Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
giovedi 09 aprile 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go Vigna Belvedere https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ www.prosecco.wine  www.cantinatollo.it pradellaluna.com cantina settesoli mossi 1558 perdomini Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza WineNet CVA Canicatti Bixio
mercoledi 26 febbraio 2020

Mercato vino in flessione? il bio crescerà a 3 cifre

In controtendenza, aumentano consumi, categorie, produzione, superfici, export, il biologico appare inarrestabile.


Mercato vino in flessione? il bio crescerà a 3 cifre
Le crescita del vino biologico è tangibile, i consumi sono passati da 441 mln di bottiglie del 2003 a 729 mln del 2018 per un valore di circa 3,3 miliardi di euro, corrispondenti al 2% dell’intero mercato globale, stimato in 165,8 miliardi di euro. Le previsioni di IWSR per Millésime Bio, prevedono ulteriori sviluppi positivi che porteranno il consumo totale a 976 mln di bottiglie nel 2023.
Queste considerazioni diventano ancor più paradigmatiche prendendo in esame le proiezioni IWSR:
in 10 anni i volumi del mercato vinicolo globale subiranno una flessione del -2,8%, mentre nel medesimo arco temporale il biologico dovrebbe più che raddoppiare la portata attuale, crescendo del 121%.

Prendendo in considerazione i primi 5 paesi consumatori (Francia, Germania, Usa, Italia, Spagna), si rileva che l’incremento è generale, crescono tutte le categorie (rossi, bianchi, rosé ed effervescenti). I vini rossi bio restano leader e trainano il mercato bio, passando da circa 130 milioni di bottiglie l’anno nel 2013 a oltre 200 mln nel 2018, la previsione è che si arriverà ad oltre 300 mln entro il 2023.
I vini rossi bio partono da volumi ben più consistenti rispetto agli sparkling ma se analizziamo i tassi di crescita, sono questi ultimi a registrare l’incremento percentuale maggiore.
Dal 2013 al 2018 gli spumanti bio (leggasi Prosecco, ndr) hanno sperimentato una crescita a tripla cifra e per il successivo lustro (2019-2023) gli analisti attendono un ulteriore miglioramento, con un +48% e 69,5 milioni di bottiglie vendute.

In Francia cresce la quota dei consumi di vini bio, circa il 18% rispetto al totale dei vini venduti e le previsioni indicano che entro il 2021 i transalpini saranno i maggiori consumatori di vini bio al mondo.
Ad oggi è ancora la Germania il paese leader del mercato dei “Big Five”, a seguire Francia, Usa, Italia e Spagna. Tutti mercati che registrano una progressione nei consumi di vino biologico, a parte la Germania che è stabile e l’Italia, il paese che subisce la decrescita maggiore anche rispetto alle previsioni future.
I pronostici al 2023 danno il primato del consumo di vini bio ai transalpini con 195,4 milioni di bottiglie, seguiti dalla Germania con 170 mln, 95 mln di bottiglie il consumo Usa, 61,1 mln quello dell’Italia, 37,8 mln della Spagna.

Anche le superfici destinate alla coltivazione biologica della vite sono in aumento in tutti e 3 i paesi leader della produzione: Spagna, Francia e Italia.
Si distingue in particolare la Spagna che attualmente conta 89.600 ettari di vigneto certificato bio ed una prospettiva di ulteriore espansione che porterà entro il 2023 a 160.000 ettari.
La Francia, in terza posizione, ad oggi coltiva 65.300 ettari di vigneto bio ma si prevede che entro il 2023 supererà l’Italia con 115.000 ettari contro i 96.320 ettari del Bel Paese. Nei pronostici al 2023 l’Italia dunque diverrà medaglia di bronzo con una crescita modesta dei vigneti bio, un +29% che non regge il confronto con il +76% francese ed il +79% spagnolo.

