Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
domenica 18 agosto 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://www.grafical.it/it/ www.prosecco.wine Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri

Troppa frammentazione nella promozione del vino italiano in Svezia

Intervista alla sommelier Maria Collsiöö,responsabile delle degustazioni, dei tour e anche della famosa newsletter di Grappe Wine a Stoccolma


Troppa frammentazione nella promozione del vino italiano in Svezia
Nel cuore di Stoccolma, in uno dei quartieri più esclusivi della città, si nasconde la cantina di Grappe Wine.
Grappe Wine è un club per privati e non solo con una caratteristica in comune, una grande passione per il vino.
Il servizio esclusivo offerto da Grappe ai suoi clienti è la possibilità di conservare i loro vini in una cantina temperata, al riparo dalle vibrazioni.
I clienti possono anche visitare il magnifico palazzo dove si trova la cantina, godendosi il loro vino perfettamente invecchiato, così com'è o accompagnato da qualcosa da mangiare.
Grappe organizza anche delle degustazioni e delle presentazioni di produttori o di aree geografiche famose per la loro produzione vinicola.
Grappe ha aperto le sue porte nel 1986, a Stoccolma. È stata fondata da Carl Jan Granqvist, una celebrità della gastronomia svedese.
Carl è stato ispirato da una persona a lui vicina, un giornalista americano appassionato di vini che aveva l'abitudine di servire un Bordeaux perfetto durante le cene che organizzava a casa sua, vino che prendeva da una cantina presente all'interno dell'abitazione.
Carl sentiva che era compito suo portare questo servizio anche nei paesi scandinavi e così si è messo all'opera.
Molti dei vini che si trovano in commercio oggi, hanno bisogno di almeno un altro paio d'anni di invecchiamento per poter essere gustati come dovrebbero.
Oggi, nelle grandi comunità urbane come Stoccolma, le possibilità di avere una cantina privata sono limitate.
Grappe conta più di 1200 clienti unici.
Ho deciso di visitare Grappe e ho incontrato una dei loro sommeliers, la splendida Maria Collsiöö.
Abbiamo parlato di vini italiani e di altri trend presenti riconoscibili del mercato svedese.
Maria lavora da Grappe dal 2005.
È la resposabile delle degustazioni, dei tour e anche della famosa newsletter.
È stata scelta dalla Camera di Commercio svedese per valutare le bottiglie in occasione di aste ufficiali di vini d'annata, sul mercato di seconda mano.
Maria mi racconta che una porzione generosa della loro cantina è dedicata ai vini italiani, seconda soltanto alla Francia, e sono presenti vini rossi famosi come l'Amarone, il Barolo, Sassicaia e Brunello.
L'Amarone e altri vini rossi veneti sono molto popolari, rossi corposi ricchi di sapore.
Sono famosi perchè, spesso, i nuovi appassionati di vino cercano proprio questo tipo di vini.
Maria sostiene anche che vini come il Ripasso, vini associati all'idea di "appassimento", sono molto in voga in Svezia però si tratta di un trend che ha già raggiunto il suo punto più alto.
"Le persone si stancheranno di questa tipologia e inizieranno a guardarsi attorno. È un po' com'è successo per il Rioja spagnolo negli anni '90, iperpubblicizzato sul mercato svedese e questo lo ha portato ad avere una cattiva reputazione. Ora, 30 anni dopo, il Rioja sta tornando. I consumatori svedesi stanno riscoprendo i vini di quella regione."
La popolarità di un vino o di una regione dipende, in gran parte, da quanto offerto attraverso "Systembolaget", il Monopolio di Stato svedese sugli alcolici.
Un esempio di tutto ciò è il Lambrusco del quale, per anni, è stata importata una versione dolce di un unico produttore di non molto alta qualità.
Il che ha rovinato la reputazione del Lambrusco in Svezia.
Maria mi dice di aver provato altri Lambrusco, secchi, che le sono piaciuti molto quindi è evidente che molto dipende dall'offerta e dalla disponibilità dello "Systembolaget".

