Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
martedi 26 settembre 2017 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Bixio Farina http://www.principedicorleone.it/ mackenzie Iron3 Consorzio Soave InternationalWineTraders IWSC www.farinatransparency.com Tebaldi MIB valdoca pertinace vinojobs Cortemoschina wbwe IWSC registration Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Social Meter Analysis Michele Shah Siddura winethics Vini Cina WineNet
mercoledi 13 settembre

Quale il futuro del vino sfuso nel mondo?

L'opinione di Otilia Romero de Condés, direttore della World Bulk Wine Exhibition, ad Amsterdam il 20 e 21 novembre 2017


Quale il futuro del vino sfuso nel mondo?

Otilia Romero de Condés


Qual è lo scenario attuale mondiale del vino sfuso?
Negli ultimi anni il vino sfuso occupa, a livello mondiale, circa il 38% del volume totale delle vendite che, nel 2016, è salito a 38,25 milioni di ettolitri, per un valore di 2.800 milioni di euro, pari al 10% del valore totale del vino esportato. La tendenza per il 2017, in cui i volumi di offerta diminuiscono, è che la quantità venduta sia minore ma abbia un prezzo più elevato, viste le prospettive della vendemmia di quest’anno. Questa tendenza fa dell’edizione della WBWE di quest’anno, un punto di incontro di vitale importanza per i professionisti che vogliono ottenere un miglior prezzo dell’uva, una maggiore quotazione per la loro vendemmia e un migliore futuro per i loro vini. 
E per quanto riguarda il vino sfuso italiano?

La situazione attuale in Italia é incerta; i produttori sono preoccupati perché le vendemmie saranno inferiori rispetto ad altri anni. Nello stesso tempo, il fatto che questa diminuzione dei raccolti stia coinvolgendo anche altri grandi Paesi produttori come la Spagna e la Francia, fa intravedere nuove opportunità di affari per cui occorre prestare molta attenzione. Nello stesso tempo, i produttori stanno già parlando della grande qualità del vino di questa vendemmia; qualità che, unita alla diminuzione della produzione, potrebbe essere un’opportunità per aumentare i prezzi e per cercare nuovi mercati. Quindi, insieme all’incertezza, c’é anche un certo ottimismo per le nuove possibilità che si prospettano.

Quando e perché è nata la World Bulk Wine Exhibition?

La «World Bulk Wine Exhibition» è nata per colmare un vuoto e per dare visibilità a un settore così importante come quello del vino sfuso. Così si è costituita la prima Fiera a livello mondiale dedicata ai professionisti del vino sfuso, la «World Bulk Wine Exhibition». Si tratta di una manifestazione durante la quale, in soli due giorni, si possono ottenere le migliori operazioni commerciali dell’anno. Prima del 2009, anno in cui è stata ideata, non esisteva niente di simile al mondo.

Quali vini vengono ammessi al concorso e in fiera?

La «World Bulk Wine Exhibition» é una manifestazione creata per tutti i professionisti del mercato del vino sfuso del mondo ed è una occasione unica per favorire l’incontro tra produttori di vino sfuso, commercianti, sponsor, distributori, grossisti, brokers, compratori, agenti, responsabili di acquisti della grande distribuzione, catene di supermercati, etc.
Il concorso (per iscriversi qui), annesso alla manifestazione, è una delle iniziative più appassionanti nate nell’ambito della fiera, ed è l’unico concorso a livello mondiale nato con lo scopo di valutare i migliori vini sfusi del mondo. Il suo prestigio é garantito da una giuria composta da circa venti autorevoli professionisti provenienti da 17 diversi Paesi dei 5 continenti. L’«International Bulk Wine Competition» osserva le norme della OIV.
 
Quali sono le novità di quest’anno?
La WBWE si è evoluta di anno in anno. Questo significa che non solo offre un luogo privilegiato dove concludere affari, ma anche una serie di strumenti appositamente pensati per potenziare il rendimento dei professionisti del settore come, ad esempio, «The Vine», una delle piattaforme che dipendono dalla WBWE che ogni anno acquista sempre più forza e che offre un luogo dentro la fiera stessa a tutti i prodotti che derivano dalla vigna e che non sono vino.
Senza dubbio la maggiore novità di questa edizione consiste nel «The Bulk Wine Club», un’idea originale sviluppata dall’organizzazione con l’obbiettivo di diventare il maggiore forum per professionisti dell’industria. «The Bulk Wine Club» è un Club nato per l’incontro, l’informazione e il business del vino sfuso, oltre che di un forum informativo affinché i nostri soci dispongano di un accesso diretto, in tempo reale, a tutto ciò che riguarda il nostro settore in tutto il mondo: dati di vendita, prezzi, flussi commerciali e tendenze.
L’altra grande novità é la creazione del programma master «The art of Blending Wine», costituto da laboratori e da lezioni impartite da esperti di fama internazionale che mostreranno in modo pratico come lavorano nell’arte del coupage.


http://www.worldbulkwine.com/ing/inicio.php


Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Il 3 e 4 ottobre a Milano i grandi della Ristorazione si confrontano sul tema della Ragionevolezza
martedi 26 settembre

Follow Artù, the content is King

Il 3 e 4 ottobre a Milano i grandi della Ristorazione si confrontano sul tema della Ragionevolezza

Sempre più necessario un approccio scientifico alla vigna, come dichiara il dg ed enologo di Cantina Valpolicella Negrar, Daniele Accordini lunedi 25 settembre

Dalla gestione dell'appassimento alla gestione del vigneto, il futuro della viticoltura di qualità in Valpolicella va in questa direzione

