Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
lunedi 23 luglio 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it Farina Enartis Tebaldi wbwe
giovedi 05 luglio

Le 5 cose da sapere sul mercato svedese

Uno sguardo ai trend e alle abitudini dei consumatori di un altro mercato potenziale, la Svezia.


Le 5 cose da sapere sul mercato svedese
Forse non si parla spesso della Svezia come mercato potenziale d’entrata, un po’ perché la tendenza generale degli ultimi mesi è quella di spingersi sui mercati asiatici, che stanno regalando soddisfazioni considerevoli al comparto, un po’ perché è a conoscenza di tutti che sia un mercato difficile, con una cultura e delle tradizioni ben assestate e uno stato di welfare distribuito su tutto il Paese. Il popolo svedese è fortemente concentrato sullo sviluppo e la promozione di una vita più salubre, dove l’uomo possa regolarmente entrare a contatto con la natura, rispettando i tempi e soprattutto le stagioni, attorno alle quali gira il “lifestyle” svedese. Lo dimostrano anche l’attenzione che il governo ha verso la promozione di una vita lavorativa moderata, con orari ridotti e spazio da dedicare alla famiglia, e l’impostazione del sistema scolastico, che lascia molta libertà agli allievi e non li stressa eccessivamente. 
Questo stile di vita è l’ostacolo maggiore da affrontare per i produttori italiani che desiderano inserirsi in questo mercato. Seppure non sia una cultura troppo distante da quella italiana, è un sistema che funziona e coinvolge tutti, perciò va compreso bene, al fine di proporre prodotti che si adattino al contesto. Wine Intelligence ci viene in aiuto, proponendo un report sulle condizioni del mercato e le abitudini dei consumatori svedesi, da cui abbiamo pensato di estrapolare 5 punti fondamentali, quelli che consideriamo maggiormente interessanti dal punto di vista dell’export italiano. 

Le 5 cose da sapere sul mercato svedese

È il monopolio del vino a determinare il comportamento dei consumatori
Systembolaget, un’azienda pubblica di proprietà del governo, detiene il monopolio della vendita di bevande alcoliche. Questo sistema, che oltretutto vincola il consumo di alcolici ai soli abitanti che hanno compiuto i 20 anni di età, al momento continua ad essere il canale numero uno per l’acquisto degli alcolici, anche se, a partire dal 2015, è stata riscontrata una tendenza diversa, i consumatori infatti hanno iniziato a cercare altre soluzioni per i propri acquisti.

Il consumo di vino fermo ha subìto un lieve calo durante gli anni

La birra artigianale continua a crescere in termini di consumo, è un prodotto maggiormente radicato nelle tradizioni del Paese e naturalmente frena l’espansione del settore vinicolo. Inoltre, proprio a causa del sopracitato stile di vita salubre, gli svedesi stanno progressivamente astenendosi dal consumo di alcolici ed è un trend che sta continuando a crescere e al quale conviene prestare attenzione.

Gli svedesi continuano ad acquistare vino dal prezzo alto

I lati positivi ci sono, ricordiamoci che non solo lo stile di vita, ma anche l’economia svedese gode di buonissima salute. La situazione economica è molto positiva, il tasso di disoccupazione è basso e le importazioni sono aumentate di volume, fattori questi favorevoli alla spinta dei prodotti d’importazione. Il recente aumento delle tasse e il desiderio di ricercare una maggiore qualità, stanno spingendo i consumatori svedesi a spendere di più per il vino che scelgono di consumare. Man mano che l’interesse per il vino cresce, i consumatori sono disposti a spendere di più.

Il trend della salute porta a trovare “soluzioni alternative”
Visto il trend “healthy”, i consumatori di vino, specialmente i più giovani, si orientano su prodotti alternativi e più salutari, facendo sì che la Svezia diventi un buon mercato per i vini biologici.

