Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
mercoledi 20 febbraio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Tebaldi valdoca vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura Tommasi WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/  http://acquesi.it/ wm Vyno Dienos italian wine academy Farina Enartis Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ pertinace
lunedi 04 febbraio

Lituania: il mercato turbolento che ama l'Italia

Intervista con Beatričė Laurinavičienė, giornalista ed editor del quotidiano Verslo Zinios


Lituania: il mercato turbolento che ama l'Italia

Beatričė Laurinavičienė


Giornalista ed editor nel quotidiano Verslo Zinios (letteralmente “business news”), di proprietà dell’editore svedese “Bonnier Group”, Beatričė Laurinavičienė è una delle giornaliste lituane esperte di enogastronomia. Dal 2000 Beatričė è infatti editor della sezione Verslo zinios, VZ savaitgalis (VZ Weekend), nella quale tratta temi fra cui, cultura, arte, vino e gastronomia. Dal 2006 al 2018 è stata inoltre per tre volte membro della giuria a Vinitaly e a "Vyno Dienos", una fra le più importanti competizioni in Lituania, alla quale parteciperemo anche noi il 3 e 4 maggio (per maggior info qui). A lei abbiamo chiesto informazioni su questo mercato dell'Est Europa che si sta rivelando tra i più promettenti, ma che presenta delle "turbolenze" di assestamento. 

Come si può descrivere il mercato del vino lituano oggi? 
Secondo il dipartimento di statistica del Paese, l'importazione di vino in Lituania è in aumento e i principali Paesi importatori sono Spagna, Italia e Francia. I dati di International Wine & Spirit Research (IWSR) però sono leggermente diversi: secondo IWSR i Paesi che vendono più vino in Lituania sono, in ordine, Spagna, Francia, Italia e Cile.
Sempre secondo IWSR, le vendite di vino sono in calo, ma secondo il nostro dipartimento di statistica, gli importatori stanno crescendo di numero.
Questo ci porta a una conclusione: se parliamo delle tendenze del vino, ad oggi possiamo descrivere il mercato in una parola: "turbolento". Diciamo dunque che non c'è un chiaro movimento in una direzione specifica.

Chi sono i principali opinion leader e influencer del business del vino lituano?
Come utente, direi che non ci sono forti influencer o opinion leader nel settore del vino. Penso che sia collegato agli emendamenti alla legge sul controllo dell'alcol che è entrata in vigore dall'inizio del 2018. Non solo ha ridotto al minimo le ore di vendita di alcolici, ma ha anche vietato qualsiasi tipo di pubblicità di alcolici. Ha ristretto persino quella che chiamiamo "wine education". Infatti, ora, anche nella nostra rivista quando scriviamo di alcol, incluso il vino, dobbiamo seguire molte restrizioni. Ma gli argomenti di cui scrivere sono tanti, e mi sentirei di sottolineare un’istituzione, ovvero un importatore la cui attività nel campo dell’istruzione influenza notevolmente il settore, sto parlando di "Vyno klubas".

Cosa ne pensi dei vini italiani in Lituania e, nello specifico, a Vilnius?

Se guardiamo al vino tra le categorie di prezzo inferiori a 10 euro e tra 10 e 20 euro, la popolarità è data non tanto dalla regione di provenienza ma dallo “stile” del vino. Ciò significa che i vini italiani più popolari in Lituania sono quelli che vengono prodotti dalle uve appassite e, quindi, hanno un colore più ricco, un aroma più intenso e una dolcezza nascosta, questi sono i gusti preferiti.
Regioni come la Sicilia, la Puglia o altre vengono considerate importanti, tuttavia lo stile che il vino esprime è più importante nella considerazione dei consumatori.
D'altra parte, i critici e gli esperti preferiscono un'altra tipologia di vino, il che fa pensare che la tendenza cambierà.
Al momento le regioni più apprezzate in Lituania sono Puglia, Toscana e Veneto. Anche se, a livello di popolarità, le prime sono Toscana e Piemonte.
Il mercato dei vini costosi di alta qualità è invece limitato, ma cresce anche se lentamente. Inoltre, i consumatori di questa tipologia di vino, tendono ad essere autonomi nell’acquisto, perché già conoscitori.