Sempre più necessario un approccio scientifico alla vigna, come dichiara il dg ed enologo di Cantina Valpolicella Negrar, Daniele Accordini

Intervista a Riccardo Tedeschi, uno dei proprietari della nota azienda della Valpolicella, tra prospettive su Amarone e Valpolicella  lunedi 25 settembre

Il coraggio di essere sempre sé stessi: Tedeschi, un’azienda autentica

Intervista a Riccardo Tedeschi, uno dei proprietari della nota azienda della Valpolicella, tra prospettive su Amarone e Valpolicella

Agnese Ceschi
Una guida con un taglio prêt-à-porter per raccontare alle persone i migliori vini di Verona con un linguaggio nuovo sabato 23 settembre

I 3 migliori sommelier del Veneto presentano la Guida dei Vini di Verona

Una guida con un taglio prêt-à-porter per raccontare alle persone i migliori vini di Verona con un linguaggio nuovo

Agnese Ceschi
Domenica 24 settembre tra le colline del Prosecco in sella a motociclette classiche o d’epoca, un gruppo di distinti signori sosterrà la ricerca contro il cancro alla prostata e il suicidio maschile sabato 23 settembre

Bellenda aderisce al charity event The Distinguished Gentleman's Ride

Domenica 24 settembre tra le colline del Prosecco in sella a motociclette classiche o d’epoca, un gruppo di distinti signori sosterrà la ricerca contro il cancro alla prostata e il suicidio maschile

Recentemente si è aperto nuovamente il dibattito sui punti di forza e di debolezza di una doc regionale come quella della Sicilia. Una storia che testimonia anche gli inevitabili rischi di certi compromessi

La doc Sicilia e i rischi dei compromessi

Recentemente si è aperto nuovamente il dibattito sui punti di forza e di debolezza di una doc regionale come quella della Sicilia. Una storia che testimonia anche gli inevitabili rischi di certi compromessi

Fabio Piccoli
L’attività di promozione della più nota casa spumantistica italiana testimonia cosa significa riuscire a coniugare in maniera mirabile un brand vitienologico ai valori più forti del nostro made in Italy

Comunicare il vino italiano nel mondo, lo straordinario esempio Ferrari

L’attività di promozione della più nota casa spumantistica italiana testimonia cosa significa riuscire a coniugare in maniera mirabile un brand vitienologico ai valori più forti del nostro made in Italy

Fabio Piccoli
La Giuria-stampa ha decretato la vincitrice assoluta dell’evento durante la Serata di Gala svoltasi domenica 17 settembre nella prestigiosa cantina in Franciacorta. mercoledi 20 settembre

Sparkling Menu Villa Franciacorta: vince Lara Pasquarelli del Ristorante Claudio di Bergeggi (Sv)

La Giuria-stampa ha decretato la vincitrice assoluta dell’evento durante la Serata di Gala svoltasi domenica 17 settembre nella prestigiosa cantina in Franciacorta.

Italia del Vino-Consorzio presenterà, a fine settembre, a Shangai ed a Pechino il meglio della produzione nazionale in due distinti momenti guidati dai migliori professionisti cinesi del mondo del vino mercoledi 20 settembre

Italia del Vino in Cina: a Shangai e a Pechino due grandi eventi per Italia del Vino-Consorzio

Italia del Vino-Consorzio presenterà, a fine settembre, a Shangai ed a Pechino il meglio della produzione nazionale in due distinti momenti guidati dai migliori professionisti cinesi del mondo del vino

Evento degustazione con banchi d’assaggio dei vini di Venezia sabato 23 settembre con protagonista il Raboso mercoledi 20 settembre

#FeelVenice: il (vin) moro di Venezia

Evento degustazione con banchi d’assaggio dei vini di Venezia sabato 23 settembre con protagonista il Raboso

Lunedì 9 ottobre il grande evento dedicato alla cucina delle Marche mercoledi 20 settembre

Meet in Cucina Marche: la prima edizione marchigiana dell'evento ehe ospita grandi cuochi e il meglio della ristorazione regionale

Lunedì 9 ottobre il grande evento dedicato alla cucina delle Marche

Quello del Soave è l’unico consorzio vitivinicolo italiano ad essere stato selezionato per la CATF, China International Agricultural Trade Fair, per testimoniare il percorso di ricerca in vista della candidatura al GIAHS-FAO. mercoledi 20 settembre

Il Soave vola a Pechino per raccontare il GIAHS-FAO

Quello del Soave è l’unico consorzio vitivinicolo italiano ad essere stato selezionato per la CATF, China International Agricultural Trade Fair, per testimoniare il percorso di ricerca in vista della candidatura al GIAHS-FAO.

Il gusto dei consumatori di Hong Kong stia evolvendo a velocità esponenziale verso stili di consumo sempre più globali mercoledi 20 settembre

Le 10 tendenze odierne nel mercato di Hong Kong

Il gusto dei consumatori di Hong Kong stia evolvendo a velocità esponenziale verso stili di consumo sempre più globali

Agnese Ceschi
Vinitaly International Academy (VIA) successfully launched its first ever Certification Course in Beijing, China. After a week of training followed by a final exam held on September 14th, VIA welcomed its 9 new Italian Wine Ambassadors (IWAs). wednesday 20 september

Vinitaly International Academy breaks through into the ‘Forbidden City’ proclaiming 9 new Italian Wine Ambassadors

Vinitaly International Academy (VIA) successfully launched its first ever Certification Course in Beijing, China. After a week of training followed by a final exam held on September 14th, VIA welcomed its 9 new Italian Wine Ambassadors (IWAs).



WineMeridian