Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
martedi 18 settembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net Farina Enartis Tebaldi Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah

Il nostro pensiero sulla promozione del vino in Cina

Il mercato cinese rappresenta una straordinaria opportunità anche per dimostrare finalmente la nostra capacità di coordinare attività di promozione, di selezionare i progetti con un criterio meritocratico e di monitorare con attenzione e trasparenza i risultati e l’efficacia delle iniziative


Il nostro pensiero sulla promozione del vino in Cina
Un paio di giorni fa il direttore dell’Ice di Pechino Amedeo Scarpa ci ha inviato una sua gentile risposta alle nostre perplessità rispetto all’annunciato (e già partito) ruolo di coordinamento dell’attività promozionale del vino italiano in Cina da parte dell’ente che lui rappresenta.
Ci ha fatto piacere la risposta molto ampia che il direttore dell’Ice ci ha inviato (era allegata anche una interessante ricerca sulla percezione dei cinesi riguardo alle nostre produzioni agroalimentari molto interessante e dettagliata) perché ci consente di avere anche un quadro più esaustivo di quante iniziative siano oggi e nell’immediato futuro in atto per promuovere il nostro vino sul mercato cinese.
Vogliamo chiarire meglio il nostro punto di vista perché abbiamo ricevuto molte mail riguardo i nostri dubbi, alcune di appoggio alla nostra visione altre di segno contrario.
La nostra, però, non voleva essere una provocazione né tanto meno una sorta di referendum sull’efficacia o sulla capacità dell’Ice di coordinare la nostra attività promozionale in Cina.
Non siamo né presuntuosi né tanto meno arroganti per ergerci a giudici di enti, istituzioni che da tempo investono risorse per svolgere il difficile compito di dare al nostro Paese un volto di sistema.
Le nostre perplessità, alla luce di una lunga osservazione delle dinamiche e dei progetti promozionali del vino italiano in Cina, partono da due aspetti: il primo riguarda i criteri di selezione degli enti (sia pubblici che privati coinvolti nell’azione di coordinamento e anche di finanziamento); il secondo quali sono gli strumenti di monitoraggio costante dell’efficacia e dei risultati delle azioni promo-commerciali.
Riteniamo molto importanti i due aspetti sopra elencati e questo non perché non riteniamo all’altezza i numerosi enti oggi coinvolti nell’azione di coordinamento dell’Ice (da Vinitaly al Gambero Rosso, tanto per citare due tra i più noti) ma perché riteniamo che questa nuova fase rappresenti una straordinaria opportunità per fare un reale censimento delle realtà che in questi anni hanno sviluppato esperienze importanti ed autorevoli sul mercato cinese.
Che vi sia stata una grande polverizzazione dei nostri interventi promozionali è indubbio ma adesso sarebbe un peccato ripartire riconoscendo solo le “solite” organizzazioni. Si rischia di perdere per strada esperienze e competenze che potrebbero essere preziose.
Ma l’altro aspetto che riteniamo oggi di fondamentale importanza è il monitoraggio costante delle azioni promozionali. Sarebbe, infatti, inutile preoccuparsi del coordinamento e della migliore comunicazione delle attività e poi non dotarsi di strumenti di monitoraggio, di analisi dell’efficacia reale di tali azioni.
E’ vero che il risultato più importante è quello di vedere crescere, finalmente, il nostro export vitivinicolo ma partiamo da un dato così basso che allo stato attuale non lo possiamo ritenere l’unico indice da monitorare.
Ci fa piacere, a questo proposito, rilevare che proprio in questi giorni ci stiano arrivando segnali molto incoraggianti, ed in diretta, dal roadshow organizzato da Vinitaly e che ha toccato le città di Shenzhen, Changsha e Wuhan. Vi hanno partecipato, in azioni b2b, 46 aziende italiane e sono già stati superati i 1.000 operatori presenti (in gran parte importatori e distributori). Ma la cosa più importante è stata la disponibilità di Vinitaly di fornirci quotidianamente, tramite il responsabile organizzativo Simone Incontro, sia i feedback delle aziende che dei buyer presenti, il tutto all’insegna della trasparenza.
Ecco, sono queste le modalità che ci consentono di aumentare il nostro ottimismo.
Migliore coordinamento, capacità organizzative abbinate ad una autentica trasparenza e monitoraggio dei risultati consentiranno, siamo convinti, di avviare un percorso realmente virtuoso sul mercato cinese.

Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. 
Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Wine Export Manager Day: quando gli export manager fanno network

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Agnese Ceschi
Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale
lunedi 17 settembre

Wine scores: come promuovere i punteggi ottenuti in 8 semplici passi

Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale

Noemi Mengo
Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Export manager, se ci sei batti un colpo

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Fabio Piccoli
Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore 
venerdi 14 settembre

Baglio del Cristo di Campobello, un’azienda siciliana legata alla propria terra e ai propri ricordi

Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese giovedi 13 settembre

Organic Value vola a Copenhagen

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp. giovedi 13 settembre

Allegrini Boot Camp: i giovani talenti del vino si incontrano in Valpolicella

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp.