Qual è il potenziale dei vini italiani sul mercato svedese?
I vini italiani sono molto famosi in Svezia. Negli ultimi anni, la qualità dell'offerta è migliorata in maniera considerevole.
20 anni fa, i vini italiani erano sinonimo di scarsa qualità ma ora ci sono molti prodotti interessanti.
Alcune regioni sono molto più conosciute di altre ma c'è un grandissimo potenziale per tutte quelle non ancora famose in Svezia.

Cosa consiglierebbe ai produttori italiani che volessero entrare nel mercato svedese?
L'impressione è che non ci sia coordinazione tra i produttori italiani. Non c'è un'intesa comune o un'idea precisa su come pubblicizzare i prodotti italiani sul mercato internazionale e non solo.
L'Italia potrebbe prendere esempio dalla Spagna, che pubblicizza i suoi vini tutti sotto lo stesso concetto di "Vini dalla Spagna".
"Vini dalla Spagna" organizza visite ai produttori, degustazioni e altri eventi anche molto diversi fra loro.

Maria è la vincitrice delle ultime due competizioni organizzate da "Vini dalla Spagna", come mi dice con un umile sorriso.

Åsa Jacobsson

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Consorzio del Franciacorta e del Chianti Classico hanno attivi degli osservatori economici che consentono una gestione della denominazione anche alla luce dei dati di mercato e di posizionamento dei vini
venerdi 16 agosto 2019

Consorzi, pronti anche gli osservatori economici

Consorzio del Franciacorta e del Chianti Classico hanno attivi degli osservatori economici che consentono una gestione della denominazione anche alla luce dei dati di mercato e di posizionamento dei vini

Fabio Piccoli
Raccontare storie è un'arte molto antica. Ma cosa c'entra con il business del vino? mercoledi 14 agosto 2019

Perché investire sullo storytelling?

Raccontare storie è un'arte molto antica. Ma cosa c'entra con il business del vino?

Agnese Ceschi
We have tasted for you: DOMENIS1898's Grappa Secolo Barrique Millesimata wednesday 14 august 2019

Italian wines in the world: DOMENIS1898's Grappa Secolo Barrique Millesimata

We have tasted for you: DOMENIS1898's Grappa Secolo Barrique Millesimata

In poco più di 10 anni l’azienda agrigentina è diventata tra le realtà più interessanti e dinamiche nel panorama vitienologico siciliano con una storia dove vino e religione trovano un legame unico
martedi 13 agosto 2019

Cristo di Campobello, un “pellegrinaggio” nel vino di Sicilia

In poco più di 10 anni l’azienda agrigentina è diventata tra le realtà più interessanti e dinamiche nel panorama vitienologico siciliano con una storia dove vino e religione trovano un legame unico

Fabio Piccoli
Nell’enclave del Riesling abbiamo incontrato un pioniere della vinificazione del Pinot Nero. August Kesseler si racconta. 
martedi 13 agosto 2019

Oltre il Riesling: lo Spätburgunder in Rheingau è il regno di August Kesseler

Nell’enclave del Riesling abbiamo incontrato un pioniere della vinificazione del Pinot Nero. August Kesseler si racconta.

Giovanna Romeo
Intervista a Marco Nordio, italiano, in Nuova Zelanda da 16 anni e titolare di una società di importazione lunedi 12 agosto 2019

Nuova Zelanda: un binocolo puntato all'estremità del mondo

Intervista a Marco Nordio, italiano, in Nuova Zelanda da 16 anni e titolare di una società di importazione

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi la Grappa Secolo Barrique Millesimata di DOMENIS1898 sabato 10 agosto 2019

Italian wines in the world: Grappa Secolo Barrique Millesimata di DOMENIS1898

Abbiamo degustato per voi la Grappa Secolo Barrique Millesimata di DOMENIS1898

Lo Chardonnay continua ad essere il vino più apprezzato dai consumatori americani. Un successo che dimostra parecchie cose e spazza via molti pericolosi luoghi comuni che ancora sono presenti nel nostro Paese
venerdi 09 agosto 2019

Cosa ci insegna lo Chardonnay negli Usa

Lo Chardonnay continua ad essere il vino più apprezzato dai consumatori americani. Un successo che dimostra parecchie cose e spazza via molti pericolosi luoghi comuni che ancora sono presenti nel nostro Paese

Fabio Piccoli
Torniamo a focalizzare la nostra attenzione sul direct shipping, scoprendo il parere di alcuni importanti testimoni dell’area retail statunitense
giovedi 08 agosto 2019

Direct To Consumer, cosa ne pensano i retailer negli USA?

