Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

sfondo_wm
venerdi 19 luglio 2019 logo winemeridian.com
Italian daily news for key players and wine lovers

Siddura enosocial.com


Tebaldi valdoca pertinace vinojobs Wine Monitor Cantina Santa Maria La Palma Fondazione Edmund Mach Siddura WineNet CVA Canicatti Bixio https://www.cantinafrentana.it roncoblanchis.it https://corte-de-pieri.business.site/ www.ilvinocomunica.it https://www.accordinistefano.it/ http://www.cantinavicobarone.com/ Vigna Belvedere italian wine academy https://www.marchesibarolo.com/ http://www.varramista.it/it/ Cantina Valpolicella http://www.consorziomorellino.it/ Farina
giovedi 15 novembre 2018

Svizzera: il mercato della porta accanto

Una panoramica sui vicini consumatori elvetici e qualche buona notizia sul fronte Gdo.


Svizzera: il mercato della porta accanto
“Così vicini eppure così lontani” decantava Shakespeare. Parole che potremmo adattare se pensiamo ai nostri vicini svizzeri, consumatori di un mercato adiacente all’Italia, ma dalle caratteristiche particolari; un mercato che si sta evolvendo e che reclama vino di qualità.

Secondo una serie annuale di report di OSWM, l’Osservatorio del Mercato Vinicolo Svizzero, ci è dato conoscere gli ultimi sviluppi all’interno del Paese. Primo fra tutti, il cambio monetario, che dopo tre anni di quota di mercato decrescente, torna a far tirare un sospiro di sollievo ai produttori; e poi i buoni riscontri che sta ottenendo la categoria “sparkling”, categoria che presenta, anche secondo alcune dettagliate indagini di IWSR Vinexpo, un calcolo CAGR quinquennale in crescita di +0.5% per il 2021.

Ma andiamo ad addentrarci maggiormente in quest’ultimo aspetto. Sempre secondo IWSR, per le bollicine si è passati ad un volume di 2.0 milioni in casse da 9 litri nel 2011 a un volume di 2.2 dal 2015 in poi; le previsioni per il 2021 sono positive, il volume infatti rimane stabile con una leggera crescita per quanto riguarda il vino importato, che comunque rappresenta la maggioranza dei consumi. Altra notizia che ci fa ben sperare: l’Italia resta, sia per vini sparkling che vini fermi, il maggior fornitore, superando anche le entrate dei vicini francesi.

Ma quanto spendono in Svizzera per il vino?
Siamo tutti a conoscenza del generale benessere economico della popolazione, viene pertanto naturale chiedersi se tanto benessere dia spazio per gli acquisti di bottiglie. Sempre secondo l’Osservatorio, in questi ultimi anni il consumo di vino ha subìto una crescita del 3.8% nel 2016 e il consumo annuale a persona è salito da 30 litri all’anno nel 2014 a 35 nel 2016, complice sicuramente la crescente densità di popolazione, che sempre nel 2016 contava 8.4 milioni di abitanti. L’Osservatorio segnala che in questi due ultimi anni questi dati sono in crescita così come in crescita è l’apprezzamento dei prodotti vinicoli di qualità da parte dei consumatori.

A dimostrare il maggiore interesse per la qualità è il fatto che nei supermercati sta via via scomparendo l’idea classica di “vino da supermercato” e le catene svizzere stanno puntando a selezionare vini autoctoni e importati qualitativamente migliori da proporre al consumatore. La categoria di prezzo di vendita più grande per tutti i vini è di CHF12-15, ma i vini di origine svizzera rappresentano solamente il 31% di tutto il vino venduto nei supermercati e rappresentano il 35% di tutte le vendite di vino in volume nel Paese, anche di quelle effettuate direttamente in cantine o enoteche. Questi dati si prevede aumentino però, già ora il fatturato per il vino svizzero rimane superiore al vino italiano, un volume d’affari/ vendite di 32,6% contro 27%.

Visto e considerato però che madre natura non è stata particolarmente generosa con i terreni elvetici, o almeno non tanto quanto con la stragrande maggioranza di quelli italiani, occorrerebbe cavalcare l’onda di questa richiesta di alta qualità e mostrare al mercato svizzero e ai suoi assetati consumatori che prodotti italiani di qualità ce ne sono (tantissimi).

