Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
martedi 18 settembre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Farina Enartis Tebaldi Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net
martedi 10 luglio

Il segreto è anticipare le richieste del mercato, non solo rispondere ad esse

Intervista a Francesco Bergaglio, business director di Enartis, società leader di prodotti enologici nel mondo


Il segreto è anticipare le richieste del mercato, non solo rispondere ad esse

Francesco Bergaglio


Perché il mercato accolga un prodotto non basta rispondere alle sue richieste, occorre anticipare i tempi e guardare avanti. Questo lo spirito con cui Enartis, azienda leader nella fornitura di prodotti enologici, approccia i mercati nel mondo in cui è presente ormai da più di 15 anni.
Francesco Bergaglio, business director di Enartis, ci racconta come questa azienda, che fa dell’innovazione e della sostenibilità i cavalli di battaglia, cerchi di essere una presenza certa per i propri clienti, per fare in modo che questi affrontino i mercati internazionali nel migliore dei modi.

Cos’è Enartis e quando è nata?
Enartis è una società di fornitura di prodotti enologici, in particolare coadiuvanti e additivi enologici alle cantine e alle aziende vinicole. Affiancando il processo di vinificazione, affinamento e imbottigliamento dei prodotti della propria clientela, si impegna per operare, attraverso filiali dirette e/o distributori in tutti i paesi del mondo, nella totale qualità e sicurezza dei propri servizi. Enartis come brand enologico nasce nel 2003 ed è l’emanazione enologica di “Esseco”, società nata nel 1920.

Fornite principalmente aziende italiane?
No, siamo equamente ripartiti in molti Paesi al mondo. L’Italia chiaramente rappresenta la presenza più longeva, ma nel 2005 ha preso corpo il progetto di internazionalizzazione e da allora abbiamo sviluppato la nostra presenza in molti Paesi. Oggi il peso dell’Italia rispetto al resto del mondo è di circa il 25-30%, un terzo del nostro giro di affari.

Qual è il prodotto che proponete che meglio rappresenta il marchio Enartis?

Nel 2017 abbiamo lanciato “Zenit”, i nostri formulati a base di poliaspartato di potassio, che penso sintetizzino bene le caratteristiche e il DNA di Enartis, che è innovazione, sostenibilità, e facilità di applicazione e di valutazione dei risultati.

Se dovessi definire l’azienda con un aggettivo o con una frase…
Noi ci definiamo “sempre un passo avanti”. Da sempre cerchiamo di anticipare i tempi e precorrere le esigenze del mercato per dare nuove opportunità ai nostri clienti.

Qual è, secondo Lei, in questo momento l’esigenza maggiore per le aziende vinicole da un punto di vista vitienologico?
Oggi le parole chiave sono responsabilità, sostenibilità e durabilità. Cerchiamo di dare degli strumenti facilmente misurabili affinché le produzioni dei nostri clienti vengono messe sul mercato con queste caratteristiche.

Biologico: qual è la vostra posizione a riguardo?

Siamo sicuramente attenti a quello che, secondo noi, è un processo avviato e si consoliderà sempre più. Mi permetto di fare una piccola polemica agli organi che governano le norme sul biologico, in quanto credo siano troppo lenti nel recepire le innovazioni a loro favore. Ad esempio, parlando di molecole, oggi ci sono a disposizione delle molecole di carattere naturale, come il chitosano o il poliaspartato, le quali darebbero dei vantaggi competitivi ai produttori biologici, ma purtroppo le normative bio ancora non hanno recepito tutto questo.

Dal Suo osservatorio come se la stanno cavando i vini italiani nel mondo?
Per dirla con una canzone “Bene, ma non benissimo”. Purtroppo oggi la qualità intrinseca di un vino viene data per scontata a livello mondiale. Noi italiani non dobbiamo sederci sui nostri meriti, sulle quote di mercato che abbiamo ottenuto, ma guardare con attenzione i nostri vicini, ad esempio la Spagna che ha fatto passi da gigante in questi mesi, con rapporti qualità prezzo davvero interessanti. Non dobbiamo abusare della fortuna di cui gode il “made in Italy”.

