Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
giovedi 23 gennaio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/  www.cantinatollo.it pradellaluna.com Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/
mercoledi 04 dicembre 2019

Importazione e distribuzione in British Columbia

La seconda tappa del nostro tour canadese in partnership con Wonderfud è stata in British Columbia il 2 dicembre 2019


Importazione e distribuzione in British Columbia

Walk around tasting tra produttori italiani e membri del comparto


Chiudiamo il nostro calendario 2019 più che soddisfatti, appena rientrati dalla seconda tappa canadese, che ci ha visti protagonisti, insieme a Wonderfud e ad una collettiva di aziende vitivinicole italiane, della scoperta di un mercato che, sebbene avessimo già tastato con mano in passato, non ci ha risparmiato sorprese e tanto da imparare.

Il 2 dicembre 2019, direttamente dalla tappa precedente, il 28 e 29 novembre, a Toronto, in Ontario, siamo stati in British Columbia, che si conferma probabilmente la provincia più sofisticata e, per certi aspetti, complessa del mercato canadese. Si tratta di un mercato estremamente curioso con agenzie di importazioni molto dinamiche, un monopolio (il British Columbia Liquor Distributor Branch) che nell’ultimo decennio ha allargato molto la sua offerta (sono più di 1.000 oggi le aziende vitivinicole, tra canadesi ed internazionali, presenti nel suo portfolio), una ristorazione di ottimo pregio e consumatori sempre più curiosi. Un mix di fattori che rende la British Columbia un mercato molto interessante per le cantine italiane.

Per conoscere meglio questa importante provincia, partiamo da qualche considerazione iniziale. La British Columbia è più grande di quanto forse molti di noi pensano, è circa tre volte l’Italia, ma la popolazione (4631 milioni di persone) che la occupa è circa la stessa che popola il nostro Piemonte (circa 4800 milioni di persone). Il reddito pro capite è alto ed il PIL coincide con quello di Paesi come la Finlandia ed il Kazakistan. Per capire quanto il Canada sia grande, basti pensare che ogni provincia è da considerarsi come uno dei nostri stati europei. Sebbene il territorio non sia molto popolato, il Canada è interessante dal punto di vista economico: le attività principali del Paese sono ruotate, da sempre, attorno alle principali risorse naturali disponibili, il legno delle grandi foreste, le miniere; ma rispetto a noi non ha una storia urbanistica importante, i primi edifici risalgono ai primi anni del Novecento. La popolazione è anch’essa molto giovane e multiculturale, fra le varie culture c’è una grande comunità asiatica, cinese in particolare, ed infatti il 27% della popolazione parla mandarino
La bevanda più diffusa è sicuramente la birra, il vino è di entrata relativamente recente, ma molto apprezzato. Il consumo di vino pro capite è di 15 litri e rientra tra i più alti tassi di consumo di vino nel Nord America. I mercati principali della British Columbia sono Vancouver, Whistler (la meta turistica principale), Victoria (la capitale) e Kelowna. Per quanto riguarda i trend delle vendite invece, i più consumati sono i vini rossi, dove tra i leader abbiamo i vini di Toscana, Piemonte e Veneto e nelle regioni in crescita troviamo Sicilia, Puglia e Campania, le bollicine, in particolare il Prosecco e i vini italiani autoctoni.

Importazione e distribuzione in British Columbia
Il vino sarà anche apprezzato, ma per farlo crescere è bene essere al corrente delle pratiche necessarie ad entrare nella provincia e poter vendere. La British Columbia ha un sistema di mercato misto, dove convivono monopolio e mercato privato. Ad oggi sono circa 200 i negozi, detti liquor stores, gestiti dal monopolio BCLDB. Esso gestisce importazione, magazzinaggio, distribuzione all’ingrosso ma anche la vendita attraverso i suoi negozi al dettaglio, facendo anche listing. Il resto del mercato è occupato dai negozi privati, a cui però non è permesso importare. L’importazione viene organizzata dalle agenzie e dagli agenti con licenza garantita dal monopolio BCLDB, che ne dà approvazione. È necessaria una registrazione dei prodotti, che avviene direttamente, al contrario dell’Ontario dove occorre riferirsi alle gare, dopodiché le agenzie si mettono al lavoro per cercare di distribuire vino tramite i negozi del monopolio.


