Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

WineMeridian
sabato 16 dicembre 2017 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers


Farina Enartis http://www.principedicorleone.it/ mackenzie Iron3 Consorzio Soave InternationalWineTraders IWSC www.farinatransparency.com www.bellenda.it Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Cortemoschina wbwe IWSC registration Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Social Meter Analysis Michele Shah Siddura Tommasi Vini Cina WineNet Bixio Ceccheto
mercoledi 26 luglio

Santa Margherita Gruppo Vinicolo acquisisce il controllo di Cà Maiol, storico produttore del Lugana DOC.

Il gruppo vinicolo rafforza la leadership nel comparto dei vini bianchi, acquisendo l'azienda bandiera del Lugana DOC


Santa Margherita Gruppo Vinicolo acquisisce il controllo di Cà Maiol, storico produttore del Lugana DOC.

Da sinistra Fabio Contato, presidente del nuovo Consiglio d’Amministrazione e Ettore Nicoletto, AD Santa Margherita


Santa Margherita Gruppo Vinicolo ha acquisito la maggioranza di Cà Maiol, vera e propria bandiera della denominazione Lugana DOC, di cui è stata assoluta protagonista negli ultimi trent’anni. Fabio Contato, l’imprenditore che ha guidato la Cantina di Desenzano del Garda nella fase di espansione degli ultimi anni, rimarrà nella società come presidente del nuovo Consiglio d’Amministrazione.
Con questa acquisizione, Santa Margherita Gruppo Vinicolo rafforza la propria leadership nel segmento dei vini bianchi, entrando in una denominazione in forte espansione, dall’altissimo profilo qualitativo.
Cà Maiol porta in dote un vigneto di 140 ettari di superficie, su quattro distinte “cascine” la più antica delle quali, fondata all’inizio del Settecento, dà il nome all’intera azienda. Avviata nel 1967 con un impianto iniziale di 12 ettari, la Cantina lombarda ha acquisito per dimensioni, bottiglie vendute e mercati raggiunti nel mondo, un ruolo trainante per l’intera denominazione rendendo il Lugana uno dei vini bianchi italiani più famosi e ricercati.
Molti i riconoscimenti internazionali raggiunti in questi anni da Cà Maiol, la cui produzione attuale si attesta su oltre 1,5 milioni di bottiglie per un fatturato atteso nel 2017 di circa 10 milioni di Euro.


«Il Lugana - sottolinea Gaetano Marzotto, Presidente di Santa Margherita Gruppo Vinicolo - è una denominazione che ha saputo conquistarsi uno spazio importante fra i vini bianchi italiani. Cà Maiol e Fabio Contato sono stati protagonisti indiscussi di questo successo che deve proseguire, ampliando ancora di più il numero dei mercati raggiunti e consolidando i risultati conseguiti. E’ un vino, un territorio, che sentiamo vicino, che abbiamo seguito negli anni con attenzione, nel quale vediamo un grande potenziale. Vogliamo apportare a questa nostra denominazione tutto il nostro know how per consolidare ulteriormente la sua posizione di protagonista a livello globale».


«La responsabilità di un imprenditore deve andare oltre al momento contingente e mirare alla visione di lungo periodo per la propria azienda: questo vale ancor più per chi, come noi, ha portato al successo internazionale una cantina ed una intera denominazione - sottolinea Fabio Contato. Oggi Cà Maiol e il Lugana DOC sono realtà conosciute, apprezzate e richieste ovunque nel mondo, grazie ad un forte impegno per una qualità senza compromessi. Dobbiamo però guardare al futuro, allo scenario competitivo del mondo del vino, dove un numero sempre maggiore di player internazionali rende complesso il cammino di ogni realtà, tutto sommato, piccola. Ho trovato nella famiglia Marzotto, e in Santa Margherita Gruppo Vinicolo, i partner ideali per proseguire nel nostro processo di sviluppo». «Santa Margherita amplia il suo mosaico enologico che già la vede presente nelle più vocate regioni italiane: dall’Alto Adige al Veneto Orientale; dalle colline di Conegliano-Valdobbiadene alla Franciacorta; dal Chianti Classico alla Maremma ed alla Sicilia. Per la denominazione Lugana si apre oggi una nuova fase di crescita che andrà a beneficio dell’intero sistema locale» evidenzia Ettore Nicoletto, Amministratore Delegato del Gruppo.


Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
We tasted for you Siddùra's Bacco Cagnulari Isola dei Nuraghi igt 2015 saturday 16 december

Italian Wines in the world: Bàcco Cagnulari Isola dei Nuraghi igt 2015

We tasted for you Siddùra's Bacco Cagnulari Isola dei Nuraghi igt 2015

Abbiamo degustato per voi il Bàcco Cagnulari Isola dei Nuraghi IGT 2015 dell'azienda agricola Siddùra sabato 16 dicembre

Italian Wines in the world: Bàcco Cagnulari Isola dei Nuraghi igt 2015

Abbiamo degustato per voi il Bàcco Cagnulari Isola dei Nuraghi IGT 2015 dell'azienda agricola Siddùra

Con un allestimento particolare, il Bistrot diventa set fotografico per un giorno pronto ad accogliere influencer e instagrammer. venerdi 15 dicembre

Igers Veneto, la comunità veneta di instagram, brinda al Natale al caffè Dante di Verona

Con un allestimento particolare, il Bistrot diventa set fotografico per un giorno pronto ad accogliere influencer e instagrammer.