Il vostro settore è un ambito molto tecnico e richiede conoscenze che devono stare al passo con l’innovazione…
Certo, vanno di pari passo con quelle che sono le anticipazioni del mercato. Inoltre, secondo me, oltre alle conoscenze, la capacità di fare squadra e di fare un marketing moderno e adeguato è ciò che farà fare la differenza al nostro settore. Importante è la formazione delle persone, bisogna cercare di evitare le avventure ma arrivare sul mercato preparati e con tutte le armi giuste al posto giusto.

Quindi il vostro lavoro consiste nel percepire quale vento sta cambiando?
Sì, dobbiamo anticipare i trend e arrivare a vele già spiegate. Il nostro obiettivo è dare all’azienda delle risposte che siano in linea con le esigenze del mercato.

Qual è la parte più difficile del vostro lavoro?
Guadagnare la fiducia del nostro interlocutore. Quando il produttore ci richiama perché vuole sviluppare nuovi prodotti, allora lì si è realizzato il nostro obbiettivo. 
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. 
Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Wine Export Manager Day: quando gli export manager fanno network

Ieri si è svolta a Verona la seconda edizione del Wine Export Manager Day, l’appuntamento dedicato alla figura dell’export manager del vino. Presentata l’indagine Wine People-Wine Meridian svolta interrogando aziende ed export manager sul delicato tema delle risorse umane nel mondo vinicolo

Agnese Ceschi
Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale
lunedi 17 settembre

Wine scores: come promuovere i punteggi ottenuti in 8 semplici passi

Una classifica Top #8 dei migliori suggerimenti per promuovere alti riconoscimenti a livello internazionale

Noemi Mengo
Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Export manager, se ci sei batti un colpo

Alcune anticipazioni sulle nostre due indagini che presenteremo all’Export Manager Day il prossimo 17 settembre a Verona

Fabio Piccoli
Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore 
venerdi 14 settembre

Baglio del Cristo di Campobello, un’azienda siciliana legata alla propria terra e ai propri ricordi

Carmelo Bonetta ci racconta l’azienda che gestisce e porta nel cuore

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese giovedi 13 settembre

Organic Value vola a Copenhagen

Ultimi posti per aderire all'evento dedicato ai produttori di biologico nella città danese

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp. giovedi 13 settembre

Allegrini Boot Camp: i giovani talenti del vino si incontrano in Valpolicella

I giovani talenti del mondo del vino si incontrano a Villa Della Torre, a Fumane (Verona), per il primo Allegrini Boot Camp.

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards
thursday 13 september

Codice Citra: Montepulciano d’Abruzzo DOC tops the podium

Abruzzo’s preeminent winegrower adds to its collection of prestigious national and international awards

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo giovedi 13 settembre

Grecia, aperto e dinamico, il mercato del vino strizza l’occhio all’Italia

L'intervista al MW greco Yiannis Karakasis a proposito di vini italiani e non solo

Carmen Guerriero
Il 17 settembre 2018 durante il Wine Export Manager Day a Verona verrà presentata l'indagine condotta da Wine People. mercoledi 12 settembre

Ultimi 10 posti per iscriversi al Wine Export Manager Day

Il 17 settembre 2018 durante il Wine Export Manager Day a Verona verrà presentata l'indagine condotta da Wine People.

Chi è la persona adatta all’accoglienza allo stand e come fare? mercoledi 12 settembre

Guida alla buona riuscita della fiera

Chi è la persona adatta all’accoglienza allo stand e come fare?