Come descriveresti i consumatori lituani?

Il cambiamento più evidente nel settore riguarda il cambiamento del gusto dei consumatori: i vini bianchi aromatici sono stati finalmente tolti dal piedistallo. Infatti, guardando i dati e le tendenze di acquisto dei consumatori, le vendite della maggior parte dei vini bianchi aromatici sono diminuite. Fra questi, i vini composti da uve Gewurztraminer, Riesling, Pinot Grigio e Sauvignon Blanc. Al loro posto, gli spumanti: spagnoli, italiani e persino cremant francesi.
Se guardiamo alle vendite di vini con prezzi simili (da 8 a 14 euro a bottiglia), le vendite di bollicine sono più varie, perché i prodotti veterani del settore non hanno notato un calo delle vendite e i nuovi arrivati ​​hanno trovato il loro posto nel mercato piuttosto rapidamente.
Arūnas Starkus di "Vyno klubas" ha notato che c'è un crescente interesse per i vini "Pinot Noir", in particolare della Borgogna. C'è una sensazione di Rinascimento di Chardonnay, specialmente nel segmento dei vini di alta qualità.
La domanda di vino naturale e organico si fa sentire non solo nei ristoranti, ma anche nei wine shop.
D'altra parte, dopo il nuovo emendamento alla legge sul controllo degli alcolici, sempre più persone prendono l'abitudine di portare vino dall'estero. La comunicazione del vino è molto difficile ora, quindi gli importatori stranieri (che possono raggiungere i consumatori lituani senza restrizioni) hanno un grande ruolo strategico.





Per info sul nostro tour in Lituania scrivi a redazione@winemeridian.com



Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
8 punti chiave per descrivere il mercato polacco e i suoi consumatori mercoledi 20 febbraio

Polonia: da mercato emergente ad economia in crescita

8 punti chiave per descrivere il mercato polacco e i suoi consumatori

Noemi Mengo
Partecipa con noi a Vyno Dienos, la fiera più importante per il mercato dei paesi Baltici, il 3 e 4 maggio
mercoledi 20 febbraio

Wine Meridian vola in Lituania, il mercato driver dei paesi Baltici

Partecipa con noi a Vyno Dienos, la fiera più importante per il mercato dei paesi Baltici, il 3 e 4 maggio

AGENTI VINO province Como, Varese, Milano martedi 19 febbraio

Offerta di Lavoro

AGENTI VINO province Como, Varese, Milano

I numeri di Nomisma-Wine Monitor, presentati a Benvenuto Brunello, confermano scenari importanti e unici per questo grande rosso toscano martedi 19 febbraio

Benvenuto Brunello, la grande sfida tra passato e futuro

I numeri di Nomisma-Wine Monitor, presentati a Benvenuto Brunello, confermano scenari importanti e unici per questo grande rosso toscano

Giovanna Romeo
Domenica 3 e lunedì 4 marzo torna l’appuntamento con le produzioni artigianali di qualità con centocinquanta cantine italiane e estere
martedi 19 febbraio

Live Wine 2019: a Milano la quinta edizione del Salone Internazionale del Vino Artigianale

Domenica 3 e lunedì 4 marzo torna l’appuntamento con le produzioni artigianali di qualità con centocinquanta cantine italiane e estere

Intervista a Sergio Bucci, Direttore della Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano 
martedi 19 febbraio

Viaggio nel mondo della cooperazione e delle denominazioni

Intervista a Sergio Bucci, Direttore della Cantina Vignaioli del Morellino di Scansano

I problemi nascono perché ogni persona è differente, così come lo sono i mercati, i vini e i canali distributivi, mentre noi tendiamo a trattare tutti nello stesso modo. martedi 19 febbraio

Perchè è cosi difficile vendere vino?

I problemi nascono perché ogni persona è differente, così come lo sono i mercati, i vini e i canali distributivi, mentre noi tendiamo a trattare tutti nello stesso modo.

