Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
giovedi 18 luglio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it
martedi 12 marzo 2019

La Germania sempre più vicina

Intervista ad Ernesto Abbona, presidente Unione Italiana Vini e proprietario dell’azienda di famiglia Marchesi di Barolo


La Germania sempre più vicina

La famiglia Abbona che conduce l'azienda Marchesi di Barolo


Prowein, la fiera più importante di vini europei, si avvicina (17-19 marzo 2019) e abbiamo pensato di fare il punto sul mercato tedesco con il presidente di Unione Italiana Vini, nonché proprietario dell'azienda Marchesi di Barolo, Ernesto Abbona. 

Che mercato è quello tedesco?
È un mercato sicuramente maturo, che però ha avuto una flessione lo scorso anno in generale in tutte le categorie di vini. La situazione economica mondiale ha senza dubbio influito e ha interrotto l’espansione del mercato, ciononostante le vendite non sono andate così male dal momento che abbiamo rilevato un calo in volume, ma non nel fatturato. Infatti tutti i vini sono cresciuti di prezzo perché venivano da una stagione 2017 dove la quantità di uva era ridotta, di conseguenza l’aumento dei prezzi ha coperto il calo dei volumi. Il fatturato si è dimostrato stabile, registrando solo un -2%.

Che annata sarà quella di quest’anno?
La vendemmia abbondante del 2018 riporta la situazione più o meno a quella del 2016 quando la maggiore offerta di volumi ha comportato una riduzione dei prezzi. Da una parte dobbiamo fare i conti con la competizione dei vini tedeschi che fanno importanti volumi e dall’altra la predisposizione del trade tedesco ad abbassare il più possibile i prezzi.

Qual è la vostra esperienza diretta nell’azienda di famiglia?
La Germania è il nostro terzo mercato estero, dopo l’Italia naturalmente, gli Stati Uniti e la Norvegia, ed incide per quasi l’8% sul nostro fatturato.
Proprio perché è un mercato importante, abbiamo adottato una strategia controcorrente da qualche anno per avere la distribuzione più sotto controllo. Prima avevamo un importatore unico, da quando abbiamo deciso di avere un agente abbiamo un contatto diretto con i clienti finali. Questo ci sta portando grandi soddisfazioni umane e commerciali: riusciamo a presentare meglio l’azienda ed avere un contatto diretto con i nostri clienti, che hanno bisogno di conoscere chi c’è dietro alla bottiglia.
In passato con l’importatore avevamo contezza dei volumi, ma non del posizionamento e della collocazione sul territorio. Ora vediamo esattamente dove vanno i nostri vini, che sono rivolti principalmente al canale Horeca, per una scelta precisa di posizionamento.

Qual è il risultato di questa scelta?
Riusciamo ad avere una maggiore reattività rispetto alle richieste dei clienti: con meno intermediari le informazioni arrivano prima. Inoltre riusciamo a curare molto il rapporto, anche umano. Lavoriamo in interazione anche invitando i clienti da noi in cantina e a loro dedichiamo un’attenzione personalizzata.

Come sono i consumatori tedeschi?
I tedeschi li conosciamo bene perché a Barolo vengono e continuano a venire, anche grazie ad un ormai efficiente sistema di autostrade. Sono un popolo che ha un approccio al vino conviviale e gioioso, ma allo stesso tempo sono critici perché conoscono il vino. Quando hanno deciso che il tuo vino gli va bene, anche con grande chiarezza e schiettezza, sono affabili e ti danno fiducia. Per la cucina tedesca, infine, i vini piemontesi sono perfetti. Barolo e Nebbiolo sono molto consigliati e apprezzati per il carattere austero, asciutto e per la scarsa presenza di zuccheri residui. 

Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino. giovedi 18 luglio 2019

L’Italia nominata miglior Paese mondiale per il vino dai wine lovers internazionali

Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino.

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere. giovedi 18 luglio 2019

Cina: dati Istat in contrasto con le dogane cinesi

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere.

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo giovedi 18 luglio 2019

Marchesi di Barolo: una storia dalle nobili origini e un grande futuro avanti a sé

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo

Noemi Mengo
L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume
giovedi 18 luglio 2019

La nuova meta delle bollicine italiane è il Canada

L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume

Noemi Mengo
Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto mercoledi 17 luglio 2019

Colline di Conegliano Valdobbiadene Unesco: ben oltre il fenomeno Prosecco

Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. mercoledi 17 luglio 2019

Annunciati i vincitori del trentottesimo Premio Masi

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli.

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci mercoledi 17 luglio 2019

Italian wines in the world: Venere di Azienda Agricola Nenci

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero
mercoledi 17 luglio 2019

Vino italiano in Svizzera: bisogna osservare con gli occhi del consumatore

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero

Noemi Mengo
Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione. 
martedi 16 luglio 2019

Consorzio della Valpolicella: pubblicata dalla Regione Veneto la richiesta di blocco totale degli impianti

Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione.

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo martedi 16 luglio 2019

Simone Masè è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Lunelli

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini
martedi 16 luglio 2019

Degustare il vino da un’altra prospettiva, la propria

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini

Noemi Mengo
We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca tuesday 16 july 2019

Italian wines in the world: Fattoria Varramista's Frasca

We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo martedi 16 luglio 2019

Simply Italian Great Wines, l’Italia del vino vola in Norvegia

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani
lunedi 15 luglio 2019

Il successo a stelle e strisce della Sicilia

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani

Agnese Ceschi
Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino. 
lunedi 15 luglio 2019

La ricetta di un brand di successo? Pochi (ma buoni) ingredienti, tra questi uno scopo

Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino.

Noemi Mengo
L'11 e 12 novembre 2019 saremo a Tokyo con un gruppo di produttori italiani in partnership con Wonderfud. sabato 13 luglio 2019

Partecipa con noi alla missione in Giappone con b2b con agenda programmata

L'11 e 12 novembre 2019 saremo a Tokyo con un gruppo di produttori italiani in partnership con Wonderfud.



sfondo_wm