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards
thursday 13 september

Codice Citra: Montepulciano d’Abruzzo DOC tops the podium

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo giovedi 13 settembre

Grecia, aperto e dinamico, il mercato del vino strizza l’occhio all’Italia

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo

Carmen Guerriero
Il 17 settembre 2018 durante il Wine Export Manager Day a Verona verrà presentata l'indagine condotta da Wine People. mercoledi 12 settembre

Ultimi 10 posti per iscriversi al Wine Export Manager Day

Il 17 settembre 2018 durante il Wine Export Manager Day a Verona verrà presentata l'indagine condotta da Wine People.

Chi è la persona adatta all’accoglienza allo stand e come fare? mercoledi 12 settembre

Guida alla buona riuscita della fiera

Chi è la persona adatta all’accoglienza allo stand e come fare?

Agnese Ceschi
Ottimi riscontri per le bollicine italiane nel mercato canadese, si prevede una crescita inarrestabile
martedi 11 settembre

L’Italia fra i maggiori esportatori in Canada: è il Prosecco a scalare le classifiche

Ottimi riscontri per le bollicine italiane nel mercato canadese, si prevede una crescita inarrestabile

Noemi Mengo
Il wine bar di proprietà dell'azienda italiana Avignonesi offre 100 referenze rigorosamente rispettose dell'ambiente lunedi 10 settembre

Un angolo di Italia (biologica e biodinamica) nel cuore di Notting Hill

Il wine bar di proprietà dell'azienda italiana Avignonesi offre 100 referenze rigorosamente rispettose dell'ambiente

Agnese Ceschi
Il progetto Volcanic Wines racconta a ViniMilo i suoi primi 10 anni e presenta le nuove iniziative dell’associazione. venerdi 07 settembre

Sull’Etna si festeggiano le 10 candeline del progetto Volcanic Wines

Il progetto Volcanic Wines racconta a ViniMilo i suoi primi 10 anni e presenta le nuove iniziative dell’associazione.

Mai come in questi ultimi anni si è acceso il dibattito sulle diverse tipologie di tappi che nel tempo hanno assunto un ruolo sempre più importante non solo nella qualificazione dei vini ma anche nella percezione da parte dei consumatori

Il futuro del vino visto dai “tappi”

Mai come in questi ultimi anni si è acceso il dibattito sulle diverse tipologie di tappi che nel tempo hanno assunto un ruolo sempre più importante non solo nella qualificazione dei vini ma anche nella percezione da parte dei consumatori

Fabio Piccoli
Il periodo più importante dell’anno in cui si decide il futuro dell’intera produzione 
venerdi 07 settembre

La vendemmia dei ricordi di Dal Maso

Il periodo più importante dell’anno in cui si decide il futuro dell’intera produzione

Inizia la corsa ai biglietti per partecipare alla 27^ edizione di Merano WineFestival dal 9 al 13 novembre 2018 venerdi 07 settembre

Merano WineFestival 2018: ecco tutti gli appuntamenti da non perdere

Inizia la corsa ai biglietti per partecipare alla 27^ edizione di Merano WineFestival dal 9 al 13 novembre 2018

L’Osservatorio del Vino ha presentato le previsioni vendemmiali 2018 giovedi 06 settembre

Vendemmia 2018: l'Italia si conferma primo produttore al mondo

L’Osservatorio del Vino ha presentato le previsioni vendemmiali 2018

Lettera invito al Wine Export Manager Day del direttore di Wine Meridian a tutti coloro che sono impegnati a conseguire il successo del vino italiano nel mondo: produttori, export manager, imprenditori

Caro export manager ti scrivo….

Lettera invito al Wine Export Manager Day del direttore di Wine Meridian a tutti coloro che sono impegnati a conseguire il successo del vino italiano nel mondo: produttori, export manager, imprenditori

Fabio Piccoli
Con l’incoronazione di Carlo Pagano dal Molise come miglior sommelier del Soave, si chiude la kermesse veronese con ampia partecipazione di pubblico e ristoratori.

Soave Versus: un successo annunciato per i 50 anni della DOC

Con l’incoronazione di Carlo Pagano dal Molise come miglior sommelier del Soave, si chiude la kermesse veronese con ampia partecipazione di pubblico e ristoratori.

Come si è evoluta in questi ultimi anni la figura del wine ambassador nato per spingere la notorietà di un brand a vantaggio dell’azione commerciale ed oggi spesso messa in discussione

C’era una volta il brand ambassador

Come si è evoluta in questi ultimi anni la figura del wine ambassador nato per spingere la notorietà di un brand a vantaggio dell’azione commerciale ed oggi spesso messa in discussione

Fabio Piccoli
I vini della Cantina Santa Maria La Palma hanno ricevuto due prestigiosi riconoscimenti durante l’importante fiera internazionale mercoledi 05 settembre

Medaglia d’oro e d’argento per Aragosta Vermentino di Sardegna DOC e Cannonau Riserva all’Asia Wine Trophy

I vini della Cantina Santa Maria La Palma hanno ricevuto due prestigiosi riconoscimenti durante l’importante fiera internazionale