Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
venerdi 22 marzo 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ italian wine academy Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it

In UK cresce il ruolo dei convenience store nella vendita del vino

Nei cosiddetti minimarket inglesi aumentano le vendite di vino (arrivate a circa 2,3 miliardi di euro) a testimonianza anche di un cambiamento delle abitudini di acquisto dei consumatori che stanno sempre più abbandonando le grandi spese al supermercato una volta la settimana


In UK cresce il ruolo dei convenience store nella vendita del vino
Secondo l’IGD, l’Institute of Grocery Distribution che è un’organizzazione inglese che si occupa di analizzare la catena di distribuzione di cibi e bevande nel paese, si sta assistendo ad un cambiamento importante nelle abitudini della popolazione che sta sempre più abbandonando le grandi spese al supermercato una volta a settimana o al mese in favore di spese più piccole, anche giornaliere, spesso di impulso. Spese che vengono fatte in minimarket di zona, meglio se vicino a casa, che faranno sì che questo settore arriverà a valere 41,9 miliardi di sterline (quasi 48 miliardi di euro) entro il 2021. E’ quanto ha riportato recentemente il bisettimanale online Grapevine.

Nel Regno Unito, molte cantine e distributori si sono resi conto già adesso di questa piccola rivoluzione. Infatti le vendite di vini fermi e di quelli frizzanti in questo settore sono già arrivate a quasi due miliardi di sterline (circa 2,3 miliardi di euro euro), il che rappresenta quasi un terzo del mercato del settore alimentare. Ci sono addirittura etichette molto famose che hanno costruito la loro reputazione esclusivamente grazie alle catene di minimarket ma anche grazie ai negozietti indipendenti. Però molti altri ancora restano legati alla vecchia catena di distribuzione dove i grandi supermercati gestiscono il traffico e i negozi specializzati e i ristoranti si occupano del valore.

Quindi il settore della spesa impulsiva, della spesa fatta giusto per la cena o per il pranzo, è ancora fortemente inesplorato. Nel Regno Unito si parla di più di 15.000 minimarket che fanno parte di una qualche catena, di 47.000 convenience store e di 20.000 negozietti indipendenti. Tutti posti dove si può comprare qualcosa sulla via di casa, magari anche una bella bottiglia di vino da gustarsi a cena. Una situazione ben diversa dalla vecchia idea della spesa grande una volta a settimana o al mese.

Qual è quindi il consiglio di Grapevine per tutte quelle cantine che vogliono entrare in questo settore?
Basta girarci attorno. È necessario che diventi la priorità numero uno e quindi è necessario capirne i meccanismi più profondi. Si può iniziare andando alle fiere di settore, seguendone tutti i mezzi di informazione e visitare le location in modo da comprendere in prima persona come funziona il settore dei convenience store. Visitare i negozi è molto importante, specialmente quelli che hanno vinto premi, per capire come trattano il vino e quali sono i vini vincenti e perché. Inoltre spesso non si tratta di retailer classici per il mercato vitivinicolo. Spesso più che al sapore di un vino sono interessati a quanto possono guadagnarci sopra.

Inoltre bisogna anche allontanarsi dall’idea che i minimarket vendano solo vini di scarsa qualità al prezzo più basso possibile. I clienti di questi negozi ormai sono gli stessi che comprano bottiglie nella fascia premium e che quindi ne comprerebbero volentieri una nello stesso posto dove fanno la spesa. Infatti molte catene di minimarket stanno investendo molto in etichette premium, rafforzando il concetto che questo tipo di negozi si rivolge ad una fascia di clientela molto più ampia di quello che si crede.

Per concludere, questo settore è uno dei più importanti da conquistare da parte di produttori, importatori e distributori del nostro settore e la sua rilevanza non farà altro che crescere. Questo perché il click-and-collect, la possibilità di acquistare online e ritirare in un negozio fisico, è un metodo sempre più affermato di fare la spesa. Sempre più marchi, fornitori di servizi e terze parti si appoggiano a questa rete di negozi indipendenti per i loro ordini online e Amazon ne è la prova. Questo è il motivo per cui Tesco, una delle catene di supermercati inglesi più importanti, sta investendo moltissimo in questo settore e per cui molte cantine dovrebbero iniziare a crederci e ad organizzarsi per avere i loro vini sugli scaffali.

Francesco Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019
venerdi 22 marzo

Milano Wine Week punta all'internazionalità

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms. friday 22 march

Italian Wine Podcast: two years of “cin cin” with Italian wine people

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms.

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now! friday 22 march

World's Leading Wine Experts Share Tried and Tested Solutions to Mitigate Climate Change

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now!

Michele Shah
Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Donne e vino: più sensibili alla sostenibilità ma meno disposte a spendere

Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Fabio Piccoli
Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese giovedi 21 marzo

L'esplosione del biologico nel Regno Unito

Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese

Agnese Ceschi
General Manager mercoledi 20 marzo

Offerta di Lavoro

General Manager

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

mercoledi 20 marzo

Prowein 2019, una fiera didattica

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

Fabio Piccoli
L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse

Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist
Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca martedi 19 marzo

ProWein 2019: buona la seconda (giornata)!

Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca

Agnese Ceschi e Noemi Mengo
Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese 
lunedi 18 marzo

ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite

Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese

Noemi Mengo e Agnese Ceschi
L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein domenica 17 marzo

ProWein here we go!

L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein

Agnese Ceschi
Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa 
sabato 16 marzo

ProWein: 3 punti chiave per fare il giusto ingresso in fiera

Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso saturday 16 march

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno sabato 16 marzo

Italian wines in the world: Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

venerdi 15 marzo

Il ritorno “silenzioso” ma prezioso della tipicità

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

Fabio Piccoli
Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale. giovedi 14 marzo

Ettore Nicoletto, Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC.

Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale.

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative giovedi 14 marzo

Tenute Piccini rilanciano il Geografico

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative

Fabio Piccoli


http://www.winemeridian.com/