L’Italia si conforta decisamente con una previsione di 924 milioni di bottiglie prodotte entro il 2023 che riaffermano il primato attuale, pur con una crescita (+30%) inferiore a quella francese (+70%) e spagnola (+76%).
Il 2023 dovrebbe inoltre attestare il sorpasso dei transalpini sugli iberici, già avvenuto nel 2018, con una produzione di 613 milioni di bottiglie, contro i 599 milioni delle cantine bio spagnole.
Una tendenza che, a questi ritmi, porta a stimare al 2023 una produzione complessiva del trio di testa di oltre 2 miliardi di bottiglie di vino biologico.
La Francia destina all’export il 42% della produzione, assorbendo sul mercato interno il 58% dei volumi. Spagna e Italia lavorano principalmente con l’estero: l’Italia riserva solo il 12% al mercato domestico, la Spagna solo il 9%, mentre l’export dei due paesi assorbe rispettivamente l’88% e il 91%.
Emanuele Fiorio

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Sarà presto tempo di ripartire, tempo di rinascita, un fase strategica che dovrà essere gestita al meglio. Preparatevi “indossando” il vostro “abito” migliore, quello più adatto a voi, chiedete la nostra consulenza su misura per voi.  giovedi 09 aprile 2020

“Wine Meridian Exclusive”, consulenza a misura d'azienda

Sarà presto tempo di ripartire, tempo di rinascita, un fase strategica che dovrà essere gestita al meglio. Preparatevi “indossando” il vostro “abito” migliore, quello più adatto a voi, chiedete la nostra consulenza su misura per voi. 

Cristian Fanzolato
Le scelte chiare e responsabili verso una maggiore sostenibilità a 360 gradi del gruppo Viventions. giovedi 09 aprile 2020

Quando il tappo diventa sostenibile

Le scelte chiare e responsabili verso una maggiore sostenibilità a 360 gradi del gruppo Viventions.

Agnese Ceschi
Le dichiarazioni del patron di Bottega Spa hanno suscitato polemiche ma servono come spunto di riflessione per comprendere come alleviare la crisi, grazie a supporto e cooperazione. giovedi 09 aprile 2020

Sandro Bottega al Governo cinese: ridurre dazi, semplificare procedure, implementare accordi

Le dichiarazioni del patron di Bottega Spa hanno suscitato polemiche ma servono come spunto di riflessione per comprendere come alleviare la crisi, grazie a supporto e cooperazione.

Emanuele Fiorio
Abbiamo visto su Netflix il film “Il Sommelier”, dove il mondo del vino viene visto dagli occhi dell’America di colore, con tanti luoghi comuni ma anche qualche spunto interessante di riflessione giovedi 09 aprile 2020

Quando il vino si fa black

Abbiamo visto su Netflix il film “Il Sommelier”, dove il mondo del vino viene visto dagli occhi dell’America di colore, con tanti luoghi comuni ma anche qualche spunto interessante di riflessione

Fabio Piccoli
Numeri da capogiro per l’e-commerce, impennata di nuovi consumatori online. In Italia crescita a 3 cifre. giovedi 09 aprile 2020

Pandemia, vendite online alle stelle

Numeri da capogiro per l’e-commerce, impennata di nuovi consumatori online. In Italia crescita a 3 cifre.

Emanuele Fiorio
A marzo 2020 i numeri di certificazioni e imbottigliamenti del Pinot grigio delle Venezie si attestano su valori in linea con le previsioni stagionali. Le incognite arriveranno il prossimo trimestre, ma il Consorzio vigila sul mercato a tutela del valore della filiera. Bene le misure governative per il supporto finanziario alle imprese. mercoledi 08 aprile 2020

Tiene la doc Pinot Grigio delle Venezie, ma i prossimi mesi restano un'incognita

A marzo 2020 i numeri di certificazioni e imbottigliamenti del Pinot grigio delle Venezie si attestano su valori in linea con le previsioni stagionali. Le incognite arriveranno il prossimo trimestre, ma il Consorzio vigila sul mercato a tutela del valore della filiera. Bene le misure governative per il supporto finanziario alle imprese.

