Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
mercoledi 26 giugno 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ http://events.editricetemi.com/events/WorkshopFood&Beverage/registrazione.html?idpg=497 Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy
lunedi 07 gennaio 2019

Perché dovremmo imparare dall'enoturismo sudafricano?

Ce lo spiega Su Birch, esperta di marketing e CEO di Wines of South Africa per 13 anni


Perché dovremmo imparare dall'enoturismo sudafricano?

Stellenbosch, Sudafrica


Il Sud Africa è nella mente di molti un Paese da sogno, noto per paesaggi incredibili e risorse naturali uniche, dove il vino trova da tempo un terreno favorevole grazie allo sviluppo di una rete enoturistica tra le più virtuose al mondo, che ha visto una forte implementazione e un enorme sviluppo negli ultimi anni.
I dati del turismo segnalano un trend in aumento, contando che già nel 2011 la regione di Cape Winelands, regione a ridotto di Cape Town, ha registrato più di un milione di visitatori.
Abbiamo esplorato le strategie che hanno portato questa regione ad essere un paradigma da seguire nel campo delle offerte che le aziende vitivinicole mettono a disposizione dei consumatori, rivolgendo alcune domande a
Su Birch, esperta di marketing, direttrice di Thinking Seahorses e CEO di Wines of South Africa (WOSA) dal 2000 al 2013.

Quali sono le strategie enoturistiche che le cantine in Sud Africa hanno messo in campo?
In termini di strategia, la prima mossa da parte delle aziende è stata attrezzarsi con una sala degustazioni per poter offrire ai clienti un’esperienza. Parallelamente si è sviluppata la consapevolezza che ogni consumatore è diverso, alcuni di loro hanno una conoscenza approfondita del vino, altri cercano invece un’esperienza divertente e il vino è semplicemente una parte di questa. Perciò le cantine hanno iniziato a diversificare la loro offerta e a offrire esperienze in più, dall’abbinamento col cibo ai picnic, ai pasti, ai percorsi di trekking, alle gallerie d’arte etc.
Le aziende hanno anche iniziato a segmentare i propri mercati di riferimento: locale e internazionale, giovani e anziani, mercato di massa ed elite, etc. Tutte le cantine di successo che attraggono maggiormente turisti si sono focalizzate su uno staff che punti molto sulle relazioni con il cliente e il servizio attento.
Un altro punto strategico è la collaborazione tra aziende. Le strade del vino giocano un ruolo cruciale nel successo del Sud Africa.

Quali sono i punti chiave dello sviluppo dell’enoturismo in Sud Africa?
Ci devono sicuramente essere le basi: cartelli, parcheggio, una varietà di offerte, free wifi, uno staff in grado di relazionarsi col pubblico, giochi per bambini, aperture nel weekend, etc. Poi le cantine devono dare un valore aggiunto in base ai propri obiettivi e al target di riferimento.
Così, per esempio, per Vergelegen è la possibilità di visitare liberamente gli stupendi giardini, o cenare in uno dei due ristoranti (uno formale, l’altro informale). In un’altra cantina potrebbe essere semplicemente offrire piatti di affettati ma con la possibilità di fare trekking, o percorsi in mountain bike, o giocare a bocce.
Inoltre, c’è sempre maggior consapevolezza dell’importanza di creare momenti “instagrammabili”, data la rilevanza dei social media.

In che modo anche le cantine più piccole possono implementare il loro business attraverso l’hospitality? Quali sono i suoi suggerimenti in questo senso?
Le cantine più piccole possono offrire cestini da pic-nic in luoghi particolarmente scenografici. Questo non significa che debbano avere una cucina, ma possono preparare i cestini che vengono prenotati in precedenza.
Un esempio di successo è l’azienda Springfield, che ha messo a disposizione del pubblico i propri cortili per fare dei picnic. Le piccole aziende possono offrire cene con il produttore, degustazioni, e vendita di prodotti locali come olive, birra artigianale, marmellate…

Quali sono le attività più gettonate in base al target?
Le cantine tarano le loro offerte in base al target di riferimento. Alcune di loro offrono l’abbinamento vino-cibo con cioccolato, o torrone, o cupcakes o macarons perché cercano di attrarre turisti locali che non sono molto addentro la conoscenza del vino.
Anche l’arredamento riflette quest’idea.
Una cantina di più alto livello avrà degli arredamenti sofisticati, farà pagare di più le degustazioni e si focalizzerà di più sul terroir e sul processo di vinificazione durante la presentazione dei vini.
Un esempio che coniuga tutte queste cose? JC Le Roux winery ha scelto degli arredamenti accattivanti e glamour, e per questo attrae gruppi di donne, offre degustazioni di torrone e spumante, vende ostriche, organizza sessioni di mixology… Ma le combinazioni possibili sono molte.

Quali miglioramenti futuri vede all’orizzonte?
C’è stato già da tempo uno spostamento verso la sostenibilità da parte di molte cantine, e questo aspetto sta diventando sempre più importante anche per i consumatori. Tutte le cantine inoltre lavorando per sensibilizzare verso il consumo dell’acqua, e molte stanno sradicando la vegetazione estranea. Spero che questi trend continuino in futuro.


www.wineland.co.za/wine-tourism-the-way-to-go/
www.visitwinelands.co.za
Perché dovremmo imparare dall'enoturismo sudafricano?