Il vincolo più importante? l’esclusività, che si articola in due modi:
  • se un prodotto è venduto attraverso i liquor stores del monopolio non può essere venduto dai negozi privati o nei ristoranti;
  • se un prodotto è venduto attraverso le agenzie private, non si possono avere più agenzie in contemporanea, ma occorrerà riferirsi solamente ad una e, nel caso si volesse cambiare, occorrerà fare un recesso prima di rivolgersi ad un’altra.
Vediamo, infine, un’aspetto interessante da considerare: la dinamica di prezzo su un prodotto base. Si parte da un prezzo franco cantina di 3 euro a bottiglia, a cui si aggiungono: spese di trasporto, circa 3%; spese di sdoganamento, circa 13%; spese di magazzino, circa 4%; tasse governative, che possono andare dal 127 al 138%, ma in British Columbia sono al 132%; margine dell’importatore, circa 15%; margine del rivenditore, circa 15%; tasso di cambio:1 euro corrisponde a 1,33 dollari canadesi. Il totale di prezzo raggiunto passa da 3 euro a 18 dollari canadesi circa.


Torneremo in Canada il prossimo aprile, per info scrivi a redazione@winemeridian.com



Lavinia Furlani

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Vyno Dienos a Vilnius in Lituania: uno dei principali appuntamenti dedicati al vino nell’est Europa

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Cristian Fanzolato
Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte giovedi 23 gennaio 2020

Cocktail trends in the U.S.? benessere, qualità, sostenibilità ed un tocco di stravaganza

Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte

Emanuele Fiorio
2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston wednesday 22 january 2020

2020 Slow Wine Us Tour celebrates the 10th anniversary of its annual English language guide and a decade of success

2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical. mercoledi 22 gennaio 2020

Quando l’abito fa (davvero) il monaco…

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical.

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata mercoledi 22 gennaio 2020

DOCG, la vera sfida del Prosecco negli USA

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata

Emanuele Fiorio
Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato. mercoledi 22 gennaio 2020

I concetti chiave per affrontare il mercato canadese

Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato.

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale martedi 21 gennaio 2020

Cosa abbiamo imparato osservando le trattative nelle fiere internazionali

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale

Lavinia Furlani
Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea. martedi 21 gennaio 2020

Mission Asia 2020

Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea.

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Campus Export Manager: diventa export manager del vino

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali. lunedi 20 gennaio 2020

Anteprima Amarone: l'annata 2016 a battesimo l'1 e 2 febbraio a Verona

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali.

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie lunedi 20 gennaio 2020

Il futuro appare radioso per il vino biologico, +34% entro il 2023

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie

Emanuele Fiorio
Abbiamo degustato per voi la Dama Perduta di Bricco dei Roncotti sabato 18 gennaio 2020

Italian wines in the world: Dama Perduta di Bricco dei Roncotti

Abbiamo degustato per voi la Dama Perduta di Bricco dei Roncotti

Dall'1 al 2 aprile 2020 saremo a Toronto (Ontario) per un tour con b2b attraverso appuntamenti organizzati in partnership con Wonderfud
sabato 18 gennaio 2020

Cerchi un importatore a Toronto?

Dall'1 al 2 aprile 2020 saremo a Toronto (Ontario) per un tour con b2b attraverso appuntamenti organizzati in partnership con Wonderfud

Quando la necessità di espandere il proprio business all’estero è urgente e…condivisa!
sabato 18 gennaio 2020

Multi Brand Export Manager: la risposta per molte aziende del vino

Quando la necessità di espandere il proprio business all’estero è urgente e…condivisa!

“Beyond human”, oltre l’umano sembra sia la tendenza più rilevante per il prossimo futuro. Robot, intelligenza artificiale condizioneranno sempre di più le nostre esistenze. Ma quanto influirà tutto ciò nel mondo del vino? venerdi 17 gennaio 2020

Ma Alexa può essere utile al vino?

“Beyond human”, oltre l’umano sembra sia la tendenza più rilevante per il prossimo futuro. Robot, intelligenza artificiale condizioneranno sempre di più le nostre esistenze. Ma quanto influirà tutto ciò nel mondo del vino?

Fabio Piccoli
Una panoramica sul mercato americano ci proviene da Wine Intelligence che rileva come stiano cambiando le tendenze di consumo: minore consumo abituale, ruolo dei nuovi consumatori e oscillazione delle preferenze verso altri tipi di prodotti alcolici. venerdi 17 gennaio 2020

US Landscapes 2020: una discesa molto ripida?

Una panoramica sul mercato americano ci proviene da Wine Intelligence che rileva come stiano cambiando le tendenze di consumo: minore consumo abituale, ruolo dei nuovi consumatori e oscillazione delle preferenze verso altri tipi di prodotti alcolici.

Agnese Ceschi


WineMeridian