Tradizione, storicità, autenticità ed un’attenzione particolare per prodotti unici, frutto di ricerche su vitigni dimenticati. mercoledi 08 aprile 2020

Vino & Design: alla ricerca dell’esclusività

Tradizione, storicità, autenticità ed un’attenzione particolare per prodotti unici, frutto di ricerche su vitigni dimenticati.

Emanuele Fiorio
We have tasted for you Col Vetoraz's Valdobbiadene DOCG Brut wednesday 08 april 2020

Italian wines in the world: Col Vetoraz's Valdobbiadene DOCG Brut

We have tasted for you Col Vetoraz's Valdobbiadene DOCG Brut

I consumatori richiedono sempre di più un ritorno a ciò che è naturale e alla trasparenza nell’indicare cosa c’è nella bottiglia. mercoledi 08 aprile 2020

Vini naturali: un fenomeno destinato a resistere anche nel futuro?

I consumatori richiedono sempre di più un ritorno a ciò che è naturale e alla trasparenza nell’indicare cosa c’è nella bottiglia.

Agnese Ceschi
Ne abbiamo parlato con Filippo Galanti, Co-Founder & Business Development Manager di Divinea, portale “made in Italy” di enoturismo e partner tecnologico per circa 200 cantine. “La risorsa è lo Smart Tasting”. mercoledi 08 aprile 2020

Enoturismo e Smart Tasting. Potrà il digitale contenere gli effetti pandemia?

Ne abbiamo parlato con Filippo Galanti, Co-Founder & Business Development Manager di Divinea, portale “made in Italy” di enoturismo e partner tecnologico per circa 200 cantine. “La risorsa è lo Smart Tasting”.

Giovanna Romeo
Prospettive, canali, turismo, dati e strumenti: ecco come e perchè prepararsi sin d’ora al post coronavirus. mercoledi 08 aprile 2020

Cosa fare adesso? Ripartire dalla Cina

Prospettive, canali, turismo, dati e strumenti: ecco come e perchè prepararsi sin d’ora al post coronavirus.

Emanuele Fiorio
L’Associazione chiede al Ministro di far parte dei tavoli di consultazione per collaborare attivamente alla ripresa economica del Paese. martedi 07 aprile 2020

Crisi coronavirus: Vinarius scrive al Ministro dello sviluppo economico Stefano Patuanelli

L’Associazione chiede al Ministro di far parte dei tavoli di consultazione per collaborare attivamente alla ripresa economica del Paese.

A scriverlo in una lettera ai soci, presidente e direttore di Cantina Valpolicella Negrar, che fa un'azione solidale verso l'ospedale del territorio martedi 07 aprile 2020

Sostenibilità patrimoniale, diversificazione canali e mercati e un'agenda visionaria: punti di forza contro la crisi

A scriverlo in una lettera ai soci, presidente e direttore di Cantina Valpolicella Negrar, che fa un'azione solidale verso l'ospedale del territorio

La filosofia della famiglia Abbona, proprietaria della nota azienda piemontese Marchesi di Barolo, spiegata da Valentina Abbona, export manager dell’azienda, tra le migliori espressioni della nuova generazione del vino italiano. martedi 07 aprile 2020

Think locally, act globally

La filosofia della famiglia Abbona, proprietaria della nota azienda piemontese Marchesi di Barolo, spiegata da Valentina Abbona, export manager dell’azienda, tra le migliori espressioni della nuova generazione del vino italiano.

Agnese Ceschi
Selezione e ricerca costanti, identità e radicamento territoriale, aroma, eleganza e sapidità, uve raccolte a mano per produrre esclusivamente Valdobbiadene e Cartizze DOCG. Col Vetoraz è il fedele ritratto di un territorio ineguagliabile. martedi 07 aprile 2020

Col Vetoraz: in ogni calice, tutta la perfezione di un territorio

Selezione e ricerca costanti, identità e radicamento territoriale, aroma, eleganza e sapidità, uve raccolte a mano per produrre esclusivamente Valdobbiadene e Cartizze DOCG. Col Vetoraz è il fedele ritratto di un territorio ineguagliabile.