Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

http://www.winemeridian.com/
venerdi 22 marzo 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Siddura enosocial.com

Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ italian wine academy Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach
martedi 18 dicembre

Mercato UK: previste turbolenze, allacciate le cinture

Spazio ai vini italiani, ma con qualche accortezza in più: la GDO ci verrà incontro solo se ci porremo con le dovute maniere, facendo un sensato benchmarking.


Mercato UK: previste turbolenze, allacciate le cinture
Un mercato che scotta quello del Regno Unito, una meta che, nonostante le difficoltà, dovremo essere bravi a non lasciarci scappare di mano, poiché le possibilità di crescita per l’Italia ci sono. Ad una condizione: che gli italiani siano capaci di adottare i dovuti modi, quali? Quelli in stile British, of course! 
A darci questo prezioso suggerimento è Lyenne Sherrif MW, che a wine2wine 2018 ha affrontato uno dei temi più caldi degli sviluppi sui mercati, ovvero gli ultimi aggiornamenti rispetto al mercato inglese e alla sua apertura ai vini italiani, nonostante lo scossone che la Brexit ha provocato sul nostro tranquillo volo di linea verso la sicurezza sulle tavole del Regno Unito.

Cosa si intende con le “dovute maniere”?
La GDO inglese, soprattutto quella più di nicchia, si sta sviluppando in maniera davvero rapida e sta dedicando una fetta importante della sua attenzione al mondo del vino. Diversi supermercati, negli ultimi anni, hanno introdotto al loro interno dei veri e propri wine corner e wine bar, dove i consumatori possono partecipare alle degustazioni e subito dopo passare dal reparto enologia e scegliere il vino appena provato. Si tratta una versione più analogica del DTC (Direct to Consumer), ma comunque un ottimo riflettore sul prodotto vino. Inoltre, la selezione di vini all’interno dei supermercati sta crescendo in qualità, in alcuni di essi, come le catene Waitrose e Wine Society, vengono venduti vini anche da 200 pounds, fattore questo che ribalta la concezione comune di “vino da supermercato”.

Come rientrare fra la selezione di vendita? L’accortezza da tenere in considerazione è semplice: guardare bene i competitor, osservarli, rispettarli e vedere fra quali di essi c’è posto sugli scaffali. Lasciamo a casa la presunzione e prendiamo esempio dagli Australiani, che nel mercato UK si differenziano per l’attenzione che hanno nel proporre i propri vini, dando un valore sulla base di ciò che già è presente negli store e non imponendosi e dando un prezzo sulla base dei propri personali criteri. Stiamo parlando degli inglesi, amano lo stile “british” e le maniere “polite”, perciò è questa la chiave per conquistare la GDO. L’irruenza servirà a ben poco.
Passiamo ai tecnicismi, stiamo infatti parlando, per dirlo in una parola sola, di benchmarking: letteralmente una metodologia basata sul confronto sistematico che permette alle aziende che lo applicano di compararsi con le migliori e soprattutto di apprendere da queste per migliorare.

Ma le importazioni godono ancora di buona salute?
Vediamo qualche dato e qualche previsione, per la quale ci riferiamo all’ultimo aggiornamento a novembre 2018 dell’indagine di IWSR Vinexpo dal 2012 al 2022.
Per quanto riguarda i vini fermi, sono previste alcune turbolenze, sembra infatti che fino al 2022 i consumi dovrebbero declinare, rossi e bianchi perderanno volume più rapidamente, mentre per i rosè la diminuzione del consumo dovrebbe essere lievemente più misurata. L’Italia è il terzo importatore del Paese, dopo Australia e Francia, e le previsioni dicono che il CAGR 2017-2022 si attesta al -4.3%.

Diverse invece le previsioni per le bollicine, che continueranno a crescere: in particolare dal volume di 2.6 milioni in casse da 9 litri registrato per il 2018 e accompagnato da un consumo di 14.7 litri per adulto si passerà nel 2022 ad un volume di 2.8 milioni in casse da 9 litri ed un consumo di 16.2 litri per adulto. La categoria di prezzo standard subirà una crescita interessante, con un calcolo CAGR 2017-2022 di +3.5%, con un volume in casse da 9 litri che passerà dai 10.6 milioni nel 2017 a 12.6 milioni nel 2022. 


