Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
venerdi 23 febbraio 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

wbwe Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet Bixio Ceccheto Azienda Agricola Coali Farina Enartis http://www.principedicorleone.it/ Iron3 www.farinatransparency.com www.bellenda.it Tebaldi valdoca pertinace vinojobs
mercoledi 14 febbraio

Personal Branding e vino: cosa dicono di te quando tu non ci sei?

Quando vendiamo non stiamo proponendo solo un prodotto


Personal Branding e vino: cosa dicono di te quando tu non ci sei?
Se ne sente parlare spesso, ma non tutti sanno esattamente cosa sia, o meglio, come funzioni. Cos’è esattamente il personal branding?È quello che gli altri dicono e pensano di te quando tu non ci sei. E si può tradurre nella ragione per cui un cliente, o un datore di lavoro, possono decidere di sceglierci! Essere un professionista, in qualsiasi ambito, e nello specifico, nel settore vitienologico, richiede competenze ed esperienza. La cosa che riesce a farci distinguere davvero, però, è la strategia con cui definiamo i nostri punti di forza, che ci rende unici e differenti rispetto ai nostri competitor.
Cosa sappiamo fare, come lo sappiamo fare, quali benefici portiamo, perché gli altri dovrebbero sceglierci. 

Fare personal branding, vuol dire innanzitutto saper chiarire e definire questi punti, attirando delle opportunità mirate, rispetto a quello che si sta facendo. Non ha a che fare con il dare un’immagine di sé falsa, o con il far percepire un falso valore del proprio prodotto; non coincide nemmeno con il Social Media Marketing, o con altri servizi digitali: prima di avventurarsi in queste cose, è necessario assicurarsi di sapere chi siamo e come vogliamo essere percepiti.


Il brand si costruisce partendo dalla propria personalità, dall’unicità, dai propri punti di forza, e dalla capacità di costruire relazioni con i propri interlocutori.
È fondamentale riuscire a trasmettere esattamente, e in maniera chiara, le informazioni che possono servire ai nostri clienti, in modo che siano loro a cercarci! Siamo sommersi e continuamente stimolati da contenuti di ogni tipo, tanto da essere assuefatti da una modalità “social” di vivere anche negli aspetti commerciali della nostra professione. Da dove partire? 

Chi si occupa di recruiting, come noi con Wine Talent, conosce bene ormai i soliti clichè, e li conoscono anche i nostri potenziali partner commerciali. Raccontare se stessi, è una componente fondamentale, e “fisiologica”, soprattutto quando non si parla di vendita tradizionale (Se ti sei perso la newsletter che parla del nuovo concetto di vendita, eccola!).
Tutto è mercato, qualsiasi luogo può essere lo scenario di una trattativa commerciale, senza che voi ve ne rendiate conto. Il modo in cui vi ponete, esprimete idee, e suggerite il valore della vostra professionalità, della vostra azienda o del vostro prodotto, potrà determinare una decisione positiva o negativa nel vostro interlocutore, ancor prima che “vi sediate a tavolino”. Quindi attenzione: state diffondendo più “messaggi commerciali” di quelli che voi riusciate a controllare, siete pronti ad accoglierne le conseguenze? 

Definite voi stessi al meglio, e anche il vostro business avrà un raggio d’azione ben preciso. Una volta
individuata l’idea che volete comunicare, e i clienti che volete raggiungere, la modalità sarà più semplice e chiara, e per questo, più efficace.
E voi sapreste dire di cosa hanno bisogno esattamente i vostri clienti, per poter creare una relazione efficace fra loro, e la vostra capacità di rispondere esattamente a quei bisogni?



Lavinia Furlani

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Analisi delle rassegne stampa delle Anteprime in corso nelle principali denominazioni del vino italiane

Ma le Anteprime a cosa dovrebbero servire?

Analisi delle rassegne stampa delle Anteprime in corso nelle principali denominazioni del vino italiane

Fabio Piccoli
Il mercato statunitense ribalta gli stereotipi: in crescita il consumo dei rosati, soprattutto tra i più giovani giovedi 22 febbraio

Un futuro più “roseo” è all'orizzonte?

