Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 21 luglio 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

Tommasi WineNet https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it Farina Enartis Tebaldi wbwe Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah
martedi 27 marzo

Mercato USA: il boom delle vendite rallenta, ma alla guida rimangono i Millennials

Dopo 20 anni di crescita le vendite iniziano a rallentare. I gusti dei nuovi consumatori cambiano ed è tempo di ascoltarli


Mercato USA: il boom delle vendite rallenta, ma alla guida rimangono i Millennials
Per gli Stati Uniti gli ultimi decenni sono stati dominati da un boom nelle vendite di vino, fattore che ha fatto dell’America la terra promessa per tutti i produttori italiani desiderosi di fare export. Oggi però è tempo di fare i conti con una serie di cambiamenti importanti, a livello economico e socioculturale. La crescita che ha caratterizzato il mercato USA sta ora rallentando, livellandosi sempre più.
A segnalarlo è un’indagine della Silicon Valley Bank, rilanciata dalla testata thedrinkbusiness.com, con più precisione si tratta del “2018 State of the Wine Industry Report”, uno studio davvero interessante per tutti coloro che vogliano scegliere la pedina giusta da muovere nella grande scacchiera a stelle e strisce.

In diminuzione sono i cosiddetti “baby boomer”, quindi i consumatori nati tra il 1945 e il 1964, un tempo i portatori sani dei gusti e delle scelte d’acquisto della loro generazione. Il mondo del business si è adattato al loro modo di essere, cercando di soddisfarne i bisogni, ma adesso questa fascia di consumatori non rappresenta più la maggioranza degli acquirenti ed è perciò giunto il momento di proporre sul mercato prodotti studiati per i “sintetici” millenials.

Rob McMillan, EVP e fondatore della SVB Wine, li definisce frugali, dal gusto semplice, non complesso, e rappresentano un segmento intento a guidare una vera e propria rotazione delle preferenze dei consumatori. Il tutto in uno scenario che vede gli Stati Uniti quasi al termine di un periodo di crescita di 20 anni.
I consumatori continuano a rifiutare i vini a basso prezzo, preferendo altri prodotti “premium”, ma la crescita totale delle vendite si sta stabilizzando, afferma il rapporto. In particolare, il segmento premium del vino (oltre $10 per bottiglia), che è cresciuto fortemente, si prevede che crescerà tra il 4% e l'8% nel 2018, una percentuale inferiore rispetto alla stima del 10% al 14% nel 2017. Nel complesso, ci si aspetta che le vendite in valore aumentino dal 2% al 4% nel 2018, mentre i volumi fino all'1%.
In particolare, il rapporto identifica una tendenza tra i millennials: si stanno allontanando dai blend rossi e dai vini base, e stanno invece iniziando ad avere un impatto positivo su altre categorie di vini fermi a basso prezzo, sia nazionali che esteri. I boomer sono ancora i principali consumatori di vino pregiato, ma consumano meno man mano che invecchiano e si adattano a vivere con un reddito fisso.
Che cosa succederà quando i più “maturi” lasceranno il mercato dei consumatori ed i baby boomers si muoveranno verso il basso nella scala dei prezzi premium, scontrandosi con i millennials?
Il report indica che la “premiumizzazione” continuerà, ma si ammorbidirà la fascia di lusso, almeno per quelle cantine che non hanno un brand particolarmente forte e ben insidiato.

Le previsioni per il 2018, dunque, sono di un appiattimento dei prezzi e di un nuovo approccio al consumatore. “Le aziende vinicole di successo tra 10 anni saranno quelle che avranno saputo adattarsi a un consumatore diverso, con valori diversi: un cliente che usa internet in modi nuovi e interattivi, che è parsimonioso e che ha un reddito più modesto rispetto ai suoi predecessori generazionali. Queste aziende, avranno successo anche perché saranno in grado di evolvere le proprie strategie di vendita, portandole fuori dalla cantina, rendendo l’esperienza di degustazione ricca e multimediale” spiega il report.

