Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
venerdi 19 luglio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it
giovedi 14 giugno 2018

La nuova sfida futura in Asia passa dall’India

Una panoramica sui fattori che rendono l’India un mercato potenziale


La nuova sfida futura in Asia passa dall’India
Non è da molto che si è iniziato a parlare dell’India come mercato potenziale d’entrata per i vini italiani e, dopo la grande crescita vissuta dalla Cina negli ultimi decenni, si intravede una sorta similare e un futuro soleggiato anche per l’India. 
Secondo Wine Intelligence, che a breve lancerà un sondaggio molto specifico sui gusti e le preferenze dei clienti indiani, il mercato dell’India è materia perfetta per cominciare un dibattito sui mercati potenziali. In attesa di dati più specifici, ci sembra importante cominciare ad analizzare il Paese nel quale si apre questo mercato, nazione da non sottovalutare per i suoi potenziali sviluppi futuri. Vi proponiamo quindi una sorta di “prequel”, una panoramica che possa incuriosirvi.


L’India è un mercato emergente in molti settori, fra i quali rientra senza dubbio il comparto vitivinicolo, in grande espansione grazie all’aumento della popolazione di bevitori, e la considerevole urbanizzazione avvenuta negli ultimi decenni. Se guardiamo più ampiamente, ad un livello macro, l’India può essere considerata potenza economica mondiale, con un profilo demografico ed educativo che si è rafforzato molto dall’inizio del ventunesimo secolo, e non smetterà di farlo.


La sua popolazione attuale si aggira attorno ai 1.3 miliardi di persone (che si prevede crescerà a 1,7 miliardi entro il 2050), 485 milioni delle quali ha l’età legale per bere (in India molto alta, 25 anni). Come se non bastasse, per chi di voi punta già al target “millenials”, è il secondo paese al mondo ad avere più giovani under 35, contabilizzabili in 800 milioni di persone e di potenziali e futuri clienti. Già nel 2014, l’istituto bancario Morgan Stanley aveva previsto che la crescita dell’India GDP sarebbe arrivata al 7.5% nel 2019, superando la Cina, e nel 2018 siamo già al 6.7%.


Sempre parlando di numeri, al momento i consumatori certi di vino sono già 30 milioni di persone, che se guidate correttamente alla conoscenza dei prodotti, aumenteranno senza problemi. Il consumo nazionale pro capite per il vino è ancora piuttosto basso, all’incirca lo stesso che la Cina aveva 15 anni fa, però guardate dove si è arrivati: oggi la Cina è un mercato dal quale quasi non si può prescindere. Le vendite di alcolici sono in crescita, certo dominano le bevande tradizionali, come il whisky, il rum e la birra, ma la disponibilità di vino locale e importato è cresciuta nell’ultima decade e ha stimolato curiosità e interesse della popolazione, provocando un iniziale cambio nelle scelte di prodotti delle persone.


Ma quali sono i fattori che hanno condizionato la potenzialità del mercato indiano?
- la rapida urbanizzazione;
- il cambio massivo dello stile di vita (con un netto avvicinamento alle abitudini occidentali);
- l’aumento di reddito disponibile; 
- l’aumento di popolazione giovane. 
Questi fattori sono stati e continueranno ad essere essenziali per far accrescere la popolarità del prodotto vino in India, in particolare nei ceti sociali (o meglio nelle caste) medio alte, borghesi. 

Seguendo per conseguenza questo andamento, è logico pensare che il consumo in India abbia luogo nei più grandi centri urbani, fra tutti il più importane è
Mumbai, che si tiene il 32% sul totale del consumo di vino nel paese, subito dopo troviamo Dehli NCR e il suo sobborgo Gurugram al 25%, dopo ancora Bangalore al 20% e infine Pune e Hyderabad rispettivamente con il 5% e il 3%.

Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In queste settimane alcuni Consorzi si stanno muovendo per ridurre le produzioni con lo stop di nuovi impianti e, come per la Valpolicella, diminuire la percentuale di uve per l'Amarone. Ma è giusto che a pagare le eccedenze produttive e i bassi posizionamenti siano anche i produttori virtuosi? venerdi 19 luglio 2019

E se la miglior regola fosse la libertà e il controllo?

In queste settimane alcuni Consorzi si stanno muovendo per ridurre le produzioni con lo stop di nuovi impianti e, come per la Valpolicella, diminuire la percentuale di uve per l'Amarone. Ma è giusto che a pagare le eccedenze produttive e i bassi posizionamenti siano anche i produttori virtuosi?

Fabio Piccoli
Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino. giovedi 18 luglio 2019

L’Italia nominata miglior Paese mondiale per il vino dai wine lovers internazionali

Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino.

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere. giovedi 18 luglio 2019

Cina: dati Istat in contrasto con le dogane cinesi

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere.

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo giovedi 18 luglio 2019

Marchesi di Barolo: una storia dalle nobili origini e un grande futuro avanti a sé

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo

Noemi Mengo
L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume
giovedi 18 luglio 2019

La nuova meta delle bollicine italiane è il Canada

L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume

Noemi Mengo
Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto mercoledi 17 luglio 2019

Colline di Conegliano Valdobbiadene Unesco: ben oltre il fenomeno Prosecco

Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. mercoledi 17 luglio 2019

Annunciati i vincitori del trentottesimo Premio Masi

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli.

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci mercoledi 17 luglio 2019

Italian wines in the world: Venere di Azienda Agricola Nenci

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero
mercoledi 17 luglio 2019

Vino italiano in Svizzera: bisogna osservare con gli occhi del consumatore

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero

Noemi Mengo
Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione. 
martedi 16 luglio 2019

Consorzio della Valpolicella: pubblicata dalla Regione Veneto la richiesta di blocco totale degli impianti

Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione.

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo martedi 16 luglio 2019

Simone Masè è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Lunelli

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini
martedi 16 luglio 2019

Degustare il vino da un’altra prospettiva, la propria

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini

Noemi Mengo
We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca tuesday 16 july 2019

Italian wines in the world: Fattoria Varramista's Frasca

We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo martedi 16 luglio 2019

Simply Italian Great Wines, l’Italia del vino vola in Norvegia

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani
lunedi 15 luglio 2019

Il successo a stelle e strisce della Sicilia

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani

Agnese Ceschi
Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino. 
lunedi 15 luglio 2019

La ricetta di un brand di successo? Pochi (ma buoni) ingredienti, tra questi uno scopo

Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino.

Noemi Mengo


sfondo_wm