Roberta Zantedeschi
Intervista a Richard Alderson, appassionato ed esperto di vino in Nuova Zelanda, che ci svela i lunedi 18 febbraio

Nuova Zelanda: l’educazione al vino italiano partendo dalla GDO

Intervista a Richard Alderson, appassionato ed esperto di vino in Nuova Zelanda, che ci svela i "segreti" di questo piccolo ma interessante mercato del vino che presenta anche buone opportunità di sviluppo per le nostre imprese

Noemi Mengo
We have tasted for you Ronco Blanchis' Chardonnay Particella 3 saturday 16 february

Italian wines in the world: Ronco Blanchis' Chardonnay Particella 3

We have tasted for you Ronco Blanchis' Chardonnay Particella 3

Abbiamo degustato per voi Chardonnay Particella 3 di Ronco Blanchis 
sabato 16 febbraio

Italian wines in the world: Chardonnay Particella 3 di Ronco Blanchis

Abbiamo degustato per voi Chardonnay Particella 3 di Ronco Blanchis

Image Line raccoglie le testimonianze delle aziende vitivinicole che hanno adottato soluzioni digitali per la gestione dei loro vigneti e l’ottimizzazione del lavoro in campo.
venerdi 15 febbraio

Innovazione in vigneto: la parola a chi ha accolto la sfida

Image Line raccoglie le testimonianze delle aziende vitivinicole che hanno adottato soluzioni digitali per la gestione dei loro vigneti e l’ottimizzazione del lavoro in campo.

Anche le attuali difficoltà dei produttori di latte in Sardegna ci evidenziano il maggiore limite del nostro agroalimentare, la cultura di vendita, e anche nel settore vitivinicolo il problema è evidente

AAA cultura di vendita cercasi

Anche le attuali difficoltà dei produttori di latte in Sardegna ci evidenziano il maggiore limite del nostro agroalimentare, la cultura di vendita, e anche nel settore vitivinicolo il problema è evidente

Fabio Piccoli
Cerchiamo un Wine Sales Manager - Piemonte

Offerta di lavoro

Cerchiamo un Wine Sales Manager - Piemonte

In previsione del nostro tour a Singagore, il 22 e 23 maggio prossimi, presentiamo le previsioni al 2022 di IWSR su questo importante mercato del sud est asiatico dove l'Italia ha ampi margini di crescita
giovedi 14 febbraio

A Singapore dove il Prosecco fa recuperare quote all'Italia del vino

In previsione del nostro tour a Singagore, il 22 e 23 maggio prossimi, presentiamo le previsioni al 2022 di IWSR su questo importante mercato del sud est asiatico dove l'Italia ha ampi margini di crescita

Noemi Mengo
Basta vini a basso prezzo, solo Shiraz o vini dal medesimo stile, il cambio di rotta degli australiani negli Usa sta generando un nuovo rinascimento del vino made in Australia nel Paese a stelle e strisce
mercoledi 13 febbraio

Fascia premium e diversità le parole chiave della rinascita del vino australiano in Usa

Basta vini a basso prezzo, solo Shiraz o vini dal medesimo stile, il cambio di rotta degli australiani negli Usa sta generando un nuovo rinascimento del vino made in Australia nel Paese a stelle e strisce

Agnese Ceschi
Raccontaci cosa fai per promuovere e per comunicare il tuo vino. Siamo alla ricerca di progetti e di idee originali per valorizzarlo e comunicarlo. mercoledi 13 febbraio

Partecipa al concorso "Il Meridiano del vino": Wine Meridian premia le migliori idee di comunicazione e promozione del vino italiano

Raccontaci cosa fai per promuovere e per comunicare il tuo vino. Siamo alla ricerca di progetti e di idee originali per valorizzarlo e comunicarlo.

Un manuale per chi vuole fare impresa e non solo produrre buon vino

Un libro per gli imprenditori del mondo del vino di oggi

Un manuale per chi vuole fare impresa e non solo produrre buon vino

Roberta Zantedeschi
Intervista ad Andrea Fioratti, coordinatore del WSET Approved Programme Provider di Verona Italian Wine Academy

lunedi 11 febbraio

Uno sguardo all’interno di Italian Wine Academy

Intervista ad Andrea Fioratti, coordinatore del WSET Approved Programme Provider di Verona Italian Wine Academy



http://www.winemeridian.com/