In conclusione, occhi aperti produttori italiani, il cambiamento è alle porte e i potenziali nuovi clienti crescono fin troppo velocemente. Attenzione a non rimanere indietro, perché i millennials hanno già la prima marcia ingranata.

Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Lo storico presidente di Slow Food ha ricordato il dovere delle imprese vitivinicole ad investire in cultura sia per “restituire” alla collettività i benefici di cui può godere sia per esaltare ulteriormente il suo legame con le risorse culturali del nostro Paese

Grazie a Carlo Petrini per averci ricordato il primato della cultura

Lo storico presidente di Slow Food ha ricordato il dovere delle imprese vitivinicole ad investire in cultura sia per “restituire” alla collettività i benefici di cui può godere sia per esaltare ulteriormente il suo legame con le risorse culturali del nostro Paese

Fabio Piccoli
Nelle fasce più giovani di consumatori interesse nei confronti di lattine e bag in box e ormai gli inglesi non evidenziano più differenze tra i tappi in sughero e quelli a vite

Le preferenze di formati e chiusure nel mercato del Regno Unito

Nelle fasce più giovani di consumatori interesse nei confronti di lattine e bag in box e ormai gli inglesi non evidenziano più differenze tra i tappi in sughero e quelli a vite

Francesco Piccoli
Intervista a Michael Blaise, Vice Presidente per la Sostenibilità di Vinventions giovedi 19 luglio

La svolta sostenibile di Vinventions

Intervista a Michael Blaise, Vice Presidente per la Sostenibilità di Vinventions

È  la consapevolezza a fare la differenza tra un buon e un ottimo manager, tra un imprenditore capace e un imprenditore di successo

Cosa ci rende buoni manager o buoni imprenditori?

È la consapevolezza a fare la differenza tra un buon e un ottimo manager, tra un imprenditore capace e un imprenditore di successo

Roberta Zantedeschi
Ecco un aggiornamento sulla tendenza in atto del consumo di vino o bevande a basso contenuto alcolico martedi 17 luglio

Low- o No-alcohol wines, sì o no?

Ecco un aggiornamento sulla tendenza in atto del consumo di vino o bevande a basso contenuto alcolico

Agnese Ceschi
La competizione, porta d’ingresso per entrare nel mercato e portavoce dei gusti dei consumatori asiatici, lancia la “call to entries” per i produttori italiani, con scadenza al 22 luglio 2018. Affrettatevi!
lunedi 16 luglio

WM rinnova la mediapartnership con l’Hong Kong International Wine and Spirits Competition

La competizione, porta d’ingresso per entrare nel mercato e portavoce dei gusti dei consumatori asiatici, lancia la “call to entries” per i produttori italiani, con scadenza al 22 luglio 2018. Affrettatevi!

Wine Export Manager Senior e Junior lunedi 16 luglio

Offerta di Lavoro

Wine Export Manager Senior e Junior

Il parere di Andrzej Sajniak, importatore polacco e titolare di Caterteam Sp.zo.o e dei punti vendita lunedi 16 luglio

Vino italiano in Polonia: quando l'alta qualità non basta

Il parere di Andrzej Sajniak, importatore polacco e titolare di Caterteam Sp.zo.o e dei punti vendita "Piccola Italia & Mediterraneo" di Varsavia

Noemi Mengo
La freschezza del Chiaretto incontra la pizza contemporanea di Renato Bosco nella terrazza estiva di Monte Zovo venerdì 20 luglio 2018. 
lunedi 16 luglio

Chiaretto&Pizza: l’aperitivo gourmet firmato Monte Zovo e Renato Bosco

La freschezza del Chiaretto incontra la pizza contemporanea di Renato Bosco nella terrazza estiva di Monte Zovo venerdì 20 luglio 2018.

