Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
domenica 24 marzo 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ italian wine academy Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Bixio Tebaldi
mercoledi 13 marzo

In Messico il rapporto con la ristorazione è la chiave di successo per il vino italiano

L’Italia è sinonimo di eccellenza e i consumatori vanno educati seguendo questa filosofia. Come? Partendo delle carte vini dei ristoranti.


In Messico il rapporto con la ristorazione è la chiave di successo per il vino italiano
Dopo il successo della tappa a Città del Messico del Simply Italian Great Wines Americas Tour, torniamo a parlare del Messico, concentrandoci però su un aspetto molto importante per il vino italiano in questo Paese: il rapporto con la ristorazione.

In Messico il mercato vinicolo è in generale in piena crescita, il vino viene considerato uno status symbol e un prodotto di tendenza soprattutto tra i giovani e il ceto medio-alto, più acculturato e cosmopolita. l’Italia è al quarto posto nel ranking delle importazioni a livello di valori (oltre 42 milioni di dollari), con una quota di mercato del circa il 16,5%. Anche se è bene ricordare che tra i primi quattro competitor (Spagna, Francia, Cile e Italia)
l’Italia è il Paese che è cresciuto di più nell’ultimo triennio, andando oltre il 10%.

L’HORECA è il canale principale nelle importazioni di vino in Messico, infatti copre l’80% delle vendite, mentre la GDO e i negozi specializzati coprono solamente il 20%.Grazie al dialogo con alcune figure chiave del comparto agroalimentare in Messico, abbiamo però constatato però che c’è un’altra grande chiave di successo per l’export italiano, ovvero la ristorazione, che è un mezzo potentissimo per entrare in contatto con i consumatori messicani, molto influenzati dalla cultura spagnola, ed ancora troppo distanti dal vino italiano. Nel termine “troppo distanti” però vogliamo vederci solo grandi speranze, gli eventi b2b ci confermano ogni anno che
la curiosità verso tutto ciò che riguarda il Made in Italy è grande, ed il margine di educazione al vino italiano di qualità tende ogni anno ad estendersi di più.

Ce lo conferma anche
Rolli Pavia, noto chef e titolare di una catena di ristoranti in Messico, raccontandoci come è riuscito a rendere importante il vino italiano attraverso il rapporto con la cucina. Partendo da una piccola carta di vini selezionati, di grande qualità, ha cercato di mantenere fedeltà presso alcuni marchi, inserendo ogni tanto qualche nuova realtà, magari di regioni meno conosciute, andando a non confondere o bombardare di novità il consumatore. Un lavoro certosino per il quale, sottolinea Rolli, ci sono volute e sempre ci vorranno passione e lavoro sodo. La sicurezza è fondamentale, così come il proporre con decisione la propria identità. Aggiunge poi che sono ancora tante le volte in cui il consumatore chiede “Perché non avete vini messicani?”, ma la risposta deve essere detta con orgoglio, il vino italiano in carta vini è una scelta, ed è un’arma, può sembrare difficile all’inizio, ma tramite lavoro ossessivo e tanta educazione sia ai consumatori che ai sommelier del Messico, la fiducia e l’apprezzamento sono assicurati.

Il vino italiano, e noi lo sappiamo bene, è un’eccellenza, e come tale deve essere insegnata. Ai produttori pertanto, ci sentiamo di consigliare di instaurare dei buoni rapporti con i ristoratori, incontrarli e concordare una selezione di vino italiano che promuova le varietà e le regioni, per dare modo ai consumatori di imparare le provenienze, le caratteristiche e le differenze, fino ad avere conoscenza a sufficienza da eleggere un prodotto preferito. In fondo è conveniente per entrambe le parti, produttori e ristoratori. Troppo spesso la ristorazione viene sottovalutata, ma in alcuni mercati, come questo, è una chiave di volta essenziale che, nonostante un grande sforzo iniziale, garantirà un ottimo ritorno in termini di fedeltà al brand e di acquisti. 
Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Ràfia Vermentino di Sardegna DOC saturday 23 march

Italian wines in the world: Cantina Santa Maria La Palma's Ràfia

We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Ràfia Vermentino di Sardegna DOC

Abbiamo degustato per voi Ràfia Vermentino di Sardegna DOC di Cantina Santa Maria La Palma sabato 23 marzo

Italian wines in the world: Ràfia di Cantina Santa Maria La Palma

Abbiamo degustato per voi Ràfia Vermentino di Sardegna DOC di Cantina Santa Maria La Palma

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019
venerdi 22 marzo

Milano Wine Week punta all'internazionalità

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms. friday 22 march

Italian Wine Podcast: two years of “cin cin” with Italian wine people

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms.

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now! friday 22 march

World's Leading Wine Experts Share Tried and Tested Solutions to Mitigate Climate Change

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now!

Michele Shah
Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Donne e vino: più sensibili alla sostenibilità ma meno disposte a spendere

Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Fabio Piccoli
Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese giovedi 21 marzo

L'esplosione del biologico nel Regno Unito

Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese

Agnese Ceschi
General Manager mercoledi 20 marzo

Offerta di Lavoro

General Manager

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

mercoledi 20 marzo

Prowein 2019, una fiera didattica

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

Fabio Piccoli
L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse

Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist
Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca martedi 19 marzo

ProWein 2019: buona la seconda (giornata)!

Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca

Agnese Ceschi e Noemi Mengo
Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese 
lunedi 18 marzo

ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite

Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese

Noemi Mengo e Agnese Ceschi
L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein domenica 17 marzo

ProWein here we go!

L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein

Agnese Ceschi
Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa 
sabato 16 marzo

ProWein: 3 punti chiave per fare il giusto ingresso in fiera

Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso saturday 16 march

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno sabato 16 marzo

Italian wines in the world: Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

venerdi 15 marzo

Il ritorno “silenzioso” ma prezioso della tipicità

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

Fabio Piccoli


http://www.winemeridian.com/