La cultura del cibo porta i consumatori ad abbinare maggiormente i vini durante i pasti
Nel paese la conoscenza in materia culinaria sta progressivamente aumentando, e ciò implica che chi sceglie di intendersi di cucina, si interessi anche dell’abbinamento con il vino, fattore molto positivo, soprattutto per chi desidera commerciare prodotti ad alta qualità e prezzo di fascia alta. Il consumo di vino ai pasti, inoltre, sta diventando una vera e propria abitudine per certe fasce di consumatori.


Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
L’amore per il vino italiano cresce, cerchiamo di capire i motivi di questo successo e le possibilità ancora da esplorare.
lunedi 23 luglio

Vino italiano in Cina: quali sono i nuovi trend e chi acquista i vini importati?

L’amore per il vino italiano cresce, cerchiamo di capire i motivi di questo successo e le possibilità ancora da esplorare.

Noemi Mengo
Il 21 luglio lo spumante Akènta riemergerà dal mare, un momento di spettacolo accompagnato da tanti festeggiamenti
venerdi 20 luglio

AKÈNTA DAY (& NIGHT): una giornata speciale ed uno spettacolo imperdibile

Il 21 luglio lo spumante Akènta riemergerà dal mare, un momento di spettacolo accompagnato da tanti festeggiamenti

Lo storico presidente di Slow Food ha ricordato il dovere delle imprese vitivinicole ad investire in cultura sia per “restituire” alla collettività i benefici di cui può godere sia per esaltare ulteriormente il suo legame con le risorse culturali del nostro Paese

Grazie a Carlo Petrini per averci ricordato il primato della cultura

Lo storico presidente di Slow Food ha ricordato il dovere delle imprese vitivinicole ad investire in cultura sia per “restituire” alla collettività i benefici di cui può godere sia per esaltare ulteriormente il suo legame con le risorse culturali del nostro Paese

Fabio Piccoli
Nelle fasce più giovani di consumatori interesse nei confronti di lattine e bag in box e ormai gli inglesi non evidenziano più differenze tra i tappi in sughero e quelli a vite

Le preferenze di formati e chiusure nel mercato del Regno Unito

Nelle fasce più giovani di consumatori interesse nei confronti di lattine e bag in box e ormai gli inglesi non evidenziano più differenze tra i tappi in sughero e quelli a vite

Francesco Piccoli
Intervista a Michael Blaise, Vice Presidente per la Sostenibilità di Vinventions giovedi 19 luglio

La svolta sostenibile di Vinventions

Intervista a Michael Blaise, Vice Presidente per la Sostenibilità di Vinventions

È  la consapevolezza a fare la differenza tra un buon e un ottimo manager, tra un imprenditore capace e un imprenditore di successo

Cosa ci rende buoni manager o buoni imprenditori?

È la consapevolezza a fare la differenza tra un buon e un ottimo manager, tra un imprenditore capace e un imprenditore di successo

Roberta Zantedeschi
Ecco un aggiornamento sulla tendenza in atto del consumo di vino o bevande a basso contenuto alcolico martedi 17 luglio

Low- o No-alcohol wines, sì o no?

Ecco un aggiornamento sulla tendenza in atto del consumo di vino o bevande a basso contenuto alcolico

Agnese Ceschi
La competizione, porta d’ingresso per entrare nel mercato e portavoce dei gusti dei consumatori asiatici, lancia la “call to entries” per i produttori italiani, con scadenza al 22 luglio 2018. Affrettatevi!
lunedi 16 luglio

WM rinnova la mediapartnership con l’Hong Kong International Wine and Spirits Competition

La competizione, porta d’ingresso per entrare nel mercato e portavoce dei gusti dei consumatori asiatici, lancia la “call to entries” per i produttori italiani, con scadenza al 22 luglio 2018. Affrettatevi!

