Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

 
mercoledi 03 giugno 2020 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers



mossi 1558 perdomini vidra.com Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Fondazione Edmund Mach Cantina di Custoza Masciarelli WineNet CVA Canicatti https://www.cantinafrentana.it Corte De Pieri way to go www.unexpecteditalian.it Vigna Belvedere CIR http://www.grafical.it/it/  www.cantinatollo.it cantina settesoli
giovedi 13 giugno 2019

SOLA: cosa ci dice il nuovo report di Wine Intelligence?

L'ondata di consumo di vini SOLA (sostenibile, biologico, a bassa gradazione alcolica e altri prodotti alternativi) è in aumento secondo l’ultimo rapporto Wine Intelligence


SOLA: cosa ci dice il nuovo report di Wine Intelligence?
In che modo il concetto di sostenibilità si traduce nel comportamento quotidiano dei consumatori? Questa domanda sta diventando un argomento centrale anche in virtù delle crescenti prove del cambiamento climatico, del degrado ambientale e della sempre maggiore rilevanza che i media stanno dando a queste notizie ed allo stimolare un approccio più salutare al cibo e al vino. 
Oggi vorremmo concentrarci però su un quesito:
quanto è motivazionale la sostenibilità per una decisione presa da un consumatore che sceglie un vino piuttosto che un altro?
Negli ultimi decenni lo sforzo dei produttori verso la sostenibilità ha prodotto una serie diversificata di sottocategorie di prodotti che sono indicate collettivamente come "vini alternativi", tutti caratterizzati da una combinazione di desideri positivi: rendere il vino più responsabile e sostenibile dal punto di vista ambientale, per offrire ai consumatori una scelta che vada oltre il mainstream e per soddisfare una popolazione impegnata eticamente e in crescita.
Questa lunga premessa per arrivare ad un interessante report che arriva direttamente da Wine Intelligence, nato nel 2018 e oggi al suo secondo aggiornamento. Questo report si chiama SOLA che sta per “Sustainable, Organic, Lower-Alcohol and Alternative”.

Il rapporto del 2019 offre un "ombrello" più esteso e un quadro ancora più dettagliato delle opportunità alternative di vino in tutto il mondo. In particolare è stato aggiunto un altro tipo di vino alternativo, il vino vegetariano, e cinque nuovi mercati di indagine. L’indagine coinvolge dunque 250 milioni di bevitori regolari di vino provenienti da un'ampia diffusione di geografia, cultura e sviluppo economico.

La prima notizia che arriva da Wine Intelligence non fa che confermare una tendenza di cui abbiamo parlato più volte e che abbiamo a cuore, così come il consumatore mondiale sta dimostrando di apprezzare molto: il vino biologico.
La predominanza del movimento biologico continua ad essere evidente: il vino biologico supera l'indice di opportunità di vino SOLA per il secondo anno consecutivo. Molto probabilmente, secondo Wine Intelligence, a causa della popolarità del cibo biologico in tutto il mondo.
A ruota il vino “fairtrade” o i vini "prodotti in modo sostenibile" e "ecologico", tutti e tre i tipi associati a una miscela di responsabilità sociale, economica e ambientale.
C'è meno appeal per i vini alternativi con titoli più complessi come il vino biodinamico o i vini vegani e vegetariani, che hanno il più basso indice di opportunità.

“Mentre i nostri input commerciali suggeriscono che c'è una generale mancanza di comprensione intorno alla definizione di molti vini alternativi, i nostri dati mostrano un aumento dei punteggi degli indici di opportunità per la maggior parte dei tipi di vino alternativi, guidati da una crescente consapevolezza tra i consumatori” spiega il report.

Dunque, nonostante la generale confusione sulle definizioni di vini, cosa guida il consumatore verso queste tipologie di vini alternativi?
La risposta sembra trovarsi in un cambiamento più radicale nei comportamenti dei consumatori, guidato dalle nuove generazioni. Quello che una volta era considerato "hippy" è ora il
mainstream, con molti consumatori, in particolare quelli sotto i 45 anni, che adottano abitudini socialmente, ambientalmente ed economicamente responsabili.
Ciò richiede alle aziende di agire in modo più eticamente responsabile e più trasparente, il che naturalmente si applica anche all'industria del vino. La certificazione per le pratiche etiche non è disponibile solo per tutti i tipi di prodotti, ma è sempre più presente nelle etichette dei vini. I bevitori di vino sono alla ricerca di vini alternativi, estendendo il loro senso di responsabilità nelle loro scelte di bere vino.

Quella che è considerata la
fascia anagrafica più promettente è naturalmente quella dei giovani.
“I giovani bevitori di vino rappresentano la maggiore opportunità per i vini alternativi grazie alla loro mentalità aperta e alla volontà di investire tempo, istruzione e denaro nella loro salute. Loro non solo sono più propensi ad acquistare vini alternativi come quelli biologici, equosolidali o sostenibili rispetto ai bevitori più anziani, ma sono anche più disposti, in generale, a pagare di più” spiega il report.
Tuttavia, la sfida più grande verso questa categoria sarà coinvolgerli a scegliere vino in generale, dal momento che i consumatori più giovani sono molto in sintonia con altre categorie di bevande (birra artigianale, gin…).
Agnese Ceschi

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
Calano frequenza, consumi e spesa media. Crisi enoteche ma crescono online, supermercati e negozi locali. mercoledi 03 giugno 2020

Lockdown in Portogallo: frequenza e consumi di vino in calo

Calano frequenza, consumi e spesa media. Crisi enoteche ma crescono online, supermercati e negozi locali.

