Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
domenica 26 gennaio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go https://www.accordinistefano.it/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ cantamessa vini www.prosecco.wine http://www.colmello.it/  www.cantinatollo.it pradellaluna.com Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti Bixio
martedi 14 gennaio 2020

Lavorare nel mondo del vino: come trovare lavoro e rendersi riconoscibili? Alla base una conoscenza approfondita.

Sono tanti gli aspiranti candidati manager del vino, il percorso da affrontare non è semplice, ma alcuni accorgimenti e attenzioni possono favorire l’apertura delle porte giuste per entrare in questo affascinante mondo.


Lavorare nel mondo del vino: come trovare lavoro e rendersi riconoscibili? Alla base una conoscenza approfondita.
Nel panorama economico produttivo italiano, uno dei settori che in questi ultimi anni ha visto crescere maggiormente il proprio appeal nei confronti di manager e professionisti è sicuramente il mondo del vino. Il fenomeno è probabilmente dovuto a un concorso di cause diverse. In primis, l’espansione dei consumi di vino nei mercati internazionali ha provocato una vera e propria corsa all’oro da parte di un frammentatissimo panorama di produttori, che inizialmente hanno contato sulle proprie forze per far fronte a tutte le attività aziendali, dalla gestione della vigna alla scelta delle etichette del vino, ma progressivamente si sono resi conto di aver bisogno di nuove energie e professionalità specifiche. Al tempo stesso, la crescita di competenza e interesse per il prodotto-vino da parte dei consumatori ha creato spontaneamente in alcuni il desiderio di conciliare questa passione con il lavoro: di qui il tentativo di proporsi per ruoli di vario tipo all’interno delle aziende vinicole italiane.
Purtroppo questo desiderio si è finora scontrato con una certa resistenza del settore ad aprirsi alla “contaminazione” professionale da parte di chi ha maturato esperienze in ambiti diversi, preferendo perpetuare il “giro delle sedie” tra i manager che già militano nelle aziende vinicole italiane.

In questo primo articolo cercheremo di offrire agli aspiranti candidati che vogliono entrare nel mondo del vino una panoramica del settore vitivinicolo chiarendo alcuni punti utili alla ricerca di una posizione lavorativa al suo interno, vedremo in seguito anche quali siano i profili professionali più ricercati, perché ovviamente per trovare lavoro in questo settore così articolato è necessario prima di tutto conoscere cosa si sta cercando.


Il settore vitivinicolo offre oggi numerose opportunità professionali, ma si deve sempre tenere bene in mente quale sia il punto di osservazione: sono le aziende che cercano, non il contrario. Cercare di forzare questa barriera significa gettare una piccola esca in un oceano, con due effetti garantiti: non attrarre le aziende e apparire al tempo stesso “disperati”.

Non c’è nulla di male nel cercare lavoro in un’azienda vitivinicola, ma è decisamente preferibile seguire la richiesta, non illudersi di stimolarla.
Questo importante pre-requisito nell’ambito dell’offerta professionale rivolta al mondo del vino dovrebbe spingere i potenziali candidati a fare una serie di attività al fine di farsi trovare pronti.

La prima tra tutte le attività da fare è quella di conoscere bene i fabbisogni in ambito risorse umane delle aziende del vino. L’analisi non si deve limitare però solo ai fabbisogni in termini di ruolo, ma si deve spingere fino a comprendere quali siano le competenze richieste per entrare o migliorare la propria posizione all’interno del settore vino.

Oggi il candidato “migliore” è colui che ha una visione aperta, in costante evoluzione, che conosce i suoi punti di forza ma anche i suoi limiti ed è in grado di capire velocemente per quali aziende potrebbe essere utile e per quale tipo di funzione. È un candidato più aperto all’ascolto (dei fabbisogni) e meno preoccupato di apparire “perfetto”.
L’incontro professionale è un matrimonio di interesse dove sono tanti gli aspetti che devono combaciare, si tratta di un vero e proprio percorso fatto da un continuo scambio e da una formazione attenta e mirata, non di un CV pieno di titoli o di grandi esperienze.

È vero, è difficile entrare nel mondo del vino.
Vi sono tante ragioni alla base di questa difficoltà, a partire da quelle “culturali”, ci sono poi delle motivazioni oggettive, legate a una filiera lunga e complessa, alle peculiarità del prodotto, a dinamiche di mercato in alcuni casi davvero uniche e peculiari.
Si tratta insomma di un mondo chiuso. Ma le cose stanno cambiando e, per certi aspetti, ad una velocità abbastanza sorprendente considerando che stiamo parlano del comparto vitivinicolo, atavicamente restìo ai cambiamenti!
E le cose stanno cambiando per una ragione molto semplice: per necessità imposte dal mercato.

Cosa è importante fare?
Per essere ancora più precisi è fondamentale conoscere in profondità i seguenti aspetti:

  • l’attuale struttura produttiva del sistema vitivinicolo italiano;
  • le evoluzioni dei mercati, a partire da quello italiano;
  • le nuove modalità di presidio del mercati;
  • le tecniche di vendita del vino;
  • le norme che regolano la produzione;
  • i modelli di marketing del vino (e del territorio) più evoluti;
  • le modalità di comunicazione (quelle tradizionali e quelle più innovative).

La conoscenza approfondita è alla base di tutto e oggi pensare di poter entrare a lavorare nel mondo del vino solo perché dotati di passione per il prodotto e di una buona capacità di adattamento rischia di non essere sufficiente.