Noemi Mengo

Download scheda formato PDF




Notizie dalla prima pagina
In queste settimane alcuni Consorzi si stanno muovendo per ridurre le produzioni con lo stop di nuovi impianti e, come per la Valpolicella, diminuire la percentuale di uve per l'Amarone. Ma è giusto che a pagare le eccedenze produttive e i bassi posizionamenti siano anche i produttori virtuosi? venerdi 19 luglio 2019

E se la miglior regola fosse la libertà e il controllo?

In queste settimane alcuni Consorzi si stanno muovendo per ridurre le produzioni con lo stop di nuovi impianti e, come per la Valpolicella, diminuire la percentuale di uve per l'Amarone. Ma è giusto che a pagare le eccedenze produttive e i bassi posizionamenti siano anche i produttori virtuosi?

Fabio Piccoli
Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino. giovedi 18 luglio 2019

L’Italia nominata miglior Paese mondiale per il vino dai wine lovers internazionali

Il sondaggio di Lastminute.com, uno dei maggiori portali di offerta turistica, rivela la predilezione per l'Italia del vino.

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere. giovedi 18 luglio 2019

Cina: dati Istat in contrasto con le dogane cinesi

Export a +7,9% o a -14,4%? La babele di numeri contrastanti continua ad incombere.

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo giovedi 18 luglio 2019

Marchesi di Barolo: una storia dalle nobili origini e un grande futuro avanti a sé

Intervista a Valentina Abbona, sesta generazione della storica cantina Marchesi di Barolo

Noemi Mengo
L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume
giovedi 18 luglio 2019

La nuova meta delle bollicine italiane è il Canada

L'Italia continua a guidare la classifica con una quota di mercato del 33% in volume

Noemi Mengo
Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto mercoledi 17 luglio 2019

Colline di Conegliano Valdobbiadene Unesco: ben oltre il fenomeno Prosecco

Interviene la Confraternita di Valdobbiadene ricordando che il riconoscimento UNESCO si riferisce al territorio e non al prodotto

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli. mercoledi 17 luglio 2019

Annunciati i vincitori del trentottesimo Premio Masi

A ricevere il prestigioso riconoscimento sabato 28 settembre Jeannie Cho Lee, Roberto Citran, Alain Finkielkraut, Piero Luxardo e Nando Pagnoncelli.

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci mercoledi 17 luglio 2019

Italian wines in the world: Venere di Azienda Agricola Nenci

Abbiamo degustato per voi Venere di Azienda Agricola Nenci

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero
mercoledi 17 luglio 2019

Vino italiano in Svizzera: bisogna osservare con gli occhi del consumatore

Intervista ad Armin H. Mueller, esperto conoscitore del mercato svizzero

Noemi Mengo
Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione. 
martedi 16 luglio 2019

Consorzio della Valpolicella: pubblicata dalla Regione Veneto la richiesta di blocco totale degli impianti

Secondo il presidente Sartori è una misura necessaria per tutelare l'equilibrio tra mercato e produzione.

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo martedi 16 luglio 2019

Simone Masè è il nuovo Direttore Generale del Gruppo Lunelli

Masè subentra a Beniamino Garofalo, che ha terminato il 30 giugno un positivo percorso all’interno del Gruppo

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini
martedi 16 luglio 2019

Degustare il vino da un’altra prospettiva, la propria

Venerdì 12 luglio, il primo incontro: un grande inizio per il corso di avvicinamento al vino di Alberto Ugolini

Noemi Mengo
We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca tuesday 16 july 2019

Italian wines in the world: Fattoria Varramista's Frasca

We have tasted for you Fattoria Varramista's Frasca

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo martedi 16 luglio 2019

Simply Italian Great Wines, l’Italia del vino vola in Norvegia

Continua il Simply Italian Great Wines World Tour che il 23 settembre conquista Oslo, in Norvegia, per il quarto anno consecutivo

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani
lunedi 15 luglio 2019

Il successo a stelle e strisce della Sicilia

Valore, varietà e sostenibilità stanno facendo scalare le classifiche americane ai vini siciliani

Agnese Ceschi
Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino. 
lunedi 15 luglio 2019

La ricetta di un brand di successo? Pochi (ma buoni) ingredienti, tra questi uno scopo

Acquisti e motivazione vanno a braccetto, anche nel mondo del vino.

Noemi Mengo


sfondo_wm