Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
lunedi 25 maggio 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers



mossi 1558 perdomini vidra.com Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Masciarelli WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go www.unexpecteditalian.it Vigna Belvedere CIR http://www.grafical.it/it/  www.cantinatollo.it cantina settesoli
mercoledi 29 maggio 2019

Sei fattori chiave nelle relazioni con l'Horeca

Un'analisi dei principali elementi che influenzano le scelte dei ristoratori oggi


Sei fattori chiave nelle relazioni con l'Horeca
Quali sono i criteri di scelta principali degli operatori dell’horeca sul versante vino? Questa è una domanda che ogni produttore di vino dovrebbe farsi. Da questa analisi infatti si dovrebbe partire per individuare il posizionamento più corretto per i propri prodotti sul mercato. Alla fine, tutte queste bottiglie che produciamo, da qualche parte dobbiamo pur venderle! Sarà necessario pertanto avere una visione precisa di quali sono le priorità dei nostri clienti nella scelta dei loro fornitori.
Per semplicità abbiamo pensato di enumerare una serie di parole chiave e da lì partire con le nostre riflessioni.

1
L’impostazione commerciale del locale: l'amplificazione dell’offerta di vini ha visto la nascita di segmenti di mercato che un tempo venivano giustamente considerati nicchie, ma che ora non lo sono più! Ad esempio, locali che commercializzano solo vini naturali, oppure solo bollicine, oppure solo piccole aziende di produttori artigianali, oppure vini principalmente stranieri… Di conseguenza, prima di tutto il nostro cliente effettuerà una scelta coerente con l'impostazione del proprio locale, basata principalmente sulle proprie competenze, gusti, convinzioni.

2 La fascia prezzo: il prezzo è senza dubbio un altro elemento determinante nel momento della scelta. All'interno di ogni categoria sopra esposta esistono diverse fasce di prezzo e quindi di valore, ed è importante individuare quelle coerenti con il proprio locale.

3 Il valore percepito del brand e dei prodotti: in ogni fascia prezzo esistono aziende che più di altre sono considerate "marca". Un prodotto che abbia un valore di mercato percepito più alto rispetto ad altri avrà più opportunità commerciali.

4 Le relazioni esistenti: il valore dell'intermediario (o dell'agente). Un bravo agente è colui che indirizza il cliente a fare sulla base dei criteri di cui sopra le scelte più adeguate. Ci permette inoltre di effettuare una prima comunicazione sull'identità del prodotto, formando anche il personale destinato alla vendita. È pertanto un cardine fondamentale nella relazione azienda/cliente.

5 Il servizio, cioè la logistica, i tempi di consegna, l’assortimento dei prodotti, i quantitativi minimi acquistabili: sono tutti punti che condizionano la scelta finale del cliente il quale sarà sempre più alla ricerca di soluzioni alle criticità del proprio lavoro.

6 Le condizioni commerciali: sono ovviamente diverse a seconda dei prodotti e dei produttori, assumono quindi valenze e pesi diversi. Tuttavia è innegabile che su determinati prodotti condizioni commerciali adeguate abbiano un peso significativo nelle scelte del cliente. Ma attenzione: condizioni commerciali spregiudicate non significano certo vendite brillanti, anzi spesso è vero il contrario! Quindi ci sentiamo di consigliare equilibrio.

Come abbiamo visto, i criteri che influenzano la scelta del nostro cliente sono molteplici e volendo ne potremmo trovare altri. Il peso di questi elementi varia da cliente a cliente, da zona a zona, non è pertanto facile orientarsi e creare una strategia adeguata per il nostro prodotto.
Cosa dobbiamo fare? Pianificare il nostro prodotto, creare una strategia di vendita, controllare i risultati. Purtroppo il vecchio metodo basato su: “facciamo il vino, poi vediamo come va!”, non funziona più!

Lorenzo Righi, direttore Club Excellence

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Comportamenti sociali e tendenze di consumo nel prossimo futuro, le risposte dei consumatori di 17 Paesi a confronto su questioni vitali per il mercato. lunedi 25 maggio 2020

Consumi: come sarà la riapertura?

Comportamenti sociali e tendenze di consumo nel prossimo futuro, le risposte dei consumatori di 17 Paesi a confronto su questioni vitali per il mercato.

Emanuele Fiorio
Un’esperienza digitale interattiva per presentare la nuova linea Vènt: questa l’iniziativa della cooperativa trentina della Valle dei Laghi in collaborazione con Microsoft Teams e il partner Si-Net. lunedi 25 maggio 2020

Cantina Toblino abbraccia la trasformazione digitale

Un’esperienza digitale interattiva per presentare la nuova linea Vènt: questa l’iniziativa della cooperativa trentina della Valle dei Laghi in collaborazione con Microsoft Teams e il partner Si-Net.