Il Giappone rimane la nostra prima frontiera sul grande mercato asiatico. Nonostante numeri ancora abbastanza ridotti per il nostro export la curiosità nei confronti dei nostri vini è in costante crescita e sono ancora molto ampi i nostri margini di sviluppo

venerdi 15 dicembre

In Giappone, dove le potenzialità di sviluppo sono ancora tante

Il Giappone rimane la nostra prima frontiera sul grande mercato asiatico. Nonostante numeri ancora abbastanza ridotti per il nostro export la curiosità nei confronti dei nostri vini è in costante crescita e sono ancora molto ampi i nostri margini di sviluppo

Fabio Piccoli
Gorancho Boshkov, capo sommelier del ristorante Scarpetta all'iconico Fontainebleau Miami Beach Hotel, ci racconta il viaggio nel vino italiano che viene offerto ai clienti del ristorante premiato da Wine Spectator giovedi 14 dicembre

A Miami il vino italiano risveglia i ricordi dei turisti

Gorancho Boshkov, capo sommelier del ristorante Scarpetta all'iconico Fontainebleau Miami Beach Hotel, ci racconta il viaggio nel vino italiano che viene offerto ai clienti del ristorante premiato da Wine Spectator

Grande interesse per i vini di The Wine Net, prima rete dell’eccellenza della cooperazione vitivinicola italiana, in una masterclass guidata dal noto giornalista giapponese Isao Miyajima nella sede ICE di Tokyo
mercoledi 13 dicembre

The Wine Net sbarca in Giappone

Grande interesse per i vini di The Wine Net, prima rete dell’eccellenza della cooperazione vitivinicola italiana, in una masterclass guidata dal noto giornalista giapponese Isao Miyajima nella sede ICE di Tokyo

Come fare il tuo lavoro di vendita con successo? Impara a gestire la trattativa di vendita

Il Venditore di vino tradizionale è in via di estinzione

Come fare il tuo lavoro di vendita con successo? Impara a gestire la trattativa di vendita

La viticoltura tutelata dal Consorzio Vini Venezia si estende per ben due province, quella di Treviso e quella di Venezia, dalle Alpi alla laguna; tra vini locali e internazionali è il Pinot Grigio Doc Venezia che viene apprezzato dal palato estero. mercoledi 13 dicembre

Consorzio Vini Venezia - una storia con radici profonde, 5 denominazioni con un solo obiettivo: raccontare il territorio!

La viticoltura tutelata dal Consorzio Vini Venezia si estende per ben due province, quella di Treviso e quella di Venezia, dalle Alpi alla laguna; tra vini locali e internazionali è il Pinot Grigio Doc Venezia che viene apprezzato dal palato estero.

La grande crescita dell’azienda di Diego Cottini oggi una delle realtà più dinamiche e moderne nel panorama vitienologico della provincia di Verona

Monte Zovo, dove qualità fa rima con modernità

La grande crescita dell’azienda di Diego Cottini oggi una delle realtà più dinamiche e moderne nel panorama vitienologico della provincia di Verona

Nonostante tutti i sondaggi e gli esperti dichiarino il grande amore dei cinesi nei confronti del vino italiano le nostre performance restano molto modeste e soprattutto sembriamo ancora privi di una strategia seria e concreta martedi 12 dicembre

Cina, dove l’Italia del vino sbaglia tutto

Nonostante tutti i sondaggi e gli esperti dichiarino il grande amore dei cinesi nei confronti del vino italiano le nostre performance restano molto modeste e soprattutto sembriamo ancora privi di una strategia seria e concreta

Fabio Piccoli
Nuova linfa per l'enoturismo e il turismo enogastronomico italiano lunedi 11 dicembre

Nasce a Castiglione del Lago 'Il Coordinamento Nazionale delle Strade del Vino, dell'Olio e dei Sapori italiani'

Nuova linfa per l'enoturismo e il turismo enogastronomico italiano

Il festival internazionale di vino e spirits sfusi: il 26 e il 27 febbraio 2018 al The Royal Horticultural Halls di Londra lunedi 11 dicembre

L’International Bulk Wine and Spirits Show sbarca a Londra

Il festival internazionale di vino e spirits sfusi: il 26 e il 27 febbraio 2018 al The Royal Horticultural Halls di Londra

Gli Usa festeggiano la ripresa con i vini francesi lunedi 11 dicembre

Impasse italiano negli Usa, Francia allunga

Gli Usa festeggiano la ripresa con i vini francesi

Il community management, in italiano la gestione della community, è il passo successivo per coloro che hanno deciso di essere presenti online. lunedi 11 dicembre

Una community attiva è una community che converte!

Il community management, in italiano la gestione della community, è il passo successivo per coloro che hanno deciso di essere presenti online.

Elena Mazzali, esperta di Social Media Marketing


WineMeridian