Certo siamo convinti della forza delle “contaminazioni”, ovvero dell’importanza di fare entrare nel comparto del vino risorse di altri comparti, ma è vero anche che questi “nuovi arrivati” devono seguire un’adeguata formazione.

In questo tutta l’offerta formativa sostenuta da Wine Meridian all’interno del progetto “Campus” di WinePeople è un rapido ed efficace mezzo per agevolare l’apertura delle porte di questo mondo così affascinante e diventare una delle figure centrali del settore vinicolo.

Per maggiori informazioni sui Campus 2020 scrivi a formazione@winepeople-network.com

In un prossimo articolo parleremo di competenze, ruoli professionali ricercati e degli errori da evitare nel presentare la propria candidatura.



Per approfondire l'argomento consigliamo inoltre la lettura di "Talenti per il vino"
Lavinia Furlani

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione
venerdi 24 gennaio 2020

Nella querelle Amarone abbiamo perso tutti

Nonostante numerose sentenze, scontri e confronti, la querelle tra Consorzio di Tutela e Famiglie storiche sembra destinata a proseguire nelle aule dei tribunali a svantaggio complessivo dell’immagine di questo straordinario vino e del suo territorio di produzione

Fabio Piccoli
Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization. venerdi 24 gennaio 2020

Thailandia: il prossimo mercato emergente in cui vale davvero la pena esserci

Paese stabile, moderno, con condizioni di medio reddito e servizi di qualità, oltre che una località turistica molto rinomata e frequentata nel Sud- est asiatico, la Thailandia sta registrando crescite a doppia cifra nel settore vino e apre la strada alla premiumization.

Parole molto forti: proposta economica - definita giovedi 23 gennaio 2020

Il Consorzio Tutela Vini Valpolicella risponde alla proposta de Le Famiglie Storiche

Parole molto forti: proposta economica - definita "semplice lascito di una somma di denaro" a fronte di una condanna grave - bocciata dal consiglio di amministrazione del Consorzio, e augurio di una riconciliazione gestita da professionisti e non a mezzo stampa.

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Le Famiglie Storiche offrono al Consorzio Vini Valpolicella una soluzione per chiudere il contenzioso pendente

Le tredici aziende hanno elaborato una proposta scritta inviata al Consorzio Vini Valpolicella, che offre la disponibilità a pagare la cifra corrispondente alla pubblicazione della sentenza - quantificata in oltre 160 mila euro - incrementata di un 10-15% dell’importo per un progetto di valorizzazione e protezione della stessa Denominazione “Valpolicella”.

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”. 
giovedi 23 gennaio 2020

Wine education 2020: perché 18.206 cinesi e solo 1.127 italiani scelgono WSET?

La formazione, specie quella professionale, deve stare al passo con i cambiamenti sociali e di mercato: la parola d’ordine per la Wine Education 2020 è “globalità”.

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Vyno Dienos a Vilnius in Lituania: uno dei principali appuntamenti dedicati al vino nell’est Europa

Lituania, un mercato dinamico dove l’interesse per i vini italiani è sempre più grande.

Cristian Fanzolato
Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte giovedi 23 gennaio 2020

Cocktail trends in the U.S.? benessere, qualità, sostenibilità ed un tocco di stravaganza

Ecco cosa cercano i consumatori di alcolici statunitensi, le tendenze che guideranno le loro scelte

Emanuele Fiorio
2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston wednesday 22 january 2020

2020 Slow Wine Us Tour celebrates the 10th anniversary of its annual English language guide and a decade of success

2020 Tour to include San Francisco, Seattle, Denver, New York and Boston

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical. mercoledi 22 gennaio 2020

Quando l’abito fa (davvero) il monaco…

La scelta del consumatore parte dall’etichetta: parola ad Anna Lonardi, manager dell’azienda veronese Grafical.

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata mercoledi 22 gennaio 2020

DOCG, la vera sfida del Prosecco negli USA

Versatile e moderno, il Prosecco continua la sua forte ascesa negli USA. Ampi margini per la DOCG, ancora poco conosciuta e valorizzata

Emanuele Fiorio
Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato. mercoledi 22 gennaio 2020

I concetti chiave per affrontare il mercato canadese

Il Canada non è un mercato unico, è un miscela di realtà. Partendo da questo dato di fatto, Gurvinder Bhatia fornisce consigli e strategie molto utili per fronteggiare questo mercato.

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale martedi 21 gennaio 2020

Cosa abbiamo imparato osservando le trattative nelle fiere internazionali

Tre regole d’oro per costruire la partnership ideale

Lavinia Furlani
Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea. martedi 21 gennaio 2020

Mission Asia 2020

Ecco il calendario di eventi Unit Wine Tour: Azerbaijan, Taiwan, Thailandia, Kazakhstan, Vietnam e Corea.

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Campus Export Manager: diventa export manager del vino

Ultimi posti per il nuovo ciclo di formazione in partenza l'11 febbraio 2020

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali. lunedi 20 gennaio 2020

Anteprima Amarone: l'annata 2016 a battesimo l'1 e 2 febbraio a Verona

Dal 27 gennaio una settimana di eventi e focus economici con ospiti, tasting e incontri internazionali.

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie lunedi 20 gennaio 2020

Il futuro appare radioso per il vino biologico, +34% entro il 2023

I dati previsionali di IWSR rivelano che il vino biologico continua a conquistare quote di mercato, entro il 2023 saranno consumate quasi un miliardo di bottiglie

Emanuele Fiorio


WineMeridian