Le possibilità non sono troppe, ma sono quelle giuste. La reputazione italiana è ancora altissima, ma non può più vivere di rendita. Sulla lista dei buoni propositi per l’anno nuovo, vi inseriamo già due voci: comunicazione strategica e benchmarking con le aziende più richieste dal mercato inglese, solo così secondo gli esperti si potrà atterrare senza più scossoni. 


Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019
venerdi 22 marzo

Milano Wine Week punta all'internazionalità

In occasione di ProWein, svelato a Düsseldorf il concept dell’edizione 2019

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms. friday 22 march

Italian Wine Podcast: two years of “cin cin” with Italian wine people

On March 10th, 2019, the Italian Wine Podcast celebrated its second anniversary since its first weekly episodes were launched on dedicated digital platforms.

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now! friday 22 march

World's Leading Wine Experts Share Tried and Tested Solutions to Mitigate Climate Change

Climate change is a huge subject that touches everyone. Many of us cannot even conceive the dangers inflicted on our planet by climate change. Time is running out, we need to take charge now!

Michele Shah
Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Donne e vino: più sensibili alla sostenibilità ma meno disposte a spendere

Dall’indagine di Wine Intelligence emerge il ruolo delle donne nel consumo dei vini, sempre più vicino a quello dei maschi. Negli Usa preoccupante calo di consumatori abituali tra i più giovani

Fabio Piccoli
Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese giovedi 21 marzo

L'esplosione del biologico nel Regno Unito

Drink less, but drink better: il nuovo mantra del consumatore inglese

Agnese Ceschi
General Manager mercoledi 20 marzo

Offerta di Lavoro

General Manager

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

mercoledi 20 marzo

Prowein 2019, una fiera didattica

La manifestazione di Düsseldorf non solo rappresenta oggi la miglior “piazza” commerciale del vino nel mondo ma anche uno straordinario osservatorio per capire come si è evoluto e si sta evolvendo il settore vitivinicolo a livello mondiale

Fabio Piccoli
L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse mercoledi 20 marzo

La figura del Business Coach nel mondo del vino: Chi è? A cosa serve?

L’organizzazione aziendale ha spesso bisogno di un professionista esterno per valorizzare le proprie risorse

Massimo Benedetti, Marketing and communication specialist
Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca martedi 19 marzo

ProWein 2019: buona la seconda (giornata)!

Abbiamo girato per i padiglioni italiani alla ricerca delle impressioni dei produttori su questa edizione della nota kermesse tedesca

Agnese Ceschi e Noemi Mengo
Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese 
lunedi 18 marzo

ProWein 2019: deboli piogge, ma previste schiarite

Report dalla prima giornata di ProWein. Dal Business Report della fiera di Düsseldorf grande crescita in attrattività del mercato cinese

Noemi Mengo e Agnese Ceschi
L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein domenica 17 marzo

ProWein here we go!

L'intervista a Marius Berlemann, Global Head Wine & Spirits e direttore di ProWein

Agnese Ceschi
Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa 
sabato 16 marzo

ProWein: 3 punti chiave per fare il giusto ingresso in fiera

Ci prepariamo all’edizione 2019 della kermesse più attesa in Europa

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso saturday 16 march

Italian wines in the world: Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

We have tasted for you Tenuta Montemagno's Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno sabato 16 marzo

Italian wines in the world: Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Abbiamo degustato per voi Solis Vis Monferrato Bianco DOC Timorasso di Tenuta Montemagno

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

venerdi 15 marzo

Il ritorno “silenzioso” ma prezioso della tipicità

Sembrava stata cancellata dal vocabolario del vino e invece mai come oggi si continua a parlare di tipicità e di quel legame straordinario tra il vino e la sua origine. Ma perché?

Fabio Piccoli
Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale. giovedi 14 marzo

Ettore Nicoletto, Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC.

Ettore Nicoletto, dal 2008 Amministratore Delegato di Santa Margherita Gruppo Vinicolo, è il nuovo Presidente del Consorzio di Tutela del Lugana DOC, una delle denominazioni emergenti del panorama vitivinicolo nazionale.

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative giovedi 14 marzo

Tenute Piccini rilanciano il Geografico

Salvato dal fallimento uno dei marchi storici del Chianti, salvaguardato anche il futuro dei soci conferitori del soci di una delle più importanti cooperative

Fabio Piccoli


http://www.winemeridian.com/