Domenica 8 luglio, luna e stelle hanno fatto luce sui vigneti di Monte Gorna, a Treccastagni, ai piedi dell'Etna per un evento speciale: Notturno in Vigna. domenica 15 luglio

Nasce sull'Etna una nuova narrazione del vino

Domenica 8 luglio, luna e stelle hanno fatto luce sui vigneti di Monte Gorna, a Treccastagni, ai piedi dell'Etna per un evento speciale: Notturno in Vigna.

Lisa Sanfilippo
We have tasted for you Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 saturday 14 july

Italian wines in the world: Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016

We have tasted for you Siddùra's Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra sabato 14 luglio

Italian wines in the world: Maìa Vermentino di Gallura docg Superiore 2016 di Siddùra

Abbiamo degustato per voi il Maìa Vermentino di Gallura DOCG Superiore 2016 di Siddùra

All'attrice inglese Helen Mirren il Premio che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più importanti nel panorama degli eventi culturali organizzati da un’azienda vitivinicola

Premio Apollonio per gli ulivi del Salento

All'attrice inglese Helen Mirren il Premio che è diventato negli anni uno degli appuntamenti più importanti nel panorama degli eventi culturali organizzati da un’azienda vitivinicola

Il nostro sistema vitivinicolo continua ad essere refrattario ad accettare una maggiore trasparenza e gestione dei prezzi delle denominazioni, anche di quelle più importanti e in crescita. Questo determina una costante fragilità del nostro sistema e il rischio di presidiare in maniera migliore il posizionamento dei vini italiani

Il tabù dei prezzi dei vini in Italia

Il nostro sistema vitivinicolo continua ad essere refrattario ad accettare una maggiore trasparenza e gestione dei prezzi delle denominazioni, anche di quelle più importanti e in crescita. Questo determina una costante fragilità del nostro sistema e il rischio di presidiare in maniera migliore il posizionamento dei vini italiani

Fabio Piccoli
Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!
venerdi 13 luglio

Partecipa al Tour Vietnam 2018 con Unexpected Italian

Ultimi giorni per iscriversi al tour dal 2 al 4 ottobre 2018. Ecco i motivi per cui non potete perdervelo!

Interview with Marco Martini, CEO of Mondodelvino SpA CEO, one of the most interesting and innovative Italian wine groups of Italy and ranked 17 among Italian wine companies in terms of sales in 2017. giovedi 12 luglio

Mondodelvino: one entity, many territories

Interview with Marco Martini, CEO of Mondodelvino SpA CEO, one of the most interesting and innovative Italian wine groups of Italy and ranked 17 among Italian wine companies in terms of sales in 2017.

L'intervista ad uno dei massimi sommelier vietnamiti Alex Thinh giovedi 12 luglio

Giovane ed orientabile: il Vietnam è una delle promesse asiatiche

L'intervista ad uno dei massimi sommelier vietnamiti Alex Thinh

Agnese Ceschi
Scopri la promozione estiva pensata per supportarti nell’internazionalizzazione e comunicazione dei tuoi prodotti nel mondo
mercoledi 11 luglio

Scegli Wine Meridian come Media partner e cambia la tua comunicazione

Scopri la promozione estiva pensata per supportarti nell’internazionalizzazione e comunicazione dei tuoi prodotti nel mondo

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana! mercoledi 11 luglio

Wine Meridian torna a Vinexpo New York

Aggiungetevi a noi il 4 e 5 marzo 2019 in occasione di Vinexpo New York, la Fiera Internazionale del vino e degli spirits, nella sua seconda edizione americana!

Azienda italiana specializzata nella vendita di vino online cerca una figura da inserire nel proprio ufficio acquisti con ottima padronanza nell’uso del PC e dei pacchetti base e buona conoscenza della lingua inglese.

Offerta di Lavoro: Buyer

Azienda italiana specializzata nella vendita di vino online cerca una figura da inserire nel proprio ufficio acquisti con ottima padronanza nell’uso del PC e dei pacchetti base e buona conoscenza della lingua inglese.