Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
giovedi 18 luglio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ Farina http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Cantina Valpolicella
mercoledi 03 luglio 2019

Sentenza epocale dagli Stati Uniti?

La recente decisione della Corte Suprema USA potrebbe mettere in discussione un intero sistema di limitazioni statali alla vendita al dettaglio


Sentenza epocale dagli Stati Uniti?

La giuria della Corte Suprema che ha emesso la sentenza (Chip Somodevilla/Getty Images)


Sentenza epocale negli Stati Uniti, che potrebbe cambiare le sorti della vendita al dettaglio.
Qualche giorno fa la Corte Suprema degli Stati Uniti, confermando una decisione del tribunale di grado inferiore nella causa che contrapponeva la Tennessee Wine and Spirits Retailers Association contro Russell F. Thomas, abbatte un requisito di residenza duratura (di almeno due anni) per i rivenditori di liquori nel Tennessee. L'opinione della maggioranza della corte guidata da Samuel Alito, ha preso una netta posizione in difesa della clausola sul commercio della Costituzione, sostenendo che la legge del Tennessee esiste solo per il protezionismo economico ed è quindi incostituzionale. Come tutte le sentenze epocali negli Stati Uniti, questa potrebbe aprire le porte ad interpretazioni contro le leggi discriminatorie sugli alcolici, in particolare per quanto riguarda la spedizione diretta al dettaglio.

Facciamo un passo indietro e raccontiamo le vicende. Il caso è nato nel 2016, quando Total Wine & More, il gigante del commercio al dettaglio, e Affluere Investments, di proprietà di Doug e Mary Ketchum, hanno entrambi fatto domanda per una licenza di liquori al dettaglio nel Tennessee. La Tennessee Wine and Spirits Retailers Association (TWSRA) ha segnalato alla Tennessee Alcoholic Beverage Commission (TABC)  che nessuno dei due ha soddisfatto un requisito di residenza di due anni per ottenere una licenza per alcolici.
La TWSRA, il firmatario, ha affermato che la legge è protetta dal 21° emendamento (che offre agli Stati ampia libertà di strutturare le loro leggi sui liquori) perché favorisce un mercato e consumo di alcolici controllato. La maggioranza della Corte Suprema, nonostante qualche contrarietà, ha invece contestato che il requisito di due anni della residenza nello Stato del Tennessee per i richiedenti di licenze al dettaglio favorisce in modo plateale i residenti dello Stato e ha pochi rapporti con la salute e la sicurezza pubblica perciò è incostituzionale.

Mentre il destino della legge sulla residenza di lunga durata in Tennessee è ora fermo, l’opinione pubblica ha fatto leva su questa decisione per sollevare nuove domande su altre leggi statali sull'alcol potenzialmente incostituzionali. Questa infatti è stata la sentenza più eclatante sul vino da quella del 2005 Granholm v. Heald, che ha proibito le leggi sulla spedizione del vino che discriminavano le cantine residenti fuori dallo Stato.

Al centro delle principali argomentazioni della Tennessee Retailers l’affermazione che la sentenza Granholm del 2005 si applicasse solo a produttori e prodotti. L'opinione della maggioranza della Corte invece ha statuito che in disaccordo anche su questo punto che Granholm non ha mai detto che la sua lettura della causa fosse limitata alla discriminazione di prodotti o produttori, al contrario, la Corte ha dichiarato che la clausola proibisce la discriminazione statale contro" tutti gli interessi economici fuori dallo stato”.
Questo è un punto cruciale per i sostenitori della vendita diretta al dettaglio, che hanno atteso una sentenza simile a Granholm che si applicasse ai rivenditori, non solo ai produttori.

Inoltre, l'opinione della maggioranza si rivolgeva ad un'altra preoccupazione del firmatario, secondo cui l'invalidare la legge del Tennessee avrebbe a sua volta vanificato il sistema di distribuzione a tre livelli. Una linea citata nell'opinione di Granholm secondo cui "il sistema a tre livelli è indubbiamente legittimo" è stata spesso citata come argomento contro il commercio interstatale di alcol. I giudici nella maggioranza non erano d’accordo, aggiungendo che la sezione 2 del 21° Emendamento non consente "ogni caratteristica discriminatoria che uno Stato può incorporare nel suo schema a tre livelli. "

Altre domande, tra cui la costituzionalità dei divieti sulla spedizione diretta al dettaglio da rivenditori fuori dallo stato, possono derivare da questa ampia opinione. Il giudice Gorsuch si è chiesto durante le discussioni orali quale sarebbe il prossimo caso dopo questo, chiedendo se una sfida ai requisiti di residenza potrebbe portare a un modello di business "Amazon of liquor" in base al quale un rivenditore potrebbe non avere nemmeno bisogno di essere fisicamente presente all'interno di uno Stato.
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino. giovedi 18 luglio 2019

L’Italia nominata miglior Paese mondiale per il vino dai wine lovers internazionali

Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino.

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere. giovedi 18 luglio 2019

Cina: dati Istat in contrasto con le dogane cinesi

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere.

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo giovedi 18 luglio 2019

Marchesi di Barolo: una storia dalle nobili origini e un grande futuro avanti a sé

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo

Noemi Mengo
L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume
giovedi 18 luglio 2019

La nuova meta delle bollicine italiane è il Canada

L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume

Noemi Mengo
Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto mercoledi 17 luglio 2019

Colline di Conegliano Valdobbiadene Unesco: ben oltre il fenomeno Prosecco

Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. mercoledi 17 luglio 2019

Annunciati i vincitori del trentottesimo Premio Masi

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli.

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci mercoledi 17 luglio 2019

Italian wines in the world: Venere di Azienda Agricola Nenci

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero
mercoledi 17 luglio 2019

Vino italiano in Svizzera: bisogna osservare con gli occhi del consumatore

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero

Noemi Mengo
Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione. 
martedi 16 luglio 2019

Consorzio della Valpolicella: pubblicata dalla Regione Veneto la richiesta di blocco totale degli impianti

Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione.

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo martedi 16 luglio 2019

Simone Masè è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Lunelli

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini
martedi 16 luglio 2019

Degustare il vino da un’altra prospettiva, la propria

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini

Noemi Mengo
We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca tuesday 16 july 2019

Italian wines in the world: Fattoria Varramista's Frasca

We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo martedi 16 luglio 2019

Simply Italian Great Wines, l’Italia del vino vola in Norvegia

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani
lunedi 15 luglio 2019

Il successo a stelle e strisce della Sicilia

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani

Agnese Ceschi
Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino. 
lunedi 15 luglio 2019

La ricetta di un brand di successo? Pochi (ma buoni) ingredienti, tra questi uno scopo

Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino.

Noemi Mengo
L'11 e 12 novembre 2019 saremo a Tokyo con un gruppo di produttori italiani in partnership con Wonderfud. sabato 13 luglio 2019

Partecipa con noi alla missione in Giappone con b2b con agenda programmata

L'11 e 12 novembre 2019 saremo a Tokyo con un gruppo di produttori italiani in partnership con Wonderfud.



sfondo_wm