Su Birch


Michela Mozzanica

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Crescita economica, socio-culturale e turistica alla base dell’aumento delle opportunità del nostro export vitivinicolo in Asia Centrale, a partire dai Paesi come il Kazakistan e l’Uzbekistan

Asia Centrale, area strategica per il futuro del vino italiano

Crescita economica, socio-culturale e turistica alla base dell’aumento delle opportunità del nostro export vitivinicolo in Asia Centrale, a partire dai Paesi come il Kazakistan e l’Uzbekistan

Fabio Piccoli
Quando nella fase di vendita non basta solo raccontare il prodotto e l’azienda.

Il personal branding: chi sei, cosa fai e perchè non puoi farne a meno

Quando nella fase di vendita non basta solo raccontare il prodotto e l’azienda.

Lavinia Furlani
We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 tuesday 25 june 2019

Italian wines in the world: Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015

We have tasted for you Cantina Santa Maria La Palma's Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 
martedi 25 giugno 2019

Partecipa all' Hong Kong International Wine and Spirits Fair!

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 

Intervista ad Antonio Santarelli, alla guida di Casale Del Giglio martedi 25 giugno 2019

Casale del Giglio: gli autoctoni laziali e i mercati internazionali

Intervista ad Antonio Santarelli, alla guida di Casale Del Giglio

Giovanna Romeo
L’intervista allo chef pluristellato Bruno Barbieri in occasione della visita in Sicilia alle cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia lunedi 24 giugno 2019

Il vino non solo in abbinamento al piatto. Parola di Bruno Barbieri!

L’intervista allo chef pluristellato Bruno Barbieri in occasione della visita in Sicilia alle cantine Duca di Salaparuta di Casteldaccia

Lisa Sanfilippo
Novità e soluzioni di questa nuova tecnologia protagoniste a Conegliano Veneto il prossimo 4 luglio 
lunedi 24 giugno 2019

La Supply chain a servizio delle eccellenze alimentari

Novità e soluzioni di questa nuova tecnologia protagoniste a Conegliano Veneto il prossimo 4 luglio

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA si aggiudica il prestigioso riconoscimento e concorrerà per il Global award lunedi 24 giugno 2019

Best of Wine Tourism 2020: premiata la ricettività della famiglia Tommasi

Villa Quaranta Wine Hotel & SPA si aggiudica il prestigioso riconoscimento e concorrerà per il Global award

Nonostante un decennio decisamente difficile, caratterizzato sia da crisi economiche che politiche, la Russia continua a rappresentare un mercato strategico per il vino italiano

lunedi 24 giugno 2019

La Russia continua ad amarci

Nonostante un decennio decisamente difficile, caratterizzato sia da crisi economiche che politiche, la Russia continua a rappresentare un mercato strategico per il vino italiano

Lavinia Furlani
Cosa sono i big data? Cosa significa oggi interpretare i dati provenienti dal mondo social? Quali opportunità e quali rischi comportano? lunedi 24 giugno 2019

Data has a better idea

Cosa sono i big data? Cosa significa oggi interpretare i dati provenienti dal mondo social? Quali opportunità e quali rischi comportano?

Agnese Ceschi
Abbiamo degustato per voi Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma sabato 22 giugno 2019

Italian wines in the world: Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma

Abbiamo degustato per voi Cannonau di Sardegna DOC Riserva 2015 di Cantina Santa Maria La Palma

Sono sempre di più i giovani che investono in formazione per lavorare nel mondo del vino, ma sono ancora poche le aziende che credono in loro
venerdi 21 giugno 2019

Italia del vino credi nei giovani

Sono sempre di più i giovani che investono in formazione per lavorare nel mondo del vino, ma sono ancora poche le aziende che credono in loro

Fabio Piccoli
Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri venerdi 21 giugno 2019

Tour Internazionali: ecco il nostro calendario

Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri

Il 27 settembre il nostro tour in partnership con Unexpected Italian proseguirà con una tappa a Seoul, Corea del Sud.
venerdi 21 giugno 2019

Viaggio alla scoperta dei mercati d'oriente: non perdetevi Seoul!

Il 27 settembre il nostro tour in partnership con Unexpected Italian proseguirà con una tappa a Seoul, Corea del Sud.

Addetto Visual Merchandising giovedi 20 giugno 2019

Offerta di lavoro

Addetto Visual Merchandising

Terzo focus sull’andamento della categoria sparkling sui mercati mondiali. Molto bene l’Asia, mentre Africa e Oceania viaggiano a giri di motore più bassi.
giovedi 20 giugno 2019

Asia, Africa e Oceania: termina qui il nostro viaggio fra le bollicine

Terzo focus sull’andamento della categoria sparkling sui mercati mondiali. Molto bene l’Asia, mentre Africa e Oceania viaggiano a giri di motore più bassi.

Noemi Mengo


sfondo_wm