Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
mercoledi 19 giugno 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


http://www.varramista.it/it/ http://events.editricetemi.com/events/WorkshopFood&Beverage/registrazione.html?idpg=497 Farina Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/
mercoledi 28 settembre 2016

Soave Next Generation: Montetondo, dove l’accoglienza si chiama Soave

Tra le aziende della denominazione che maggiormente hanno investito nell’accoglienza e nel rapporto costante con i propri clienti al fine di creare una fidelizzazione preziosa non solo per le vendite ma anche per l’immagine del prodotto.


Soave Next Generation: Montetondo, dove l’accoglienza si chiama Soave
Per chiunque in autostrada, non distratto dal soliti telefonini, di passaggio nel tratto della Serenissima tra Vicenza e Verona, possono essergli sfuggite due immagini: la prima il famoso Castello di Soave (simbolo storico di questo territorio) e la seconda una costruzione molto ampia rappresentata da un suggestivo ed ampio loggiato che si affaccia su un bellissimo vigneto e dove si evidenzia il nome Montetondo.
Una sorta di biglietto da visita che fin da subito ti fa ben capire la cultura dell’accoglienza che rappresenta il valore più evidente e riconoscibile dell’azienda Montetondo.
Il secondo valore è sicuramente rappresentato dalla famiglia a partire dal “mitico” Gino Magnabosco che è riuscito a realizzare un sogno partito da molto lontano grazie a sacrifici enormi che solo uomini dotati di grande energia ma anche di grandi passioni e motivazioni possono realizzare.
Gino ha trasferito ai figli questa passione ed energia e tuttoggi, nonostante la sua presenza sia sempre “imperante”, i figli Marta, Stefania e Luca hanno un ruolo molto importante all’interno dell’azienda.
“Tutti i componenti della nostra famiglia hanno un ruolo importante all’interno dell’azienda" spiega Marta, 31 anni, responsabile dell’area commerciale ed export ma coinvolta anche nel punto vendita aziendale "oltre mio padre che continua ad essere re indiscusso della vigna, c’è mia sorella Stefania (39 anni) che collabora con me nell’area commerciale e sul punto vendita e mio fratello Luca (38 anni) che è coinvolto nella parte enologica. Mia mamma, invece, è la responsabile del nostro agriturismo che con le sue 10 stanze rappresenta per noi oggi anche uno straordinario strumento per farci conoscere meglio dai nostri clienti”.

Il tema dell’accoglienza è un mantra dell’azienda Montetondo. “Possiamo dire" sottolinea Marta "che siamo nati con questa mission, con l’idea di essere sempre aperti al pubblico”. E non si tratta solo di uno slogan ma di una realtà. Montetondo è un’azienda, infatti, visitabile sette giorni su sette e anche gli orari sono molto elastici con la possibilità, su richiesta ovviamente, di visitare l’azienda anche in tarda serata.
“Riceviamo spesso telefonate anche alla sera" interviene Gino in maniera veemente "e noi nei limiti del possibile facciamo di tutto per accogliere le richieste. Per noi questo rappresenta un’ottima opportunità commerciale ma anche il modo migliore di comunicare la nostra identità più vera ai nostri clienti”.
A Montetondo si respira la grande evoluzione che l’azienda ha avuto dal 1970 ad oggi. “Mio papà lavorava da Bolla e fu lui a costruire la casa rossa da cui è nato tutto e dalla quale è uscita la prima damigiana di Soave”.
Da quella damigiana in poi è stato un susseguirsi di investimenti sia in vigna che in cantina con un occhio di riguardo sempre anche all’accoglienza e un denominatore comune produttivo, il Soave, che non è mai stato tradito.
“Per noi Soave" evidenzia Marta "continua a rappresentare un brand di estrema importanza in cui crediamo tantissimo. Ho la sensazione, inoltre, che la mia generazione stia ereditando in maniera adeguata il valore di questa denominazione storica e devo ammettere che siamo tutti innamorati di questo marchio prestigioso. Penso che sia proprio questo innamoramento il sentimento essenziale per poter provare a fare innamorare anche i consumatori in tutto il mondo”.

E a proposito di mondo Montetondo rappresenta un esempio ideale di una piccola-media impresa del vino italiano che è riuscita però a ritagliarsi spazi importanti sui mercati internazionali. “Siamo praticamente presenti in quasi tutti i principali mercati mondiali, sia del Vecchio che del Nuovo Mondo" spiega Marta "e devo ammettere che c’è ancora una grande attenzione e curiosità nei confronti del Soave. Il punto è che dobbiamo continuare a comunicare al meglio questa nostra denominazione e cercare il più possibile di accompagnare il nostro prodotto sui mercati”.
Un ruolo importante, su quest’ultimo fronte, lo gioca, secondo Marta, anche il “fattore squadra”. “Io penso che il Consorzio stia facendo un ottimo lavoro in tal senso ma è essenziale che siano i produttori, in primis, a sentire l’esigenza, ad investire nelle azioni collettive per far sentire sempre più forte la voce del Soave”.