Il mercato statunitense ribalta gli stereotipi: in crescita il consumo dei rosati, soprattutto tra i più giovani

Noemi Mengo
L’importanza di essere riconosciuti per il proprio valore unico

Perchè investire nella costruzione dell' identità aziendale

L’importanza di essere riconosciuti per il proprio valore unico

Scopriamolo assieme ai partecipanti del Campus Impresa, la scuola degli imprenditori lunedi 19 febbraio

Come costruire una vision aziendale

Scopriamolo assieme ai partecipanti del Campus Impresa, la scuola degli imprenditori

La novità del 2018: le tasse degli Stati Uniti diminuiscono per l'esportazione di vino e alcolici lunedi 19 febbraio

Tax down negli Stati Uniti

La novità del 2018: le tasse degli Stati Uniti diminuiscono per l'esportazione di vino e alcolici

Steve Raye/ Bevology Inc.
Secondo l'analisi dell'Osservatorio Paesi Terzi/Wine Monitor il gap con la Francia su Cina e Giappone sale a 1,4mld di euro. Serve regia promozione. lunedi 19 febbraio

Italia superpotenza a bassi regimi nel 2017, mentre la Francia vola

Secondo l'analisi dell'Osservatorio Paesi Terzi/Wine Monitor il gap con la Francia su Cina e Giappone sale a 1,4mld di euro. Serve regia promozione.

Lo scorso anno l’Australia ha aumentato il suo export enologico del 15% raggiungendo un  valore di quasi 1,7 miliardi di euro grazie ad un volume esportato di 8,1 milioni di ettolitri (+8%). Una crescita dovuta quasi esclusivamente alle vendite sul mercato cinese

Grazie alla Cina record del vino australiano nel 2017

Lo scorso anno l’Australia ha aumentato il suo export enologico del 15% raggiungendo un valore di quasi 1,7 miliardi di euro grazie ad un volume esportato di 8,1 milioni di ettolitri (+8%). Una crescita dovuta quasi esclusivamente alle vendite sul mercato cinese

Fabio Piccoli
Da venerdì 16 a lunedì 19 Febbraio a Montalcino si presentano le nuove annate della prestigiosa denominazione toscana venerdi 16 febbraio

Casisano a Benvenuto Brunello 2018

Da venerdì 16 a lunedì 19 Febbraio a Montalcino si presentano le nuove annate della prestigiosa denominazione toscana

L'evento di degustazione proclamerà i vini migliori provenienti da tutto il mondo pochi giorni prima di Vinitaly 2018 giovedi 15 febbraio

Aperte le iscrizioni per l’evento internazionale di degustazione alle cieca 5StarWines

L'evento di degustazione proclamerà i vini migliori provenienti da tutto il mondo pochi giorni prima di Vinitaly 2018

I vini alternativi cambieranno le sorte della viticoltura di domani? giovedi 15 febbraio

3 ragioni per essere "alternativi"

I vini alternativi cambieranno le sorte della viticoltura di domani?

Agnese Ceschi
L’intervista a Lorenzo Zunino, fondatore di XVX Italia mercoledi 14 febbraio

Vendere Vino: produttori e intermediari insieme per vendere in Italia e all’estero

L’intervista a Lorenzo Zunino, fondatore di XVX Italia

Quando vendiamo non stiamo proponendo solo un prodotto mercoledi 14 febbraio

Personal Branding e vino: cosa dicono di te quando tu non ci sei?

Quando vendiamo non stiamo proponendo solo un prodotto

Lavinia Furlani
L’Italia del vino anche nel 2017 conferma la sua posizione di mezza classifica sul mercato cinese con un volume di importazioni pari a 29,4 milioni di litri per un valore totale di 111,8 milioni di euro, entrambi molto vicini a quanto ottenuto nel 2016. La fetta di mercato è stabile al 6% da molti anni

Anche il 2017 conferma le debolezze del vino italiano in Cina

L’Italia del vino anche nel 2017 conferma la sua posizione di mezza classifica sul mercato cinese con un volume di importazioni pari a 29,4 milioni di litri per un valore totale di 111,8 milioni di euro, entrambi molto vicini a quanto ottenuto nel 2016. La fetta di mercato è stabile al 6% da molti anni

Francesco Piccoli
Vivino in cima alla classifica, con la nuova sezione Market lunedi 12 febbraio

Un viaggio nel mondo delle Wine apps

Vivino in cima alla classifica, con la nuova sezione Market

Noemi Mengo


WineMeridian