Un formato troppo spesso sottovalutato, se non vittima di sbagliati pregiudizi, oggi rappresenta un packaging capace di garantire un basso impatto ambientale e anche minori rischi sul fronte della contaminazione a Covid-19 lunedi 25 maggio 2020

Francia: il ruolo strategico del bag in box

Un formato troppo spesso sottovalutato, se non vittima di sbagliati pregiudizi, oggi rappresenta un packaging capace di garantire un basso impatto ambientale e anche minori rischi sul fronte della contaminazione a Covid-19

Astrid Panizza
Abbiamo degustato per voi Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 di Masot sabato 23 maggio 2020

Italian wines in the world: Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 di Masot

Abbiamo degustato per voi Colfondo igt Colli Trevigiani 2017 di Masot

Si terrà a settembre il meeting b2b digitale in cui buyer e produttori si incontreranno a distanza ma con le stesse opportunità di degustazione e di promozione delle realtà italiane. venerdi 22 maggio 2020

India mercato emergente per il vino: partecipa all'incontro con i buyer di questo Paese

Si terrà a settembre il meeting b2b digitale in cui buyer e produttori si incontreranno a distanza ma con le stesse opportunità di degustazione e di promozione delle realtà italiane.

Bordeaux al minimo storico e Borgogna in calo, nel contesto dell’emergenza emergono i vini pregiati italiani che beneficiano anche dell’esclusione dai dazi Usa. venerdi 22 maggio 2020

Italy fine wines: 2020 da record

Bordeaux al minimo storico e Borgogna in calo, nel contesto dell’emergenza emergono i vini pregiati italiani che beneficiano anche dell’esclusione dai dazi Usa.

Emanuele Fiorio
Mai come in questa fase abbiamo scoperto quanto gli strumenti digitali ci possono aiutare e supportare nelle nostre attività imprenditoriali e manageriali ma attenti a non considerarli la soluzione a tutti i nostri problemi e la risposta a qualsiasi fabbisogno venerdi 22 maggio 2020

La pericolosa demagogia del digitale

Mai come in questa fase abbiamo scoperto quanto gli strumenti digitali ci possono aiutare e supportare nelle nostre attività imprenditoriali e manageriali ma attenti a non considerarli la soluzione a tutti i nostri problemi e la risposta a qualsiasi fabbisogno

Fabio Piccoli
Il Rinascimento del vino italiano

“Metodo Wine Meridian”: come ripartire nel post covid-19 in 10 mosse

Il Rinascimento del vino italiano

Cristian Fanzolato
All’interno dei negozi del gruppo Eataly sono state posizionate delle scatole di raccolta per i tappi della Green Line di Nomacorc, il marchio di punta di Vinventions. giovedi 21 maggio 2020

Ambiente: Vinventions e Eataly insieme per l'economia circolare

All’interno dei negozi del gruppo Eataly sono state posizionate delle scatole di raccolta per i tappi della Green Line di Nomacorc, il marchio di punta di Vinventions.

“Made in Italy” denominatore comune e punto di forza sul quale Vino e Ho.Re.Ca devono puntare per una ripartenza di “inaspettato” successo.

Nuova Allenza tra Vino e Ho.Re.Ca, compila il questionario di Wine Meridian

“Made in Italy” denominatore comune e punto di forza sul quale Vino e Ho.Re.Ca devono puntare per una ripartenza di “inaspettato” successo.

Cristian Fanzolato
Il primo Paese produttore a sperimentare la vendemmia con distanziamento sociale. Una vendemmia che sarà ricordata anche tra le più calde nella storia della viticoltura argentina giovedi 21 maggio 2020

La vendemmia “distanziata” e caldissima dell’Argentina

Il primo Paese produttore a sperimentare la vendemmia con distanziamento sociale. Una vendemmia che sarà ricordata anche tra le più calde nella storia della viticoltura argentina

Fabio Piccoli
La pandemia sta avendo enormi conseguenze sui mercati: Euromonitor International ha analizzato in un report il futuro mondiale dell'economia. giovedi 21 maggio 2020

Implicazioni e ripercussioni del Covid-19 sull'economia mondiale

La pandemia sta avendo enormi conseguenze sui mercati: Euromonitor International ha analizzato in un report il futuro mondiale dell'economia.

Astrid Panizza
La Cina è il mercato da tenere d'occhio in questo momento per apprendere dalla sua esperienza, anche se i consumatori cinesi hanno risposto in modo diverso al Covid-19 rispetto a quelli di mercati affermati come gli Stati Uniti e l'Europa. Boom online anche nel mercato del Dragone. giovedi 21 maggio 2020

Cina, si riparte con cautela

La Cina è il mercato da tenere d'occhio in questo momento per apprendere dalla sua esperienza, anche se i consumatori cinesi hanno risposto in modo diverso al Covid-19 rispetto a quelli di mercati affermati come gli Stati Uniti e l'Europa. Boom online anche nel mercato del Dragone.

Agnese Ceschi
La cantina di Luogosanto scommette sui social e la ripresa del mercato. Massimo Ruggero: “Valorizziamo gli acquisti sul sito www.siddura.com mercoledi 20 maggio 2020

La Fase 2 di Siddùra: in vendita le nuove annate dei vini

La cantina di Luogosanto scommette sui social e la ripresa del mercato. Massimo Ruggero: “Valorizziamo gli acquisti sul sito www.siddura.com

Tenere traccia delle informazioni è fondamentale per il controllo dell'azienda e delle vendite

L’importanza della buona gestione delle informazioni

Tenere traccia delle informazioni è fondamentale per il controllo dell'azienda e delle vendite

Filippo Ganzaroli