Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
giovedi 18 aprile 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy http://www.varramista.it/it/ Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura
mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse


La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?
Molti produttori di vino organizzano le loro attività con un mix composto dalla famiglia proprietaria e da management esterno. Sono sempre rose e fiori? Diventare una squadra unita, che lavora duramente per il cambiamento ma in un ambiente piacevole: ecco un obiettivo per un Business Coach. I coach sono professionisti dell’allenamento delle potenzialità di individui e organizzazioni, sanno guidarvi nell’esprimere il meglio di voi e raggiungere gli obiettivi.

Vediamo un tipico scenario in cui si può sperimentare il coaching. Sappiamo bene che le aziende vitivinicole sono contraddistinte da meravigliose tradizioni. Esse sono il DNA del prodotto che verseremo nel bicchiere. Il mercato, da parte sua, sviluppa una forte domanda di cambiamento che mette a dura prova i paradigmi del passato. Ci sentiamo ancora dire a volte: “Abbiamo sempre fatto così” o “Abbiamo già rivoluzionato tutto pochi
anni fa”. In questo scenario si presentano (o si sono presentati nel passato con ripercussioni ancora presenti) due problemi:
a) l’inserimento di personale esterno alla famiglia, anche in posizioni chiave
b) il bisogno di coniugare la tradizione con la spinta innovativa necessaria per la crescita, e questo vale anche all’interno degli stessi componenti della famiglia. Il risultato può essere confusione nelle strategie, spreco di denaro o demotivazione delle persone. Una figura “neutra” ma alleata come il coach può aiutarvi a raggiungere nuovi equilibri, nuovi paradigmi di successo.

Andando più nello specifico, vediamo due esempi di obiettivo di un percorso di coaching:
1) convergere verso una nuova cultura di vendita contraddistinta da una nascita/sviluppo
dell’export.
2) realizzare una trasformazione digitale che includa anche l’e-commerce

Ma come opera esattamente un business coach? 
Può essere utile intanto dire che cosa non è. Non è un terapeuta, non è un consulente e, attenzione, non è un motivatore.  Se vogliamo imboccare una nuova strada culturale dobbiamo prima conoscere bene quella vecchia. Il coach, infatti, inizia il suo percorso con quella che si chiama “Analisi della domanda di coaching” che ovviamente è espressione del bisogno, spesso un malessere
originato da difficoltà nel fare i cambiamenti che abbiamo prima descritto. In pratica si intervistano le persone individualmente o in gruppo, si studia qualità e quantità della comunicazione, si imparano linguaggi e storie professionali.
Definito lo spazio esistente fra la cultura di “partenza” e quella di “arrivo”, l’obiettivo del coaching organizzativo è costruire un ponte fra la situazione di partenza e quella di arrivo e allenare l’organizzazione nell’attraversarlo.
Stabiliti i componenti dell’organizzazione oggetto del percorso, iniziano le attività che prevedono un’alternanza fra sessioni individuali e di gruppo. Da una parte ci sono gli allenamenti delle potenzialità individuali, dall’altra c’è una convergenza di questi allenamenti verso le potenzialità di tutta l’organizzazione. In pratica si costruisce un percorso verso la nuova cultura che si sviluppi dalle singole potenzialità degli individui che
la compongono. Il risultato finale deve produrre una nuova armonia: il benessere dell’azienda sposa il benessere dei componenti dell’organizzazione grazie alla migliore espressione dei suoi singoli attori. Che sono ora uniti, consapevolmente, verso un obiettivo comune. All’interno dell’annoso dibattito fra tradizione e innovazione, già ampiamente affrontato, abbiamo una decisione da prendere: “Di fronte alle opportunità offerte dal cambiamento, vogliamo essere attori o spettatori?”. I coach non hanno la bacchetta magica, ma neanche voi!
Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Domenica 19 maggio 2019, a Tenuta Frassanelle in provincia di Padova, l'evento dedicato ai vini vulcanici aperto dalla masterclass del MW John Szabo giovedi 18 aprile

Vulcanei: il più grande banco d'assaggio di vini da suolo vulcanico

Domenica 19 maggio 2019, a Tenuta Frassanelle in provincia di Padova, l'evento dedicato ai vini vulcanici aperto dalla masterclass del MW John Szabo

Domenica 12 e lunedì 13 maggio al via la prima edizione dell'evento biennale dedicato alla cultura vitivinicola del territorio e al suo vitigno principe giovedi 18 aprile

A Incontri Rotazioni 2019 protagonisti il Teroldego e i vini di Borgogna

Domenica 12 e lunedì 13 maggio al via la prima edizione dell'evento biennale dedicato alla cultura vitivinicola del territorio e al suo vitigno principe

Dal Forno sigla un accordo di distribuzione in esclusiva: una bottiglia su sei andrà in Cina.
giovedi 18 aprile

Export: l'Amarone di Dal Forno alla conquista della Cina

Dal Forno sigla un accordo di distribuzione in esclusiva: una bottiglia su sei andrà in Cina.

Federica Lago
Dal 23 aprile 2019 saranno disponibili due percorsi on-line: iscriviti alla lista d’attesa, i posti sono limitati!

Campus Online la formazione di WinePeople per tutti e ovunque

Dal 23 aprile 2019 saranno disponibili due percorsi on-line: iscriviti alla lista d’attesa, i posti sono limitati!