Fabio Piccoli

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Mercato del vino e denominazioni: documento strategico verrà proposto al Ministro Centinaio mercoledi 19 giugno 2019

Brexit: la filiera del vino incontra l'ambasciatore britannico Jill Morris

Mercato del vino e denominazioni: documento strategico verrà proposto al Ministro Centinaio

Abbiamo degustato per voi Montepulciano d'Abruzzo DOC di Cantina Wilma Il Vino di Donna Thieti mercoledi 19 giugno 2019

Italian wines in the world: Montepulciano d'Abruzzo DOC di Cantina Wilma Il Vino di Donna Thieti

Abbiamo degustato per voi Montepulciano d'Abruzzo DOC di Cantina Wilma Il Vino di Donna Thieti

È il quinto mercato al mondo per import di prodotti agroalimentari ed una meta di estremo interesse per l’export tricolore. Come potremmo non parlarne?
mercoledi 19 giugno 2019

Giappone: here we go again!

È il quinto mercato al mondo per import di prodotti agroalimentari ed una meta di estremo interesse per l’export tricolore. Come potremmo non parlarne?

Noemi Mengo
La nuova collezione propone i primi due gioielli: Müller Thurgau e Pinot Grigio martedi 18 giugno 2019

Mezzacorona lancia “MUSIVUM”, un progetto per valorizzare le eccellenze enologiche del territorio trentino

La nuova collezione propone i primi due gioielli: Müller Thurgau e Pinot Grigio

Suggerimenti sulle soft skills degli export manager nel loro habitat di caccia: la fiera internazionale del vino.
martedi 18 giugno 2019

Come essere vincenti in fiera

Suggerimenti sulle soft skills degli export manager nel loro habitat di caccia: la fiera internazionale del vino.

Dal 17 al 22 giugno al via la seconda edizione del roadshow b2b con 55 aziende espositrici e importatori da 12 province cinesi lunedi 17 giugno 2019

Vinitaly e ICE allargano la mappa del vino italiano in Cina

Dal 17 al 22 giugno al via la seconda edizione del roadshow b2b con 55 aziende espositrici e importatori da 12 province cinesi

L'Italia detiene il primato commerciale anche per il 2019 in Russia con una quota di mercato del 27% lunedi 17 giugno 2019

Solo Italiano: rinnovato l'evento IEM in Russia che esalta il vino italiano

L'Italia detiene il primato commerciale anche per il 2019 in Russia con una quota di mercato del 27%

We have tasted for you Vigna Dogarina's Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018 monday 17 june 2019

Italian wines in the world: Vigna Dogarina's Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018

We have tasted for you Vigna Dogarina's Prosecco Spumante Brut Millesimato 2018

Guardiamo al futuro dell’Amarone, in un’intervista ad Alberto Zenato, nuovo Presidente dell’Associazione Famiglie Storiche lunedi 17 giugno 2019

Amarone: deve vincere il territorio, dopo le associazioni

Guardiamo al futuro dell’Amarone, in un’intervista ad Alberto Zenato, nuovo Presidente dell’Associazione Famiglie Storiche

Noemi Mengo
Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri venerdi 14 giugno 2019

Tour Internazionali: ecco il nostro calendario

Wine Meridian affianca le aziende del vino italiane sui mercati esteri

Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori venerdi 14 giugno 2019

Torna Roséxpo il Salone Internazionale dei Vini Rosati

Il rosato in Italia, una moda o puro marketing? Ne discutono i produttori

Tenuta di Angoris, la degustazione di spumanti metodo classico: 8 etichette, tra italiane, francesi e spagnole. venerdi 14 giugno 2019

Un percorso attraverso il tempo e lo spazio degli spumanti metodo classico

Tenuta di Angoris, la degustazione di spumanti metodo classico: 8 etichette, tra italiane, francesi e spagnole.

Molte aziende del vino italiano sono alle prese con il passaggio di consegne tra la “vecchia” e la “nuova” generazione all’insegna di un cambiamento che per certi aspetti è più complesso rispetto al precedente. Il ruolo chiave della formazione della nuova classe dirigente del vino italiano venerdi 14 giugno 2019

Più che cambio è rivoluzione generazionale

Molte aziende del vino italiano sono alle prese con il passaggio di consegne tra la “vecchia” e la “nuova” generazione all’insegna di un cambiamento che per certi aspetti è più complesso rispetto al precedente. Il ruolo chiave della formazione della nuova classe dirigente del vino italiano

Fabio Piccoli
Una collezione di risultati che non può non essere raccontata 
venerdi 14 giugno 2019

Cantina di Soave, un 2019 da record

Una collezione di risultati che non può non essere raccontata

Abbiamo intervistato il master sommelier John Szabo su una delle categorie più affascinanti ed emergenti oggi venerdi 14 giugno 2019

Le potenzialità del "vulcano"

Abbiamo intervistato il master sommelier John Szabo su una delle categorie più affascinanti ed emergenti oggi

Agnese Ceschi
Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 
giovedi 13 giugno 2019

Hong Kong International Wine and Spirits Fair, unisciti a noi!

Dal 7 al 9 novembre 2019, torna l'HKIWSF, presso l’HK Convention and Exhibition Centre. Non perdere l’occasione di fare business con noi! 



sfondo_wm