Emanuele Fiorio
We have tasted for you Cantina Tollo’s Biologico Terre di Chieti IGP Passerina
wednesday 03 june 2020

Italian wines in the world: Cantina Tollo’s Biologico Terre di Chieti IGP Passerina

We have tasted for you Cantina Tollo’s Biologico Terre di Chieti IGP Passerina

We have tasted for you Baglio del Cristo di Campobello’s Adènzia Bianco Sicilia Doc wednesday 03 june 2020

Italian wines in the world: Baglio del Cristo di Campobello’s Adènzia Bianco Sicilia Doc

We have tasted for you Baglio del Cristo di Campobello’s Adènzia Bianco Sicilia Doc

A dispetto di ogni aspettativa negativa, in Cina i consumatori hanno dimostrato di adattare il consumo del vino alla vita domestica e di utilizzare sempre di più canali online per acquistarlo. mercoledi 03 giugno 2020

La Cina verso un cambiamento di stili di consumo?

A dispetto di ogni aspettativa negativa, in Cina i consumatori hanno dimostrato di adattare il consumo del vino alla vita domestica e di utilizzare sempre di più canali online per acquistarlo.

Agnese Ceschi
We have tasted for you Le Morette's Lugana DOC Mandolara 
wednesday 03 june 2020

Italian wines in the world: Le Morette's Lugana DOC Mandolara

We have tasted for you Le Morette's Lugana DOC Mandolara

Direttore Tecnico di cantina - Plant Manager martedi 02 giugno 2020

Candidati TOP di WinePeople Talent per le aziende del vino

Direttore Tecnico di cantina - Plant Manager

Redazione WinePeople
È venuto il momento di applicare i principi che i migliori leader al mondo ci hanno insegnato: donare ascolto, promuovere fiducia e apertura e creare un ambiente psicologicamente sicuro. martedi 02 giugno 2020

La "servant leadership" al servizio degli imprenditori

È venuto il momento di applicare i principi che i migliori leader al mondo ci hanno insegnato: donare ascolto, promuovere fiducia e apertura e creare un ambiente psicologicamente sicuro.

Agnese Ceschi
Il futuro è tecnologia, e-commerce e pagamenti contactless. Cambiamenti nella supply chain e nelle modalità di acquisto, grandi affari per i retailer di beni alimentari e di prima necessità. lunedi 01 giugno 2020

Impatto Covid-19 sul settore retail

Il futuro è tecnologia, e-commerce e pagamenti contactless. Cambiamenti nella supply chain e nelle modalità di acquisto, grandi affari per i retailer di beni alimentari e di prima necessità.

Emanuele Fiorio
La decisione giusta forse si può anche improvvisare, con un po’ di fortuna. Pensare di farlo sempre è molto rischioso e, da un punto di vista imprenditoriale, impensabile. L’importanza dell’autocheck-up:  noi vi possiamo aiutare. lunedi 01 giugno 2020

Prendere decisioni efficaci in condizioni di incertezza

La decisione giusta forse si può anche improvvisare, con un po’ di fortuna. Pensare di farlo sempre è molto rischioso e, da un punto di vista imprenditoriale, impensabile. L’importanza dell’autocheck-up: noi vi possiamo aiutare.

Claudia Meo
Il Circolo degli scrittori di vino (Circle of Wine Writers), moderati  da Michele Shah  si sono confrontati sui possibili scenari dell'enoturismo nella fase di ripresa post emergenziale lunedi 01 giugno 2020

Il futuro dell'enoturismo nella fase post Covid-19

Il Circolo degli scrittori di vino (Circle of Wine Writers), moderati da Michele Shah si sono confrontati sui possibili scenari dell'enoturismo nella fase di ripresa post emergenziale

Abbiamo degustato per voi Biologico Terre di Chieti IGP Passerina di Cantina Tollo sabato 30 maggio 2020

Italian wines in the world: Biologico Terre di Chieti IGP Passerina di Cantina Tollo

Abbiamo degustato per voi Biologico Terre di Chieti IGP Passerina di Cantina Tollo

Abbiamo degustato per voi l’Adènzia Bianco Sicilia Doc di Baglio del Cristo di Campobello sabato 30 maggio 2020

Italian wines in the world: Adènzia Bianco Sicilia Doc di Baglio del Cristo di Campobello

Abbiamo degustato per voi l’Adènzia Bianco Sicilia Doc di Baglio del Cristo di Campobello

Abbiamo degustato per voi il Lugana DOC Mandolara dell'azienda Le Morette sabato 30 maggio 2020

Italian wines in the world: Lugana DOC Mandolara dell' azienda Le Morette

Abbiamo degustato per voi il Lugana DOC Mandolara dell'azienda Le Morette

Non possiamo più sprecare energie nel lamentarci ma trovare tutte le soluzioni possibili per andare oltre questa crisi e lo dobbiamo fare in fretta. Due soluzioni ci sembrano tra le più utili e attuali: le reti di impresa e un migliore sfruttamento delle nostre denominazioni. venerdi 29 maggio 2020

Superare la crisi: cercasi soluzioni

Non possiamo più sprecare energie nel lamentarci ma trovare tutte le soluzioni possibili per andare oltre questa crisi e lo dobbiamo fare in fretta. Due soluzioni ci sembrano tra le più utili e attuali: le reti di impresa e un migliore sfruttamento delle nostre denominazioni.

Fabio Piccoli