Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
sabato 20 ottobre 2018 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com

http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Michele Shah Tommasi WineNet CVA Canicatti https://www.poderidalnespoli.com/ https://www.cantinafrentana.it Azienda Agricola Coali roncoblanchis.it www.wine2wine.net https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it info@larchetipo.it http://www.tenutaviglione.com/ http://www.fattorialamagia.it/ https://www.rigoloccio.it/ http://www.cantinapedres.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ https://www.vinica.it/it/ Farina Enartis Cantina Valpolicella

Piccoli consigli per giudicare una fiera

Riflessioni dall’Hong Kong International Wine & Spirits Fair su come costruire un giudizio obiettivo su una fiera del vino


Piccoli consigli per giudicare una fiera
Frequentiamo fiere del vino ormai da oltre due decenni e abbiamo rivolto per migliaia di volte la stessa domanda a migliaia di espositori (produttori o export manager):”come è andata?”.
Possiamo sintetizzare le risposte in tre diversi blocchi:

- “Molto bene, ho avuto numerosi contatti di ottimo profilo e sono ottimista sui possibili sviluppi commerciali”;
- “I contatti sono stati numerosi ma faccio fatica al momento a capire se erano i profili adeguati per la mia azienda, i miei prodotti, il mio posizionamento”;
- “E’ andata male, pochi operatori interessanti, organizzazione scadente, stand inadeguato”.

Si tratta di tre risposte diverse tra loro che ci possono però aiutare a costruire da un lato un giudizio più obiettivo di una manifestazione fieristica, dall’altro, o di conseguenza, di pianificare una strategia della nostra presenza a questo tipo di eventi in maniera più adeguata, meno improvvisata e più razionale.
Innanzitutto, non appaia una provocazione o una banalità, è impossibile avere un giudizio univoco, unanime di una medesima fiera, o almeno a noi non è mai capitato.
Anche all’ultimo giorno dell’Hong Kong International Wine & Spirits Fair, abbiamo raccolto i giudizi di gran parte dei 120 espositori italiani presenti e le risposte sopra riportate sono state quelle più utilizzate con una prevalenza della seconda (quasi sempre succede così), una buona incidenza della prima e l’inevitabile percentuale di insoddisfatti.
Sarebbe quindi facile liquidare la questione sottolineando come alla fine una fiera genera quasi sempre espositori molto soddisfatti, qualcuno abbastanza e anche lo “zoccolo duro” degli insoddisfatti.
Riteniamo però utile, siccome partecipare ad fiera è una cosa seria e non può essere un “gratta e vinci” (intanto vado e poi vediamo), cercare di dare alcuni consigli pratici che speriamo possano essere di utilità alle aziende quando devono definire una strategia di partecipazione alle fiere di settore.

Innanzitutto il primo elemento, lo si può definire un pre-requisito, deve essere quello della capacità dell’azienda di poter gestire una relazione durante e, soprattutto, dopo la fiera. Non ci potrà mai essere un incontro con buyer utili se poi non si è in grado da un lato di saperli identificare in maniera adeguata e dall’altro di non riuscire a dare seguito ad un contatto positivo (il cosiddetto follow up).
Superato il primo test, si va al secondo, altrettanto importante: si devono aver chiari obiettivi e fabbisogni. Tradotto in parole povere significa che se la mia azienda è ben felice di poter vendere anche una sola “paletta”, o il “mezzo container misto” in quel mercato sarà inevitabilmente soddisfatta se in quella fiera arrivano i piccoli o i medi importatori.
Hong Kong è un bell’esempio in tal senso. Si tratta, infatti, di una fiera fortemente attrattiva per piccole realtà di importazione che sono anche lo specchio dell’impostazione di questo mercato asiatico. Non a caso, pertanto, la gran parte delle aziende intervistate che non hanno fabbisogni dei grandi numeri sono quelle che ci hanno dichiarato il maggior grado di soddisfazione di questa fiera.
Su questo fronte, quindi, è molto importante che gli organizzatori di queste tipologie di manifestazioni siano trasparenti ed in grado di evidenziare la profilazione dei loro visitatori per facilitare la scelta dei potenziali espositori.

Infine vi è un ultimo test da superare per arrivare ad un giudizio più obiettivo: quale è il tuo livello attrattivo in fiera? Anche lo scorso anno avevamo scritto qualcosa al proposito ( link) perché sempre di più ci rendiamo conto di come alcune aziende, per ragioni talvolta difficili da comprendere, si “nascondono” in fiera. Sembra un paradosso ma è proprio così. Si nascondono nei loro stand con un atteggiamento talvolta repulsivo, lontani dai propri vini, assorti nei propri smartphone (a proposito vorremmo proporre il ritiro degli smartphone fuori dai padiglioni come ai ragazzi delle scuole medie e superiori). Ma a volte nascosti nel loro atteggiamento negativo fin dal primo giorno di fiera come se tutto fosse già scritto, in negativo appunto.
Ma nascosti, anche, spesso purtroppo, da packaging che sono poco attrattivi e scarsamente in sintonia con il mercato in cui si è presenti in quel momento.
A questo riguardo inutile negare che nel mercato asiatico, cinese in particolare, il packaging, dall’etichetta al formato e peso della bottiglia, hanno un ruolo fondamentale.
Ultimo consiglio. Ricordatevi sempre che, in Asia in modo particolare, ma questo ormai vale ovunque (l’Italia è rimasta forse l’ultima eccezione), l’”abito non fa il monaco”. Attenti, quindi, a sottovalutare interlocutori che al primo sguardo appaiono ben lontani dall’essere buyer professionisti, potreste perdere occasioni importanti.
Per questo risulta essenziale, quando si decide di investire in una fiera, capitalizzare tutto al massimo delle possibilità, cercando di non perdere nessuna occasione e di essere quindi vigili costantemente, magari con il sorriso e il cellulare almeno per qualche ora spento.
Arrivederci alla prossima fiera.


Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso sabato 20 ottobre

Italian wines in the world: Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

Abbiamo degustato per voi il Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 di Dal Maso

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016 saturday 20 october

Italian wines in the world: Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

We have tasted for you Dal Maso's Montemitorio Colli Berici DOC Tai Rosso 2016

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo. venerdi 19 ottobre

Zorzettig rosso fuoco: la forza e la passione degli autoctoni

La cantina friulana presenta un'edizione limitata di una magnum di rosso con un uvaggio di Refosco e Pignolo.

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella, si svolgerà dal 20 al 21 ottobre a Sant’Ambrogio di Valpolicella. venerdi 19 ottobre

Nasce Valpolitech, fiera espositiva dedicata alla viticoltura sostenibile

La manifestazione, organizzata dal Consorzio Tutela Vini Valpolicella, si svolgerà dal 20 al 21 ottobre a Sant’Ambrogio di Valpolicella.

Siamo veramente convinti che il problema dello sviluppo del nostro export sia che è troppo legato alle cosiddette nicchie?

Vino italiano nel mondo: può vivere di sole nicchie?

Siamo veramente convinti che il problema dello sviluppo del nostro export sia che è troppo legato alle cosiddette nicchie?

Fabio Piccoli
Al Bassano Expo oltre 400 vini in degustazione da tutta Italia da sabato 20 a lunedì 22 ottobre giovedi 18 ottobre

Al via il Bassano Wine Festival 2018: tre giorni per scoprire, degustare a acquistare

Al Bassano Expo oltre 400 vini in degustazione da tutta Italia da sabato 20 a lunedì 22 ottobre

Sono sempre di più, grazie alle nuove tecnologie, le innovazioni che si possono realizzare sul packaging ed il settore vitivinicolo ha ancora molti margini di crescita per sfruttare al meglio una serie di opportunità già oggi a disposizione

Ultimi sviluppi nella corsa al packaging intelligente

Sono sempre di più, grazie alle nuove tecnologie, le innovazioni che si possono realizzare sul packaging ed il settore vitivinicolo ha ancora molti margini di crescita per sfruttare al meglio una serie di opportunità già oggi a disposizione

Francesco Piccoli
L'azienda veneta conferma l'impegno ecosostenibile con il progetto RafCycle giovedi 18 ottobre

Cantina di Soave ricicla 62.000 kg di supporti per etichette in 3 anni

L'azienda veneta conferma l'impegno ecosostenibile con il progetto RafCycle

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli will lead the cohort of 80+ judges for 5StarWines 2019 the international wine selection that will take place in Verona from the 3rd to the 5th of April 2019. wednesday 17 october

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli join Vinitaly International Grand Tasting 5StarWines 2019

Lynne Sherriff MW and Daniele Cernilli will lead the cohort of 80+ judges for 5StarWines 2019 the international wine selection that will take place in Verona from the 3rd to the 5th of April 2019.

The speed-dating interview format created by Wine People and Vinitaly International for the fourth time at the Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) on 10th November 2018. wednesday 17 october

Are you expert in Asian markets? #HireMeVinitaly returns to Hong Kong to select Asian market professionals

The speed-dating interview format created by Wine People and Vinitaly International for the fourth time at the Hong Kong International Wine and Spirits Fair (HKIWSF) on 10th November 2018.

Wine Export Manager - GDO o Key Account 

mercoledi 17 ottobre

Offerta di lavoro

Wine Export Manager - GDO o Key Account

Cerchiamo un Wine Export Manager mercoledi 17 ottobre

Offerta di lavoro

Cerchiamo un Wine Export Manager

Agrifood Monitor, Nomisma e Crif rilasciano un aggiornamento importante in merito alle condizioni dell'export italiano all'interno del mercato del Regno Unito mercoledi 17 ottobre

Brexit ed export italiano: ci sono aggiornamenti?

Agrifood Monitor, Nomisma e Crif rilasciano un aggiornamento importante in merito alle condizioni dell'export italiano all'interno del mercato del Regno Unito

Focus conclusivo sui risultati emersi dalle indagini presentate a Wine Export Manager Day
mercoledi 17 ottobre

Una lobby degli export manager è possibile, ma come?

Focus conclusivo sui risultati emersi dalle indagini presentate a Wine Export Manager Day

Noemi Mengo
Un pericoloso concorrente si prepara ad avanzare nella produzione di rosé di alta qualità, il mercato italiano dovrà prepararsi ad affrontare un’ondata di successo made in Germany nei prossimi anni 
mercoledi 17 ottobre

Nel mercato tedesco impazza la moda del rosé di produzione locale

Un pericoloso concorrente si prepara ad avanzare nella produzione di rosé di alta qualità, il mercato italiano dovrà prepararsi ad affrontare un’ondata di successo made in Germany nei prossimi anni

Noemi Mengo
Un nuovo Amarone e un progetto di recupero storico martedi 16 ottobre

Tommasi lancia il nuovo brand De Buris

Un nuovo Amarone e un progetto di recupero storico

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

I consigli di Euromonitor su come raggiungere le nuove 8 categorie di consumatori

Le tipologie di consumatori si stanno evolvendo sempre di più e a velocità imprevedibili. Per capire il potenziale sviluppo dei mercati internazionali del vino sarà sempre più importante conoscere in profondità le diverse tipologie di target

Francesco Piccoli
Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi. lunedi 15 ottobre

Campus Impresa: la scelta degli imprenditori consapevoli

Se hai un passaggio generazionale in atto, scopri come formare al meglio nuovi imprenditori del vino, preparati, aggiornati e produttivi.