Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
domenica 24 marzo 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ italian wine academy Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma valdoca

Il gusto amaro conquista gli americani

I consumatori negli Usa stanno ampliando il loro repertorio di gusti aprendosi anche all’amaro. Un allargamento di preferenze che potrebbe condizionare non poco anche le scelte sui vini con qualche vantaggio nuovo per l’Italia del vino


Il gusto amaro conquista gli americani
C’era una volta l’America che beveva solo vini morbidi, rotondi, preferibilmente con residuo zuccherino più elevato. Potrebbe realmente essere una storia del passato quella di cui stiamo scrivendo. Secondo quanto riportato da Shanken News Daily, infatti, sembrerebbe che i palati americani si stiano allargando anche a “sapori più audaci”.
A questo riguardo, Melanie Batchelor, vicepresidente marketing di Campari America ha dichiarato a SND: “In questi ultimi anni abbiamo assistito negli Usa ad un costante aumento della popolarità di prodotti come il caffè espresso a gusto intenso di cioccolato amaro, alle tipologie di birra IPA, notoriamente le più amare”.
E l’osservatorio di Campari non è di poco conto considerando che si tratta per loro del secondo mercato e il terzo per il marchio Aperol. Secondo Impact Databank, Aperol è aumentato lo scorso anno del 60% (160.000 casse) mentre Campari è cresciuto del 15% (140.000 casse).
Ma è cresciuto molto anche un altro importante brand sul fronte delle bevande “amare” come Fernet Branca che fa da capofila ad un gruppo folto di brand “amari” come Nonino Amaro (distribuito da Terlato Wines), Amaro Lucano (distribuito da Kobrand), senza dimenticare un altro nome storico degli amari italiani come Montenegro cresciuto anche lui in questi ultimi anni negli Usa. Ma crescite interessanti le hanno registrate anche distillatori artigianali come Don Ciccio e figlio con il loro Amaro delle Sirene. Infine è ripartita la crescita anche di un altro nome storico tra gli amari, il mitico Jägermeister.
Amari che vengono utilizzati molto spesso nel mix di realizzazione di cocktail a dimostrazione che anche su questo fronte è sempre di più il gusto amaro a prevalere.
Ma questo potrebbe incidere anche sui gusti riguardo ai vini?
Difficile immaginare che tutti i consumatori americani abbandonino la preferenza verso vini morbidi. Anche nei nostri recenti viaggi negli Usa abbiamo sperimentato ancora una volta come Cabernet Sauvignon, Merlot, ma anche Pinot Nero senza dimenticare tra i bianchi, lo Chardonnay, vengono quasi sempre proposti e apprezzati nelle loro versioni più rotonde, dove il legno fa sentire il suo apporto in termini di vaniglia e cioccolato bianco.
Ma questo non deve far pensare che alcune cose stanno in effetti cambiando anche sul fronte del vino, soprattutto nelle fasce di consumatori più evoluti che sono alla ricerca sicuramente di sapori se non più “audaci” certamente più originali e autenticamente riconducibili a specifici vitigni e terroir produttivi.
Ma soprattutto anche negli Usa, grazie alla costante crescita della cultura gastronomica si percepisce l’importanza dell’abbinamento dei vini a tavola. E quando si arriva a tavola non sempre la dolcezza aiuta. Su questo fronte l’Italia del vino ha una grande chance da giocarsi.
Chissà che questa volta non siano proprio gli amari italiani a fare la volata alle nostre tante tipologie di vino non “morbide”.


Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Ràfia Vermentino di Sardegna DOC saturday 23 march

Italian wines in the world: Cantina Santa Maria La Palma's Ràfia

We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Ràfia Vermentino di Sardegna DOC

Abbiamo degustato per voi Ràfia Vermentino di Sardegna DOC di Cantina Santa Maria La Palma sabato 23 marzo

Italian wines in the world: Ràfia di Cantina Santa Maria La Palma

Abbiamo degustato per voi Ràfia Vermentino di Sardegna DOC di Cantina Santa Maria La Palma

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019
venerdi 22 marzo

Milano Wine Week punta all'internazionalità

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms. friday 22 march

Italian Wine Podcast: two years of “cin cin” with Italian wine people

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms.

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now! friday 22 march

World's Leading Wine Experts Share Tried and Tested Solutions to Mitigate Climate Change

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now!

Michele Shah
Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Donne e vino: più sensibili alla sostenibilità ma meno disposte a spendere

Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Fabio Piccoli
Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese giovedi 21 marzo

L'esplosione del biologico nel Regno Unito

Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese

Agnese Ceschi
General Manager mercoledi 20 marzo

Offerta di Lavoro

General Manager

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

mercoledi 20 marzo

Prowein 2019, una fiera didattica

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

Fabio Piccoli
L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse

Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist
Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca martedi 19 marzo

ProWein 2019: buona la seconda (giornata)!

Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca

Agnese Ceschi e Noemi Mengo
Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese 
lunedi 18 marzo

ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite

Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese

Noemi Mengo e Agnese Ceschi
L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein domenica 17 marzo

ProWein here we go!

L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein

Agnese Ceschi
Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa 
sabato 16 marzo

ProWein: 3 punti chiave per fare il giusto ingresso in fiera

Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso saturday 16 march

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno sabato 16 marzo

Italian wines in the world: Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

venerdi 15 marzo

Il ritorno “silenzioso” ma prezioso della tipicità

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

Fabio Piccoli


http://www.winemeridian.com/