Agnese Ceschi
Ottimi riscontri per le bollicine italiane nel mercato canadese, si prevede una crescita inarrestabile
martedi 11 settembre

L’Italia fra i maggiori esportatori in Canada: è il Prosecco a scalare le classifiche

Ottimi riscontri per le bollicine italiane nel mercato canadese, si prevede una crescita inarrestabile

Noemi Mengo
Il wine bar di proprietà dell'azienda italiana Avignonesi offre 100 referenze rigorosamente rispettose dell'ambiente lunedi 10 settembre

Un angolo di Italia (biologica e biodinamica) nel cuore di Notting Hill

Il wine bar di proprietà dell'azienda italiana Avignonesi offre 100 referenze rigorosamente rispettose dell'ambiente

Agnese Ceschi
Il progetto Volcanic Wines racconta a ViniMilo i suoi primi 10 anni e presenta le nuove iniziative dell’associazione. venerdi 07 settembre

Sull’Etna si festeggiano le 10 candeline del progetto Volcanic Wines

Il progetto Volcanic Wines racconta a ViniMilo i suoi primi 10 anni e presenta le nuove iniziative dell’associazione.

Mai come in questi ultimi anni si è acceso il dibattito sulle diverse tipologie di tappi che nel tempo hanno assunto un ruolo sempre più importante non solo nella qualificazione dei vini ma anche nella percezione da parte dei consumatori

Il futuro del vino visto dai “tappi”

Mai come in questi ultimi anni si è acceso il dibattito sulle diverse tipologie di tappi che nel tempo hanno assunto un ruolo sempre più importante non solo nella qualificazione dei vini ma anche nella percezione da parte dei consumatori

Fabio Piccoli
Il periodo più importante dell’anno in cui si decide il futuro dell’intera produzione 
venerdi 07 settembre

La vendemmia dei ricordi di Dal Maso

Il periodo più importante dell’anno in cui si decide il futuro dell’intera produzione

Inizia la corsa ai biglietti per partecipare alla 27^ edizione di Merano WineFestival dal 9 al 13 novembre 2018 venerdi 07 settembre

Merano WineFestival 2018: ecco tutti gli appuntamenti da non perdere

Inizia la corsa ai biglietti per partecipare alla 27^ edizione di Merano WineFestival dal 9 al 13 novembre 2018

L’Osservatorio del Vino ha presentato le previsioni vendemmiali 2018 giovedi 06 settembre

Vendemmia 2018: l'Italia si conferma primo produttore al mondo

L’Osservatorio del Vino ha presentato le previsioni vendemmiali 2018

Lettera invito al Wine Export Manager Day del direttore di Wine Meridian a tutti coloro che sono impegnati a conseguire il successo del vino italiano nel mondo: produttori, export manager, imprenditori

Caro export manager ti scrivo….

Lettera invito al Wine Export Manager Day del direttore di Wine Meridian a tutti coloro che sono impegnati a conseguire il successo del vino italiano nel mondo: produttori, export manager, imprenditori

Fabio Piccoli
Con l’incoronazione di Carlo Pagano dal Molise come miglior sommelier del Soave, si chiude la kermesse veronese con ampia partecipazione di pubblico e ristoratori.

Soave Versus: un successo annunciato per i 50 anni della DOC

Con l’incoronazione di Carlo Pagano dal Molise come miglior sommelier del Soave, si chiude la kermesse veronese con ampia partecipazione di pubblico e ristoratori.

Come si è evoluta in questi ultimi anni la figura del wine ambassador nato per spingere la notorietà di un brand a vantaggio dell’azione commerciale ed oggi spesso messa in discussione

C’era una volta il brand ambassador

Come si è evoluta in questi ultimi anni la figura del wine ambassador nato per spingere la notorietà di un brand a vantaggio dell’azione commerciale ed oggi spesso messa in discussione

Fabio Piccoli
I vini della Cantina Santa Maria La Palma hanno ricevuto due prestigiosi riconoscimenti durante l’importante fiera internazionale mercoledi 05 settembre

Medaglia d’oro e d’argento per Aragosta Vermentino di Sardegna DOC e Cannonau Riserva all’Asia Wine Trophy

I vini della Cantina Santa Maria La Palma hanno ricevuto due prestigiosi riconoscimenti durante l’importante fiera internazionale