Maria Bandolin
Appuntamento in Russia il 31 maggio e il 1 giugno per i 25 anni di Simple Group mercoledi 17 aprile

Nuove opportunità in Russia: Simple Group racconta tendenze e prospettive di business

Appuntamento in Russia il 31 maggio e il 1 giugno per i 25 anni di Simple Group

A maggio due tappe per connettere le aziende di vino biologico ai mercati strategici di Svezia e Finlandia mercoledi 17 aprile

Organic Value: ultimi posti per il tour scandinavo nel mondo del vino biologico

A maggio due tappe per connettere le aziende di vino biologico ai mercati strategici di Svezia e Finlandia

Una Sicilia del vino nuova e diversa, la loro, ma sempre fedele a sé stessa. mercoledi 17 aprile

Cantine Settesoli, il vino salverà Selinunte

Una Sicilia del vino nuova e diversa, la loro, ma sempre fedele a sé stessa.

Carmen Guerriero
La Svezia si conferma un porto sicuro per il vino italiano nei prossimi anni. Bollicine, rosé e bianchi sono tra i favoriti, grazie al loro “healty style”. 
mercoledi 17 aprile

L’export tricolore sfreccia alto nei cieli svedesi

La Svezia si conferma un porto sicuro per il vino italiano nei prossimi anni. Bollicine, rosé e bianchi sono tra i favoriti, grazie al loro “healty style”.

Noemi Mengo
Due tappe, Mosca il 17 giugno e San Pietroburgo il 19 giugno 2019, per scoprire il mercato ed incontrare le sue figure chiave 
mercoledi 17 aprile

Partecipa alla tappa in Russia con Wine Meridian e Simply Italian Great Wines

Due tappe, Mosca il 17 giugno e San Pietroburgo il 19 giugno 2019, per scoprire il mercato ed incontrare le sue figure chiave

Il 22 e 23 maggio Wine Meridian ritorna in partnership con Wonderfud per la nuova tappa a Singapore 
mercoledi 17 aprile

Ultimi posti per il tour Singapore: agenda con b2b organizzati e masterclass

Il 22 e 23 maggio Wine Meridian ritorna in partnership con Wonderfud per la nuova tappa a Singapore

Abbiamo degustato per voi il Soave DOC Classico di Cantina del Castello mercoledi 17 aprile

Italian wines in the world: Soave DOC Classico di Cantina del Castello

Abbiamo degustato per voi il Soave DOC Classico di Cantina del Castello

Nel 2018 il volume è cresciuto del 10,5% nei canali Nielsen (2,25 milioni di casse), con vendite aumentate del 14,2% (347 milioni di dollari). Aumenti del 12,3% (1,6 milioni di casse) anche nei canali IRI per un valore aumentato del 16,4% (247 milioni di dollari)
martedi 16 aprile

Il Prosecco guida il boom degli sparkling anche negli Usa

Nel 2018 il volume è cresciuto del 10,5% nei canali Nielsen (2,25 milioni di casse), con vendite aumentate del 14,2% (347 milioni di dollari). Aumenti del 12,3% (1,6 milioni di casse) anche nei canali IRI per un valore aumentato del 16,4% (247 milioni di dollari)

Fabio Piccoli
Interessante tasting a Vinitaly per capire se esiste uno stile italiano nel Pinot Grigio che consentirebbe una comunicazione più chiara di uno dei vini del nostro Paese di maggior successo sui mercati internazionali
lunedi 15 aprile

Pinot Grigio, esiste uno stile italiano?

Interessante tasting a Vinitaly per capire se esiste uno stile italiano nel Pinot Grigio che consentirebbe una comunicazione più chiara di uno dei vini del nostro Paese di maggior successo sui mercati internazionali

Fabio Piccoli
Un convegno sui temi del vino in relazione alla territorialità e quindi alla sostenibilità e all’efficienza di azioni concrete, ed una cena di chiusura con specialità delle 4 regioni protagoniste. lunedi 15 aprile

Le Donne del Vino delle Marche protagoniste a Vinitaly 2019

Un convegno sui temi del vino in relazione alla territorialità e quindi alla sostenibilità e all’efficienza di azioni concrete, ed una cena di chiusura con specialità delle 4 regioni protagoniste.

A Verona l'evento di Vinea Domini con lo Chef Stellato Ciro Scamardella del Ristorante Pipero lunedi 15 aprile

Gotto D'oro a Vinitaly: Vinea Domini mostra il suo lato Nobile alla Roma Stellata

A Verona l'evento di Vinea Domini con lo Chef Stellato Ciro Scamardella del Ristorante Pipero

We have tasted for you Principe di Corleone's San Loé Metodo Classico saturday 13 april

Italian wines in the world: Principe di Corleone's San Loé Metodo Classico

We have tasted for you Principe di Corleone's San Loé Metodo Classico

Abbiamo degustato per voi San Loé Metodo Classico dell'azienda Principe di Corleone sabato 13 aprile

Italian wines in the world: San Loé Metodo Classico dell'azienda Principe di Corleone

Abbiamo degustato per voi San Loé Metodo Classico dell'azienda Principe di Corleone

Sono solo cinque negli Usa i territori del vino italiani nella classifica delle prime 45 regioni vitivinicole riconosciute dai consumatori regolari di vino statunitensi venerdi 12 aprile

Allarme “riconoscibilità origine” anche negli Usa

Sono solo cinque negli Usa i territori del vino italiani nella classifica delle prime 45 regioni vitivinicole riconosciute dai consumatori regolari di vino statunitensi

Fabio Piccoli


sfondo_wm