un processo molto più articolato e complesso, che implica fidelizzazione, raccolta database, newsletter, social media ma anche wine club, eventi e e-commerce, tanto da richiedere una figura specifica che se ne occupi: il Direct Marketing Manager. Questa è la nuova interessante proposta di Christian George Guiggiani, specialista di management e marketing delle aziende vinicole, che ha pubblicato recentemente un articolo in merito sul suo blog dedicato alla vendita diretta di vino.
"In Italia, sebbene esistano aziende che da tempo hanno adottato un modello di business completamente basato sulla vendita diretta ai consumatori con canali diversi dalla vendita in cantina, per la stragrande maggioranza delle aziende al momento non esiste altra forma di vendita diretta che quella in cantina" racconta Guiggiani.
L'idea è quella di prendere spunto da quello che oltreoceano chiamano DTC Marketing Manager (dove DTC sta per direct-to-consumer), una figura a metà tra l’Hospitality Manager e il Digital Marketing Manager.
"Non c’è dubbio che la figura oggi più ricercata nel settore del vino sia l’Export Manager, un ruolo cresciuto di importanza di pari passo con le vendite all’estero. Allo stesso modo, di qui a qualche anno, quando l’e-commerce si sarà definitivamente imposto anche nel nostro settore, si renderà necessario reperire o formare figure con competenze che spazino dal retail marketing e customer service design (ma sarebbe meglio parlare di customer experience design) al digital marketing" si legge nell'articolo.

Chi è dunque il DTC Marketing Manager? È sicuramente un esperto in comunicazione e marketing, appassionato di vino, dotato di spiccato orientamento al cliente e decisamente "smanettone". 
"I vari canali di comunicazione aziendale non possono essere concepiti come compartimenti stagni, bensì devono parlare con la stessa voce e dialogare tra loro. Il sito web può promuovere e aiutare a prenotare le attività in cantina, la sala degustazione raccoglie i dati di contatto, che vengono usati per l’e-mail marketing e il commercio elettronico. Entrambi gli ambienti, concepiti in modo tale da essere coerenti con l’identità aziendale, si supportano reciprocamente attraverso un continuo scambio di informazioni. Affinché ciò accada o il Digital Marketing Manager e l’Hospitality Manager lavorano fianco a fianco e rispondono alla stessa persona, oppure sono la stessa persona" sostiene Guiggiani.


All'estero questo professionista è molto richiesto e dunque abbiamo fatto una ricerca su quali sono le competenze e la formazione richieste: studi universitari di economia, marketing o comunicazione, conoscenza delle lingue, esperienza di customer service e vendita.
Indispensabile è poi la profonda conoscenza del settore del vino, sia per assicurare il corretto servizio nella sala degustazione, che per le attività di content marketing sul sito web. E parlando di web, le competenze informatiche e la familiarità con la cassetta degli attrezzi di webmaster, CMS e e-commerce completano il profilo.
In America questa figura professionale è molto richiesta e funziona molto bene, a fronte di esigenze di vendita diretta importanti: troverà anche in Italia la sua giusta collocazione? 

Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
A febbraio inizio il nostro nuovo progetto formativo per imprenditori basato totalmente sulle esperienze, i fabbisogni degli imprenditori del vino italiani

Wine People Campus, quando la formazione parla il linguaggio degli imprenditori

A febbraio inizio il nostro nuovo progetto formativo per imprenditori basato totalmente sulle esperienze, i fabbisogni degli imprenditori del vino italiani

Arte e buona tavola protagonisti di UP!ART il 5 dicembre 2017 @ Cucina Madre, Treviso giovedi 23 novembre

L’arte è di casa a Cucina Madre

Arte e buona tavola protagonisti di UP!ART il 5 dicembre 2017 @ Cucina Madre, Treviso

Un importante gruppo vitivinicolo abruzzese ricerca WINE SALES AND MARKETING MANAGER giovedi 23 novembre

Offerta di lavoro

Un importante gruppo vitivinicolo abruzzese ricerca WINE SALES AND MARKETING MANAGER

Intervista a Jacqueline Pirolo, General Manager e Beverage Director del ristorante Macchialina giovedi 23 novembre