Wine Export Manager Senior e Junior lunedi 16 luglio

Offerta di Lavoro

Wine Export Manager Senior e Junior

Il parere di Andrzej Sajniak, importatore polacco e titolare di Caterteam Sp.zo.o e dei punti vendita lunedi 16 luglio

Vino italiano in Polonia: quando l'alta qualità non basta

Il parere di Andrzej Sajniak, importatore polacco e titolare di Caterteam Sp.zo.o e dei punti vendita "Piccola Italia & Mediterraneo" di Varsavia

Noemi Mengo
La freschezza del Chiaretto incontra la pizza contemporanea di Renato Bosco nella terrazza estiva di Monte Zovo venerdì 20 luglio 2018. 
lunedi 16 luglio

Chiaretto&Pizza: l’aperitivo gourmet firmato Monte Zovo e Renato Bosco

La freschezza del Chiaretto incontra la pizza contemporanea di Renato Bosco nella terrazza estiva di Monte Zovo venerdì 20 luglio 2018.

Domenica 8 luglio, luna e stelle hanno fatto luce sui vigneti di Monte Gorna, a Treccastagni, ai piedi dell'Etna per un evento speciale: Notturno in Vigna. domenica 15 luglio

Nasce sull'Etna una nuova narrazione del vino

Domenica 8 luglio, luna e stelle hanno fatto luce sui vigneti di Monte Gorna, a Treccastagni, ai piedi dell'Etna per un evento speciale: Notturno in Vigna.

Lisa Sanfilippo
We have tasted for you Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 saturday 14 july

Italian wines in the world: Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016

We have tasted for you Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra sabato 14 luglio

Italian wines in the world: Maìa Vermentino di Gallura docg Superiore 2016 di Siddùra

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra

All'attrice inglese Helen Mirren il Premio che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più importanti nel panorama degli eventi culturali organizzati da un’azienda vitivinicola

Premio Apollonio per gli ulivi del Salento

All'attrice inglese Helen Mirren il Premio che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più importanti nel panorama degli eventi culturali organizzati da un’azienda vitivinicola

Il nostro sistema vitivinicolo continua ad essere refrattario ad accettare una maggiore trasparenza e gestione dei prezzi delle denominazioni, anche di quelle più importanti e in crescita. Questo determina una costante fragilità del nostro sistema e il rischio di presidiare in maniera migliore il posizionamento dei vini italiani

Il tabù dei prezzi dei vini in Italia

Il nostro sistema vitivinicolo continua ad essere refrattario ad accettare una maggiore trasparenza e gestione dei prezzi delle denominazioni, anche di quelle più importanti e in crescita. Questo determina una costante fragilità del nostro sistema e il rischio di presidiare in maniera migliore il posizionamento dei vini italiani

Fabio Piccoli
Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!
venerdi 13 luglio

Partecipa al Tour Vietnam 2018 con Unexpected Italian

Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!

Interview with Marco Martini, CEO of Mondodelvino SpA CEO, one of the most interesting and innovative Italian wine groups of Italy and ranked 17 among Italian wine companies in terms of sales in 2017. giovedi 12 luglio

Mondodelvino: one entity, many territories

Interview with Marco Martini, CEO of Mondodelvino SpA CEO, one of the most interesting and innovative Italian wine groups of Italy and ranked 17 among Italian wine companies in terms of sales in 2017.

L'intervista ad uno dei massimi sommelier vietnamiti Alex Thinh giovedi 12 luglio

Giovane ed orientabile: il Vietnam è una delle promesse asiatiche

L'intervista ad uno dei massimi sommelier vietnamiti Alex Thinh

Agnese Ceschi
Scopri la promozione estiva pensata per supportarti nell’internazionalizzazione e comunicazione dei tuoi prodotti nel mondo
mercoledi 11 luglio

Scegli Wine Meridian come Media partner e cambia la tua comunicazione

Scopri la promozione estiva pensata per supportarti nell’internazionalizzazione e comunicazione dei tuoi prodotti nel mondo