Torniamo a focalizzare la nostra attenzione sul direct shipping, scoprendo il parere di alcuni importanti testimoni dell’area retail statunitense

Noemi Mengo
Abbiamo incontrato Emma Taveri, esperta in Destination Marketing e Management CEO di Destination Markers e ci siamo fatti spiegare perché il vino dovrebbe puntare su questo mercoledi 07 agosto 2019

Come far diventare il vostro territorio una wine destination di successo?

Abbiamo incontrato Emma Taveri, esperta in Destination Marketing e Management CEO di Destination Markers e ci siamo fatti spiegare perché il vino dovrebbe puntare su questo

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi il Barbera d'Asti Superiore di Cascina Ciuché mercoledi 07 agosto 2019

Italian wines in the world: Barbera d'Asti Superiore di Cascina Ciuché

Abbiamo degustato per voi il Barbera d'Asti Superiore di Cascina Ciuché

Direttore Consorzio Tutela D.O.C martedi 06 agosto 2019

Offerta di Lavoro

Direttore Consorzio Tutela D.O.C

La prematura scomparsa di Franco Zanovello, titolare di Cà Lustra, priva il settore vitienologico italiano non solo di un ottimo produttore ma anche di un uomo vero, autentico, amante della sua terra, i Colli Euganei

Addio Franco, anima degli Euganei

La prematura scomparsa di Franco Zanovello, titolare di Cà Lustra, priva il settore vitienologico italiano non solo di un ottimo produttore ma anche di un uomo vero, autentico, amante della sua terra, i Colli Euganei

Fabio Piccoli
Non perdere tempo, i Campus Online di Wine People completano la tua formazione anche durante l'estate. martedi 06 agosto 2019

Campus Online di Wine People, la formazione anche sotto l’ombrellone

Non perdere tempo, i Campus Online di Wine People completano la tua formazione anche durante l'estate.

We have tasted for you Azienda Vinicola Anna Spinato's Rosato IGT Trevenezie 2018 tuesday 06 august 2019

Italian wines in the world: Azienda Vinicola Anna Spinato's Rosato IGT Trevenezie 2018

We have tasted for you Azienda Vinicola Anna Spinato's Rosato IGT Trevenezie 2018

Fabio Tavazzani
Il Friulano di Ronco Blanchis, un bianco fresco, la cui capacità di invecchiamento sorprende i palati
martedi 06 agosto 2019

Il Friulano che sorprende negli anni

Il Friulano di Ronco Blanchis, un bianco fresco, la cui capacità di invecchiamento sorprende i palati

Scopriamo assieme gli interessanti speech del WEMDay 2019. lunedi 05 agosto 2019

Wine Export Manager Day: la prima novità sono gli speaker!

Scopriamo assieme gli interessanti speech del WEMDay 2019.

Agnese Ceschi
Un approfondimento sul mercato sud coreano con la head sommelier Su-Jin Park ci fa scoprire uno dei mercati più dinamici in Asia di questo momento lunedi 05 agosto 2019

Hon-Sul, vini naturali e orange: i nuovi trend della Corea del Sud

Un approfondimento sul mercato sud coreano con la head sommelier Su-Jin Park ci fa scoprire uno dei mercati più dinamici in Asia di questo momento

Agnese Ceschi
La storica azienda di Bassano del Grappa ha scelto di essere una distilleria aperta che ospita al mese decine di migliaia di visitatori lunedi 05 agosto 2019

Poli, quando grappa fa rima con ospitalità

La storica azienda di Bassano del Grappa ha scelto di essere una distilleria aperta che ospita al mese decine di migliaia di visitatori

Lavinia Furlani


sfondo_wm