Miami: quando il vino diventa generoso e si fa conoscere a tutti…

Intervista a Jacqueline Pirolo, General Manager e Beverage Director del ristorante Macchialina

Prossima edizione 9-13 novembre 2018. The Wine Hunter, Helmuth Köcher, torna a caccia dei migliori vini e prodotti gastronomici
giovedi 23 novembre

Numeri e highlights del 26° Merano WineFestival

Prossima edizione 9-13 novembre 2018. The Wine Hunter, Helmuth Köcher, torna a caccia dei migliori vini e prodotti gastronomici

Un nuovo modo di comunicare, un nuovo modo di vendere...il giro d'Italia più gustoso dell'anno, giovedì 23 Novembre da Signorvino a Bologna mercoledi 22 novembre

"Il giro d'Italia del vino"

Un nuovo modo di comunicare, un nuovo modo di vendere...il giro d'Italia più gustoso dell'anno, giovedì 23 Novembre da Signorvino a Bologna

Lo speed date per le aziende alla ricerca di nuove figure per l'export del vino mercoledi 22 novembre

Sei alla ricerca di un Export Manager? HireMeVinitaly torna a Wine2wine 2017

Lo speed date per le aziende alla ricerca di nuove figure per l'export del vino

Vinitaly International e Wine People propongono il format di incontro domanda e offerta. Ecco quando, dove e come potrai partecipare il 5 dicembre a Verona mercoledi 22 novembre

Cerchi lavoro per l'export? #HireMeVinitaly ti presenta le migliori aziende in cerca di Export Manager durante Wine2wine a Verona

Vinitaly International e Wine People propongono il format di incontro domanda e offerta. Ecco quando, dove e come potrai partecipare il 5 dicembre a Verona

Parte a febbraio il primo corso, unico in Italia, dedicato alla vendita del vino.

Wine Campus, la scuola dei venditori del vino

Parte a febbraio il primo corso, unico in Italia, dedicato alla vendita del vino.

Una chiacchierata con Massimo Ruggero, ad di Siddùra, su export, Sardegna, nuove tecnologie e gusti del consumatore odierno. 
lunedi 20 novembre

Vini sardi: tra longevità, terroir e il concetto di "autoctono"

Una chiacchierata con Massimo Ruggero, ad di Siddùra, su export, Sardegna, nuove tecnologie e gusti del consumatore odierno.

Agnese Ceschi
Domenica 19 novembre, la presentazione del primo Panettone artigianale con perle di Amarone della Valpolicella DOCG realizzato da Faber Dulcis con l’azienda vinicola Farina venerdi 17 novembre

Il Panettone sposa l’Amarone

Domenica 19 novembre, la presentazione del primo Panettone artigianale con perle di Amarone della Valpolicella DOCG realizzato da Faber Dulcis con l’azienda vinicola Farina

Noemi Mengo
Tra vini locali e internazionali è il Pinot Grigio Doc Venezia che viene apprezzato dal palato estero venerdi 17 novembre

Consorzio Vini Venezia, cinque denominazioni con un solo obiettivo: raccontare il territorio.

Tra vini locali e internazionali è il Pinot Grigio Doc Venezia che viene apprezzato dal palato estero

Un viaggio alla scoperta di storie di vita, di vino, di produttori locali in giro per l'Italia

venerdi 17 novembre

Born to be wine. Persone oltre il vino

Un viaggio alla scoperta di storie di vita, di vino, di produttori locali in giro per l'Italia

World-renowned International Wine & Spirit Competition reveals the wine and spirit trends for the new year, following 2017 Awards Banquet friday 17 november

The 2018 tipples to watch

World-renowned International Wine & Spirit Competition reveals the wine and spirit trends for the new year, following 2017 Awards Banquet

Si può rimanere se stessi, autenticamente legati alla vocazionalità del proprio territorio e dei propri vitigni e garantirsi comunque un appeal adeguato sul mercato? Si se si accettano i limiti, a partire da quelli quantitativi

Quando la risposta è racchiusa nel limite

Si può rimanere se stessi, autenticamente legati alla vocazionalità del proprio territorio e dei propri vitigni e garantirsi comunque un appeal adeguato sul mercato? Si se si accettano i limiti, a partire da quelli quantitativi

Fabio Piccoli


WineMeridian