Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
giovedi 18 luglio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio
venerdi 05 luglio 2019

Novant’anni di vino italiano raccontati dal “nostro” Corriere Vinicolo

L’importante anniversario del settimanale di Unione Italiana Vini è una straordinaria occasione per capire non solo la storia del vino italiano ma anche per interpretarne il futuro


Novant’anni di vino italiano raccontati dal “nostro” Corriere Vinicolo
Non sono riuscito ad andare alla celebrazione dei 90 anni del Corriere Vinicolo. E mi è dispiaciuto tantissimo perché considero il settimanale di Unione Italiana Vini il giornale di tutti coloro che a vari livelli sono coinvolti nella filiera vitivinicola.
Nel mio caso, inoltre, mi lega al mitico “Corriere” anche una lunga collaborazione, di oltre vent’anni, di fatto mai interrotta.
Per questa ragione ritengo di non sbagliare affermando che chi lavora nel mondo del vino debba per forza considerare “suo” il Corriere Vinicolo.
Non so quanti sono gli attuali abbonamenti al Corriere Vinicolo ma quello che so è che dovrebbero essere esattamente uguali al numero degli addetti al comparto, cioè tantissimi.
Purtroppo non è così e questo, a mio modesto parere, significa che ancora molto si debba fare per aumentare la cultura imprenditoriale e manageriale nel nostro amato settore vitivinicolo.
E per capire quanta strada c’è da fare ancora su questo complesso percorso vengono preziose proprio le tante pagine scritte nei novant’anni del Corriere, alcune delle quali sono state raccolte nel prezioso volume edito da UIV: Si pubblica il sabato. 90 anni di storia del Corriere Vinicolo”.
Non vedo l’ora di poter sfogliare e leggere questa preziosa pubblicazione ma già adesso posso ripercorrere con la mente, non solo con la memoria, non sono così vecchio, quasi un secolo della storia dell’imprenditoria vitivinicola italiana.
E sì, perché il nostro “Corriere” si è sempre impegnato a raccontare ciò che le imprese del vino dovevano affrontare sia al proprio interno per migliorare le proprie prestazioni e soprattutto sui mercati.
E a quest’ultimo proposito non credo di esagerare evidenziando che nessuna pubblicazione è riuscita a raccontare le evoluzioni dei mercati del vino come il Corriere Vinicolo.
Ma anche nessun altro è riuscito a raccontare le evoluzioni all’interno dei nostri tanti, tantissimi territori produttivi.
Leggendo le pagine del Corriere Vinicolo, infatti, si è sempre percepita la complessa frammentazione del vino italiano. Di come, se vogliamo paradossalmente, sia tutt’oggi “limitativo” parlare di vino italiano, vista la straordinaria regionalizzazione del nostro sistema produttivo.
Ma quello che è emerso attraverso le pagine del “Corriere” è che questa eterogeneità del nostro sistema vitivinicolo abbia rappresentato anche una grande forza, talvolta non compresa e sfruttata fino in fondo dalle stesse imprese.
Il “Corriere”, però, pur appartenendo alla più grande organizzazione italiana del settore vitivinicolo, non ha mai voluto raccontare solo la voce dei “grandi”, ma ha sempre cercato di rappresentare il volto più autentico di questo nostro mondo.
Non è stato sempre facile, non vogliamo fare gli ingenui. Vi sono e vi saranno sempre pressioni di alcune categorie della filiera che in qualche misura vorranno trovare voce sul nostro “Corriere”. Ma questo, a mio parere, non può essere considerato un male se avverrà con la trasparenza da sempre garantita dal settimanale di UIV.
Leggere questi 90 anni del nostro settore vitivinicolo, infatti, significa anche percepire la crescita di una sana cultura lobbistica fondamentale per salvaguardare gli interessi del comparto.
Mi piacerebbe fare molti nomi che hanno e mi hanno accompagnato in parte di questa storia dei 90 anni del Corriere Vinicolo ma so che farei un torto a tanti altri e quindi preferisco tenerli dentro il mio cuore, ma garantisco che ci sono tutti.
Quel poco o tanto che sono riuscito a crescere professionalmente nel difficile lavoro del giornalista del vino lo devo ai tanti che hanno collaborato al Corriere Vinicolo.
Si perché il Corriere Vinicolo, non lo dobbiamo mai dimenticare, è stata una scuola di giornalismo di settore per tantissimi di noi.
Anche per questa ragione, pertanto, mi piacerebbe chiudere questo breve ricordo per il nostro “Corriere” con un pensiero di profonda gratitudine e nella convinzione che sarà ancora uno strumento fondamentale per capire i problemi ma anche la grande forza del vino italiano.
Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino. giovedi 18 luglio 2019

L’Italia nominata miglior Paese mondiale per il vino dai wine lovers internazionali

Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino.

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere. giovedi 18 luglio 2019

Cina: dati Istat in contrasto con le dogane cinesi

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere.

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo giovedi 18 luglio 2019

Marchesi di Barolo: una storia dalle nobili origini e un grande futuro avanti a sé

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo

Noemi Mengo
L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume
giovedi 18 luglio 2019

La nuova meta delle bollicine italiane è il Canada

L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume

Noemi Mengo
Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto mercoledi 17 luglio 2019

Colline di Conegliano Valdobbiadene Unesco: ben oltre il fenomeno Prosecco

Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. mercoledi 17 luglio 2019

Annunciati i vincitori del trentottesimo Premio Masi

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli.

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci mercoledi 17 luglio 2019

Italian wines in the world: Venere di Azienda Agricola Nenci

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero
mercoledi 17 luglio 2019

Vino italiano in Svizzera: bisogna osservare con gli occhi del consumatore

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero

Noemi Mengo
Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione. 
martedi 16 luglio 2019

Consorzio della Valpolicella: pubblicata dalla Regione Veneto la richiesta di blocco totale degli impianti

Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione.

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo martedi 16 luglio 2019

Simone Masè è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Lunelli

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini
martedi 16 luglio 2019

Degustare il vino da un’altra prospettiva, la propria

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini

Noemi Mengo
We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca tuesday 16 july 2019

Italian wines in the world: Fattoria Varramista's Frasca

We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo martedi 16 luglio 2019

Simply Italian Great Wines, l’Italia del vino vola in Norvegia

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani
lunedi 15 luglio 2019

Il successo a stelle e strisce della Sicilia

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani

Agnese Ceschi
Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino. 
lunedi 15 luglio 2019

La ricetta di un brand di successo? Pochi (ma buoni) ingredienti, tra questi uno scopo

Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino.

Noemi Mengo
L'11 e 12 novembre 2019 saremo a Tokyo con un gruppo di produttori italiani in partnership con Wonderfud. sabato 13 luglio 2019

Partecipa con noi alla missione in Giappone con b2b con agenda programmata

L'11 e 12 novembre 2019 saremo a Tokyo con un gruppo di produttori italiani in partnership con Wonderfud.



sfondo_wm